Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di alessandro aquilio

Ventitre secondi - L'Aquila, 6 aprile 2009

immagine copertina
Alessandro Aquilio
Ventitre secondi - L'Aquila, 6 aprile 2009
Kellermann
10 righe da pagina 25:

Alle 3:31 della notte del 6 aprile chissà quante persone, nella mia città, stavano dormendo.
Chissà quante stavano sognando, e che cosa.
Qualcuno poi stava magari facendo l’amore.
Qualcun altro stava dando la poppata al proprio figlio.
Qualcuno stava persino morendo, quella notte.
La terra no.
La terra non faceva niente di tutto questo.
La terra sotto la mia città stava trattenendo il respiro, in quegli ultimi 60 secondi della vita prima.
Il respiro si trattiene per far passare il singhiozzo, per vedere quanto possiamo fare a meno dell’aria, per gonfiare il petto.
Ma si trattiene anche per poter urlare più forte, per poter gridare più alto, per poter spalancare la bocca.
E prima di tutto questo, il silenzio.
Un silenzio che finge normalità ma che è invece l’orlo di una spaccatura lunga km, profonda km.
Chissà se si può sentire, il rumore del silenzio. Il rumore dell’attesa finita.
E poi un click.
L’orologio in Piazza Duomo segna le 3:32.
E tutto ha inizio.
In pochi secondi, infiniti.

inviato il 16/10/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie, lo farò volentieri! Sono molto felice dell'accoglienza che state riservando a questo mio libro. Da aquilano, mi fate emozionare!
Per chi volesse seguire il libro anche su Facebook, vi segnalo questo link>>> https://www.facebook.com/#!/23secondi.terremoto?fref=ts

Un abbraccio,
Alessandro

Benvenuto Alessandro, scrivi 10 righe tratte anche dai libri che leggi :)

Ventitre secondi - L'Aquila, 6 aprile 2009

Ventitre secondi - L'Aquila, 6 aprile 2009 5 years 43 settimane fa

Grazie, lo farò volentieri! Sono molto felice dell'accoglienza che state riservando a questo mio libro. Da aquilano, mi fate emozionare!
Per chi volesse seguire il libro anche su Facebook, vi segnalo questo link>>> https://www.facebook.com/#!/23secondi.terremoto?fref=ts

Un abbraccio,
Alessandro

GIOCO - Riga 10

GIOCO - Riga 10 5 years 43 settimane fa

Detto banalmente, era una storia normale, uguale e straordinaria come
milioni di altre. (Ventitre secondi - L'Aquila, 6 aprile 2009)

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy