Un tipo tranquillo

Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

immagine copertina
Marco Vichi
Un tipo tranquillo
Guanda
10 righe da pagina 26:

Con un brivido immaginò che sua moglie si svegliasse e lo trovasse a fumare e a bere affacciato alla finestra... Una cosa che "non era da lui", come diceva Gisella quando lo coglieva in fallo. Mario non aveva mai dato troppo peso a quella frase. Adesso sapeva di aver fatto male. Era ora di finirla. Se qualcuno faceva qualcosa significava che "era da lui", altrimenti non l'avrebbe fatta, porcaccia miseria. E invece quante volte aveva sentito pronunciare quelle parole? "Non è da te". Non solo da sia moglie, ma da chiunquem in mille occasioni. Perfino lui l'aveva detto qualche volta ai suoi figli e adesso se ne vergognava. "Non è da te". Come mai avevano tutti paura di scoprire che gli altri non sono sempre uguali a come li vogliamo?

inviato il 10/05/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie :)

2011

Massimo, anno di edizione? :)

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy