Tre volte all'alba

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
Alessandro Baricco
Tre volte all'alba
Club degli editori su licenza Feltrinelli
10 righe da pagina 94:

Guardava quella casa, davanti a sè, e pensava alla misteriosa permanenza delle cose nella corrente mai ferma della vita. Stava pensando che ogni volta, vivendo con loro, si finisce per lasciare su di loro come una mano leggera di vernice, la tinta di certe emozioni destinate a scolorare, sotto il sole, in ricordi. Stava anche pensando che avrebbe dovuto fare benzina e che rifarsi tutta quella strada, da sola, sarebbe stata una palla colossale. Almeno non è buio, si disse. Poi vide aprirsi la porta della casa e l'uomo uscire. [...] C'è il vento giusto, disse. Magari si potrebbe uscire nella baia. Te ne parti sta sera, cosa sarà mai, disse l'uomo. Allora la donna si voltò verso di lui e vide lo stesso viso di tante altre volte, i denti storti, gli occhi chiari, le labbra da ragazzino, quei capelli sparati in testa. Ci mise un po' a dire qualcosa. Stava pensando alla misteriosa permanenza dell'amore, nella corrente mai ferma della vita.

inviato il 08/11/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

molto carino ;) peccato si legga in pochissimo tempo!

Che coincidenza, finito da poco anch'io :)

;)

Sì sì, ancora sveglia, ho appena finito di leggere questo libro e non potevo non condividere!! ;)

Ciao Federica, anche Tu ancora sveglia? meno male che c'è 10 righe :D

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy