Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di ernamarioni

L'ultimo graffio

immagine copertina
Erna Marioni Baldan
L'ultimo graffio
CIESSE Edizioni
10 righe da pagina 132:

Le ritornò in mente la storia della sirenetta che si ridusse a schiuma di mare, ma in quella schiuma si era fuso il corpo di suo marito e lei non poteva diventare né sirenetta, né spuma per raggiungerlo.
Credeva di averlo rimosso dai ricordi, l’aveva tanto fatta soffrire e ora credeva di amare Marcello, ma dentro quella casa c’era tutto il suo Andrea, ritrovato però, quando non poteva mai più vederlo, mai più abbracciarlo.
La storia di un amore finito per sempre nella vita, ma improvvisamente risorto, come Lazzaro

inviato il 11/01/2011
Nei segnalibri di:

Anatolij Ljiupanov

immagine copertina
Emanuela Mercuri
Anatolij Ljiupanov
Ciesse Edizioni 2011
10 righe da pagina 449:

La notte prima aveva piovuto. Tutto sommato le gocce di pioggia erano rimaste come cristallizzate sulle foglie degli arbusti, così da ricreare il fenomeno ogni qualvolta, il gigante, vi passava accanto, sfiorando i rami con le spalle magre. Anatolij alzò la mano, in segno di fermata. Conficcò la pala nel terreno e si avvicinò alla tomba. «Così, nelle tenebre ho riscoperto il vostro segreto e nelle tenebre sono costretto a strapparlo via dalle vostre dita». Joseph si avvicinò alla tomba, lasciò andare a terra la pala e scostando il terreno con i piedi, disse: «Il terreno è stato smosso». Anatolij si chinò in avanti, sbarrando gli occhi. Con le mani cominciò a frugare nel terreno. Joseph cadde all‟indietro, respinto dalla furia del giovane, il quale, imbracciata la pala che il vecchio aveva gettato a terra, cominciò a scavare. La bara, di poche semplici tavole, era vuota. Dalla fossa un urlo si elevò al di là delle cupe sterpaglie. Un tuono squarciò le nubi e fu tempesta ancora una volta, ancora una volta.

inviato il 10/01/2011
Nei segnalibri di:

Commenti

Grande Anatolij!

Grazie ancora.
Anatolij vive e vivrà attraverso il vostro affetto. Spero che le prossime dieci righe, saranno a Voi gradite allo stesso medesimo modo. :)

10 righe scelte per il nuovo libro incentivo 10 righe per 10 giorni ; )
Complimenti Emanuela, ti sei aggiudicata un libro incentivo che ti verrà inviato al recapito che puoi comunicarci a info@10righedailibri.it, indicandoci anche il genere che preferisci.
Enrico
Staff 10righedai libri

Grazie a tutti voi.

Amori Anomali - 5 Racconti

immagine copertina
Daniela Frascati
Amori Anomali - 5 Racconti
Ciesse
10 righe da pagina 154:

Daniela Frascati
IL COLLOCATORE
Il collocatore fu il primo uomo di cui Fenisia s’innamorò.
Era il 1950. Fenisia aveva dodici anni, il collocatore cercava
una camera in affitto e ne dimostrava all’incirca ventisei. Le
sembrava alto, era chiaro di pelle e scuro di capelli, con gli
occhi più neri e profondi che Fenisia avesse mai visto.
Per lungo tempo fu vivo in lei il ricordo di come le fosse
apparso all’improvviso al centro della strada sterrata nella luce
limpida di quel settembre.
Era seduta come faceva spesso sulle scale esterne della casa. Il collocatore fu il primo uomo di cui Fenisia s’innamorò. Era il 1950. Fenisia aveva dodici anni, il collocatore cercava una camera in affitto e ne dimostrava all’incirca ventisei. Le sembrava alto, era chiaro di pelle e scuro di capelli, con gli occhi più neri e profondi che Fenisia avesse mai visto. Per lungo tempo fu vivo in lei il ricordo di come le fosse apparso all’improvviso al centro della strada sterrata nella luce limpida di quel settembre. Era seduta come faceva spesso sulle scale esterne della casa. ...

inviato il 10/01/2011
Nei segnalibri di:

Commenti

È un piacere averti tra noi!
Enrico
staff 10 righedailibri

ringrazio tutti per i segnalibri che avete assegnato alle mie dieci righe e spero che anche tutte le altre siano ugualmente gradite a chi vorrà leggerle.
un grazie anche lo Staff 10 righelibri per avermi dato questa opportunità e per questo piacevole e intelligente "luogo"

L'ultimo graffio

immagine copertina
Erna Marioni Baldan
L'ultimo graffio
CIESSE Edizioni
10 righe da pagina 132:

Le ritornò in mente la storia della sirenetta che si ridusse a schiuma di mare, ma in quella schiuma si era fuso il corpo di suo marito e lei non poteva diventare né sirenetta, né spuma per raggiungerlo.
Credeva di averlo rimosso dai ricordi, l’aveva tanto fatta soffrire e ora credeva di amare Marcello, ma dentro quella casa c’era tutto il suo Andrea, ritrovato però, quando non poteva mai più vederlo, mai più abbracciarlo.
La storia di un amore finito per sempre nella vita, ma improvvisamente risorto, come Lazzaro

inviato il 11/01/2011
Nei segnalibri di:

Cicatrici nascoste. Il caso di Rosa Tropea.

immagine copertina
Antonio Paganelli
Cicatrici nascoste. Il caso di Rosa Tropea.
CIESSE Edizioni
10 righe da pagina 9:

La mattina del mio diciottesimo compleanno, un mese prima di morire, nonna Rosa mi chiamò nella sua stanza. Aveva in mano un cofanetto di ebano, nero come quel foulard di seta che portava sempre in fronte. Era chiuso: conteneva, a quel che mi disse, un piccolo tesoro che affidava a me, il suo nipote preferito. Mi consegnò la chiave, solo dopo avermi fatto solennemente promettere di non aprirlo finché era viva.
Fin da piccolo mi fece conoscere il piacere della scoperta, il desiderio d’imparare e soprattutto il gusto di saperne di più. Mi portava in campagna, mi mostrava le bellezze e i misteri della natura, poi stuzzicava la mia curiosità con spiegazioni minime, mai esaustive, dicendo che le sue conoscenze erano limitate. Mi raccontava fiabe e storie fantastiche, inventate o modificate ad arte per far passare concetti, valori, senza prediche. Poi, crescendo, mi comprava libri che leggevo con passione. Mi forniva gli strumenti, mi indicava le strategie, ma le risposte le dovevo trovare da solo.

inviato il 10/01/2011
Nei segnalibri di:

Commenti

Questo libro mi è piaciuto molto. E' ben scritto.

Il quinto Vangelo

immagine copertina
Carlo Santi
Il quinto Vangelo
CIESSE Edizioni 2010
10 righe da pagina 500:

Un commando ruba un antico manoscritto dall’archivio della Biblioteca Vaticana: un Vangelo. La Chiesa franerebbe sotto la verità di quel Vangelo, per questo il Papa incarica Tommaso Santini, il "Risolutore", di recuperare il manoscritto a tutti i costi. Santini si scontrerà con un nemico millenario della Chiesa, un’organizzazione spietata e potente denominata "Il Crepuscolo".

inviato il 10/01/2011
Nei segnalibri di:

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy