Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di cecca.delmastro

Il male non dimentica

immagine copertina
Roberto Costantini
Il male non dimentica
Farfalle Marsilio
10 righe da pagina 512:

C'era tristezza per quanto era andato perduto, e felicità per ciò che restava, ma quello che non ero capace di dimenticare le rendeva indistinguibili come il veleno nell'acqua

inviato il 08/10/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

è uscito il 3 settembre del 2014... lo attendevo con ansia da un pezzo ;)

Anno di pubblicazione?

Valerio massimo Manfredi

immagine copertina
L'ultima legione
Valerio massimo Manfredi
Oscar Mondadori
10 righe da pagina 217:

"...In ogni caso, non c'è civiltà che non abbia in sè una certa quantità di barbarie e non c'è barbarie che non abbia qualche germe di civiltà. Mi capisci?"
"Si, credo di si. Ma allora, che mondo è mai quello in cui viviamo Ambrosine?"
"Il migliore possibile, o il peggiore possibile, a seconda di come uno lo consideri. In ogni caso la civiltà, a mio avviso, è di gran lunga preferibile alla barbarie."
"E che cos'è secondo te la civiltà?"
"Civiltà significa leggi, ordinamenti politici, certezza del diritto." ...."Essere parte di una civiltà ti dà un orgoglio particolare, l'orgoglio di partecipare a una grande impresa collettiva, la più grande che sia dato all'uomo di compiere"

inviato il 06/10/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Anno di pubblicazione?

IL MALE NON DIMENTICA

immagine copertina
Roberto Costantini
IL MALE NON DIMENTICA
Farfalle Marsilio
10 righe da pagina 308:

Era stanco di tutta quella gente. Delle critiche ovvie mosse per non apparire conservatori e degli inviti alla cautela, delle mille eccezioni e delle troppe sottigliezze per non cambiare mai nulla. Era stanco di un paese in cui i vertici dello Stato erano dei vecchi che parlavano con accorata preoccupazione del futuro dei giovani a cui loro stessi avevano tolto ogni futuro. Un paese in cui i soldi destinati all'istruzione pubblica erano stati ingoiati da affari illeciti, in cui moltissimi posti di lavoro erano giustificati solo dal voto politico. Un paese in cui una burocrazia spaventosa armata di innumerevoli leggi volutamente cavillose e complicate favoriva una casta di lavoratori improduttivi che aveva lentamente stritolato la parte sana del mondo produttivo.

inviato il 06/10/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

è uscito il 3 settembre del 2014... lo attendevo con ansia da un pezzo ;)

Ciao Francesca, in che anno è stato pubblicato? Scrivilo qui nei commenti... Grazie e buone letture :)

IL MALE NON DIMENTICA

immagine copertina
Roberto Costantini
IL MALE NON DIMENTICA
Farfalle Marsilio i gialli
10 righe da pagina 24:

era stufo quanto sereno. Aveva lentamente svuotato se stesso ma la sua non era una scelta zen nè una forzatura. Era una conseguenza naturale della terra bruciata di rapporti umani che aveva fatto intorno a sè nel corso degli anni.

inviato il 01/10/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

grazie molte

Francesca benvenuta :)

rebecca town a praga

immagine copertina
Manuela Siciliani
rebecca town a praga
vanda publishing
10 righe da pagina 123:

Certo,le scelte sono sempre frutto di prese di posizione autonome,l'uomo è dotato del libero arbitrio,ma a volte,quando hai poco tempo per decidere oppure quando non sai se far pendere l'ago della bilancia verso la razionalità o verso l'emotività,quando non esistono solo il bianco o il nero è lì ,è proprio in quell'istante che spesso non desideri altro che lasciarti andare,se sia sbagliato o meno è l'ultimo dei tuoi problemi.

inviato il 12/11/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Silvia, le tue 10righe sono state scelte dalla redazione, sei nella finale di Novembre. :-)

L'amore quando c'era

immagine copertina
Chiara Gamberale
L'amore quando c'era
Mondadori Libellule 2012
10 righe da pagina 87:

Si può diventare orrendi, a stare insieme. Nessuno rischia di farci esprimere la nostra bassezza e la nostra volgarità come chi può considerare il vederci nudi un'abitudine. Mi capisci? Io, e lo sai bene, valgo solo se se m'entusiasmo, proprio perché m'entusiasmo, e perché l'entusiasmo porta con sé date di scadenza precise e micidiali, rischio l'avvelenamento. E per non rovinarmi rovino. [...] Persone come noi, persone incapaci di stare davvero bene mentre stanno bene, rendono perfetto solo quello che hanno già vissuto o che potranno vivere. [...] Non c'è verso: la nostalgia e la speranza, Fumi, sono le nostre uniche garanzie di felicità.

inviato il 08/07/2013
Nei segnalibri di:

Ti volevo dire

immagine copertina
Daniele Bresciani
Ti volevo dire
Rizzoli 2013
10 righe da pagina 232:

Vorrei che non facesse i miei errori, vorrei parlarle di te, di noi, di come si può vivere una passione profonda e buttarla via. Ma la verità è che i figli non sono mai come vorremmo che fossero: cerchiamo di forgiarli a nostra immagine, quando sarebbe meglio lasciarli vivere. Li riempiamo di cose, di oggetti, per colmare i vuoti dello spirito e della passione. E - parlo per me, certo - raramente offriamo loro la parte più vera e onesta di noi stessi. Abbiamo paura. Ho paura. Ho paura che se Viola vedesse il mio lato meno pulito - ciò che ho fatto a te, per esempio - non mi amerebbe più. Mi piace l'idea di essere il suo eroe, come mi sarebbe piaciuto essere quello che tu desideravi, senza capire che dalle persone che amiamo e che ci amano non si può volere nient'altro che la verità. Oggi lo so: ti ho dato così poco di me. E' questo il mio rimpianto.

inviato il 29/07/2013
Nei segnalibri di:

Il male non dimentica

immagine copertina
Roberto Costantini
Il male non dimentica
Farfalle Marsilio
10 righe da pagina 512:

C'era tristezza per quanto era andato perduto, e felicità per ciò che restava, ma quello che non ero capace di dimenticare le rendeva indistinguibili come il veleno nell'acqua

inviato il 08/10/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

è uscito il 3 settembre del 2014... lo attendevo con ansia da un pezzo ;)

Anno di pubblicazione?

Nessun dove

Neil Gaiman
Nessun dove
Tradotto da Elisa Villa
Fanucci 2008

L’angelo sollevò in alto il suo bicchiere, fissando la luce. “Bevete piano” li ammonì. “È incredibilmente forte”. Si sedette al tavolo, tra Richard e Porta. “Quando lo si assaggia” disse pensoso” è come immaginare di gustare realmente il sole dei tempi che furono”. Alzò il bicchiere. “Un brindisi: alle glorie passate”. “Alle glorie passate” ripeterono in coro Richard e Porta. Poi, con un po’ di cautela, assaggiarono il vino, sorseggiando, non bevendo. “È stupefacente” disse Porta. “Davvero” concordò Richard. “Pensavo che il vino vecchio diventasse aceto se esposto all’aria”. L’angelo scosse il capo. “Non questo. È per il tipo di vite e per il luogo in cui è cresciuta. Purtroppo tutto il vitigno è stato distrutto quando la vigna è scomparsa tra le onde”. “È magico” disse Porta sorseggiando la luce liquida. “Non avevo mai assaggiato niente di simile”. “E non l’assaggerai mai più” disse Islington. “Non è rimasto altro vino di Atlantide”. Richard aprì bocca per dire al padrone di casa che Atlantide non era mai esistita, ma si rese conto che neppure gli angeli esistevano, e comunque la maggior parte delle cose che gli erano accadute negli ultimi giorni era impossibile, quindi richiuse la bocca e gustò un altro sorso di vino.

inviato il 04/10/2010
Nei segnalibri di:

il Golem

immagine copertina
Gustav Meyrink
il Golem
Tradotto da C. Mainoldi
Bompiani - I grandi tascabili 2000

Ero capitato nel vicolo dei fabbricatori d'oro, dove i medievali adepti dell'alchimia avevano arroventato la pietra filosofale e avvelenato i raggi lunari.

inviato il 05/01/2011
Nei segnalibri di:

Commenti

solo 3 righe?

Gabriele Marconi

immagine copertina
Io non scordo
Gabriele Marconi
Fazi Editore
10 righe da pagina 179:

E là, con la bocca che non voleva sapere di richiudersi, eravamo rimasti imbambolati davanti alle file interminabili di scaffali. Dopo la meraviglia ci eravamo abbracciati, guardando l'immenso archivio, e avevamo esultato in silenzio come tifosi allo Stadio dei Muti. "Incredibile...ce l'abbiamo fatta!". "Adesso sono cazzi loro". "Sì, finalmente le sputtaniamo, quelle merde!". E ci eravamo messi aballare, mollandoci pacche sulla schiena. Poco dopo si era scatenato l'inferno.

inviato il 18/10/2010
Nei segnalibri di:

Tutti dicono che sono un bastardo vita di Charles Bukowski

immagine copertina
Roberto Alfatti Appetiti
Tutti dicono che sono un bastardo vita di Charles Bukowski
Bietti 2014
10 righe da pagina 9:

Per scrivere, intinge la penna nell'inchiostro rosso sangue della sua vita. Talvolta, però, calca la mano. Esagera col nero o colora, incupisce o addolcisce la realtà a seconda delle esigenze o del capriccio del momento. Sbianchetta e ricomincia, con la pazienza di un artigiano. Taglia e ricuce brandelli di trame. ricicla episodi già riferiti arricchendoli ogni volta di particolari, affascinanti quanto contraddittori. Bukowski non ha facilitato il compito dei suoi biografi. Periglioso orientarsi nel labirinto di racconti, romanzi, poesie, saggi, lettere, interviste, articoli e recensioni.

inviato il 26/06/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Sì, è proprio così, Rachele.

Particolare e straordinaria la vita di Bukowski!

IL MALE NON DIMENTICA

immagine copertina
Roberto Costantini
IL MALE NON DIMENTICA
Farfalle Marsilio i gialli
10 righe da pagina 24:

era stufo quanto sereno. Aveva lentamente svuotato se stesso ma la sua non era una scelta zen nè una forzatura. Era una conseguenza naturale della terra bruciata di rapporti umani che aveva fatto intorno a sè nel corso degli anni.

inviato il 01/10/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

grazie molte

Francesca benvenuta :)

Guerra in camicia nera

immagine copertina
Giuseppe Berto
Guerra in camicia nera
BUR
10 righe da pagina 195:

Passato qualche minuto, l'autista ingranò la marcia e partì, e dietro a lui gli altri. Allora la ragazza vestita di celeste salì sul gradino della fontana, s'irrigidì sull'attenti e alzò il braccio nel saluto romano, come le avevano insegnato a casa, o alla scuola italiana. La nostra era una colonna lunga, più di settanta autocarri, e anche quelli dell'ultimo autocarro videro la ragazza rigida nel saluto, senza paura degli altri, di quelli che ci insultavano, e che erano diventati i suoi nuovi padroni.

inviato il 09/08/2011
Nei segnalibri di:

Commenti

Roberto, è una ristampa della Bur: lo trovi facilmente; io l'ho ordinato dal mio libraio di fiducia e in pochi giorni me lo ha fatto avere.

Il male oscuro..sempre così attuale,peccato per me è un libro perso per un evento inaugurabile...ciao roberto

Bel libro,Giovanni. E' una ristampa o è una vecchia edizione? Proprio qualche giorno fa si parlava, con mel va, degli scrittori/poeti dimenticati. Una fine ingloriosa e amara. Anche del buon Giuseppe Berto nessuno parla più...

Il male non dimentica

Il male non dimentica 4 years 35 settimane fa

è uscito il 3 settembre del 2014... lo attendevo con ansia da un pezzo ;)

IL MALE NON DIMENTICA

IL MALE NON DIMENTICA 4 years 35 settimane fa

è uscito il 3 settembre del 2014... lo attendevo con ansia da un pezzo ;)

Aforismi sui libri

Aforismi sui libri 4 years 36 settimane fa

"i libri pesano tanto: eppure chi se ne ciba e li mette in corpo vive tra le nuvole" L. Pirandello

Alle radici del male

Alle radici del male 4 years 37 settimane fa

alfatti appetiti fonte d'ispirazione! aspetto con ansia i fumetti che han fatto l'Italia! ;)

IL MALE NON DIMENTICA

IL MALE NON DIMENTICA 4 years 37 settimane fa

grazie molte

Il male non dimentica

Il male non dimentica 4 years 37 settimane fa

AAAAA allora non ti svelo nulla... ma preparati ad un turbinio di colpi di scena! ;)

Il male non dimentica 4 years 37 settimane fa

Il fascino maledetto dell'irregolare che non si rassegna a vivere la vita che gli è stata preconfezionata.. una trilogia stupenda!

Il male non dimentica 4 years 37 settimane fa

era stufo quanto sereno. Aveva lentamente svuotato se stesso ma la sua non era una scelta zen nè una forzatura. Era una conseguenza naturale della terra bruciata di rapporti umani che aveva fatto intorno a sè nel corso degli anni. IL MALE NON DIMENTICA MARSILIO EDITORE 2014

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy