Treno di notte per Lisbona

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
Pascal Mercier
Treno di notte per Lisbona
Tradotto da Elena Broseghini
Oscar Mondadori Contemporanea 2008
10 righe da pagina 111:

"Amadeu amava questo spazio, i libri. "Ho così poco tempo, Adriana" diceva spesso, "troppo poco tempo per leggere; forse avrei dovuto farmi prete." Ma voleva che lo studio medico fosse sempre aperto, dalla mattina presto alla sera tardi. "Chi soffre o ha paura non può aspettare" diceva quando lo vedevo esausto e cercavo di porgli dei freni. Leggeva o scriveva di notte quando non riusciva a prendere sonno. O forse non riusciva a prendere sonno perché aveva la sensazione di dover leggere, scrivere, riflettere, non saprei.
Era una maledizione, la sua insonnia, e sono sicura: senza quella sofferenza e senza la sua irrequietezza, senza la sua perenne, affannosa ricerca della parola, il suo cervello ce l'avrebbe fatta molto più a lungo. Forse oggi sarebbe ancora vivo. Quest'anno, il 20 dicembre, avrebbe compiuto ottantaquattro anni."

inviato il 03/06/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Uffi! Sono usciti molti libri che mi piacciono.

:)

adeso risalgo anch'io sul "Treno per Lisbona" e non lo mollo fino alla fine, troppo mi piace !

Aveva parlato del fratello, della sua sofferenza, della sua dedizione, della sua passione e della sua morte senza curarsi minimamente di chiedergli chi fosse e senza tanto meno presentarsi. Aveva parlato di quanto - le sue parole e le espressioni del suo viso non lasciavano dubbi al riguardo - aveva rappresentato la cosa più importante nella loro vita in comunione. E l'aveva fatto con una tale immediatezza, come se trovasse del tutto naturale che una metamorfosi fulminea, sovrumana e capace di prescindere dalla dimensione "tempo" Gregorius si trasformasse in un abitante del suo universo mentale e in un testimone onnisciente dei suoi ricordi.

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy