occhi di cane azzurro

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
Gabriel García Márquez
occhi di cane azzurro
Tradotto da Angelo Marino
Mondadori (collana Oscar scrittori moderni) 1998
10 righe da pagina 15:

Era di nuovo li il rumore. Quel rumore freddo, tagliente, verticale, che ormai conosceva bene; ma che ora gli si presentava acuto e doloroso come se da un giorno all'altro avesse perso l'abitudine. Gli girava dentro il cranio vuoto, sordo e lancinante. Un alveare si era levato fra le quattro pareti del suo teschio. Crescevano sempre più in spirali successive, e lo picchiavano da dentro facendogli vibrare la colonna vertebrale con una vibrazione discordante, stonata rispetto al ritmo sicuro del suo corpo.

inviato il 22/02/2016
Nei segnalibri di:

Commenti

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy