Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di silvia.pattarini

Volevo un marito nero

immagine copertina
Valentina Gerini
Volevo un marito nero
0111 Edizioni

Questa era la sensazione che avevo ogni volta che guardavo il cielo di notte. Sembrava di poter realmente toccare le stelle con un dito, di poterle sfiorare, di poter solleticare la luna. Un'immensa distesa di piccole lampadine luminescenti su di un manto nerissimo, infinito. Non c'erano luci artificiali, nè lampioni a rovinare questa visione. le uniche luci erano quelle dei pochi hotel della zona, e dei pochi bar in spiaggia. Nient'altro. Niente strade illuminate, discoteche con cartelli importanti, negozi e supermercati con insegne accese giorno e notte. Solo mare e cielo, il blu della notte si confondeva con quello del mare e le stelle illuminavano tutto, sovrane.

inviato il 04/02/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Silvia lascia qui nei commenti il numero della pagina dalla quale hai tratto le tue righe... Grazie

Fuga dal destino

immagine copertina
Antonio Traficante
Fuga dal destino
0111 Edizioni

Peter con gesto automatico prese il giornale, rompendo il silenzio. "Ok teniamoci in contatto tramite la messaggeria di facebook, usando le solite regole di scrittura dell'agenzia. Va bene?" chiese l'ingegnere precedendo Benaski verso il piazzale esterno della stazione.
"Certo Pete, conosco già la procedura" rispose l'agente, rammentando che la CIA non soltanto deteneva una quota importante del social network più famoso del pianeta, ma lo utilizzava per reclutare, consultare archivi e creare profili da impiegare in operazioni sotto copertura. Fuori il sole riluceva sui vetri delle autovetture creando lame accecanti che trafiggevano l' aria, mentre il consueto chiasso cittadino aveva sostituito i suoni ovattati della stazione.

inviato il 04/02/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Silvia lascia qui nei commenti il numero della pagina dalla quale hai tratto le tue righe... Grazie!

profumo d'inchiostro

immagine copertina
SILVIA PATTARINI
profumo d'inchiostro
Amazon Kindle
10 righe da pagina 10:

MADRE
Seduta su uno scalino arroventato
persa mi schiudo a rovistarmi l'anima
la sento vuota, stanca tormentata
da un brusio di voci sottomesse.
(...)
La mano tremula s'aggrappa altrove
a cercar conforto in quella mano liscia,
che stringe forte e sente sussurrare
quel vero amore di madre ad una figlia.

inviato il 02/02/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

ok grazie dell'avviso!

Silvia, abbiamo accolto le 10 righe dei tuoi libri ma devi scrivere anche, e sopratutto, 10 righe tratte libri che leggi altrimenti i tuoi post verranno considerati come pubblicità e cancellati, cosa che che preferiamo evitare. Grazie ;)

profumo d'inchiostro

immagine copertina
SILVIA PATTARINI
profumo d'inchiostro
Amazon Kindle
10 righe da pagina 11:

NUVOLE

E' così labile
il confine tra
apparenza e realtà:
quanta libertà nella
mutevole danza
delle ingannevoli
nuvole, - principesse del cielo -
misere, effimere,
sigillate nell'ancestrale
schiavitù del Vento.

inviato il 31/01/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

che bella silvia, complimenti! :)

grazie di cuore, l'anno di pubblicazione è 2014, ma dove devo inserirlo?

Ciao Silvia le tue 10 righe sono state scelte dalla finalista della scorsa settimana, sei nella finale di gennaio... Per ricevere il libro incentivo in caso di vincita, devi trascrivere l'anno di pubblicazione... Grazie. :)

Un bel segnalibro,per queste belle parole...

ok devo solo ricordarmi di farlo... ;-)

Silvia, scrivi 10 righe tratte anche dai libri che leggi...

BIGLIETTO DI TERZA CLASSE

immagine copertina
SILVIA PATTARINI
BIGLIETTO DI TERZA CLASSE
0111 Edizioni
10 righe da pagina 147:

Quella che gli americani definivano 'l'estate indiana' era giunta da tempo, le fronde degli alberi si incendiavano di colori sgargianti, rosso e giallo, mentre si spogliavano mossi dal fresco venticello d'ottobre, lasciando cadere dolcemente le foglie lungo i viali. Si incamminò verso il negozio del marito poco distante da casa. Aveva udito in lontananza le sirene delle ambulanze, ma come al solito non gli aveva dato importanza, fino a quando vide le camionette ferme nei pressi del negozio del marito. Corse nella loro direzione, mentre un brutto presagio prendeva sempre più piede nella sua anima.

inviato il 24/10/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Silvia, scrivi 10 righe tratte anche dai libri che leggi... ;)

BIGLIETTO DI TERZA CLASSE

immagine copertina
SILVIA PATTARINI
BIGLIETTO DI TERZA CLASSE
0111 Edizioni
10 righe da pagina 149:

Stava vivendo la realtà di un nuovo incubo, aveva appena perso l'amore della sua vita, il padre di suo figlio. Corse fuori sconvolta, voleva morire, era a pezzi. Piangeva, piangeva disperata, mentre la brezza fresca di ottobre le accarezzava il volto umido e le lisciava i capelli, quasi a consolarla, mentre si allontanava lungo quel largo marciapiede acciottolato, coperto di foglie ingiallite, col vestito macchiato di sangue, il sangue di un giovane italiano pieno di voglia di vivere e con tanti progetti per il futuro, un futuro svanito in un attimo per mano di un criminale. Vagò senza meta per diverse ore, lungo i giardini di Central Park, chiedendosi perché il destino aveva voluto punirla di nuovo, negandole di vivere felice con l'uomo che amava, proprio ora che stavano per diventare genitori.

inviato il 20/09/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Benvenuta Silvia :)

Dubliners 100

immagine copertina
AA.VV.
Dubliners 100
minimum fax 2014
10 righe da pagina 52:

Attesi finché tutti se ne furono andati e m'incamminai lentamente giù per il vialetto, di ritorno verso North Richmond Street, dove non avevo voglia di andare, l'arancia ancora in mano. Ero un ragazzo insicuro sulla direzione da prendere, solo, a vagare in una zona sconosciuta della città, un luogo che avrei impiegato anni a comprendere e ad affrontare.
La parte di me ossessionata dal desiderio e dalla solitudine si era destata e già progettava pene e crudeltà che non riuscivo ancora a immaginare.

inviato il 02/12/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

:)

Benvenuto lanfers : )

Sotto una buona stella

immagine copertina
Richard Yates
Sotto una buona stella
Tradotto da Andreina Lombardi Bom
minimum fax (collana Minimum classics) 2014
10 righe da pagina 175:

«Vedi se questo ti piace», le disse una volta e le diede una copia delle poesie di Keats, e lei se la portò a casa e se la studiò per giorni e giorni, mandando a memoria parecchie delle poesie meno note per essere in grado di stupirlo; e alla fine, quando lei ebbe terminato di declamare con attenzione una di queste mentre erano seduti a Lytle Park, lui disse: «Sì, non c'è male, ma è una di quelle più mosce. A me piace più la roba che ha scritto dopo. Prova questa». E le restituì il libro, aperto alla pagina di «Ode su un'urna greca», che lei aveva saltato perché pensava che fosse troppo famosa per darsi la pena di studiarla. «Leggila ad alta voce», disse lui, e allora lei la lesse, la lesse sul serio, per la prima volta:

«Tu, ancora inviolata sposa della quiete,
figlia adottiva del tempo lento e del silenzio...»

E, quando arrivò alla fine, ai due sconvolgenti versi finali, le venne da piangere.

inviato il 23/01/2015
Nei segnalibri di:

L'amante di Lady Chatterley

immagine copertina
David Herbert Lawrence
L'amante di Lady Chatterley
Tradotto da Serena Cenni
Gruppo Editoriale L'Espresso (La Biblioteca di Repubblica) 2001
10 righe da pagina 120:

Cominciò a comprendere la differenza tra successo di pubblico e successo nel lavoro, tra lettori e lavoratori. Come individuo aveva prodotto le sue storie per sedurre un pubblico di lettori, e c'era riuscito. Ma al di là di questo, c'era la massa dei lavoratori, una massa di gente rude, sudicia, piuttosto sinistra. Anch'essi chiedevano che si provvedesse ai loro bisogni. Ed era ben più arduo provvedere a loro che non agli altri. Mentre lui non pensava che a scrivere i suoi racconti e a farsi strada nel mondo, Tevershall era in procinto di soccombere.
Si rese conto, ma solo adesso, che la dea-mignotta del successo aveva due desideri basilari: il primo, di lusinghe, adulazioni, carezze e coccole come le davano gli artisti e gli scrittori; il secondo, molto più intenso, era una voglia di carne e di ossa. E, alla dea stronza, la carne e le ossa erano offerte da chi i soldi li faceva con le industrie.

inviato il 19/01/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

grazie... e grazie agli utenti a cui son piaciute queste dieci righe :)

Ciao AleLan le tue dieci righe sono nella classifica di gennaio... 10righe scelte da voi utenti... Complimenti e buone letture :)

Una nuova vita

immagine copertina
Bernard Malamud
Una nuova vita
Tradotto da Vincenzo Mantovani
MINIMUM FAX (COLLANA MINIMUM CLASSICS) 2007
10 righe da pagina 297:

Le telefonava due volte la settimana, scambiando brevi parole d'amore, e la vedeva solo di sfuggita, da lontano. Pensava a lei con tale intensità che quando smetteva di pensare era come un brusco risveglio. Così viveva Levin, e solo il suono della sua voce al telefono e una lettera ogni tanto, indirizzata al dipartimento, che lui diligentemente stracciava, calmavano i morsi della sua fame. Oltre che di parole, viveva del ricordo: l'esaltazione che gli dava il suo abbraccio, il suo respiro, la bellezza, l'odore e il contatto di lei, l'amplesso e il dopo, quando, per le infinite possibilità dell'amore, l'amore di un momento prima si faceva ancora più profondo. All'infuori di questo, fame.
«Non ti vedo mai», le diceva al telefono. «Dove sei, oltre che nel mio cuore?»

inviato il 04/02/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

ciao Staff, ho appena provveduto... mille grazie :)

Ciao Ale.Lan, scusa il ritardo, le tue dieci righe hanno vinto la finale classifica settimanale di Febbraio, per Te un libro incentivo. :) Manda un Tuo recapito a libroincentivo@10righedailibri.it

Grazie :)

... le 10righe che più mi piacciono sono quelle di andreatorchio tratte da "sovvertimento dei sensi"
http://scrivi.10righedailibri.it/sovvertimento-dei-sensi
buona domenica :)

grazie Staff... nei prossimi giorni provvedo a segnalare le righe della settimana che più mi piacciono :)

Ciao AleLan, le tue 10righe sono nella classifica settimanale di febbraio... Ricorda di scegliere 10 righe che più ti piacciono da lunedì 9 febbraio a domenica 15 febbraio. Trascrivendo qui nei commenti il link del libro. Grazie :)

Poesie

immagine copertina
H.Hesse
Poesie
Tradotto da Bruna Maria Dal Lago Veneri
Grandi tascabili economici Newton Poesia 1989
10 righe da pagina 55:

Occhi oscuri
E'la mia nostalgia ed il mio amore
oggi in questa notte calda
dolce come il profumo di fiori esotici,
svegliati ad una vita che scotta.
la mia nostalgia ed il mio amore
e tutta la mia fortuna e sfortuna
è scritta come una muta canzone
nel tuo sguardo oscuro da fiaba.
E' la mia nostalgia ed il mio amore
sfuggito al mondo e ad ogni suo rumore,
si è costruito nei tuoi occhi oscuri
un segreto trono da re.

inviato il 02/02/2015
Nei segnalibri di:

L'usanza del paese

immagine copertina
Edith Wharton
L'usanza del paese
Tradotto da Luciana Bianciardi
Newton Compton 1994
10 righe da pagina 128:

“Non è questa la ragione per la quale ci sono tanti divorzi? Se davvero ci interessassimo alle nostre donne nel solito modo possessivo e barbaro, credi veramente che rinunceremo a loro tanto facilmente? Il vero paradosso è che sono proprio questi uomini, che materialmente fanno i sacrifici più grossi per le loro donne, a fare sacrifici minimi per loro sul piano spirituale e romantico. E quali sono i risultati…come si vendicano le donne? Hanno tutta la mia comprensione, povere care deluse, quando le vedo attaccarsi alle briciole che il maschio preoccupato getta loro – soldi, automobili, vestiti – e fingere con se stesse e con le altre che sia proprio quella l’essenza della vita! Oh, so benissimo quello che stai per dirmi…per loro è sempre meno una finzione. Sì è vero: soccombono sempre di più alla forza della suggestione; però mi piace pensare che di tanto in tanto ci sia qualcuno ancora in grado di vedere al di là delle nebbie, e di capire che i soldi e le macchine e i vestiti sono semplicemente l’alto prezzo che l’uomo paga per tenere la donna lontana dai suoi affari!”.

inviato il 02/02/2015
Nei segnalibri di:

Quaderno 1

immagine copertina
autori :poeti dello Spritz Letterario Vicenza
Quaderno 1
Spritz Letterario 2014
10 righe da pagina 71:

PAOLA CORPONI

Imparo da questo piccolo merlo
il suo becchettare residui di pane
a scatti
come una piccola molla impazzita
per fermarsi a guardare
e deglutire attendendo
la merla grigiastra
che sta intorpidita sul ramo.
Un piccolo tocco nella terra
e poi spiccare il volo nel cielo.
Un dono in forma di uccello
che lancia il suo canto acuto
sopra le nostre teste chine.

inviato il 02/02/2015
Nei segnalibri di:

Napule è Pino Daniele

immagine copertina
F. Vacalebre, T. Fiore
Napule è Pino Daniele
Guida Editori srl 2015
10 righe da pagina 70:

Penso a quel grido che invoca la sua presenza, soprattutto quando suono a Napoli, a casa nostra, appena attacco le prime note di “Quando”. Un coro che sembra un esorcismo, una bandiera piantata per sempre nel cuore di chi è stato toccato dalla sua arte, dal suo sorriso, dalla sua comicità mai guascona, così vicina a noi e così lontana dalla volgarità imperante.
Massimo che non è arrivato nemmeno al tempo della maturità, ma che sapeva come fa il cuore. Massimo, Massimo, Massimo urlano i ragazzi di ieri e di oggi ai concerti proprio come ci urla dentro questo compleanno struggente, per dirci che l’assenza è davvero un assedio […]. Qualcuno mi ha chiesto una volta quale canzone potesse descrivere meglio il mio amico Troisi. Allora non seppi rispondere, oggi direi: “Napule è”. Ecco, Troisi che non ha mai avuto cinquant’anni è come la voce dei bambini, che sale piano piano e tu sai che non sei solo. Anzi, che puoi essere maledettamente solo.

inviato il 19/01/2015
Nei segnalibri di:

Come una pianta di cappero

immagine copertina
Massimo Granchi
Come una pianta di cappero
0111 Edizioni
10 righe da pagina 45:

"Aveva ripensato agli inseguimenti dietro alle libellule e alle farfalle, alla varietà di coccinelle che popolavano il giardino di margherite, alle lumache che raccoglieva tra i cardi per farle cuocere nel pomodoro. Si era figurata il colle San Michele come fosse di nuova affacciata alla terrazza di casa. Aveva riconosciuto il suo profilo contro il cielo azzurro di inesauribili primavere. Aveva immaginato di scalare le rocce arroventate dal sole sotto le grandi latomie fino alle rovine del castello con la massiccia base quadrangolare e le tre torri superstiti cinte da mura. Aveva desiderato di arrivare in cima dove avrebbe visto l'orizzonte e il mare cobalto che a volte, nelle giornate estive, le pareva di sentire rumoreggiare contro i faraglioni della Sella del Diavolo."

inviato il 17/10/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie, amici di 10 Righe dai libri. Sono felice di far parte della vostra squadra!

Benvenuto Massimo :)

Odore di chiuso

immagine copertina
Marco Malvaldi
Odore di chiuso
Sellerio editore Palermo 2011
10 righe da pagina 95:

Il problema dell'essere stati educati in modo dogmatico sta nel fatto che, qualora si esca dalle situazioni note e definite e nelle quali stiamo perfettamente a nostro agio,solitamente si perde la testa.
Il galateo del nobile dabbene,per esempio, non spiegava affatto in che modo si debba comportare quando sparano a un nostro congiunto a tradimento attraverso una siepe.
E' pu altror vero che questo codice contemplava moltissime situazioni in cui qualcuno poteva avere il diritto di sparare a qualcun altro ,come ad esempio un duello alla pistola.
Se ritenevate di venire offeso in qualche modo,il galateo vi diceva tutto sugli aspetti formali di convocare il presunto maramaldo a duello, e su tutto quello che dovevate fare per sparacchiare ad un vostro simile secondo tutte le regole della buona educazione.

inviato il 27/01/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

il 27 GENNAIO 1974 nasce a Pisa lo scrittore Marco Malvaldi

Un giallo di ambientazione ottocentesca: il castello, i delitti, la nobiltà decaduta, il maggiordomo e, un italiano memorabile, il grande letterato gourmet, studioso di storia naturale, Pellegrino Artusi. Sarà proprio il cuoco baffuto con il suo acume a fiutare il colpevole del gelido delitto piombato nella dimora del barone Bonaiuti.

profumo d'inchiostro

profumo d'inchiostro 4 years 32 settimane fa

ok grazie dell'avviso!

profumo d'inchiostro

profumo d'inchiostro 4 years 33 settimane fa

grazie di cuore, l'anno di pubblicazione è 2014, ma dove devo inserirlo?

profumo d'inchiostro 4 years 33 settimane fa

ok devo solo ricordarmi di farlo... ;-)

Fuga dal destino

Fuga dal destino 4 years 33 settimane fa

che belle frasi!

Poesia

Poesia 4 years 33 settimane fa

bellissima poesia, passa anche a leggere la mia ciaoo

Brooklyn - Presentazione 10 Righe dai libri

Brooklyn - Presentazione 10 Righe dai libri 6 years 1 giorno fa

brava Isabella! Oltre i confini dell'oceano, orgoglio italiano nel mondo!

Brooklyn - Presentazione 10 Righe dai libri 6 years 1 giorno fa

complimenti Isabella! orgoglio italiano negli Stati Uniti!

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy