MOBY DICK

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
Hermann Melville
MOBY DICK
Tradotto da Pina Sergi
Biblioteca universale Rizzoli 2004
10 righe da pagina 598:

Non di rado in questa vita,quando ci sfiorano sulla destra i favoriti della fortuna noi,finora abbattuti,cogliamo un pò della brezza che soffia e sentiamo con gioia riempirsi le nostre ciondolanti vele.
Così parve succedere al "Pequod".
Il giorno susseguente all'incontro con il gaio "Scapolo" si avvistarono infatti balene e quattro ne furono uccise, una delle quali da Achab.
Era pomeriggio avanzato; e quando erano già stati tutti scagliati i colpi di lancia di quella battaglia vermigliae,fluttuando nel cielo e nel mare di un bel tramonto, sole e balena morirono taciti insieme,allora tanta dolcezza e tanta malinconia, tante ghirlande di orazione levarono le loro volute in quell'aria rosea, che parve quasi che di laggiù, dalle fonde e verdi vallate solitarie delle isole di Manila, la brezza spagnola di terra , fattasi per capriccio marinara,fosse venuta sull'acqua carica di questi inni vespertini.

inviato il 07/12/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy