Opere

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
Primo Levi
Opere
Einaudi

Se si escludono istanti prodigiosi e singoli che il destino ci può donare, l'amare il proprio lavoro (che purtroppo è privilegio di pochi) costituisce la migliore approssimazione concreta alla felicità sulla terra: ma questa è una verità che non molti conoscono. Questa sconfinata regione, la regione del rusco, del boulot, del job, insomma del lavoro quotidiano, è meno nota dell'Antartide, e per un triste e misterioso fenomeno avviene che ne parlano di più, e con più clamore, proprio coloro che menoo l'hanno percorsa. [...] esiste anche una retorica di segno opposto, non cinica ma profondamente stupida, che tende a denigrarlo, a dipingerlo vile, come se del lavoro, proprio o altrui, si potesse fare a meno, non solo in Utopia, ma oggi e qui.

inviato il 23/07/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Massimo, da che pagina hai tratto le 10 righe? anno di edizione? :)

Massimo, da che pagina hai tratto le 10 righe? anno di edizione? :)

grazie!!

abbiamo pubblicato le tue 10 righe sul social :)

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy