Memorie dal sottosuolo

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
Fëdor Michajlovič Dostoevskij
Memorie dal sottosuolo
Tradotto da Emanuela Guercetti
Mondadori 2003
10 righe da pagina 1:

Sono un uomo malato... Sono un uomo cattivo. Un uomo sgradevole. Credo di avere mal di fegato. Del resto, non capisco un accidente del mio male e probabilmente non so di cosa soffro. Non mi curo e non mi sono mai curato, anche se rispetto la medicina e i dottori. Oltretutto sono anche estremamente superstizioso; be', almeno abbastanza da rispettare la medicina. (Sono abbastanza colto per non essere superstizioso, ma lo sono.) Nossignori, non voglio curarmi per cattiveria. Ecco, probabilmente voi questo non lo capirete. Be', io invece lo capisco.

inviato il 29/11/2010
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie! Ho messo simbolicamente l' incipit perché di brani significativi nel libro ce ne sono moltissimi.

Strepitoso, il libro archetipo del romanzo moderno.

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy