Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di Renato Mite

I sicari di Trastevere

immagine copertina
Roberto Mazzucco
I sicari di Trastevere
Sellerio 2013
10 righe da pagina 59:

Immaginò di pronunziare parole di fuoco, di incendiare gli animi: forse la folla esaltata avrebbe spezzato i cordoni della polizia, sarebbe corsa a Montecitorio. Forse sarebbe caduto il governo. I suoi amici sarebbero diventati ministri e lui avrebbe diretto un quotidiano importante. Doveva dire tutto quello che sapeva. Si trovava insieme a gente illustre, uomini che avevano sfidato l'Austria ed ora lottavano contro un regime che si sfaldava e che proprio per questo era divenuto autoritario e inesorabile.

inviato il 21/12/2015
Nei segnalibri di:

Gente letale

immagine copertina
John Locke
Gente letale
Tradotto da Giulio Lupieri
Rizzoli 2012
10 righe da pagina 160:

Mi chiesi se ci fosse stato un imprevisto. Un filo staccato, un contatto o un'interferenza che avevano neutralizzato il segnale del telecomando.
No, nel nostro lavoro non c'è spazio per simili imprevisti. Eppure quella sembrava l'eccezione che confermava la regola. Non riuscivo a spiegarmi perché ci mettesse così tanto a farlo esplodere.
A meno che...
Un pensiero cominciò ad assillarmi. Era solo una vaga sensazione, ma avrebbe potuto dare un senso al gesto di Jenine. Se soltanto avessi avuto il tempo per scoprirlo...
Non c'era un solo minuto da perdere. Accantonai quell'idea ripromettendomi di approfondirla più tardi. Avevo due alternative: aspettare gli artificieri o disinnescare io stesso l'ordigno. Ci pensai un po' e alla fine optai per la seconda soluzione. La centralinista aveva di sicuro avvertito la polizia, ma non sarebbe arrivata in tempo.

inviato il 31/08/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Renato, le tue 10 righe sono state scelte dalla redazione... Sei nella classifica finale di settembre. :)

La Vita, l'Universo e Tutto Quanto

immagine copertina
Douglas Adams
La Vita, l'Universo e Tutto Quanto
Tradotto da Laura Serra
A. MONDADORI 2014
10 righe da pagina 100:

Arthur osservò il gruppo di persone e cercò di ricavare un senso dalle scarne informazioni che gli erano state fornite.
Gli uomoni che l'Illusione Percettiva mostrava erano chiaramente alieni, se non altro perché erano un po' troppo alti, un po' troppo magri, un po' troppo pallidi. Sotto ogni altro punto di vista, però, avevano un aspetto innegabilmente gradevole. Al massimo li si poteva considerare leggermente bizzarri, gente con cui forse non sarebbe stato piacevole farsi un lungo viaggio in treno. In ogni caso, se avevano un difetto non era tanto quello di avere una faccia poco raccomandabile, quanto di averla troppo raccomandabile.

inviato il 18/08/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Douglas Noël Adams (Cambridge, 11 marzo 1952 – Santa Barbara, 11 maggio 2001) è stato uno scrittore di fantascienza, sceneggiatore e umorista britannico.

La carta più alta

immagine copertina
Marco Malvaldi
La carta più alta
Sellerio 2012
10 righe da pagina 53:

- To', questo lo dici te - disse Gino. - Io in questo posto ci vivo. Quello che ci succede è affar mio per forza.
- Ha ragione Gino - disse Aldo. - Guarda che se tutti si facessero gli affari loro, come dici te, non sarebbe tanto una bella cosa, sai. Cose bellissime come la mafia si basano proprio su questo.
Aldo si alzò e cominciò a camminare avanti e indietro.
- Ed è così da millenni, caro Massimo. Da millenni. È scritto già nel Deuteronomio che la comunità può farsi carico di amministrare la giustizia e di punire gli empi.
- Ho capito. È lo stesso passo dove si indica la lapidazione come metodo esecutivo per eccellenza - rispose Massimo cominciando a caricare la lavastoviglie. - Ditemelo, quando volete che metta un vasssoio di sassi accanto alla zuccheriera. Li prendiamo di design, così non stonano.

inviato il 28/07/2015
Nei segnalibri di:

La prosivendola

Daniel Pennac
La prosivendola
Tradotto da Yasmina Melaouah
La Feltrinelli 2014
10 righe da pagina 162:

Alcuni cuori erano infranti, altri oppressi dalle armi di servizio. Gli uomini osservavano le donne malgrado le circostanze. Le donne arrossivano. Ignoravano che il dito degli uomini era vicinissimo al grilletto. Julie Corrençon poteva trovarsi fra le prefiche, o travestita da chierichetto, o imboscata in un confessionale. Forse si sarebbe addirittura lanciata da una vetrata, con un paio d'ali immacolate e un fucile in mano per esercitare il suo diritto cannonico. Agli ispettori formicolavano le dita e spuntavano occhi. Alcuni, nel corso della carriera, avevano già avuto a che fare con donne innamorate: indossavano il giubbotto antiproiettile. La ragazza si sarebbe fermata soltanto dopo aver arato l'intero campo della sua vendetta. Senza risparmiare nessuno. Avrebbe fatto le cose in grande. Un proiettile calibro 22 a forte penetrazione aveva fatto saltare in aria il suo uomo. A meno che ve ne siano grate, difficilmente le donne perdonano queste cose.

inviato il 01/07/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Complimenti Renato! Hai vinto il libro incentivo scelto dalla redazione! Inviaci il tuo indirizzo a libroincentivo@10righedailibri.it :-)

Grazie, mi fa molto piacere :-)

Daniel Pennac, pseudonimo di Daniel Pennacchioni (Casablanca, 1 dicembre 1944), scrittore francese.

Ciao Renato, le tue 10righe sono state scelte dalla redazione sei nella finale di luglio. :-)

Le ali della sfinge

immagine copertina
Andrea Camilleri
Le ali della sfinge
Sellerio Editore 2006
10 righe da pagina 151:

«Posso sapere almeno perché è andato a scomodare questo monsignor Pisicchio e la sua associazione?».
Con santa pacienza, Montalbano gli spiegò come ci era arrivato.
Il tono del questore, quanno ripigliò a parlari, era tanticchia cangiato.
«È una gran bella rogna, sa?».
«Ne convengo. Ma da noi, appena ti muovi per una qualsiasi indagine, t'imbatti sempre in un onorevole, in un prete, in un politico e in un mafioso che fanno la catena di sant'Antonio per proteggere il probabile indagato».
«Montalbano, per carità! Per amor di Dio, mi risparmi le sue teorie! In concreto, lei pensa che tra l'associazione benefica e la ragazza assassinata possa esserci un rapporto?».
«Io sto ai fatti. Dovevo per forza andare da quelli della "Buona volontà" perché due altre ragazze, con lo stesso tatuaggio di quella assassinata, sono state assistite dall'associazione. Più rapporto di questo!».

inviato il 28/05/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie :)

L'anno di pubblicazione è il 2006.

Ciao Renato, le tue 10righe sono state scelte dalla redazione, sei nella finale di maggio... Nel caso di vincita ricordati che per ricevere il libro incentivo bisogna aver compilato tutti i campi richiesti. In che anno è stato pubblicato il libro? Grazie :-)

Critica della ragione pratica

immagine copertina
Immanuel Kant
Critica della ragione pratica
Tradotto da Anna Maria Marietti
Biblioteca universale Rizzoli BUR 2009
10 righe da pagina 501:

Due cose colmano l'animo di ammirazione e riverenza sempre nuova e crescente, quanto più spesso e assiduamente sono oggetto di riflessione: il cielo stellato sopra di me e la legge morale in me. Entrambi non posso cercarli e meramente congetturarli come se fossero avvolti dalle tenebre oppure come se oltrepassassero il mio orizzonte: li veo davanti a me, e li congiungo immediatamente con la consapevolezza della mia esistenza. Il primo inizia dal posto che io occupo nel mondo sensibile esterno, ed amplia la connessione, in cui io mi trovo, con mondi su mondi e sistemi di sistemi, incommensurabilmente, per giunta nei tempi illimitati dei loro movimenti periodici, delle loro origini e della loro durata.

inviato il 10/04/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie, abbiamo integrato le 10 righe : )

Ecco le righe successive: "Entrambi non posso cercarli e meramente congetturarli come se fossero avvolti dalle tenebre oppure come se oltrepassassero il mio orizzonte: li veo davanti a me, e li congiungo immediatamente con la consapevolezza della mia esistenza. Il primo inizia dal posto che io occupo nel mondo sensibile esterno, ed amplia la connessione, in cui io mi trovo, con mondi su mondi e sistemi di sistemi, incommensurabilmente, per giunta nei tempi illimitati dei loro movimenti periodici, delle loro origini e della loro durata."

Ciao Renato hai vinto un libro incentivo per essere stato scelto da Natalina quindi invia il tuo indirizzo a libroincentivo@10righedailibri.it ...se poi aggiungessi qualche altra riga per arrivare a 10 te ne saremmo grati: grazie!

Grazie Natalina.

L'anno di pubblicazione è il 2009 e la traduzione è curata da Anna Maria Marietti.

Lieta di partecipare...un saluto,naty

Renato, sei finalista scelto da Natalina finalista del mese aprile. Anno di pubblicazione e traduttore del libro?

Grazie Naty : )

httpC://scrivi.10righedailibri.it/critica-della-ragione-pratica ...
Sono solo cinque righe ...valgono 10 righe,questa è la mia scelta ,un saluto Naty

"il cielo stellato sopra di me e la legge morale dentro di me" ...un mantra
quotidiano che nutre l'anima e la mente!!!

I sotterranei di Bologna

immagine copertina
Loriano Macchiavelli
I sotterranei di Bologna
Arnaldo Mondadori 2003
10 righe da pagina 145:

Per motivi d'indagini, a Sarti Antonio, sergente, è già capitato di acquistare oggetti inutili: una cravatta, alcune videocassette, una scatola di cioccolatini, un paio di pantofole. Tutto a carico del suo bilancio personale perché nessun economato accetterà mai quelle voci sotto la dizione "rimborso spese di servizio". Da farsi ridere in faccia! Gli toccherà comprare anche una ventiquattrore? In tal cao, prima di tutto il prezzo.Per motivi d'indagini, a Sarti Antonio, sergente, è già capitato di acquistare oggetti inutili: una cravatta, alcune videocassette, una scatola di cioccolatini, un paio di pantofole. Tutto a carico del suo bilancio personale perché nessun economato accetterà mai quelle voci sotto la dizione "rimborso spese di servizio". Da farsi ridere in faccia! Gli toccherà comprare anche una ventiquattrore? In tal cao, prima di tutto il prezzo.

inviato il 07/02/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie : )

L'anno di pubblicazione Mondadori è 2003.

Ciao Renato, lascia qui nei commenti l'anno di pubblicazione... Grazie :-)

Apoptosis

immagine copertina
Renato Mite
Apoptosis
autopubblicato 2013
10 righe da pagina 13:

«Non credo sia possibile. Accetteresti di sperimentare un aggeggio che ti entra nel sistema nervoso e scandaglia i tuoi impulsi neurali? Nessuno, ti dico nessuno, vuole che qualcuno possa entrare nel suo sancta sanctorum cerebrale dove nasconde scheletri mentali, pensieri maliziosi, amori, odi, rancori, sogni erotici, speranze. Gli strizzacervelli sono temuti proprio per questo.
«Ricordi la diffidenza quando la HOB mise in commercio il PNS? Si credeva che queste macchinette potessero leggerti il cervello con precisione e facilità… e tutti temevano che glielo frullassero. La WHO dovette garantire molto palesemente il PNS e gli studi della HOB sulla Patoneuroscopìa che ne avevano permesso la creazione. Il governo modificò il sistema sanitario nazionale per spingere la gente ad usare “lo strumento che preverrà le malattie e sosterrà generazioni più sane”.»
«Vedi che si va sempre a finire al governo.» Disse Billy.

inviato il 18/12/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Benvenuto Renato : )

Il silenzio del lottatore

immagine copertina
Rossella Milone
Il silenzio del lottatore
minimum fax (collana Nichel) 2015
10 righe da pagina 77:

«Quando ti allontani dalla finestra ti rivesti con calma, senza fretta. Ti abbottoni il reggiseno, poi la camicetta, poi infili le calze, poi la gonna, poi tiri su la cerniera degli stivali. Con la stessa lentezza cerchi il pacchetto di sigarette, la borse, la giacca. Prima di andartene getti un’occhiata distratta alla camera, per verificare di non dimenticare nulla. Pare di no; le tue poche cose le hai raccolte tutte nella borsa che ti porti sempre dietro. Non capisco cosa dici, forse non dici niente. Ma sei triste, si vede. Te ne vai senza nemmeno salutare, chiudendoti l’ennesima porta alle spalle. In quella stanza rimarrà solo un’ombra di te, solo un bagliore, come nella vita di tutti quelli che ti hanno incontrata».

inviato il 10/11/2015
Nei segnalibri di:

Jane Eyre

immagine copertina
Charlotte Bronte
Jane Eyre
Grolier Enterprises Corp.Danbury Connecticut
10 righe da pagina 326:

Presentiments are strange things ! and so are sympathies, and so are signs: and three combined make one mystery to which humanity has not yet found the key.
I never laughed at presentiments in my life, because i have had strange ones of my own.
Sympathies, I believe, exist: (for istance, between far distant, long-absent, wholly estranged relatives: asserting, notwithstanding their alienation, the unity of the source to which each traces his origin), whose workings baffle mortal comprehension. And signs, for aught we know, may be but the sympathies of Nature with man.

inviato il 07/10/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Emma! Ti assegnamo il premio per le 10 righe scelte dalla redazione.
Ricordati di scriverci l’indirizzo ove inviare il tuo premio, questa è la nostra email libroincentivo@10righedailibri.it
Buone letture!

anche perché è la "Giornata della Letteratura",ciao

Emma, domani è il 750°anno della nascita di Dante Alighieri...
purtroppo nella mia libreria non ho più nulla ...se vuoi sarebbe bello festeggiare con almeno 10righe,cosa ne pensi???
Ciao,e grazie!

Grazie Emma !!!

Questa sera 28 ottobre 2015 RAI 1 ore 21,20 JANE EYRE !

Ciao Emma le tue 10 righe sono nella finale settimanale di ottobre. :-) Ricordati di scegliere le 10 righe che più ti piacciono da oggi 12 ottobre a domenica 18 ottobre, riportando il link. Grazie :-)

Emma, anno di edizione del libro? :)

Filo di fata

immagine copertina
Philippe Lechermeier
Filo di fata
Tradotto da Maria Vidale
Donzelli Editore 2009
10 righe da pagina 5:

Caro te, cari voi, cari tutti
c’è gente che è convinta che la magia
si impari sui libri polverosi di maghi catarrosi.
Non è affatto così.
Basta guardarsi intorno
con un occhio un po’ fino, e ricordare
che alla magia piace giocare a nascondino.
La magia è come la poesia.
È qui, è lì, è accanto a te
non la vedi ma c’è.

inviato il 03/08/2015
Nei segnalibri di:

Tre uomini in barca

immagine copertina
Jerome K.Jerome
Tre uomini in barca
Tradotto da Alberto Tedeschi
BUR 1985
10 righe da pagina 11:

Capitolo I
Eravamo in quattro:George ,William Samuel Harris, io e Momtmorency.
Seduti nella mia camera, fumavamo e parlavamo delle nostre cattive condizioni ...
dal punto di vista sanitario ,s'intende.
Ci sentivamo tutti depressi e cominciavamo a innervosirci per questo.
Harris disse che, in certi momenti ,gli venivano degli attacchi di vertigini, tali da togliergli la cognizione di quel che stava facendo ;allora George disse che anche lui andava soggetto ad attacchi di vertigini e anche lui, in quei momenti ,sapeva a malapena quel che faceva.Per quanto riguardava me, avevo il fegato in disordine.
Sapevo che is trattava del fegato perché avevo appena letto nella circolare pubblicitaria di certe pillole per il fegato la descrizione dei vari sintomi in base ai quali chiunque poteva accorgersi di avere il fegato ammalato.

inviato il 03/08/2015
Nei segnalibri di:

Dialoghi Morali

immagine copertina
Lucio Anneo Seneca
Dialoghi Morali
Tradotto da Gavino Manca
Einaudi (collana Einaudi tascabili. Classici) 2006
10 righe da pagina 12:

Mi hai chiesto Lucilio, perchè mai, se il mondo è governato dalla Provvidenza, càpitano tanti guai alle brave persone. (...) Nulla di male può veramente accadere a chi è buono: I contrari non possono mescolarsi. Così come tutti quanti i fiumi e le piogge torrenziali che cadono dal cielo (...) non cambiano sapore del mare e neppure lo addolciscono, allo stesso modo l'abbattersi delle avversità non piega l'animo dell'uomo forte; perchè è più forte di ciò che avviene fuori di lui.

inviato il 06/07/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Lucio Anneo Seneca,( Lucius Annaeus Seneca) anche noto come Seneca o Seneca il giovane (Corduba, 4 a.C. – Roma, 65)

L'arte di ottenere ragione

immagine copertina
Arthur Schopenhauer
L'arte di ottenere ragione
Tradotto da Gian Carlo Giani
Newton Compton Editori 2013
10 righe da pagina 29:

Quando si nota che l'avversario è superiore e che si avrà torto, si diventi aggressivi, offensivi, villani, passando dal tema della discussione alla persona del contendente (srgumentum ad personam): è un appello delle forze dello spirito a quelle del corpo o all'animalità. L'unica controregola sicura è quella che già Aristotele dà nell'ultimo capitolo dei Topica: non disputare con il primo venuto, ma soltanto con coloro che disputano con ragioni e non in posizione di forza, e che apprezzano la verità anche dalla bocca dell'avversario.

inviato il 29/06/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie :-)

Arthur Schopenhauer (Danzica, 22 febbraio 1788 – Francoforte sul Meno, 21 settembre 1860)

O con lo scudo o sullo scudo

immagine copertina
Simonetta Scotto
O con lo scudo o sullo scudo
Youcanprint
10 righe da pagina 17:

Tacque per alcuni secondi, quindi pronunciò una frase che
mai più mi sarei immaginato di udire dalla sua voce:
“Capitano James Clark, lei è in arresto, mi consegni la sua
pistola, poi si volti e metta le mani dietro la schiena”.
Lo disse in modo deciso, molto formale, sempre senza
guardarmi, ma vidi che aveva tirato fuori dalla tasca un paio
di manette.
Rimasi a bocca aperta per lo stupore.
“Ma che cazzo dici a quest'ora del mattino? Cos'è uno
scherzo? Un nuovo gioco di ruolo? Steve, vuoi dirmi cosa
diavolo succede? Mi stai prendendo in giro, vero?”.

inviato il 01/06/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

scusa, non avevo letto la tua richiesta, il libro è uscito da poco, Maggio 2015; sono un'appassionata lettrice di questa scrittrice poco conosciuta, ma che meriterebbe molto di più, anche perché è la prima, e per ora unica, donna italiana che scrive romanzi d'azione, tutti appassionanti. Anzi, pubblicherò 10 righe anche degli altri suoi libri. Grazie

Ciao Mimosa 64, le tue 10righe sono nella finale di giugno... 10 righe scelte dalla redazione. Ricordati di trascrivere qui nei commenti l'anno si pubblicazione del libro. Grazie :-)

Benvenuta Mimosa64 : )

Madame Bovary

immagine copertina
Gustave Flaubert
Madame Bovary
Tradotto da Ottavio Cecchi
Newton Compton 2014
10 righe da pagina 113:

Non c’è niente di meglio che stare, la sera, accanto al caminetto con un libro mentre il vento batte ai vetri e la lampada splende…
- Proprio così! – disse Emma fissando su di lui i suoi grandi occhi neri spalancati.
- Non si pensa a nulla – continuava Léon, - e le ore passano. Si sta immobili, e intanto si va a zonzo per i paesi, si crede di vederli, e il pensiero, abbandonandosi alla finzione, si bea dei particolari, segue il filo delle avventure, ci fa immedesimare nei personaggi, e pare che il nostro cuore batta sotto le loro vesti…
- È vero, è vero! – diceva Emma.
- Le è mai capitato – continuò Léon – di ritrovare in un libro un’idea che vagamente ha già avuto, un’immagine oscura che sembra venire da lontano, come l’espressione più completa del suo più riposto sentimento?
- Sì, l’ho provato – rispose lei.

inviato il 12/05/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Gustave Flaubert (Rouen , 12 dicembre 1821 – Croisset , 8 maggio 1880)

Vaii avanti tranquilla che questo è un romanzo che nori morirà mai, una storia d'altri tempi ma ancora così attuale purtroppo. ci risentiamo quando l'hai finito di leggere e commenteremo !

Grazie Emma :)
Io lo sto leggendo adesso, non dirmi nulla! :D

Vera hai fatto un'ottima scelta per 10 righe tratte da Mme Bovary. Sai a cosa mi fanno pensare queste righe ? . che Lèon era pur un bravo marito, ma Emma troppo stravagante e non adatta per lui, questo è stato il guaio che ha innescato tanti guai.

Retorica

immagine copertina
ARISTOTELE
Retorica
Tradotto da a cura di Marco Dorati
Oscar Mondadori (classici greci e latini) 2011
10 righe da pagina 71:

"Vorrei dire qualcosa, ma la vergogna me lo vieta."
"Se tu avessi desiderio di ciò che è bello o nobile,
e la lingua non agitasse qualcosa di brutto a dirsi,
la vergogna non velerebbe i tuoi occhi,
ma parleresti di ciò che è giusto."
Sono belle le cose per cui si lotta ansiosamente, ma senza paura.
(...) Sono inoltre più belle le virtù che producono gioia agli altri più che a noi stessi.

inviato il 18/05/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Scelgo il libro di Marcello Parsi http://scrivi.10righedailibri.it/quindi-lira-e-le-lacrime

Le tue 10righe sono nella finale settimanale di maggio, riporta qui nei commenti 10righe che più ti piacciono a partire da lunedì 25 maggio a domenica 31 maggio. :-)

Aristotele (in greco antico Ἀριστοτέλης, traslitterato in Aristotèlēs; Stagira, 384 a.C. o 383 a.C. – Calcide, 322 a.C.)

Romeo e Giulietta

immagine copertina
William Shakespeare
Romeo e Giulietta
Tradotto da Raponi Goffredo
Franco Lugli 2007
10 righe da pagina 35:

O gentile Romeo, se mi ami dimmelo con lealtà; se credi ch'io mi sia lasciata vincere troppo presto, farò lo sguardo truce e, incattivita, ti respingerò, perchè tu sia costretto a supplicarmi...
Ma no, non lo farei, per nulla al mondo!... In verità, leggiadro mio Montecchi, io di te sono tanto innamorata, da farti giudicar leggerezza il mio comportamento; però credimi, mio gentil cavaliere, che, alla prova, io saprò dimostrarmi più fedele di quelle che di me sono più esperte nel'arte di apparire più ritrose.

inviato il 05/02/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie:)

Scusate, ero convinta di averlo scritto... 27 dicembre 2007

Ciao Arianna, anno di pubblicazione? Grazie :)

La prosivendola

La prosivendola 4 years 2 settimane fa

Grazie, mi fa molto piacere :-)

Le ali della sfinge

Le ali della sfinge 4 years 7 settimane fa

L'anno di pubblicazione è il 2006.

Critica della ragione pratica

Critica della ragione pratica 4 years 10 settimane fa

Ecco le righe successive: "Entrambi non posso cercarli e meramente congetturarli come se fossero avvolti dalle tenebre oppure come se oltrepassassero il mio orizzonte: li veo davanti a me, e li congiungo immediatamente con la consapevolezza della mia esistenza. Il primo inizia dal posto che io occupo nel mondo sensibile esterno, ed amplia la connessione, in cui io mi trovo, con mondi su mondi e sistemi di sistemi, incommensurabilmente, per giunta nei tempi illimitati dei loro movimenti periodici, delle loro origini e della loro durata."

Critica della ragione pratica 4 years 13 settimane fa

Grazie Natalina.

L'anno di pubblicazione è il 2009 e la traduzione è curata da Anna Maria Marietti.

I sotterranei di Bologna

I sotterranei di Bologna 4 years 23 settimane fa

L'anno di pubblicazione Mondadori è 2003.

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy