Se una notte d'inverno un viaggiatore

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
Italo Calvino
Se una notte d'inverno un viaggiatore
Mondadori 2010
10 righe da pagina 200:

A volte penso alla materia del libro da scrivere come qualcosa che già c'è: pensieri già pensati, dialoghi già pronunciati,storie già accadute, luoghi e ambienti visti; il libro non dovrebbe essere altro che l'equivalente del mondo non scritto tradotto in scrittura.
Altre volte invece mi pare di comprendere che tra il libro da scrivere e le cose che già esistono ci può essere solo una specie di complementarietà; il libro dovrebbe essere la controparte scritta del mondo non scritto; la sua materia dovrebbe essere ciò che non c'è ne potrà esserci se non quando sarà scritto, ma di cui ciò che c'è sente oscuramente il vuoto nella propria incompletezza.

inviato il 23/02/2016
Nei segnalibri di:

Commenti

Emma ,buongiorno!,ho finito di leggere : "I frutti del vento " da due giorni,
già mi manca,è stata una bella lettura , ha risvegliato in me l'amore per la natura e gli alberi....buona domenica,natalina

Italo Calvin è nato Santiago de Las Vegas Cuba il 15 ottobre 1923

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy