Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di giuse.wochicevick

Non dimenticarti dei sogni

immagine copertina
Giuseppe Wochicevick
Non dimenticarti dei sogni
Abel Books 2018

Cosa abbiamo fatto, dove siamo rimasti, convinti di andare lontano
per poi rimanere fermi, inermi,
a guardare il tempo
Dovevamo cambiare il mondo, è rimasto tutto uguale
Cerchiamo soltanto di conservarci per sentirci giovani, per darci un tono
collezionando i ricordi senza immaginare il domani
C'è rimasto il cuore
per provare finalmente a vivere l'oggi fino all'ultimo
come mai abbiamo fatto, mettendo da parte l'età
le date, i numeri
L'album dei rimpianti lo sfoglieremo alla fine
un attimo prima di chiudere gli occhi, quando eravamo già morti
Mettiamo via le paure adesso
e cerchiamo di vivere fino all'ultimo respiro
senza pensare al dopo, al poi
Per i ricordi, c'è ancora tempo

inviato il 05/05/2018
Nei segnalibri di:

Quante parole valgono

immagine copertina
Giuseppe Wochicevick
Quante parole valgono
Ed. ilmiolibro.it 2016
10 righe da pagina 77:

La vera rivoluzione
è essere
tesoro di se stessi

Accettarsi

Conoscersi

La vera rivoluzione
è saper ascoltare

Aspettare

Cambiare opinione

Comprendere
i propri errori

I propri sbagli

inviato il 04/07/2016
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Giuse.wochicevick , per te un libro incentivo come finalista 10righe scelte dalla redazione nel mese di luglio. Ricordati di inviare i tuoi dati a libroincentivo@10righedailibri.it

Grazie davvero!Giuse

Ciao Giuse sei nella finale di luglio, 10 righe scelte dalla redazione.

Terme e sorgenti di Napoli

Filiberto Passananti
Terme e sorgenti di Napoli
Tascabili economici Newton 1996
10 righe da pagina 7:

I greci li chiamarono Campi Flegrei,cioè campi ardenti. Un nome
che sottolineava la gran quantità di fenomeni vulcanici, di tipo
diverso,che vi si sviluppavano. Allora ancora più numerosi che oggi.
Nei secoli,quest'area è sempre stata considerata la “terra magica”,
dove il male e il bene,il brutto e il bello convivono in un equilibrio
tanto incredibile quanto soprannaturale.
L'alea di magia,che corre dall'isolotto di Megaride,sistemato
proprio al centro del golfo di Napoli,fino al campo di Miseno,
traspare chiara dalle vicende delle colonie greche nell'Italia Meridionale
da quelle della Repubblica di Roma e dal successivo Impero

inviato il 16/02/2016
Nei segnalibri di:

Io mi chiamo Giuseppe Wochicevick

Giuseppe Wochicevick
Io mi chiamo Giuseppe Wochicevick
autoprodotto ebook
10 righe da pagina 4:

Forse
è proprio il volere del nostro inconscio
a portarci verso il destino
a guidarci verso quello strano viaggio
a scrivere
nelle pagine della nostra vita
a dettare
quello che per ognuno di noi
potrà sembrare soltanto
una casuale combinazione

inviato il 02/12/2015
Nei segnalibri di:

L'arte di ottenere sempre ragione

Artur Schopenhauer
L'arte di ottenere sempre ragione
Tradotto da Nicola Curcio Franco Volpi
Adelphi 1991
10 righe da pagina 65:

“Ogni piacere dell'animo
e ogni ardore
risiedono nell'essere qualcuno
dal confronto con il quale si possa trarre
un altro sentimento di sé”
Nulla
supera per l'uomo
la soddisfazione della sua vanità
e nessuna ferita duole più di quella in cui
viene colpita la vanità

inviato il 16/11/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Happy!

Giuse.wochicevick, sei nella classifica settimanale di novembre. :-)

Buongiorno,
Anno di edizione 1991
Traduttori Nicola Curcio Franco Volpi

Ciao giuse.wochicevick, anno di edizione del libro e traduttore.

Giulio Cesare

William Shakespeare
Giulio Cesare
Tradotto da Flavio Giacomantonio
Biblioteca economica Newton 1995
10 righe da pagina 71:

Cassio: Vieni Antonio! E anche tu,giovane Ottavio,vieni!
Vendicatevi solo su Cassio, chè Cassio è stanco del mondo:
odiato da chi ama; sfidato da suo fratello; rimbrottato come
uno schiavo; tutti i suoi errori scrutati, annotati, studiati e
imparati a memoria, per poi rinfacciarli. Oh, la mia anima
potrebbe fluire dagli occhi col pianto! Ecco il mio pugnale, e
qui il mio nudo petto, con dentro un cuore più prezioso delle
miniere di Pluto, più ricco dell'oro: se tu sei un romano,
strappalo. Io, che ti ho negato l'oro, ti darò il mio cuore:
colpisci, come colpisti Cesare;

inviato il 12/09/2015
Nei segnalibri di:

Ali colorate

immagine copertina
Giuseppe Wochicevick
Ali colorate
LOPcom Leaves On Paper

“ Ali colorate è una raccolta di poesie di libero pensiero
Una visione introspettiva affrontata con semplicità
Una confessione del proprio amore per la poesia
Della propria scelta d'espressione
Dell'essere se stesso
Sempre ”

Ali colorate
Poesia di libero pensiero
di Giuseppe Wochicevick
ebook pubblicato da LOPCom Leaves On Paper
Disponibile Gratuitamente

inviato il 10/09/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Giuseppe, scrivi 10 righe tratte anche dai libri che hai letto... ;)

Vele di memoria

immagine copertina
Giuseppe Wochicevick
Vele di memoria
LOPcom Leaves On Paper

Sogni, colori, speranze e illusioni
una serena introspezione d'emozioni nelle sensazioni di un cuore che batte
Stralci di vita urlata al vento
riflessa nei pensieri
dipinta in un immagine fermata nel tempo
Il coraggio di scrivere su bianche pagine
tutto l’amore che si ha dentro
un percorso in salita
talvolta doloroso
affrontato a viso aperto

inviato il 19/10/2014
Nei segnalibri di:

Scrivo qualcosa per te

immagine copertina
Giuseppe Wochicevick
Scrivo qualcosa per te
Ed. ilmiolibro.it

Scrivo qualcosa per te, qualcosa di profondo, ricco come il mare. Voglio raccontarti un amore entrato come un fulmine, riempiendo i miei occhi di luce, trapassando il mio cuore.
Scrivo qualcosa per te, un tuffo nel passato, qualcosa che ho perso, quello che ho dato, cosa ho pensato, ciò che ho fatto...

inviato il 10/02/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Anche se in ritardo... Benvenuto Giuseppe : )

Il circolo Pickwick

immagine copertina
Charles Dickens
Il circolo Pickwick
Tradotto da Riccardo Reim
Newton Compton Editori 2013
10 righe da pagina 61:

La Società Corrispondente del Circolo Pickwick con questo atto è dunque costituita; i signori Samuel Pickwick, pgmcp, Tracy Tupman, mcp, Augustus Snodgrass, mcp, e Nathaniel Winkle, mcp, sono con tale atto nominati e indicati membri della medesima; ed essi sono incaricati di inviare di tanto in tanto al Circolo Pickwick di Londra dei rendiconti autentici dei loro viaggi e delle loro ricerche, delle loro osservazioni sulle persone e sui costumi, del complesso delle loro avventure unitamente alle narrazioni e agli studi ai quali possano dare origine le usanze del luogo o tutto ciò che con esse abbia una qualche relazione.

inviato il 02/05/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Charles John Huffam Dickens (Portsmouth, 7 febbraio 1812)

Io sono. Diario anticonformista di tutte le volte che ho cambiato pelle.

immagine copertina
10 righe da pagina 9:

Per tutta l'infanzia faccio solo tre cose: vado a scuola, mangio, gioco (o vedo giocare) a qualche sport che preveda una palla. [...]
A questi, possiamo aggiungere anche due momenti di fascinazione per le arti delle mazzate volanti. [...]
Il resto rappresenta sprazzi di memoria, una sorta di opera impressionista composta da: otto tonnellate di ragù, polpette, lasagne, sartù di riso, bocconcini di ogni tipo, struffoli di Carnevale e pane di Picarelli (frazione di Avellino). Il pane ha poi tutta una sua poetica e un sottouniverso declinabile in: pane col sugo, pane con la mozzarella, pane coi pomodori, pane con le melanzane sottolio, pane da solo, pane per la scarpetta, pane e marmellata, pane e Nutella, pane vecchio nel caffellatte e il disperato pane con la mela.

inviato il 09/04/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao 10Righe, mi confermate che avete ricevuto la mia mail, per favore. Mi sorge il dubbio che non abbiate ricevuto né questa né la precedente. Grazie

Grazie: grazie a voi, grazie a Giovanni Pisciottano, grazie a Ghemon!

Ciao Oliva, per Te un libro incentivo come finalista 10 righe scelte da Voi utenti del mese di aprile.
Manda i tuoi dati a: libroincentivo@10righedailibri.it

Grazie!

Ciao Oliva sei nella finale del mese di aprile, 10righe scelte da Voi tutenti.

Il lato oscuro dell'addio

immagine copertina
Connelly Michael
Il lato oscuro dell'addio
Tradotto da Alfredo colitto
Piemme 2018
10 righe da pagina 162:

Anche se non sapeva come era arrivata negli stati uniti , immaginava che non fosse stato facile e , ciò che lo toccava era la sua decisione di restare,anche a costo di mantenere il silenzio su una violenza sessuale. I politici potevano parlare quanto volevano di costruire muri e prolungare leggi sempre più severe per il controllo dell'immigrazione,ma alla fine erano solo simbolo.E non potevano fermare le persone,proprio come i moli in pietra al porto non fermavano le maree.Niente poteva arginare la speranza e il desiderio.

inviato il 16/04/2018
Nei segnalibri di:

La lampada di Psiche

immagine copertina
Marcel Schwob
La lampada di Psiche
Tradotto da Catherine Mc Gilvray
Fazi 2013
10 righe da pagina 90:

Ho desiderato un regno rosso. C’erano dei re insanguinati che affilavano le spade. Donne dagli occhi anneriti piangevano nelle giunche cariche d’oppio. Molti pirati sotterravano nella sabbia delle isole i forzieri pieni di lingotti. Tutte le prostitute erano libere. I ladri tagliavano le strade sotto il pallore dell’alba. Un gran numero di fanciulle si saziava di piaceri e di lussuria. Una compagnia di imbalsamatori dorava i cadaveri nella notte blu. I bambini desideravano amori lontani e omicidi sconosciuti. Le lastre del pavimento nelle saune erano cosparse di corpi nudi. Ogni cosa era soffregata di spezie ardenti e illuminata da ceri rossi. Ma quel regno è sprofondato sottoterra, e mi sono svegliato in mezzo alle tenebre.

inviato il 16/04/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Marcel Schwob, nato a Chaville il 23 agosto 1867 e morto a Parigi il 26 febbraio 1905

La legge del deserto

immagine copertina
Wilbur Smith
La legge del deserto
Tradotto da Giampiero Hirzer
Longanesi 2011
10 righe da pagina 13:

Il khamsint soffiava ormai da cinque giorni. Le nuvole di polvere correvano loro incontro attraverso la cupa vastità del deserto. Hector Cross portava una kefiah al collo e gli occhiali da deserto. La corta barba scura gli proteggeva gran parte del volto, ma le zone esposte della pelle sembravano scorticate dai granelli pungenti della sabbia. Al di sopra del frastuono del vento riusciva a sentire il vibrare cadenzato dell'elicottero che si avvicinava. Anche senza guardarli, era sicuro che nessuno degli uomini attorno a lui se ne fosse ancora accorto. Sarebbe stata una mortificazione, se non fosse stato lui il primo. Aveva dieci anni più di quasi tutti gli altri, ma era il loro capo e come tale doveva essere il più acuto e il più svelto.

inviato il 16/04/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Wilbur Addison Smith (Broken Hill, 9 gennaio 1933)

Sing - Poetry from the Indigenous Americas

Allison Adelle Hedge Coke
Sing - Poetry from the Indigenous Americas
The University of Arizona Press
10 righe da pagina 23:

Calyx
Kneeling before the altar of your hands
you close your eyes and listen to wooden sunbeams
splinter dirt floors into peninsulas of ice,
each crackle--
a fissure blooming dove wings fluttering past the stone
on which you sharpened your teeth,
as if cornering the wolves
snarling when you ask to leave your hair bandaged
would shut windows opened to green pastures
and plume your palm with brown skin.

Sherwin Bitsui
[He is originally from White Cone, Arizona, on the Navajo Reservation. His books include Shapeshift (University of Arizona Press) and Flood Song (Copper Canyon).]

inviato il 09/04/2018
Nei segnalibri di:

L'ultimo segreto di Mussolini

immagine copertina
Vincenzo Di Michele
L'ultimo segreto di Mussolini
Il Cerchio 2015
10 righe da pagina 135:

Sono proprio le testimonianze cosiddette “secondarie” a istradare la ricostruzione storica verso le tesi più aderenti all’effettivo e oggettivo svolgimento dei fatti. Ecco perché quelle concezioni sovrane, sempre impregnate e accompagnate da inconfutabili certezze e dal culto della logica preponderante, sono state quindi trascinate in una diversa dinamica. Tutti questi episodi, che nel corso del tempo erano stati confinati nella loro sporadicità, sono invece divenuti essenziali nella presente opera per sostenere razionalmente una fondata tesi oggettiva.
Non sempre le verità si decidono a maggioranza; l’importante però è saper fornire, nella rivisitazione degli avvenimenti, una spiegazione logica capace di rinnegare il principio democratico della verità storica.

inviato il 19/07/2016
Nei segnalibri di:

Commenti

Vincenzo Di Michele, Roma, 23 settembre 1962

Il Miglio Verde

immagine copertina
Stephen King
Il Miglio Verde
Tradotto da Tullio Dobner
Sperling Serial 1996
10 righe da pagina 83:

...Credo che ci sia del bene nel mondo, il quale tutto è dispensato in un modo o in un altro da un Dio amorevole. Ma credo che esista anche un’altra forza, in tutto e per tutto reale quanto il Dio al quale ho elevato le mie preghiere per tutta la vita, una forza che si adopera scientemente con l’intento di guastare tutte le nostre buone intenzioni. Non alludo a Satana, non a lui (anche se credo nella sua esistenza), ma a un demone della discordia, un essere pervaso di beffarda stupidità che ride di gioia quando un vecchietto si dà fuoco cercando di accendersi la pipa o quando un adorato bambino piccolo si mette in bocca il primo giocattolo ricevuto in regalo a Natale e ne muore soffocato...

inviato il 19/07/2016
Nei segnalibri di:

L'Ultimo Demone

immagine copertina
Mirco Tondi
L'Ultimo Demone
Autopubblicato 2016
10 righe da pagina 410:

Scomparsa la speranza, o meglio, l’illusione, ci si accorge che tutti hanno catene cui essere legati. Gli animali lo sono con il proprio istinto. I Demoni ai Vizi. Le divinità ai loro fedeli. Non c’è nessuno che sia completamente libero. Non c’è nessuno che non abbia una catena da portare.

inviato il 22/07/2016
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao M.T. le tue 10righe sono state scelte da Voi utenti, sei nella classifica finale di luglio.

http://scrivi.10righedailibri.it/lultimo-demone -Queste sono le 10 righe da me scelte ...(dal 18 luglio al 24 luglio) ,un saluto ,naty

Poesie d'amore

immagine copertina
Hermann Hesse
Poesie d'amore
Tradotto da Bruna Maria Dal lago Veneri
Newton 1997
10 righe da pagina 173:

A passeggio per una città straniera
Dietro i fiori rossi di una finestra emerge
una fronte ,sfiorata dalla luce,
occhi mansueti e bruni guardano graziosamente
ancora come dal fiabesco mondo della fanciullezza,
però le labbra e le guance fresche
appaiono imbarazzate e serenamente scontrose.
Sorridendo la guardo da straniero,
tentennano i passi miei ed il mio cuore
implora,di un rapido ardore pieno,il destino:
fa' che lei rida un istante!
e lei rimane ferma e rivolge all'uomo straniero lo sguardo
con gentilezza e curiosità come da sogni,
ed appena il mio sorriso si fa più aperto
vedo come muore il rigido stupore
e sorridendo comunica la bocca aperta
grazia e buon umore.
Però sto fermo in strada,
cosicché i fiori rossi improvvisamente impallidiscono;
ed io continuo a passeggiare per i vicoli.

inviato il 25/07/2016
Nei segnalibri di:

Commenti

Ringrazio di vero cuore Giovanni ,per avere scelto queste righe,Natalina

GRAZIE a tutti,invierò i dati sicuramente,natalina

Ciao Natalina, per te un libro incentivo come finalista 10righe scelte da voi utenti nel mese di luglio. Ricordati di inviare i tuoi dati a libroincentivo@10righedailibri.it

Ciao Natalina sei nella finale di luglio, 10 righe scelte da Voi utenti.

Grazie Giovanni :-)

Ciao, ho scelto le tue 10righe, settimana 25-31 luglio.

Quante parole valgono

Quante parole valgono 2 years 13 settimane fa

Grazie davvero!Giuse

L'arte di ottenere sempre ragione

L'arte di ottenere sempre ragione 2 years 47 settimane fa

Happy!

L'arte di ottenere sempre ragione 2 years 47 settimane fa

Buongiorno,
Anno di edizione 1991
Traduttori Nicola Curcio Franco Volpi

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy