Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di cabraltox

L'amore a settant'anni

immagine copertina
Vanna Vannuccini
L'amore a settant'anni
Feltrinelli 2012
10 righe da pagina 9:

Sicuramente ci sono sempre stati nella storia amori di donne mature, ma erano casi isolati. Oggi siamo di fronte a un fenomeno nuovo, un nuovo capitolo della condizione femminile. Perché di questo si tratta. Se il cuore batte e ha sempre battuto a ogni étà, oggi, forse perché la vita si è allungata, forse perché è arrivata alla terza étà la prima generazione che ha vissuto la liberazione sessuale degli anni sessanta, le donne a settant'anni stanno diventando le protagoniste di una rivoluzione che coinvolge sessualità e sentimenti. Hanno imparato a non tarare più il loro valore sullo sguardo di un uomo, e sono consapevoli di vivere qualcosa che prima di loro poche donne avevano conosciuto alla loro étà.

inviato il 17/02/2018
Nei segnalibri di:

Libro delle domande

immagine copertina
Pablo Neruda
Libro delle domande
Tradotto da Giuseppe Bellini
Passigli Editori 2003
10 righe da pagina 25:

IX
E questo il sole di ieri
o è altro il fuoco del suo fuoco?

Come ringraziare le nubi
per l'abbondanza fuggitiva?

Da dove vieni il nuvolone
coi suoi neri sacchi di pianto?

Dove sono quei nomi
dolci come torte d'un tempo?

Dove son finite le Donalde,
le Clorinde, le Edvigi?

X
Cosa penseranno del mio cappello
tra cento anni, i polacchi?

Che diranno della mia poesia
quelli che non toccarono il mio sangue?

Come si misura la schiuma
che scivola giù dalla birra?

Che fa una mosca imprigionata
in un sonetto di Petrarca?

inviato il 16/02/2018
Nei segnalibri di:

The Most of S. J. Perelman

S. J. Perelman
The Most of S. J. Perelman
EYRE METHUEN 1979
10 righe da pagina 594:

Everything about him seemed to me touched with enchantment: his stiff-necked swagger, his cynical contempt for the women he misused, and, above all, his dandyism--the monogrammed cigarettes, the dressing gowns with silk lapels, the musk he sprayed himself with to heighten his allure. For six months afterward, I exhibited a maddening tendency to click my heels and murmur "Bitte?" along with a twitch as though a monocle were screwed into my eye. The mannerisms finally abated, but not until the Dean of Brown University had taken me aside and confided that if I wanted to transfer to Heidelberg, the faculty would not stand in my way.

inviato il 15/02/2018
Nei segnalibri di:

La pecora nera e altre favole

immagine copertina
Augusto Monterroso
La pecora nera e altre favole
Tradotto da Maria Teresa Marzilla
Sellerio 2003
10 righe da pagina 23:

La Pecora nera

In un lontano paese visse molti anni fa una
Pecora nera.
Fu fucilata.
Un secolo dopo, il gregge pentito le innalzo
una statua equestre che stava molto bene nel parco.
Cosi, in seguito, ogni volta che apparivano pecore nere,
esse venivano rapidamente passate per le armi, perché
le future generazioni di pecore comuni potessero
esercitarsi anche nella scultura.

["La pecora nera e altre favole" di Augusto Monterroso; Sellerio editore Palermo;

quinta edizione 2003; traduzione e nota di Maria Teresa Marzilla]

inviato il 13/02/2018
Nei segnalibri di:

Travels with Charley. In Search of America

John Steinbeck
Travels with Charley. In Search of America
Penguin Books 1986
10 righe da pagina 27:

The villages are the prettiest, I guess, in the whole nation, neat and white-painted,
and--not counting the motels and tourist courts--unchanged for a hundred years except for traffic and paved streets.
The climate changed quickly to cold and the trees burst into color, the reds and yellows you can't believe. It isn't only color but a glowing, as though the leaves gobbled the light of the autumn sun and then released it slowly. There's a quality of fire in these colors.

inviato il 13/02/2018
Nei segnalibri di:

La pecora nera e altre favole

immagine copertina
Augusto Monterroso
La pecora nera e altre favole
Tradotto da Maria Teresa Marzilla
Sellerio 2003
10 righe da pagina 40:

Gli altri sei
Dice la tradizione che in un lontano paese visse fino ad alcuni anni fa un Gufo che a forza di meditare e bruciarsi le ciglia studiando, pensando, traducendo, dando conferenze, scrivendo poemi, racconti, biografie, cronache di cinema, discorsi, saggi letterari ed altre cose ancora, arrivo a sapere e a trattare praticamente tutto lo scibile umano, diventando cosi famoso che i suoi entusiasti contemporanei lo dichiararono subito uno dei Sette Saggi del Paese, senza che fino ad oggi si sia potuto accertare chi fossero gli altri sei.

inviato il 13/02/2018
Nei segnalibri di:

The Apple that Astonished Paris

Billy Collins
The Apple that Astonished Paris
University of Arkansas Press 2006

Introduction to Poetry

I ask them to take a poem
and hold it up to the light
like a color slide

or press an ear against its hive.

I say drop a mouse into a poem
and watch him probe his way out,

or walk inside the poem's room
and feel the walls for a light switch.

I want them to waterski
across the surface of a poem
waving at the author's name on the shore.

But all they want to do
is tie the poem to a chair with rope
and torture a confession out of it.

They begin beating it with a hose
to find out what it really means.

inviato il 14/07/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Thank you Jori :)

Sure Signs

Ted Kooser
Sure Signs
University of Pittsburgh Press 1980

Selecting a Reader

First, I would have her be beautiful,
and walking carefully up on my poetry
at the loneliest moment of an afternoon,
her hair still damp at the neck
from washing it. She should be wearing
a raincoat, an old one, dirty
from not having money enough for the cleaners.
She will take out her glasses, and there
in the bookstore, she will thumb
over my poems, then put the book back
up on its shelf. She will say to herself,
"For that kind of money, I can get
my raincoat cleaned." And she will.

inviato il 14/07/2015
Nei segnalibri di:

Quel genio di Einstein

Jennifer Berne
Quel genio di Einstein
DONZELLI
10 righe da pagina 14:

Un giorno, mentre Albert sfrecciava in bicicletta per i campi, guardò i raggi che correvano dal sole sulla Terra. E se uno riuscisse a montare su uno di quei raggi ?, si chiese. E in un istante, col pensiero, Albert non era più sulla bici, e neppure su quella stradina di campagna... sfrecciava nello spazio in sella a un raggio di luce. Era l'idea più grande e più eccitante che Albert avesse mai avuto. E gli riempì la testa di domande.

inviato il 05/12/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao anno e traduttore... Grazie

Il telefono senza fili

Marco Malvaldi
Il telefono senza fili
Sellerio
10 righe da pagina 33:

- Abbia pazienza, signor notaio, ma mi dica lei in che artro paese esiste che se io devo compra' una casa devo da' quarche migliaio d'euri a un tizio solo perché mi deve di' che chi mi vende la casa la possiede per davvero. O 'un lo potrebbe fare un qualsiasi impiegato comunale ?
- Come no - approvò il notaio Aloisi. - Mi dica solo questo: lei, quando va in Comune a chiedere informazioni su, che so, la tassa sull'immobile che deve pagare quest'anno, che si chiami IMU, TASI o che so io, ottiene sempre la risposta corretta ?

inviato il 05/12/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

The Bat
By day the bat is cousin to the mouse.
He likes the attic of an aging house.

His fingers make a hat about his head.
His pulse beat is so slow we think him dead.

He loops in crazy figures half the night
Among the trees that face the corner light.

But when he brushes up against a screen,
We are afraid of what our eyes have seen:

For something is amiss or out of place
When mice with wings can wear a human face.
—Theodore Roethke

Poeta americano (1908 - 1963)
Premio Pulitzer nel 1953

Anno di pubblicazione?

Benvenuto Jori

Alice's Adventures in Wonderland

immagine copertina
Lewis Carrol
Alice's Adventures in Wonderland
Collins Classics 2013
10 righe da pagina 1:

Alice was beginning to get very tired of sitting by her sister on the bank, and of having nothing to do: once or twice she had peeped into the book her sister was reading, but it had no pictures or conversation in it, " and what is the use of a book", thought Alice, " without pictures or conversation"?
So she was considering in her own mind ( as well as she could, for the hot day made her feel very sleepy and stupid), whether the pleasure of making a dasy-chain would be worth the trouble of getting up and picking the daisies, when suddenly a White Rabbit with pink eyes ran close by her .

inviato il 22/02/2018
Nei segnalibri di:

Le Café - La bottega del caffè

immagine copertina
Carlo Goldoni
Le Café - La bottega del caffè
Gallimar 2004
10 righe da pagina 161:

LEANDRO: Dice il proverbio: Una volta corre il cane, e l’altra la lepre.
EUGENIO: Ma io sono sempre la lepre, e voi sempre il cane.
LEANDRO: Ho un sonno, che non ci vedo. Son sicuro di non poter tenere le carte in mano; eppure per questo maledetto vizio non m’importa di perdere, purché giuochi.
EUGENIO: Anch’io ho sonno. Oggi non giuoco di certo.
LEANDRO: Se non avete denari non importa, io vi credo.
EUGENIO: Credete che sia senza danari? Questi sono zecchini; ma non voglio giuocare. (mostra la borsa con gli dieci zecchini)
LEANDRO: Giuochiamo almeno una cioccolata.
EUGENIO: Non ne ho volontà.
LEANDRO: Una cioccolata per servizio…
EUGENIO: Ma se vi dico…
LEANDRO: Una cioccolata sola sola, e chi parla di giuocar di più perda un ducato.
EUGENIO: Via, per una cioccolata, andiamo.

inviato il 21/02/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Patti, sei nella finale di febbraio 10righe scelte dalla redazione.

Ringrazio Ricardo per il gradito regalo spedito dalla Francia. Ho appena finito la lettura in italiano e ora, come da lui suggerito, proverò la lettura in francese. :)

Curarsi con i libri. Rimedi letterari per ogni malanno

immagine copertina
E. Berthoud - S. Elderkin
Curarsi con i libri. Rimedi letterari per ogni malanno
Sellerio 2014
10 righe da pagina 461:

A questo punto del nostro manuale, avrete ormai capito che non dovete cercare nei libri una cura per la vostra patologia o disturbo o sindrome ma che il libri stessi sono la cura. [...]
Ad esempio, in un capitolo di Marcovaldo è suggerito un rimedio infallibile contro i reumatismi: il veleno delle api. Dopo qualche esperimento con un vecchietto artritico e carico di lombaggini, ingobbito nel suo cappotto per via dell'umidità di un altro rigido inverno, Marcovaldo aveva sviluppato un suo metodo: catturare un'ape con un barattolo di vetro, applicare il barattolo sulle terga degli speranzosi pazienti, «come fosse una siringa», tirare via il coperchio e aspettare che la vespa pungesse loro la pelle.
Se vi venisse voglia di ripetere il trattamento, sappiate che nel caso di Marcovaldo andò a finire con la rivolta di un intero vepaio, un inseguimento fumettistico e il ricovero di tutti i suoi clienti all'ospedale. Che vi sia di monito: leggere, e ridere dei vostri malanni, resta la più innocua medicina che vi possa far dimenticare, almeno per un poco, i dolori alle ossa.

inviato il 01/01/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Orpo! E io pensavo di avere vinto! Mi sa che il regolamento non l'ho proprio capito... :)

Se vi venisse voglia di ripetere il trattamento, sappiate che nel caso di Marcovaldo andò a finire con la rivolta di un intero vespaio [...]

Sardegna come un'infanzia

immagine copertina
Elio Vittorini
Sardegna come un'infanzia
Bompiani 2009
10 righe da pagina 46:

Infine, scendiamo verso il mare.
In Sardegna si sente sempre, a cento e cento chilometri dalle coste,che splende nell'aria da ogni lato.
E' una vera isola Sardegna, dentro il suo splendore e le sue tempeste.
E di qualcosa di salmastro odora anche su a mille metri.
Ma qui in special modo.nell'aria.
La terra è saccheggiata dal maestrale.Che non soffia ,intanto. Lunghe terre oscure appaiono sospese nell'aria. Disabitato come la luce del Primo Giorno. Ma gli alberi sono piegati dal maestrale e hanno il fogliame arrovesciato,come chiome da pettinare.
Anche i cespugli. Tutta la pianura arrovesciata. Si direbbe che il vento s'è arrestato ora di colpo. E le case di Castelsardo,sul pollaio della rocca,al sole,sono accovacciate anch'esse per la trascorsa furia.

inviato il 05/12/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

;)

grazie mii ero accorta che avevo combinato un pasticcio ma dovevi vedermi questa mattina affogata fra i sardi !

Emma non usare questo link è sbagliato.... Scrivi questo http://scrivi.10righedailibri.it/passi-sardi-0

Partecipo a Passi sardi http://scrivi.10righedailibri.it/passi-sardi

Il telefono senza fili

Marco Malvaldi
Il telefono senza fili
Sellerio
10 righe da pagina 33:

- Abbia pazienza, signor notaio, ma mi dica lei in che artro paese esiste che se io devo compra' una casa devo da' quarche migliaio d'euri a un tizio solo perché mi deve di' che chi mi vende la casa la possiede per davvero. O 'un lo potrebbe fare un qualsiasi impiegato comunale ?
- Come no - approvò il notaio Aloisi. - Mi dica solo questo: lei, quando va in Comune a chiedere informazioni su, che so, la tassa sull'immobile che deve pagare quest'anno, che si chiami IMU, TASI o che so io, ottiene sempre la risposta corretta ?

inviato il 05/12/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

The Bat
By day the bat is cousin to the mouse.
He likes the attic of an aging house.

His fingers make a hat about his head.
His pulse beat is so slow we think him dead.

He loops in crazy figures half the night
Among the trees that face the corner light.

But when he brushes up against a screen,
We are afraid of what our eyes have seen:

For something is amiss or out of place
When mice with wings can wear a human face.
—Theodore Roethke

Poeta americano (1908 - 1963)
Premio Pulitzer nel 1953

Anno di pubblicazione?

Benvenuto Jori

The Memory Chalet

The Memory Chalet 6 settimane 2 giorni fa

La voglio anche leggere, la traduzione in italiano:
"Lo chalet della memoria. Tessere di un Novecento privato"
Tony Judt
Traduttore: M. G. Cavallo P. Marangon
Editore: Laterza

Il laboratorio

Il laboratorio 33 settimane 20 min fa

Il libro di Renzo Tomatis, "Il laboratorio", oggi è disponibile presso Sellerio Editore (1993).

Il telefono senza fili

Il telefono senza fili 39 settimane 1 giorno fa

The Bat
By day the bat is cousin to the mouse.
He likes the attic of an aging house.

His fingers make a hat about his head.
His pulse beat is so slow we think him dead.

He loops in crazy figures half the night
Among the trees that face the corner light.

But when he brushes up against a screen,
We are afraid of what our eyes have seen:

For something is amiss or out of place
When mice with wings can wear a human face.
—Theodore Roethke

Poeta americano (1908 - 1963)
Premio Pulitzer nel 1953

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy