Medea - Ippolito

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
Euripide
Medea - Ippolito
Tradotto da Raffaele Cantarella
Mondadori 1990
10 righe da pagina 59:

Medea - Figli, figli miei, venite qui, uscite fuori di casa! Abbracciate e salutate con me vostro padre e dimenticate, insieme con vostra madre, il rancore di un tempo verso le persone care. Ci siamo riconciliati e l'ira è caduta. Stringetegli la destra! Ahi, ma perché penso a sventure ignote? Figli, vivrete ancora per molto tempo, tendendo così le care braccia? Ahi, me misera, come sono facile al pianto e piena di paura! Componendo finalmente questa contesa con vostro padre, il mio viso è tutto molle di lacrime.

inviato il 12/05/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Cia Ale,ho letto il tuo saluto,ricambio con tutta la gioia di ritrovare,l'amicizia virtuale e soprattutto letturale,ciao ,naty

ciao Elena un abbraccio a te :)

Un abbraccio con tanto affetto Ale e a tutti gli amici di 10 righe perché mi ricordate sempre i veri valori e dirvi che quest'anno sono molto migliorata caratterialmente, cercando di non arrabbiarmi più.
Grazie per avermi fatto tornare :)

perché le righe su de amicis mi hanno riportato a un tempo andato che non sto a dirti ed è un modo per ringraziarti :)

Ma Ale! Hai vinto tu perché devi privartene?

grazie a tutti ed allo staff :) regalo il libro ad Elena Turtle per la bella citazione da De Amicis :) ciao

Brava Ale

e hai pure vinto il giuoco domenicale, a te un libro incentivo :)
http://scrivi.10righedailibri.it/medea-ippolito

grazie ^_^

Alessandra abbiamo condiviso le tue 10 righe sui social : )

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy