Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di klausdege

Il piccolo principe

immagine copertina
Antoine de Saint-Exupéry
Il piccolo principe
Tradotto da Nini Bompiani Bregoli
BOMPIANI 2000
10 righe da pagina 84:

E' una follia odiare tutte le rose perché una ti ha punto, abbandonare tutti i sogni perché uno di loro non si è realizzato, rinunciare a tutti i tentativi perchè uno è fallito.
E' una follia condannare tutte le amicizie perché una ti ha tradito, non credere in nessun amore solo perché uno di loro è stato infedele, buttare via tutte le possibilità di essere felici solo perché qualcosa non è andato per il verso giusto.
Ci sarà sempre un'altra opportunità, un'altra amicizia, un altro amore, una nuova forza. Per ogni fine c'è un nuovo inizio.

inviato il 07/10/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Carmela abbiamo pubblicato le tue 10 righe sul sito Libridinosi http://www.libridinosi.com/antoine-de-saint-exupery-il-piccolo-principe/

Grazie Carmela :)

pag 84

Complimenti Carmela!!!
Le tue 10 righe sono risultate le più segnalibrate e per questo ti aggiudichi il libro incentivo!
Lunedì prossimo, dopo aver scelto il vincitore tra le 10 righe postate da oggi a domenica 20 ottobre, invia il tuo indirizzo a libroincentivo@10righedailibri.it
per poter ricevere il libro incentivo devi però integrare con il numero della pagina da cui hai tratto il brano, hai tempo fino a lunedì prossima... dai!!!! sfoglia il libro e inviaci il numero della pagina
http://www.10righedailibri.it/giochi-segnalibri

Grazie!

traduttore Bompiani Bregoli N.,anno di edizione 2000. Pagina non ricordo, queste righe le avevo annotate sul mio diario perchè mi hanno colpito tantissimo

Amo questo libro. L'ho letto più e più volte provando ogni volta, la stessa emozione

Carmela, nome del tratture, anno di edizione e numero della pagina da cui hai tratto le 10 righe? :)

Marigold Hotel

immagine copertina
Deborah Moggach
Marigold Hotel
Tradotto da Paolo Gessini
Elliot 2013
10 righe da pagina 129:

In cuor suo, Evelyn non aveva mai creduto alle storie dei cristiani, se ne era resa perfettamente conto di recente. Nessuno che si definiva Dio avrebbe potuto permettere che accadesse ciò che accadeva. Forse gli indiani, che erano colpiti da tragedie immani e incomprensibili, avevano il buon senso di non ritenere nessuno responsabile. Delle esistenze così miserabili e così terribilmente brevi dovevano trovare un motivo di conforto nel sapere che questo è solo un viaggio attraverso il regno animale. Non c'era da stupirsi, allora, se apparivano così rassegnati, sereni addirittura.

inviato il 01/10/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

grazie :-)

Benvenuta Carmela :)

1Q84 LIBRO 3

immagine copertina
Haruki Murakami
1Q84 LIBRO 3
Tradotto da Giorgio Amitrano
Einaudi 2010
10 righe da pagina 362:

All'improvviso si accorse che qualcuno, accanto a lui, gli stringeva la mano destra. Come un animaletto in cerca di calore, unamano si era infilata nella tasca del suo giubbotto e aveva afferrato la sua. Quando la coscienza di Tengo si svegliò, tutto era già accaduto, come se ci fosse stato un salto temporale. Senza preliminari la situazione era passata allo stadio successivo. "Che strano, - pensò Tengo, sempre a occhi chiusi. - Come può succedere una cosa simile? Che il tempo scorra con una lentezza quasi insopportabile e poi, a un certo punto, salti di colpo vari passaggi?" Per accertarsi che lui fosse davvero lì quel qualcuno strinse ancora più forte la mano di Tengo. Le sue dita erano lunghe e lisce, dotate di forza. "Aoname", pensò Tengo. Ma non pronunciò il suo nome. Non aprì nemmeno gli occhi. Si limitò soltanto a ricambiare la stretta.

inviato il 04/10/2013
Nei segnalibri di:

Orgoglio e preveggenza

immagine copertina
Carrie Bebris
Orgoglio e preveggenza
Tradotto da Alessandro Zabini
Casa editrice TEA (collana Teadue) 2013
10 righe da pagina 11:

Il giorno in cui sposò Mr. Fitzwilliam Darcy, Miss Elizabeth Bennet non provò alcun dispiacere nel condividere con la sorella maggiore, Jane, l'attenzione dovuta a una sposa. In verità, era stata felice quando Jane aveva scelto di sposare Mr. Charles Bingley lo stesso giorno celebrando una doppia cerimonia. Era sembrato più che giusto che due sorelle, e due uomini che erano intimi amici, iniziassero insieme le loro nuove vite, e lei aveva sperato che tale evento avrebbe annunciato, per gli anni futuri, molte ore felici trascorse in reciproca compagnia.
Le dispiacque, invece, di dividere il palcoscenico con la sorella di Mr. Bingley, Caroline.

inviato il 05/10/2013
Nei segnalibri di:

Poesia

Cesare Pavese
Poesia
10righe dai libri
10 righe da pagina 1:

INDIFFERENZA

E'sbocciato quest'odio come un vivido amore
dolorando ,e contempla se stesso anelante-
Chiede un volto e una carne,come fosse un amore.
Sono morte la carne del mondo e le voci
che suonavano,un tremito ha colto le cose;
tutta quanta la vita è sospesa a una voce.
Sotto un'estasi amara trascorrono i giorni
alla triste carezz della voce che torna
scolorendoci il viso. non senza dolcezza
questa voce al ricordo suona spietata
e tremante ha tremato una volta per noi.
Ma la carne non trema .Soltanto un amore
la potrebbe incendiare, e quest'odio la cerca.
Tutte quante le cose e la carne del mondo
e le voci ,non valgono l'accesa carezza
di quel corpo e quegli occhi. Nell'estasi amara
che distrugge se stessa, quest'odio ritrova
ogni giorno uno sguardo una rotta parola,
e li afferra,insaziabile come fosse amore.

inviato il 05/10/2013
Nei segnalibri di:

L'angioletto

immagine copertina
Georges Simenon
L'angioletto
Tradotto da Marina Di Leo
Adelphi 2013
10 righe da pagina 119:

A casa loro le date non avevano molta importanza.
Non c'era neanche il calendario appeso al muro.
Il tempo era scandito più che altro dalle stagioni, per Gabrielle dai frutti e dalle verdure che si alternavano sulla carretta : ciliegie,fragole,piselli,fagiolini e pesche, che diventavano meno costosi con l'avanzare del caldo estivo; mele in autunno, cavoli e scorzabianca in inverno.
Altri segni erano l'apparizione o la scomparsa dei bracieri sul marciapiede, nonchè i giorni senza mercato,perchè il freddo eccessivo, una nebbia insolitamente fitta, il ghiaccio o la neve alta avrebbero impedito di raggiungere le Halles e di spingere la carretta carica, e del resto le massaie non sarebbero uscite a fare la spesa.
Gabrielle non avrebbe saputo dire la data di nascita dei figli senza consultare i documenti ingialliti sul fondo della scatola di biscotti...

inviato il 05/10/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

grazie Natalina, lo sto leggendo ed è davvero molto delizioso, mentre leggo mi raffiguro dei quadretti nella mente, metterò altre righe man mano che vado avanti.

Righe deliziose!!! ciao Emma

in copertina : Pierre Bonnard "La piccola lavandaia" Bibliothèque Nationale Paris

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy