Saltatempo

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
Stefano Benni
Saltatempo
Feltrinelli 2010
10 righe da pagina 42:

Sfondo un muro di rovi e la vedo.
E' tutta coperta di muschio, un filo d'acqua cristallina scende da una grondaia di legno, canta e si mescola nell'acqua verde, tutto è umido, oscuro e fresco, è un posto sacro, gocce cadono dalle foglie che sporgono sul bordo e disegnano cerchi, stille misteriose piovono dall'alto. I calici delle epatiche e le punte delle felci vibrano mosse da vite nascoste, passi di maggiolini, strisciare di lumache, agguati di ragni. Posso sentire i diversi strumenti dell'acqua, schioccanti, fruscianti, gorgoglianti. Tante note, compreso il mormorio del rigagnolo ai miei piedi. Bevo, l'acqua sa di corteccia. Lentamente l'oscurità e il rumore delle gocce mi ipnotizzano.

inviato il 25/06/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy