Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di laura19703

IO ABBINO

immagine copertina
Laura Berrettoni
IO ABBINO
10 righe dai libri

Benchè avesse qualche acciacco ,sarebbe stato molto istruttivo sfuggire alle grinfie dell'infermiera Alice
Ben presto, tuttavia, le mani di Alfred rovesciarono il decaffeinato sulla distesa beige del tappeto, e i nipotini...
la sua mamma e la vicina che abitava l'altrettanto povero alloggio
... provvederò a lei-. Il boscaiolo obbedì, andò a prendere la bambina e la consegnò alla Vergine Maria,
"Gli altri lo guardarono e per un attimo il mormorio degli uomini seduti a colazione cessò"
Poi tutto si perse di nuovo.
Quando riprese i sensi uno degli uomini stava sdraiato sotto il pianale del camioncino,l'altro sotto un albero.
Artemidoro Di Daldi era considerato la più grande autorità per quanto riguarda l'interpretazione dei sogni...
«È quello che ha detto al telefono. Che significa?».
Ogni creazione uscita dalle sue mani aveva una parola d'amore inscritta nella trama del tessuto.

inviato il 11/05/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

^_^ Grazie Barbara

Che simpatica l'immagine del micino :)

il giro di boa

immagine copertina
Andrea Camilleri
il giro di boa
Sellerio editore Palermo 2003
10 righe da pagina 184:

“Mi permetti di stendermi sul tuo letto?” murmuriò a un tratto…
“Non voglio tornare a casa. Ma se proprio non vuoi che resti qui, mi stendo solo pochi minuti. Poi me ne vado. D’accordo?”
“D’accordo.”
Ingrid si susì, lo vasò sulla fronte, niscì dalla verandina. Non voglio tornare a casa – aveva detto. Che cosa rappresentava per Ingrid la casa sua e di suo marito? Forse un letto ancora più estraneo di quello dove in quel momento si era corcata? E se avesse avuto un figlio, la sua casa non gli sarebbe parsa diversa, più cavuda, più accogliente? Povera fìmmina! Quanta malinconia, quanta solitudine era capace d’ammucciare darrè la sua apparente superficiale gioia di vivere? Sentì dintra di sé montare una sensazione nuova verso Ingrid, un senso di struggente tenerezza. Vippi ancora qualche sorso di wisky e doppo, siccome cominciava a frisculiare, sinni trasì dintra con la buttiglia. Dette un’occhiata alla càmmara di letto. Ingrid dormiva vistuta, si era solo levato le scarpe.

inviato il 25/01/2012
Nei segnalibri di:

il giro di boa

immagine copertina
Andrea Camilleri
il giro di boa
Sellerio editore Palermo 2003
10 righe da pagina 56:

Il Questore si era messo d’accordo con la Capitaneria la quale comunicava direttamente alla Questura di Montelusa ogni arrivo di extracomunitari. E allura Riguccio si partiva verso Vigàta con una teoria di pullman requisiti, automezzi carrichi di poliziotti, ambulanze, jeep. E ogni volta, tragedie, scene di chianti e di duluri. C’era da dare adenzia a fìmmine che stavano partorendo, a picciliddri scomparsi nella confusione, a pirsone che avivano perso la testa o che erano addiventate malate durante viaggi interminabili passati sopracoperta all’acqua e al vento. Quando sbarcavano, l’aria frisca del mare non arrinisciva a disperdere l’odore insopportabile che si portavano appresso, che non era feto di gente mala lavata, ma feto di scanto, d’angoscia, di sofferenza, di disperazione arrivata a quel limite oltre il quale c’è sulamenti la spiranza della morte. Impossibile restare indifferenti e per questo Riguccio gli aveva confessato che non reggeva più.

inviato il 23/01/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

aggiungo segnalibro

22/11/'63

immagine copertina
Stephen King
22/11/'63
Tradotto da wu ming 1
sperling & kupfer 2011
10 righe da pagina 4:

Presi dalla pila il tema del bidello e ...Nessun preavviso che non solo la mia piccola vita, ma le vite di tutti gli abitanti del mondo stavano per cambiare. Ma non lo sappiamo prima, giusto?
...La grafia era intricata, ma leggibile. Ricordo ogni parola. Il giorno che cambiò la vita di Harry Dunning cambiò anche la mia.
Non era giorno ma una notte. La notte che cambio la mia vita fu la notte che mio padre assassinò mia madre e due dei miei fratelli e mi ferì gravemente. Fece male anche a mia sorella, così male che lei finì in coma. In tre anni morì, senza essersi mai svegliata. Si chiamava Ellen e le volevo tanto bene. Le piaceva cogliere i fiori e metterli nei vasi.
...Lessi fino alla fine senza fare una sola correzione, asciugandomi gli occhi perché le lacrime non cadessero su quelle pagine, che certamente gli erano costate un grande sforzo.
...E così piansi. ...Magari avessi avuto un blocco emotivo. Perché ...ogni terribile cosa che accadde dopo, fu conseguenza di quelle lacrime.

inviato il 05/01/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

aaah..pure le grandi case editrici sbagliano a fare editing?

Veramente l'errore era nel tema raccontato dal libro :P :D
Ma fa niente. ^_^

Fernanda grazie! corretto... :))

lascio un segnalibro, mi sembra che nella 12^ riga ci sia un errore....

in viaggio contromano

immagine copertina
Michael Zadoorian
in viaggio contromano
Tradotto da Claudia Tarolo
Marcos Y Marcos 2009
10 righe da pagina 117:

Allungo il collo, cerco un barlume della donna che ero, ma non ce n’è traccia. Mi tolgo gli occhiali, sperando che l’effetto sfuocato aiuti, ma finisco per fissarmi sulle occhiaie, diventate più scure e profonde negli ultimi giorni. Mi volete spiegare come si fa ad apparire patiti e nello stesso tempo avere il doppio mento?
“Assomiglio al relitto dell’Hesperus” mormoro.
John si volta e dice “Secondo me sei bellissima”.
Guardo mio marito. Sono secoli che non mi dice una cosa del genere. Ripenso a quanto desideravo disperatamente i suoi complimenti, a quanto ci credevo, a quanto mi aiutavano a non rabbrividire guardandomi allo specchio.
“Certo che ne spari di fesserie” ribatto, stando al nostro gioco di tanti anni fa.
“Può darsi, ma penso lo stesso che sei bella”.
Al diavolo. Al diavolo quest’uomo che mi ama ancora, persino adesso.

inviato il 28/11/2011
Nei segnalibri di:

in viaggio contromano

immagine copertina
Michael Zadoorian
in viaggio contromano
Tradotto da Claudia Tarolo
Marcos Y Marcos 2009
10 righe da pagina 106:

“E’ così. Dovunque sei, se lì c’è questo” apre la mano sul petto “quella è casa tua. A volte non sai perché ci stai, ci stai e basta. E’ casa tua”.
…Penso a quello che ha detto l’uomo nel baretto degli hot dog. Aveva ragione. Noi siamo gente che resta. Restiamo nelle nostre case, finiamo di pagare il mutuo. Restiamo sui nostri posti di lavoro. Lavoriamo trent’anni, torniamo a casa e continuiamo a restare. Restiamo finché non siamo più in grado di tagliare l’erba, e crescono le piante nelle nostre grondaie, finché i figli dei vicini pensano che le nostre case siano infestate dai fantasmi. Ci piace stare dove siamo. Credo che sorga spontanea la domanda: e perché mai viaggiamo?
Può esserci soltanto una risposta: viaggiamo per apprezzare casa nostra.

inviato il 28/11/2011
Nei segnalibri di:

Commenti

ciao mel va, leggilo, a me è molto piaciuto, Ella e John sono così fantastici e così normali ^_^

mi hai proprio fatto venir voglia di acquistarlo!

aggiungo segnalibro

Il birraio di Preston

Andrea Camilleri
Il birraio di Preston
Panorama-Sellerio 2002
10 righe da pagina 157:

Dopo manco cinco minuti che l'orchestra sonava e cantanti cantavano, a mia sicuramente mi principiò una febbre àuta. U cori mi batteva forti, ora sentiva càvudo càvudo ora friddo friddo, la testa mi firriava. Didopu, come si fossi addiventato un palloneddro di acqua saponata... accominzai a volare... Cillenza, mi deve crìdiri: volava. E prima m'apparse il triatro da fora, poi la piazza cu tutte le persone e l'armàla, … poi vitti campagni virdi, li sciumi granni do Nord, li deserti gialli ca dìcino che ci sono in Africa, poi tutto il mondo istesso vitti, una palluzza colorata... Dopo arrivai vicino a u suli, acchianai ancora e mi trovai in paradisu... Poi la musica e lu canto finero, io raprii gli occhi e vitti che drinta o triatro era arrimasto solo... Dopu quella jurnata io vado a sentiri musica e òpire... cerco sempre senza truvare mai... Che hosa cercate? ...Una musica, cillenza, che mi facesse provare la stessa felicità, ca mi facissi vìdiri com'è fatto u cielu.

inviato il 08/09/2011
Nei segnalibri di:

Il sorriso di Angelica

immagine copertina
Andrea Camilleri
Il sorriso di Angelica
Gruppo editoriale L'Espresso 2011
10 righe da pagina 94:

Immobili, accomenzò a sintiri crisciri dintra i lui, 'mprovviso e violento, un gran senso di vrigogna.
Macari se non c'era nisciuno con lui, avvertì che la sò facci addivintava russa per l'affrunto.
Ma che aviva fatto? Gli era nisciuto il senso?
Comportarsi con quella picciotta come un 'nnamurato di sidici anni! 'Na cosa era spasimari a sidici anni davanti al disigno d'una fìmmina, e 'n'altra cosa è mittirsi a fari il cretino con una picciotta 'n carni e ossa.
Aveva fatto confusioni tra il sogno di picciotto e la realtà di uno squasi sissantino.
Ridicolo! Si stava addimostranno un omo ridicolo!
'Nnamurarsi accussì d'una picciotta che potiva essiri sò figlia!
Che spirava d'ottiniri?
Angelica era stata 'na fantasia di gioventù, e ora circava di riagguantari la gioventù oramà persa da anni e anni attraverso di lei?
Ma chieste erano fisime di vecchio stolito!
Doveva troncari subito. 'Mmidiatamenti.
Non era dignitoso per un omo come lui.
... Che spittacolo indegno e miserabili che stava danno!

inviato il 16/07/2011
Nei segnalibri di:

Commenti

Camilleri, per quello che di lui ho letto fin'ora è quasi sempre una piacevole conferma. E' un piacere condividere pezzetti intensi e particolari delle sue storie. :D

ancora una volta Camilleri ha colpito...Cara Laura hai vinto un libro incentivo per aver scritto le migliori 10righeogni10giorni. Manda una email ad info@10righedailibri.it così ti arriverà il tuo libro a casa.
ancora complimenti per la scelta letteraria :)
http://10righedellasettimana.blogspot.com/2011/07/notizie-dal-sito-laura...

Le intermittenze della morte

immagine copertina
José Saramago
Le intermittenze della morte
Tradotto da Rita Desti
Einaudi 2005
10 righe da pagina 10:

Buonasera, signor primo ministro, Buonasera, eminenza, Le telefono per dirle che mi sento profondamente scioccato, Anch’io, eminenza, la situazione è molto grave, la più grave di quante il paese ha dovuto vivere fino a oggi, Non si tratta di questo, Di che si tratta allora, eminenza, E’ deplorevole sotto tutti gli aspetti che, nel redigere la dichiarazione che ho appena ascoltato, lei, signor primo ministro, non si sia ricordato di quello che costituisce il fondamento, la trave maestra, la pietra angolare, la chiave di volta della nostra santa religione, Eminenza, mi perdoni, temo di non comprendere dove vuole arrivare, Senza morte, mi ascolti bene, signor primo ministro, senza morte non c’è resurrezione, e senza resurrezione non c’è chiesa, Oh, diavolo, Non ho capito… ripeta per favore, Nulla, eminenza…

inviato il 14/06/2011
Nei segnalibri di:

Commenti

Sono molto contenta. :D :D

Cara Laura, hai vinto un libro incentivo per le migliori 10righeogni10giorni http://10righedellasettimana.blogspot.com/2011/06/il-premio-10righeogni1...
scrivi il tuo indirizzo a info@10righedailibri.it così uno dei nostri editori ti spedirà un libro.
Isabella

Cronache marziane

immagine copertina
Ray Bradbury
Cronache marziane
Tradotto da Giorgio Monicelli
Arnoldo Mondadori Editore 2010
10 righe da pagina 302:

La vita sulla Terra non si è mai composta in qualcosa di veramente onesto e nobile. La scienza è corsa troppo innanzi agli uomini, e troppo presto, e gli uomini si sono smarriti in un deserto meccanizzato, come bambini che si passino di mano in mano congegni preziosi, che si balocchino con elicotteri e astronavi a razzo; dando rilievo agli aspetti meno degni, dando valore alle macchine anzi che al modo di servirsi delle macchine. Le guerre, sempre più gigantesche, hanno finito per assassinare la Terra. … Ecco perché noi siamo fuggiti.

inviato il 03/05/2011
Nei segnalibri di:

Cime tempestose

immagine copertina
Brontë Emily
Cime tempestose
Tradotto da Rosina Binetti
Garzanti Libri (collana I grandi libri) 2008

Tu mi amavi, e allora che diritto avevi di lasciarmi? Perché non avrebbe potuto separarci né la miseria, né l'umiliazione, né la morte, né nessun'altra cosa che Dio o Satana avrebbero potuto infliggerci, niente: sei stata tu, di tua volontà, a farlo. Non sono stato io a spezzarti il cuore, l'hai spezzato tu; e insieme al tuo, hai spezzato anche il mio.

inviato il 14/07/2014
Nei segnalibri di:

Shantaram

immagine copertina
Gregory David Roberts
Shantaram
Tradotto da Vincenzo Mingiardi
Neri Pozza 2013
10 righe da pagina 461:

Un giorno Karla mi aveva chiesto:" Che cosa caratterizza maggiormente la razza umana? La crudeltà o la capacità di provarne vergogna?". Sul momento mi era sembrata una domanda molto acuta, ma ora che sono più saggio e solitario so che nè la crudeltà nè la vergogna caratterizzano la razza umana. E? il perdono che ci rende unici. Senza perdono la nostra specie si sarebbe distrutta in una serie di faide senza fine. Senza perdono non esisterebbe la storia. Senza la speranza del perdono non ci sarebbe l'arte, perchè l'arte é in qualche modo un gesto di perdono. Senza il sogno di perdono non ci sarebbe amore, perchè ogni atto di amore é in qualche modo una promessa di perdono... per un breve, brevissimo istante ci eravamo in un mondo migliore...in cui reganavano cuori e sorrisi puri e immacolati...

inviato il 02/07/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Rachele Complimenti hai vinto il libro incentivo del mese di luglio! Ricordati di inviare i tuoi dati a libroincentivo@10righedailibri.it

Scusate, staff, mi chiamo Rachele, non Emma. Comunque sono entusiasta del sito e mi sto collegando con una chiavetta da un piccolissimo paese della Calabria, proprio per seguire tutte le nività dei libri.

Sei in finale Emma ancora non hai vinto alla fine del mese verranno proclamati i vincitori ;) grazie per la scelta delle tue dieci righe :)

Ho già inviato una mail a libroincentivo@... , comunque scelgo le dieci righe proposte da Giovanni Pisciottano e tratte da "L'ombra del vento". La motivazione é determinata dalla centralità del libro in questo romanzo. Infatti un padre accompagna suo figlio, un bimbo che ha perso la mamma, nel giorno del suo compleanno nel cimitero dei libri perduti per adottare un libro per tutta LA VITA. Questo comportamento dovremmo tenerlo tutti noi, durante la nostra vita, per suscitare l'amore per i libri. Va bene, staff? Grazie e complimenti per il vostro sito. Ho già comunicato a Giovanni Pisciottano che sceglievo il syuo libro.

Si Rachele esatto... devi scegliere le tue dieci righe così proclamiamo il libro finalista 10 righe scelte da Voi :D

Grazie allo staff e grazie per i segnalibri! Seguirò tutte le dieci righe di questa settimana per scegliere 10 righe entro lunedì prossimo. D'accordo, staff? Ho interpretato bene il regolamento?

Ciao Rachele, complimenti sei la finalista con le tue dieci righe nella classifica di luglio... :D

Grazie, Eleonora! Deve essere bellissimo in lingua originale, ma ho bisogno di studiare ancora per farlo, e soprattutto... di leggere.

Io questo libro l'ho letto in lingua originale, davvero emozionante, segnalibro!

Questo libro è bellissimo.

Orgoglio e pregiudizio

immagine copertina
Jane Austen
Orgoglio e pregiudizio
Tradotto da F. Pivano
Einaudi 2007
10 righe da pagina 2013:

È davvero piacevole una serata come questa! Dopo tutto, devo dire che non c’è svago migliore della lettura. Si finisce per stancarsi di tutto, ma mai di un libro. Quando avrò la mia casa, sarò contenta solo se ci sarà una grande biblioteca...

inviato il 31/12/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Vorrei poter mettere tanti, tanti segnalibri....

Il piccolo principe

immagine copertina
Antoine De Saint- Exupéry
Il piccolo principe
I tascabili Bompiani

È una follia odiare tutte le rose perché una spina ti ha punto, abbandonare tutti i sogni perché uno di loro non si è realizzato, rinunciare a tutti i tentativi perché uno è fallito. È una follia condannare tutte le amicizie perché una ti ha tradito, non credere in nessun amore solo perché uno di loro è stato infedele, buttare via tutte le possibilità di essere felici solo perché qualcosa non è andato per il verso giusto. Ci sarà sempre un’altra opportunità, un’altra amicizia, un altro amore, una nuova forza. Per ogni fine c’è un nuovo inizio.

inviato il 03/01/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Arianna, abbiamo condiviso le tue 10 righe sui social :)

Splendore

immagine copertina
Margaret Mazzantini
Splendore
Mondadori
10 righe da pagina 223:

... Amigo fai vedere, quanto costa amigo, buona fortuna amigo...e tu per la prima volta in tanti anni che lo conosci hai pensato è lui, è completamente lui, è felice. Allora hai teso la mano per torgliergli quella lacrima e ti sei fermato su quell'occhio bellissimo, che solo tu sai quant'è bello, che solo tu hai visto morire e rinascere e sai che non ha avuto molto e sai che merita tutto, sai che non siete più giovani, ma non definitivamente fottuti, e tu vuoi dargli tutto ma non sai come dirglielo, allora gli stringi quel braccialetto al polso e gli dici ecco, è su questo mare silenzioso e rapito come noi, è tutto questo il nostro splendore.

inviato il 08/01/2014
Nei segnalibri di:

esefossecomeneifilm

immagine copertina
Ale35.com
esefossecomeneifilm
youcanprint 2013
10 righe da pagina 9:

Trent’anni. Sicula. Single. Femmina. Etero. Laureata. Precaria. Segni particolari: nessuno e tutti insieme. Perché non sono una strafiga come Naomi Campbell, Angelina Jolie o Scarlett Johansson, questo è evidente. E non somiglio nemmeno alla Befana, almeno credo. E sento anche di avere, nell’essenza, qualcosa che mi rende particolare, diversa dalle altre. E com’è che in fondo, proprio in fondo agli occhi verdebottigliatendentealnocciola, nascosti dagli occhialini quadrati fondodibottiglia, nessuno se n'è accorto? Questa cosa proprio mi sorprende.
D’altra parte sono arrivata sulla sponda dei trenta a pane e Sex and the City: ho remato contro-corrente come Lizzie di Pride and Prejudice e sognato, spesso, per non dire ogni notte, che Mark Darcy piombasse nel mio diario come ha fatto in quello di Bridget Jones. Ce la metto tutta per otte-nere un lavoro fico in stile Carrie Bradshaw sullo stiletto Manolo Blahnik e sto sempre più convin-cendomi che la soluzione ai problemi vada rimandata: se ce l’ha fatta Becky di I love shopping (ovunque, perunque e con chiunque) perché non io?

inviato il 08/01/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie!

Benvenuti Strumenti letterari :)

La linea d'Ombra

immagine copertina
Joseph Conrad
La linea d'Ombra
Tradotto da Flavia Marenco
Einaudi 2011

Spesso un libro ti sceglie, non lo scegli tu.Te lo trovi lì dinanzi al naso, magari a buon prezzo, e lo compri. O ti arriva tra le mani come regalo. Ma quando lo apri senza aspettarti nulla, ti accade che dalle sue pagine ti venga incontro ...qualcosa che sembra scritto apposta per te in quel momento.
E infatti il libro che rileggi non è mai lo stesso. Non è la stessa cosa leggere un libro a vent'anni o a cinquanta, mentre sei in guerra o in pace, se dentro di te porti un tormento o sei sereno, se rubi la lettura di nascosto o se leggi sdraiato su un prato con il sole coperto dalle pagine. Un testo è necessariamente una mistura tra l'inchiostro visibile versato sulla pagina e quello che prende forma attraverso i tuoi occhi e depositandosi nell'anima.

inviato il 10/01/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Si Sara, mi scuso ho sbagliato a mettere il commento qui. :P I film di solito difficilmente sono all'altezza dei libri, però più capitare che ci riescano. Ciao

Ciao Elena e grazie mille per l'informazione!!!! (Ti riferisci al film "Storia di una ladra di libri", vero??? Ho visto il trailer, spero che sia all'altezza del libro!!)

Ciao Sara, uscirà il film a breve :)

Edizione in allegato a "l'Espresso" nel 2011 con introduzione di Roberto Saviano.

Il Ritratto Di Dorian Gray

immagine copertina
Oscar Wilde
Il Ritratto Di Dorian Gray
Barbera Editore
10 righe da pagina 20:

Noi siamo puniti per quello che rifiutiamo a noi stessi; ogni impulso che ci sforziamo di strangolare fermenta nella mente e ci intossica. Il corpo pecca una volta sola e così esaurisce il proprio peccato, giacchè l'azione costituisce una forma di purificazione, e allora non rimane che il ricordo di un piacere oppure il lusso di un rimpianto. Cedere a una tentazione è l'unico modo di liberarsene. Se si resiste, l'anima si ammala di bramosia delle cose che ha vietato a se stessa, di desiderio di ciò che le sue leggi mostruose hanno reso mostruoso e illegale.

inviato il 09/10/2012
Nei segnalibri di:

Pensieri sui libri

immagine copertina
Francesco Petrarca
Pensieri sui libri
10 righe dai libri

Non riesco a saziarmi di libri. E sì che ne posseggo un numero superiore al necessario; ma succede anche coi libri come con le altre cose: la fortuna nel cercarli è sprone a una maggiore avidità di possederne. L'oro, l'argento, i gioielli recano con sé un godimento inerte e superficiale; i libri ci danno un diletto che va in profondità, discorrono con noi, ci consigliano e si legano a noi con una sorta di famigliarità attiva e penetrante.

inviato il 09/07/2012
Nei segnalibri di:

Cuore cucito

immagine copertina
Carole Martinez
Cuore cucito
Tradotto da Teresa Albanese
Mondadori 2009
10 righe da pagina 42:

Capita che si interrompa una passeggiata, dimenticando persino dove si era diretti, per fermarsi sul ciglio della strada e lasciarsi assorbire completamente
da un dettaglio. Un granello del paesaggio. Una macchia sulla pagina. Un nonnulla cattura il nostro sguardo e subito ci disperde ai quattro venti, ci manda
in frantumi prima di ricostruirci un po' alla volta. Poi la passeggiata prosegue, il tempo riprende il suo corso. Eppure, qualcosa è successo. Una farfalla
ci scuote, ci fa vacillare, poi si allontana. Forse si porterà in volo una minuscola parte di noi, il nostro sguardo che indugia sulle sue ali spiegate. A quel punto, più pesanti e più leggeri insieme, riprendiamo il cammino.

inviato il 02/07/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Okey, l'ho scoperto dopo un pò, dopo che te ne eri andata via!!!...Però bello Anonymous... ;)

Amore sono io, non anonymous, era il mio vecchio account :P

Grazie allo staff di 10 righe dai libri, x avermi fatto vincere il libro incentivo!!!..Ho già comunicato i miei dati :)

Queste 10righe dal libro bel libro Cuore cucito vincono il libro incentivo....complimenti Susy.
Comunica i tuoi dati a libroincentivo@10righedailibri.it

ok....Non fa niente Anonymous sarà x la prossima volta, nn ti preoccupare :)

questo era il migliore

meglio così, lascio spazio agli altri che hanno libri migliori dei miei..... :)

mi dispiace, non ci sono riuscita a farti il regalo

grazie!!!! :)

meraviglioso

GIOCO - Riga 10

GIOCO - Riga 10 6 years 52 settimane fa

E il libro stesso era del tipo descritto nei cataloghi delle biblioteche come "leggermente ingiallito"
La luce fantastica - Terry Pratchett

GIOCO - Riga 10 7 years 1 week fa

"Una delle donne era su un albero, parzialmente nascosta dai rami. Di guardia."
George R. R. Martin - Il Grande Inverno

GIOCO - Riga 10 7 years 5 settimane fa

Però poi l'ho sbattuta fuori, e il testamento è finito nel tritadocumenti. Mi ero semplicemente stanzato.
(Il Testamento - John Grisham)

IO ABBINO

IO ABBINO 7 years 1 week fa

^_^ Grazie Barbara

Io abbino

Io abbino 7 years 1 week fa

Ci ho provato anche io. ^_^
Io abbino con http://scrivi.10righedailibri.it/io-abbino-4 e inizio con Inizio con Natalina Maio ( j.Jonasson.Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve)

Piazza della Loggia - Volume 1: Non è di Maggio

Piazza della Loggia - Volume 1: Non è di Maggio 7 years 2 settimane fa

ottimo suggerimento, aggiungo il segnalibro

Un giro BIBLIOMOTO?

Un giro BIBLIOMOTO? 7 years 4 settimane fa

La collina dei conigli di Richard Adams o l'altrettanto bello storia di una gabianella e del gatto che le insegnò a volare di Luis Sepulveda

Out - La discriminazione degli omosessuali

Out - La discriminazione degli omosessuali 7 years 5 settimane fa

@Elena Turtle: credo manchi un ternine in questo pezzo "ma mi sentii talmente dal silenzio..." comunque è chiaro il senso del pezzo.

Nube di Passeri

Nube di Passeri 7 years 14 settimane fa

Ohhh, quanto tempo...
l'ho letto un secolo fa. :)

The KISSING GAME

The KISSING GAME 7 years 14 settimane fa

Comunque, Sara, quelle due frasi non rendono meno belle le tue 10 righe ^_^

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy