Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di jjwenet

Uomini e no

immagine copertina
Elio Vittorini
Uomini e no
A. MONDADORI EDITORE 1965
10 righe da pagina 38:

Io so che cosa vuol dire un uomo senza una donna, credere in una, essere di una, eppure non averla, passare anche anni senza che tu sia uomo con una donna, e allora prenderne una che non è la tua ed ecco, in una camera d'albergo avere, invece dell'amore, il suo deserto. Questo, tra i deserti, è il più squallido; non di una vita che manca, ma di una vita che non è tale. Avevi sete, e tu puoi bere; l'acqua c'è. Avevi fame e puoi mangiare; il pane c'è. C'è la fonte e i palmizi intorno, simile a quello che cercavi. Ma è solo simile alla cosa, non è la cosa.

inviato il 23/04/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Devo rileggerlo. Toccanti queste righe.

scelto, l'ho indicato di là :) su http://scrivi.10righedailibri.it/i-tuoi-classici-libri/

grazie!!!

Alessandra, la tua citazione ha vinto il gioco "I tuoi classici libri"!
Ora devi scegliere tra i partecipanti il terzo classificato! :)

Complimenti! :)

Lancillotto

immagine copertina
Chrétien de Troyes
Lancillotto
Tradotto da Gabriella Agrati & Maria Letizia Magini
Oscar Mondadori 2010
10 righe da pagina 8:

Il cavaliere gli chiede:
"Nano, dimmi in nome di Dio se hai visto passare per di qua madama la regina."
Ma quel nano, vile e di ignobili origini, non vuol dargli notizia e dice invece:
"Se vorrai montare sulla carretta che conduco, prima di domani potrai sapere cosa è avvenuto alla regina."
Il cavaliere esita, e prosegue per la propria strada senza accettare l'invito.
E fu per sua sventura e vergogna che non vi salì subito, perché più tardi avrebbe avuto a pentirsene e avrebbe giudicato di avere agito male. Ma Ragione, in disaccordo con Amore, gli suggeriva di guardarsi dal montarvi, e lo esortava e lo ammaestrava a non intraprendere un'azione che gli sarebbe forse tornata a onta e a biasimo. Ragione non ha posto nel cuore, ma nella bocca: per questo osava parlargli in tal modo. Ma Amore, che era rinchiuso nel suo cuore, gli ordinava e lo ammoniva di montarvi subito.
Poiché lo vuole Amore, il cavaliere sale sulla carretta e non si cura di provare vergogna: è Amore che comanda e vuole.

inviato il 16/04/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

segnalibro

che bellezza :)

Noi leggiavamo un giorno per diletto / di Lancialotto come amor lo strinse; / soli eravamo e sanza alcun sospetto.
Per più fiate li occhi ci sospinse / quella lettura, e scolorocci il viso; / ma solo un punto fu quel che ci vinse.
Quando leggemmo il disiato riso /esser basciato da cotanto amante, / questi, che mai da me non fia diviso,
la bocca mi basciò tutto tremante. / Galeotto fu il libro e chi lo scrisse; / quel giorno più non vi leggemmo avante.

mamma mia che raffinatezza Davide!! :)
Lancelot ou le Chevalier de la Charrette :)

Narciso e Boccadoro

immagine copertina
Hermann Hesse
Narciso e Boccadoro
Tradotto da Pocar E.
Oscar Mondadori 1989
10 righe da pagina 244:

"Hai ragione", esclamò Boccadoro con fervore, "non avrei creduto che tu conoscessi l'arte così a fondo! L'immagine originaria di una buona opera d'arte non è una figura reale, viva, quantunque questa possa esserne l'occasione determinante. L'immagine originaria non è carne e sangue, è spirituale. E' immagine che ha la sua dimora nell'anima dell'artista. Anche in me, Narciso, vivono di queste immagini, che spero di rappresentare e di mostrarti un giorno". [...]
"Oh no! Tu hai parlato d'immagini originarie, d'immagini dunque che non esistono in nessun luogo fuorché nello spirito creatore, ma che possono essere attuate e rese visibili nella materia. Molto prima che una figura artistica diventi visibile e acquisti realtà, essa esiste come immagine nell'anima dell'artista!...

inviato il 23/04/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

La prima ha vinto I tuoi Classici libri e sei passata tu :)

Credevo fossi arrivata seconda

Elenina....hai vinto un altro libto per essere stata la più segnalibrata :)
http://www.facebook.com/photo.php?fbid=415460078473708&set=a.12800929055...

Grazie Ale, buona notte

tra l'altro, nella produzione di hesse questo romanzo è il mio preferito :) riciao

La vita segreta dei maschi

immagine copertina
Cristina de Brand
La vita segreta dei maschi
Castelvecchi Editore 2010
10 righe da pagina 21:

«Tesoro, mi manchi un casino e voglio vederti. Chissà come sei abbronzato!».
La lusinga ottiene l’effetto voluto e, in un baleno, mi metto in ghingheri indossando un tailleur dalla gonna piuttosto corta, con un maglioncino aderente e scollato.
«Che lo show abbia inizio», penso mentre mi avvio verso l’aeroporto.
Quando lo informo di essere arrivata, lui insiste per raggiungermi nel parcheggio.
«Come vuoi», rispondo docile.
Controllo make-up e capelli, scendo dall’auto e mi ci appoggio contro.
Divertita, penso a quanto sia più sexy l’abbigliamento scelto per questa occasione rispetto a quello per gli incontri, ma conosco il mio pollo: per quanto provi a convertirmi a un look scialbo come il suo, so di fare colpo vestita così.

inviato il 17/04/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

è stata durissima ma...felice di avere contribuito...ora aspetto il proseguo.....:)))

che fatica!! ma il segnalibro ora c'è !!

Voto per Cristina e Alessandra.

Questo libro merita di vincere! :D

Oddio, gli uomini dal look scialbo sono i peggiori! e non mi riferisco a quelli trasandati ;-) un Abbraccione Cri!

MINCHIA DI RE

immagine copertina
Giacomo Pilati
MINCHIA DI RE
Mursia
10 righe da pagina 5:

Stelle grosse come fuochi avvampavano il cielo e doveva esserci la luna, quella notte. Luna piena, luna che ingravida i ricci e li riempie di uova, luna che stordisce i semi e li appiccica al ventre prima della risacca. Mio padre lo voleva maschio. Doveva essere per forza come a lui, il figlio del curatolo delle cave di tufo di Cala Tramontana. Una femmina è roba di signorine, tutti sono capaci. E la vergogna è peggio della morte per un masculo così, con le polveri bagnate. L'ha fatta partorire col coltello alla gola, quel bastardo.

inviato il 13/12/2011
Nei segnalibri di:

Commenti

Segnalibrato con grande piacere!

Meraviglioso capolavoro!

aggiungo segnalibro

Ottima scelta Cristina, il tuo buon gusto non mente: come scrittrice e come lettrice.

Questo libro l'ho ADORATOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!!

La vita segreta dei maschi

immagine copertina
Cristina de Brand
La vita segreta dei maschi
Castelvecchi Editore 2010
10 righe da pagina 222:

Chiacchieriamo un po’, ci spogliamo e sotto le copertemi racconta dei suoi fallimenti amorosi. Nonostante s’impegni provandoci su vari fronti, continua a collezionare due di picche. E sì che gli ho consigliato tecniche diverse e di solito infallibili! Mi astengo dall’impartirgli altri consigli e faccio qualche avance sotto le lenzuola; lui però è tiepido e non smette di parlare. Gli faccio notare che è passato un sacco di tempo ( un’ora e mezza di conversazione! ) e che, magari, mi ha chiamata anche per fare ( oltre che per coprirmi di parole ). Mi invita a non preoccuparmi: non gli va di “fare” ed é contento di stare a letto abbracciato a me, a divagare ( contento lui ).

inviato il 04/04/2011
Nei segnalibri di:

Commenti

Complimenti Alessandra le tue 10 righe sono state le più "segnalibrate" della settimana... in arrivo per te un libro incentivo :))

Mi viene da dire sono una cosa: Follow de Brand!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ahhhhh.... la cruda ma purtroppo vera "insostenibile leggerezza dell'essere" Maschi... salvo le rare eccezioni del caso :-)

Concordo con fulgida. L'aspetto più rilevante che esce fuori da questo libro è come la protagonista affronti tutte le sue "avventure" con molto senso pratico e "professionalità". Mi ha colpito molto specie quando parla di alcuni soggetti tipo il rospo e l'amico genovese

Bello! Ogni storia è un'esperienza nuova, anche da provare ;-)

La vita segreta dei maschi

immagine copertina
Cristina de Brand
La vita segreta dei maschi
Alberto Castelvecchi 2010
10 righe da pagina 211:

Tengo gli occhi chiusi e fantastico di fare sesso con un bel figo, quando il grasso Rospo calvo che mi sta sopra mi strappa dalla mia fantasia per riportarmi bruscamente alla realtà:" Dai, puttana, godi!". Per un attimo credo di aver frainteso, ma poco dopo:" Godi, bella troia!". A fatica resisto alla tentazione di spingerlo via, rivestirmi e andarmene sbattendo la porta. Non sono tanto le frasi a scandalizzarmi quanto la mancanza di sensibilità nell'usarle in quella situazione.
Qui potete leggere le prime 37 pagine del libro
http://www.10righedailibri.it/prime-pagine/vita-segreta-dei-maschi

inviato il 16/02/2011
Nei segnalibri di:

Commenti

Si rilegge volentieri, è un libro che non stufa mai!

é una storia che ti prende all´improvisso e ti fa riflettere !!! complimenti !!!

Ho letto queste tue righe con attenzione nel scoprire un libro nuovo e dal contenuto davvero eccentrico nei modi e nella forma, credo che la curiosità mi porterà a scroprirne di più sul contenuto, grazie per averlo postato;O)

anche io aspetto con ansia il prossimo.questo libro mi è piaciuto. è stata descrittiva ma non volgare, molto spiritosa. un argomento difficile da trattare con tatto ed eleganza e rimanere sincera. mi è piaciuto veramente. brava cristina.al prossimo e a presto.mary

Questo libro é strano, ma incuriosisce!

La vita segreta dei maschi

La vita segreta dei maschi 6 years 23 settimane fa

Bello! Ogni storia è un'esperienza nuova, anche da provare ;-)

La vita segreta dei maschi

La vita segreta dei maschi 6 years 31 settimane fa

Maschi all'arembraggio! Segnalibrate, e soprattutto leggete questo libro perché è davvero bello e divertente.

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy