Nato ai margini del deserto

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
Laura Spoldi
Nato ai margini del deserto
Giraldi 2015
10 righe da pagina 91:

quello che mi sembra di aver capito nella mia testa di vecchio, è che nel momento in cui succede una qualunque cosa non bisogna sottovalutarne la portata, nè minimizzarne a tutti i costi l'importanza, pena un cinismo triste e sterile.Ma poi, trascorso il tempo che ci è necessario per prendere le distanze, dovremmo sempre arrivare a sorriderne. La differenza sostanziale è se quello che ci si disegna sulla memoria è un sorriso amaro o viceversa indulgente; se il nostro sguardo indietro rimarca colpe o accarezza rimpianti. Se pace dobbiamo fare, è con i nostri sguardi e i nostri sorrisi, così spesso impietosi, perchè da lì passano tutte le guerre e i conflitti, molto più che con chi ci è stato accanto, o non ha saputo resistere alla nostra vicinanza. I conti finali si fanno con se stessi, con gli altri si tratta solo di totali parziali.

inviato il 17/02/2016
Nei segnalibri di:

Commenti

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy