Prima di mezzanotte

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
Andrew Klavan
Prima di mezzanotte
Tradotto da Vittorio Curtoni
SuperPocket 1998
10 righe da pagina 292:

Lasciano andare te, e ci sarà sempre qualcun altro, non necessariamente in America, magari in Africa, in Iran, qualcun altro che vivrà le stesse cose, che verrà messo al muro per niente, che sarà fucilato per niente. Perché lascia che te lo dica, Frank, la vita è triste. Non è triste soltanto quando è triste, è triste anche quando è allegra, è triste sempre. Se vuoi ritrovare Dio, se vuoi credere in Dio, devi credere in un Dio di un mondo triste. Di un mondo brutto, con ingiustizie e dolore. Perché questo è in ogni cuore che batte, Frank. L'ingiustizia, le brutture, il dolore. E' in ogni cuore e in ogni mano. E c'era ieri e c'è oggi e ci sarà domani. Un mondo senza fine.

inviato il 04/04/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy