Morimondo

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
Paolo Rumiz
Morimondo
Feltrinelli 2013
10 righe da pagina 51:

Scivolammo come un sogno, in un silenzio immobile che sembrava preludio di agguati e temporali. Po era torbido, pigro e surriscaldato da una cappa di afa. Se il viaggio è il collaudo dei nostri sogni e di quest'ultimi la mia mappa era la fedele rappresentazione, tutto in quel momento ne differiva. Salii sull'argine e non vidi che campi e vapori. La fata morgana ci stava intrappolando. Dov'erano le nevi alpine del Monviso? Dove il vertiginoso eremo dedicato a San Michele all'imbocco della Valsusa? Dove i dolci vigneti del Monferrato? Annaspavano nel nulla e faticavamo il triplo: mancavano il vento, il canto delle acque, la spinta, la gioia. Anche il pensiero si svuotò. Uno svasso prese il volo a pelo d'acqua, poi si immerse. Udimmo spari, forse un poligono di tiro al piattello. Le rive deserte rimandarono i colpi, e l'eco rese il vuoto ancora più spettrale. Era chiaro: gli italiani avevano rinunciato al fiume, ignoravano il Dio che li sfiorava.

inviato il 06/03/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy