Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di fabiolapaolo

Narciso e Boccadoro

Herman -Hesse
Narciso e Boccadoro
Classici Moderni Oscar Mondadori
10 righe da pagina 126:

Proprio questo fu che trovai espresso con mio sommo incanto e stupore nella vostra Madonna, per questo sono venuto.
Oh, su quel viso bello e soave, c'è tanto dolore, ma quel dolore si è trasformato al tempo stesso in pura felicità e sorriso. Quando vidi quel volto, passo come una vampata nelle mie membra, tutti i miei pensieri ed i miei sogni di tanti anni mi apparvero confermati e all'improvviso, non furono più vani, io seppi a un tratto quello che dovevo fare e dove dovevo andare.

inviato il 20/01/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

la vita è fatta di attimi...basta un attimo e ne capisci tutto il senso!! Bel libro!

Rosso porpora

immagine copertina
Gianluca Frangella
Rosso porpora
Self publishing
10 righe da pagina 10:

Liza era di nuovo davanti alla finestra. Aveva lo sguardo rivolto alla sua pancia questa volta, la stava accarezzando. Stava piangendo. Liza era rimasta incinta.

inviato il 10/01/2014
Nei segnalibri di:

ROSSO PORPORA

immagine copertina
Gianluca Frangella
ROSSO PORPORA
Self publishing
10 righe da pagina 27:

La prego. Sono sola e ho una figlia da mantenere. Lavoro tantissimo e nonostante tutto lo stipendio è una miseria: non riesco ad andare avanti, ma le prometto che venerdì le darò tutto ciò che le devo. – Tutto? – ripeté l’uomo. Lei tacque. Sentii dirle con tono di voce più fioco: – Tu … tutto …

inviato il 09/01/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Benvenuta Fabiola :)

Rosso porpora

immagine copertina
Gianluca Frangella
Rosso porpora
Narcissus Self Publishing

Ciao a tutti. Prima di postare le mie 10 righe, voglio confidarvi che non sono mai stata una divoratrici di libri. Per questo ci tengo a lasciarvi alcune righe estratte da un racconto di un autore esordiente, grazie il quale ho imparato ad apprezzare moltissimo la lettura.

Estratto da ROSSO PORPORA di Gianluca Frangella
Edito formato eBook Narcissus Self Publishing

Capitolo 1 - Il teatrino dal mio studio flat.

Mi domandai se ci fosse stato qualcuno che come me aveva scoperto quel dolce spettacolo. Mi domandai se altri, come me, si fossero mai fermati a guardare quel buffo teatrino.
In alto si accese una luce. Dietro la tenda intravidi la sagoma di una persona, dai lineamenti sensuali, nascosti nel gioco di ombre che la luce creava sulla tendina rosso porpora. Conoscevo bene quell’ombra. In quella casa abitava Liza, la ragazza che aveva stregato la mia fantasia e che in segreto amai per molto tempo, tempo che lentamente andava via.

inviato il 03/05/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

A te, ciao :)

Grazie Elena. Saluti e buon week end :)

Grazie a te, buone letture.

Ciao Elena. Mi trovi totalmente in accordo e infatti mi riscopro una lettrice accanita anche io e con tantissimi libri ancora da scoprire. Il mio intento era solo quello di dare voce a questo autore esordiente che in pochissimi ancora conoscono. Se l'ho fatto è solo perché grazie ai suoi libri sono riuscita a scivolare nel magico mondo della lettura e credo lui meriti un posto nelle nostre librerie. Diciamo che è il mio piccolo contributo. Grazie per il commento. :)

Ciao Maria Teresa, non è mai tardi per iniziare. :)

Rosso porpora

immagine copertina
Gianluca Frangella
Rosso porpora
Narcissus Self-publishing

Ogni essere vivente, pensavo, agisce per istinto e l’unico modo per tenerlo sempre vivo nel nostro spirito, è quello di metterci in condizione di cavarcela da soli. Un po’ come un animale cresciuto in cattività: se fosse riportato nel suo habitat naturale, rischierebbe di morire affamato, poiché non ha più l’istinto di cacciare.
[...] il suo istinto si stava azzerando e chiedeva di essere stimolato. Non le importava se rischiava di perdermi, né si curava di sbagliare per poi soffrire rimpianti e rimorsi. Desiderava solo fare giusto o sbagliato da sola. Essere direttamente responsabile delle sue scelte.

inviato il 07/05/2013
Nei segnalibri di:

Rosso porpora

immagine copertina
Gianluca Frangella
Rosso porpora
Narcissus Self-publishing 2011
10 righe da pagina 44:

– Mi guardavi da una finestra, a Londra, quando ero solo una bambina ingenua e … eri triste, quando lo ero io, e sorridevi, quando sorridevo io … poi mi hai aiutata a Milano, quando ero una ragazza sola, con una figlia da crescere … tu eri lì … mentre uomini mi volevano portare a letto e si approfittavano … tu volevi fare l’amore con me e non ti curavi del mio passato, non mi giudicavi anche se sapevi cosa stavo diventando … ora sei qui, in una stanza, nel quartiere a luci rosse di Amsterdam e fai l’amore con me, con una prostituta.
Piangeva. Con la voce soffocata tra il piacere e il dolore, lei piangeva. Trovò, poi, la forza per chiedermi di nuovo:
– Perché tutto questo per me?
– Mi sono innamorato di te, Liza.

inviato il 17/05/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Poiché più di una persona mi ha chiesto riguardo "Rosso porpora" e come trovarlo, vi segnalo la pagina Blog dove ho conosciuto questo piacevolissimo racconto breve. Troverete i link alle recensioni, il primo capitolo del libro e i canali di vendita eBook on-line.
Personalmente ho scelto la libreria Ultima Books in quanto ho trovato ulteriori recensioni che mi hanno convinta a scaricarlo.
Spero esservi stata di aiuto.
Buona serata a tutti,
Maria
http://gianlucafrangella.blogspot.it/p/rosso-porpora_17.html

Rosso porpora

immagine copertina
Gianluca Frangella
Rosso porpora
Narcissus Self-publishing

Salendo le scale, nel pianerottolo del primo piano, uno sotto il mio, sentii aprire una porta ed esitai un istante. La porta si chiuse subito dopo e sentii dei passi venirmi incontro. Ripresi a camminare e m’incrociai con il proprietario di casa di Sabrina, che se ne andò senza salutare e con passo svelto, forse, per non essere scorto da nessuno.
Trovai Sabrina davanti alla porta di casa che si sistemava alla svelta il vestito e si pettinava velocemente con le mani. Era ben vestita, ma non aveva messo il trucco. Mi sentì arrivare e disse:
– ah! Eccoti. Ho fatto il prima possibile … tutto di corsa … vi ha dato problemi Elenoire?
– Affatto – risposi guardandola negli occhi.
Sabrina continuò a parlare, ma non riuscii ad afferrare le sue parole. “Sabrina” pensai “fatale destino il suo, essere diventata mamma così giovane … per mantenere sua figlia era disposta a pagare ogni prezzo”.

inviato il 06/06/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Non lo sapevo, scusate.

Ciao Gianluca, le 10 righe sono sempre benvenute, i link che riportano agli store online sono invece vietati. http://www.10righedailibri.it/faq

Grazie Emma :)

vado a cercarmelo sui link che hai segnalato, coraggio ! i passaparola smuovono sempre qualcosa.

Rosso porpora

immagine copertina
Gianluca Frangella
Rosso porpora
Amazon 2012

Red light district - Amsterdam

Passò del tempo, forse una ventina di minuti: la tenda restava chiusa. Decisi di andare via. Iniziai a camminare lentamente, tenendo sempre lo sguardo fisso su quella vetrina, quando all’improvviso si aprì la porticina e un uomo ne uscì. Mi fermai di nuovo. Un altro signore sulla cinquantina si era già fermato davanti alla porticina. Non aprì affatto la tenda, ma potei vederla di fianco alla parete che attendeva il suo cliente entrare. Poco prima di richiudere la porta, i nostri sguardi s’incrociarono di nuovo. Lei esitò un istante, guardò dentro, riguardò ancora verso me. La porta si richiuse di nuovo.
Altri giorni andai in quella via. Ogni volta guidato dal pensiero di quella ragazza. Ogni volta con impresso nella mente il suo sguardo triste, mentre un uomo usciva e un altro entrava per cercare amore da lei, che amore non sembrava averne più da dare.

inviato il 08/01/2014
Nei segnalibri di:

Rosso porpora

immagine copertina
Gianluca Frangella
Rosso porpora
Self publishing

Indossava una gonnellina leggera che si appoggiava sui fianchi fino a scendere all'altezza delle ginocchia. Era senza calze e camminava scalza. La pelle olivastra sembrava delicatissima. Per la rima volta,da quando la conobbi,mi venne un forte desiderio di averla. Fino a quel momento mi sentii frenato dalla presenza di Roberta, che ora non era più qui con me: mi aveva lasciato. L'alcol poi mi fece pensare che Sabrina, se avesse accettato di andare con uomini sconosciuti, non avrebbe avuto problemi di fare l'amore con me, anzi, fui certo che le avrebbe fatto piacere lasciarsi andare a una persona che si era affezionata a lei, più di qualunque altro nel suo passato.

inviato il 09/01/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Benvenuta Margherita :)

Grazie :)

Rosso Porpora

Gianluca Frangella
Rosso Porpora
Self publishing
10 righe da pagina 4:

Sulla tavola misi un tovagliolo, una forchetta e il succo di arancia: mentre attendevo si cuocesse
la mia colazione, guardavo fuori dalla finestra. Mi dava piacere. Era come aprire il sipario del palco
scenico di un teatrino. Tiravo la cordicella e la tendina, fatta di finissime cannucce di legno, si
avvolgeva lentamente su se stessa e all’improvviso … lo spettacolo iniziava.

inviato il 09/01/2014
Nei segnalibri di:

Rosso porpora

immagine copertina
Gianluca Frangella
Rosso porpora
selfpublishing
10 righe da pagina 8:

La mia storia inizia qui. Un piccolo studio flat nella grigia e fredda Londra, dalla cui finestra mi affacciavo in un altro mondo, come fosse qualcosa d'inventato, ma sicuramente fantastico. Poco dopo le sette, puntuale come ogni giorno, si svegliava la ragazza che abitava nell'appartamento di fronte al mio. Me ne accorgevo quando dietro la tenda rosso porpora vedevo accendersi la luce. Poco dopo si vedeva la sua ombra avvicinarsi. Scansava la tenda. Guardava pochi istanti fuori, ora al cielo ora nelle corti, e dopo essersi stirata per bene, iniziava a correre su e giù per la casa preparandosi alla svelta, anche lei per uscire. Spesso,la bruna sconosciuta aveva il sorriso sulle labbra.Era bellissima con i suoi capelli mossi che le ondeggiavano sul collo.

inviato il 10/01/2014
Nei segnalibri di:

Rosso porpora

immagine copertina
Gianluca Frangella
Rosso porpora
Self publishing 2012

– Io non potrò mai darti quel genere di sensazioni, mi dispiace.
– Ed io non le voglio … perché ho capito che è facile innamorarsi di un mito. Chi non s’innamorerebbe di un attore bello e famoso? Chi rifiuterebbe un’attrice bella e famosa? Chi non resterebbe senza parole se qualcuno che ha carisma, ed è amato da tutti, decidesse di dargli attenzione?
– Chi sa amarsi per quello che è e non per quello che vorrebbe essere.

inviato il 12/01/2014
Nei segnalibri di:

Rosso porpora

immagine copertina
Gianluca Frangella
Rosso porpora
Self publishing
10 righe da pagina 82:

Passai molto tempo da solo, dividendomi tra il lavoro e la casa, con la musica che suonava nell'aria.Mi mancava Roberta, lo dovevo ammettere, ma lei aveva scelto la sua strada senza portarmi con se. Mi mancava Sabrina, ma anche lei aveva scelto la sua strada tenendomi fuori dalla sua vita. Da una parte avevo l'immagine di una ragazza viziata, egoista, che si curava solo di soddisfare i suoi sentimenti e dall'altra l'immagine di una ragazza madre che, per amore della figlia, in un paese dove vivere era difficile a causa di questo "dio-denaro" che non era mai a sufficienza, era scesa a compromessi con la vita, pagando con la dignità l'elevato costo di crescere una figlia da sola, senza l'aiuto di nessuno.

inviato il 12/01/2014
Nei segnalibri di:

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy