si sta facendo sempre più tardi

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
antonio tabucchi
si sta facendo sempre più tardi
feltrinelli 2003

... Il passato è più facile da leggere: uno si volta all’indietro e, potendo, dà un’occhiata. E poi, sia come sia, esso rimane sempre impigliato da qualche parte, magari a brandelli. A volte bastano soltanto l’olfatto e le papille gustative, è notorio: lo sappiamo da certi romanzi, anche belli. Oppure un ricordo, quale che sia: un oggetto visto nell’infanzia, un bottone ritrovato in un cassetto, che so, una persona che essendo un’altra te ne ricorda un’altra, un vecchio biglietto del tram. E ho pensato alla vita, che è surrettizia, e che raramente mostra in superficie le sue ragioni, e invece il suo vero percorso avviene in profondità, come un fiume carsico. Ben più difficile è il silenzio. Esso presuppone pazienza, costanza, testardaggine; e soprattutto si confronta con il giorno-dopo-giorno della nostra vita, i giorni che ci restano, uno dopo l’altro, lunghi davvero nelle piccole ore...

inviato il 17/07/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Complimenti Sweets.
Le tue 10 righe sono state le più segnalibrate e quindi ti sei aggiudicata il libro incentivo di questa settimana.
Ricordati di scegliere le tue 10 righe preferite fra quella che verranno condivise da oggi e fino alle 24 di domenica notte.

aggiungo segnalibro

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy