Memorie di Adriano

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
MARGUERITE YOURCENAR
Memorie di Adriano
Tradotto da Lidia Storoni Mazzolani
Einaudi 1974
10 righe da pagina 169:

Il mio bisogno di ferire quella tenerezza ombrosa,che rischiava di costituire un impaccio nella mia vita,non era esente da angoscia.Durante un viaggio nella Troade,visitammo la pianura dello Scamandro sotto un livido cielo da bufera ;l'inondazione,i cui danni ero venuto a ispezionare sul luogo,trasformava in isolotti gli antichi sepolcri.Per alcuni istanti mi raccolsi sulla tomba di Ettore;Antinoo andò a sognare su quella di Patroclo. Non seppi riconoscere nel cerbiatto che m'accompagnava l'emulo del camerata di Achille,e schermii le fedeltà appassionate che fioriscono soprattutto nei libri;e la bella creatura insultata arrossì a sangue.La franchezza era sempre più la sola virtù alla quale mi costringevo; mi accorgevo che le discipline eroiche di cui la Grecia ha pervaso l'affetto d'un uomo maturo per un compagno più giovane spesso non sono per noi che ipocrite smancerie.

inviato il 28/08/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Pagina 167...
Marguerite Yourcenar nata a Bruxelles 8.6 1903 -Norteast Harbor Maine -D.17.12.1987

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy