MINCHIA DI RE

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
Giacomo Pilati
MINCHIA DI RE
Mursia
10 righe da pagina 5:

Stelle grosse come fuochi avvampavano il cielo e doveva esserci la luna, quella notte. Luna piena, luna che ingravida i ricci e li riempie di uova, luna che stordisce i semi e li appiccica al ventre prima della risacca. Mio padre lo voleva maschio. Doveva essere per forza come a lui, il figlio del curatolo delle cave di tufo di Cala Tramontana. Una femmina è roba di signorine, tutti sono capaci. E la vergogna è peggio della morte per un masculo così, con le polveri bagnate. L'ha fatta partorire col coltello alla gola, quel bastardo.

inviato il 13/12/2011
Nei segnalibri di:

Commenti

Segnalibrato con grande piacere!

Meraviglioso capolavoro!

aggiungo segnalibro

Ottima scelta Cristina, il tuo buon gusto non mente: come scrittrice e come lettrice.

Questo libro l'ho ADORATOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!!

E tu perdi tempo su FB, che ci posso fare io ... :-)

Grazie! Sei stato più veloce di me :-)

Segnalibro! :-)

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy