Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di arossi553

IL CHIODO ROSSO

immagine copertina
ALESSANDRO VARALDO
IL CHIODO ROSSO
MONDADORI 1942
10 righe da pagina 117:

Non c’era anima viva. Lamberto seguì la zona selciata con l’accompagnamento del mare. Che si rompeva sulla ghiaia in brevi accanimenti da botolo ringhioso.
Il giovane, che andava lungo la deserta linea dei giardini odoranti, non era sereno come il cielo stellato. Non era nemmeno tranquillo come il mare appena mormorante sulla riva.
Riconobbe fra sé che la sosta forzata accanto al Sagrado, facendo passa l’ora,
gli aveva impedito di agitarsi di più.
Tuttavia non essendo lunga la distanza, nel dirigersi verso il monumento,una dose crescente di curiosità colmò l’inquietudine. Ma cominciò il cuore ad assecondar la curiosità battendo con ritmo accelerato. Nessun dubbio che la ignota autrice della lettera fosse una certa persona che poteva legittimare ogni più ampia curiosità.
Ma il cuore?

inviato il 02/08/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Alessandro Varaldo naque a Ventimiglia, 25 gennaio 1873

La vita che sei

immagine copertina
Barbara Pozzo
La vita che sei
Biblioteca universale Rizzoli BUR 2014
10 righe da pagina 169:

Stanca di aspettare che arrivasse un principe a salvarla, la principessa raccolse tutto il suo coraggio, impugnò la spada e andò dritta verso il drago per ucciderlo. "Non ho paura di te!" gli gridò, anche se dentro di sé tremava. Il drago la guardo negli occhi stupito le disse: " Non c'è davvero alcun bisogno di essere violenti. Io non ti ho detto di rimanere, anzi mi sono sempre chiesto perché restassi così a lungo." "Bene allora" rispose la principessa, in grande imbarazzo. E non appena si allontanò dalla tana del drago realizzò che ciò che l'aveva davvero imprigionata erano le sue paure e l'attesa che qualcuno si facesse avanti per salvarla, mentre lei stessa avrebbe potuto salvarsi da sola in qualsiasi momento.

inviato il 24/08/2018
Nei segnalibri di:

The Memory Chalet

immagine copertina
Tony Judt
The Memory Chalet
Vintage Books - London 2011
10 righe da pagina 90:

It seems to me significant that in all my unpleasant memories of school, the one unambiguous positive is the two years I spent having the German language driven mercilessly into me. I don't think I am a masochist. If I recall "Joe" Craddock with such affection and appreciation, it is not just because he put the fear of God in me or had me parsing German sentences at 1 AM lest I be dismissed the next day as"absolute rubbish!"
It is because he was the best teacher I ever had; and being well taught is the only thing worth remembering from school.

inviato il 05/09/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie Cabraltox!

Cabraltox, data di pubblicazione di The Memory Chalet? Potresti verificare anche il nome della casa editrice? Forse è Penguin?

La voglio anche leggere, la traduzione in italiano:
"Lo chalet della memoria. Tessere di un Novecento privato"
Tony Judt
Traduttore: M. G. Cavallo P. Marangon
Editore: Laterza

Something like thunder

Jay Bell
Something like thunder
CreateSpace Independent Publishing Platform 2015

"Love's greatest challenge is not endurance. Nor is it fidelity or sacrifice. Love's greatest challenge is recovery. A heart that has loved and lost is put through the ultimate trial. Failure means the unthinkable - never loving again. Success brings with it sweet redemption. Not a reprieve from the pain, but compensation in the form of discovery, the knowledge that love comes in infinite forms. All of them unique, all of equal importance. And yet, none an adequate substitute for the other. At times such as these, when faced with the end, it can be hard to be so visionary, to see light past the dark. For me especially, because let's face it, I'm the one who has lost the most here."

inviato il 06/09/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie :)

2015 :P

Grazie Federico e bentornato :)
Anno di pubblicazione?

Ho colto l'invito a pubblicare righe in inglese :)

Cosa resta di noi

Giampaolo Simi
Cosa resta di noi
Sellerio 2017
10 righe da pagina 27:

Se i luoghi hanno una storia, il grande ospedale tra i pini ci raccontava ogni volta quella di tutte le nostre sconfitte. E se quella del 22 settembre era stata l'ultima, era quasi un sollievo. Doveva succedere, prima o poi
Fino a quel momento non avevo mai valutato l'importanza che ha per una coppia riconoscere una sconfitta assieme. Una quantità inenarrabile di casini si incancreniscono se uno tratta la resa e l'altro continua ad affilare le armi. Un traditore e un illuso non possono convivere.

inviato il 07/09/2018
Nei segnalibri di:

SABBIA NERA

immagine copertina
CRISTINA CASSAR SCALIA
SABBIA NERA
2018 Giulio Einaudi s.p.a. - Torino
10 righe da pagina 207:

Ora, che la Guarrasi avesse già subdorato qualcosa era fuori discussione. Però la conversazione col notaio, quella tanticchia di acredine che traspariva più dall'espressione del vicequestore che dalle sue parole, in fondo misurate...
Insomma, qualche sentore doveva averlo avuto.
Fragapane, invece, ci aveva capito poco e niente. L'unica cosa che sapeva per certo era che quel caso si andava complicando ogni giorno di più, e secondo il suo punto di vista questo non era un bene. No, non era un bene per niente.
- 'Mpare, ma quello che volevamo sapere almeno l'abbiamo saputo? - domandò, una volta raggiunta l'auto di servizio, ferma da due ore in via Principe Nicola.

inviato il 08/09/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Benvenuto Ciro Eco :)

La signora di Wildfell Hall

immagine copertina
Anne Brontë
La signora di Wildfell Hall
Tradotto da Francesca Albini
Neri Pozza 2014
10 righe da pagina 45:

«[…] Forse perché pensate che una donna non possegga virtù?»
«Niente affatto».
«Ma affermate che la virtù viene stimolata soltanto dalla tentazione, eppure secondo voi una donna meno è esposta alla tentazione e meno familiarizza con il vizio, o con qualsiasi cosa a essi connessa, meglio è. Quindi o ritenete che la donna sia essenzialmente viziosa o che sia così debole da non poter resistere alla tentazione. E se può mantenersi pura e innocente finché tenuta nell’ignoranza e sotto chiave, dato che è priva di vera virtù, insegnarle il peccato significherebbe renderla una peccatrice, e quanto maggiore è la sua conoscenza e vasta le sua libertà, tanto più profonda sarà la sua depravazione. […].»
«Che Dio mi guardi bene dal pensare una cosa del genere!» interruppi io infine.

inviato il 14/09/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Alessandra, sei nella finale settimanale di settembre. Scegli da oggi 17 settembre a domenica 23 settembre, 10righe che più ti piacciono, riportando qui nei commenti il link.

La testimone del tempo

immagine copertina
Tahmima Anam
La testimone del tempo
Tradotto da Stefano Beretta
Garzanti 2016
10 righe da pagina 47:

Quando mi guardai attorno vidi che eravamo gli ultimi due rimasti. Stavo per suggerire di andare da qualche altra parte e invece decisi che avremmo dovuto aspettare finché il locale non avesse chiuso e ci avessero costretti ad andarcene. Il tuo sguardo era ancora fisso su di me ed io mi spostavo sulla sedia. Tu sembravi a tuo agio nelle pause delle conversazione, ma io sentivo il bisogno di riempire il silenzio, così ti raccontai degli scavi. "La settimana prossima vado in Pakistan. Vado ad estrarre il fossile di una balena" Ti dissi che mi univo ad una spedizione per cercare le ossa dell'Ambulocetus natans, la balena che cammina.

inviato il 18/09/2018
Nei segnalibri di:

Rimbaud Poesie

immagine copertina
Arthur Rimbaud
Rimbaud Poesie
Tradotto da Gian Piero Bona
Edizione CDE su licenza Giulio Einaudi 1990
10 righe da pagina 253:

Le sere estive, all'occhio ardente di facciate, quando la linfa freme nelle oscure grate radiante ai piedi dei castani delicati, fuori dai crocchi neri, allegri o ritirati, i baciasigari o i succhia pipa-dura, nel chiosco ove mi sperdo, stretto mezze-mura, -d'Ibled rosseggiain alto la pubblicità, -penso che un rombo d'acqua chiara gelerà d'inverno il Tibet, placando l'umana piena,-e l'aspro vento non risparmi alcuna vena.

inviato il 28/08/2017
Nei segnalibri di:

Frida Kahlo

immagine copertina
Rauda Jamis
Frida Kahlo
Tradotto da Flavia Celotto
CASA EDITRICE TEA 2016
10 righe da pagina 198:

La mia notte è come un grande cuore che pulsa. Sono le tre e trenta del mattino. La mia notte è senza luna. La mia notte ha grandi occhi che guardano fissi una luce grigia che filtra dalle finestre. La mia notte piange e il cuscino diventa umido e freddo. La mia notte è lunga, lunga e sembra sempre tesa verso una fine incerta. La mia notte mi precipita nella tua assenza. Ti cerco, cerco il tuo corpo immenso vicino al mio, il tuo respiro, il tuo odore.

inviato il 04/04/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Alessandra, per Te un libro incentivo come finalista del mese di aprile, 10 righe della settimana. Manda i tuoi dati a libroincentivo@10righedailibri.it

Grazie.

Ciao Alessandra le tue 10 righe sono nella finale settimanale di Aprile. Scegli da oggi lunedì 10aprile a domenica 15 aprile, 10righe che più ti piacciono riportando qui nei commenti il link.

OmBra

OmBra 5 years 44 settimane fa

Segnalibrato, dietro consiglio della comune amica (strega cattiva) Alessandra Puggioni che come sempre ci vede lungo. Bellissime 10 righe sembra un libro interessante, provvederò anche io a leggerlo.

Alex Del Piero Minuto per minuto

Alex Del Piero Minuto per minuto 6 years 32 settimane fa

Segnalibro aggiunto, Alex é sempre il numero 1, dopo Alessandra naturalmente!

Evelyn Starr. Il diario delle due lune.

Evelyn Starr. Il diario delle due lune. 6 years 44 settimane fa

Ahhhhh, adesso so chi devo ringraziare per essere stato svegliato nel cuore della notte da quella scalmanata della mia amica, grazie Andrea Loi...ma stai pure tranquillo che se non gliel'avresti ricordato tu, prima di domenica ci avrebbe pensato lei a fare un giro di telefonate. Forse non sai con chi hai a che fare. Bene, preparati, noi la chiamiamo LA DONNA SEGNALIBRI, indovina tu il perchè.

La vita segreta dei maschi

La vita segreta dei maschi 7 years 29 settimane fa

Bellissimo libro, grazie al vostro sito ne sono venuto a conoscenza e l'ho letto tutto d'un fiato...ALESSANDRA SEI UN MITO.

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy