Mai come ieri

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
Stefano Marino
Mai come ieri
CIESSE Edizioni 2011
10 righe da pagina 270:

Mai come ieri è un romanzo ambientato a Corvegna, un piccolo paese immaginario della provincia di Torino. La vicenda viene narrata attraverso il racconto in prima persona di Michele Revelli, giornalista e scrittore cresciuto a Corvegna, di ritorno al paese natale dopo alcune vicissitudini personali che hanno portato alla separazione dalla moglie e a difficoltà professionali.
Michele si troverà coinvolto nel difficile compito di fare chiarezza circa la dinamica degli eventi che hanno portato alla scomparsa, nonché alla ricerca di informazioni utili al ritrovamento delle persone sparite. Il suo racconto al presente viene intervallato dalla prospettiva in terza persona di altre persone le cui vicende si intersecano nel racconto: la figlia Marta, coetanea dei ragazzi spariti; l’ispettore Achille Lopresti, amico di infanzia di Michele; Junior Ahmendi, fratello di uno dei ragazzi scomparsi. Tra intrecci a cambi di prospettiva, le vicende volgono rapidamente al termine nell’arco di tre giorni, in un finale carico di tragicità e redenzione.

inviato il 11/01/2011
Nei segnalibri di:

Commenti

Inviata ora la mail con la correzione del problema, scusandoci del disguido, ringraziamo della disponibilità.

Scusate, in effetti non avevamo colto, provvediamo a rimediare via mail

Grazie care :)
Ciesse edizioni, dovresti postare le 10 righe tratte dal libro... questo è il regolamento http://www.10righedailibri.it/faq . Non sono ammesse sinossi, schede e nemmeno quarta di copertina. Manda a info@10righedailibri.it le 10 righe e il numero della pagina (entro oggi alle ore 23) dei post precedenti cosi li integriamo. Nel caso in cui non dovessimo ricevere le 10 righe, i post saranno cancellati.... questo post, che naturalmente non concorre per il libro incentivo lo lasciamo come esempio così i lettori possono leggere il commento ;)

eh sì è, non funziona così. Si devono mettere le dieci righe scritte dall'autore

...forse CIESSE si è solamente sbagliato, o no? ;)

Piccola protesta. Credo che lo spirito del gioco sia quello di individuare le dieci righe che ci colpiscono di più in un libro, non di mettere quello che normalmente appare nella quarta di copertina (che credo abbia altro spazio in questo sito). O sbaglio?

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy