Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di FIDANKA

Perle di luce, Poesie e racconti in forma poetica

immagine copertina
Fidanka Georgieva Kostadinova
Perle di luce, Poesie e racconti in forma poetica
Autopubblicato
10 righe da pagina 79:

E quando appena si sveglia,
e quando è accigliato,
sempre d'oro è la sua natura!
Il mare davanti alla casa natale
di Cristoforo Colombo a Cogoleto
è lo stesso come sei secoli prima,
prima che lui per sbaglio
le Americhe, per gli europei,
ha scoperto!

inviato il 29/12/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Fidanka, dovresti scrivere anche 10 righe tratte dai libri che leggi... Grazie!

Perle di luce, Poesie e racconti in forma poetica

immagine copertina
Fidanka Georgieva Kostadinova
Perle di luce, Poesie e racconti in forma poetica
Autopubblicato
10 righe da pagina 45:

Non ti innamorare di me! No!
Il mio cuore porta ombre oscure,
non sa che cosa è l'amore!
Non regalarmi notti insonne! No!
Con me sta sveglia solo la Luna,
mi nascondo dietro le nuvole!
Non provare dipingermi con colori! No!
La mia siluetta ha linea nera,
si proietta sui muri!
Non cercare d'avvicinarmi! No!

inviato il 26/11/2017
Nei segnalibri di:

Piccole perle,Poesie e racconti in forma poetica

immagine copertina
Fidanka Georgieva Kostadinova
Piccole perle,Poesie e racconti in forma poetica
Autopubblicato
10 righe da pagina 49:

C'era una volta un universo
pieno di stelle e buio,
la luce fu concentrata,
il buio si estendeva da per tutto,
mancava un speciale movimento
e il Dio lo ha creato.
Ha preso un po' di fango,
lo ha modellato,
con un tocco magico
pezzettino della sua anima gli ha donato.

inviato il 06/10/2017
Nei segnalibri di:

Perle di luce, Poesie e racconti in forma poetica

immagine copertina
Fidanka Georgieva Kostadinova
Perle di luce, Poesie e racconti in forma poetica
Autopubblicato

Vieni, siediti vicino a me,
rimaniamo in silenzio per un po',
ascoltiamo che dicono i nostri cuori,
lasciamo il passato che se ne va da solo!
Vieni, siediti vicino a me,
dovevo chiederti tanti "Perché? ",
ma il mio cuore si è riempito subito di te,
non c'è posto per nessun "Perché? ".
Vieni, siediti vicino a me!
Non piangere! Io non piango più.

inviato il 12/09/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Ma che bella! che leggerezza...

Collana di perle, Poesie e racconti in forma poetica

immagine copertina
Fidanka Georgieva Kostadinova
Collana di perle, Poesie e racconti in forma poetica
Autopubblicato
10 righe da pagina 73:

Con un piccolo coltello
pulisci dentro il mio cuore,
cadono pezzi di calcare
cresciuti lungo nei tempi di dolore.
Le sfumature di colori diversi
scorrono dalla musica tua,
il tramonto a Dublino
non arriva fin tarda sera.
Lontano nell'oceano tra due continenti
la piccola isola verde sorride

inviato il 15/08/2017
Nei segnalibri di:

PERLE NERE, Poesie e racconti in forma poetica

immagine copertina
FIDANKA GEORGIEVA KOSTADINOVA
PERLE NERE, Poesie e racconti in forma poetica
Autopubblicato
10 righe da pagina 11:

Nulla si ripete due volte
in uno e stesso modo,
la prossima volta entrerà di sicuro
qualcosa di nuovo.
E lì in queste incertezze,
nei piccoli bucchi tra gli eventi,
nella mancanza della precisione,
li spunta per prima volta,
un fiore nuovo, piu colorato,
un sentimento mai provato,

inviato il 12/08/2017
Nei segnalibri di:

Le perle, Poesie e racconti in forma poetica

immagine copertina
Fidanka Georgieva Kostadinova
Le perle, Poesie e racconti in forma poetica
Autopubblicato
10 righe da pagina 25:

Tu ti stai avvicinando -
sei quasi davanti a me,
un raggio di sole si perde
tra i capelli tuoi.
Cammini con grazia e consapevolezza,
hai un fisico perfetto - pieno di musica,
ogni tuo passo è in ritmo con la tua bellezza,
con il tuo umore vincente.
Estate calda, estate soffocante,
Tu sei l'unico alito d'aria fresca

inviato il 25/07/2017
Nei segnalibri di:

Pearls,Poems and Stories in poetic form

FIDANKA GEORGIEVA KOSTADINOVA
Pearls,Poems and Stories in poetic form
FIDANKA GEORGIEVA KOSTADINOVA
10 righe da pagina 12:

I like to joke and tell
From the point of view of a child,
The world that revolves around,
The beauties of nature,
The Sea, the Sun,the Moon .
Just observe for a short
And the words come out alone,
They slip one after the other,
Painting a picture with much irony
And disinterested philosophy.

inviato il 15/09/2015
Nei segnalibri di:

SMALL PEARLS, Poems and Stories in poetic form

Fidanka Georgieva Kostadinova
SMALL PEARLS, Poems and Stories in poetic form
FIDANKA GEORGIEVA KOSTADINOVA
10 righe da pagina 8:

Small stars,
The biggest stars,
Shooting stars,
Comets,
Our satellite -
The Moon.
Infinite universe,
I look at it,
I get lost inside,
I make small jump

inviato il 17/08/2015
Nei segnalibri di:

buon compleanno

immagine copertina
Staff 10righedailibri
buon compleanno
10 righe dai libri

Oggi è il compleanno di Cristina Fanni. Tanti Auguri da tutto lo Staff 10righe.

inviato il 23/05/2016
Nei segnalibri di:

Le due città

immagine copertina
Charles Dickens
Le due città
Tradotto da Serra Boffito
Sonzogno Milano 2012
10 righe da pagina 117:

Il mare dalle acque nere minacciose, che si sollevava con onde distruggitrici, la cui profondità non era stata ancora scandagliata, e la cui forza non era ancora conosciuta. Il mare
spietato di irrompenti forze turbolente, di voci di vendetta, di facce indurite nella fornace della
sofferenza, che nessun tocco di compassione poteva più rammorbidire. Ma nell'oceano delle facce, in cui si manifestava vivissima ogni più feroce espressione,
v'erano due gruppi - ciascuno di sette - così sorprendentemente in contrasto con gli altri, che
nessun mare mai ebbe simili relitti. Sette facce di prigionieri, a un tratto liberati dalla tempesta

inviato il 05/09/2016
Nei segnalibri di:

Il giardino di elizabeth

immagine copertina
Elizabeth von Arnim
Il giardino di elizabeth
Tradotto da Sabina Terziani
10 righe dai libri con Fazi Editore 2017
10 righe da pagina 120:

27 dicembre
Va di moda considerare il Natale una rogna da evitare a ogni costo,un periodo dell'anno in cui ci chiedono di ingozzarci e di essere allegri senza motivo.In realtà è una delle istituzioni più graziose e poetiche che esistano,se lo si osserva nel modo giusto.Infatti,dopo essere stati più o meno scortesi con il prossimo per un anno intero,è una benedizione essere costretti a comportarci in modo affabile almeno per un giorno;è inoltre piacevole poter fare regali senza che ci tormenti la convinzione di viziare chi li riceve e di doverlo scontare in seguito .I domestici non sono altro che bambinoni,e come i bambini li fai felici con un piccolo regalo o qualche leccornia.Già diversi giorni prima prima di natale,ogni volta che le tre bimbe vanno in giardino,si aspettano di trovarci Gesù Bambino con le braccia piene di regali.Credono che i loro regali arrivino così,e soltanto questo basterebbe a rendere il Natale una festa degna di essere celebrata.

inviato il 27/12/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Natalina, sei nella classifica settimanale del mese di dicembre.

AMORE INVERSO

immagine copertina
Francesca Panzacchi
AMORE INVERSO
Comma21 - Damster Edizioni
10 righe da pagina 13:

– Allora come vanno le cose con Matteo? – chiese Sara.
Sveva non rispose subito. Buttò lo sguardo fuori dalla finestra e lo lasciò vagare fra le prime luci della sera.
– Vanno bene direi, lui è sempre molto gentile, accondiscendente. E prevedibile.
Sara sorrise. Conosceva bene la sua amica.
– Siete così belli insieme, lo dicono tutti. Non è un male essere affidabili Sveva e poi… è innamorato perso di te, si vede benissimo.
– Stiamo insieme da poco.
– Insomma tu non lo ami – concluse Sara.
Ancora una volta Sveva non rispose. Si avvicinò allo specchio e fece scivolare il gloss lungo il contorno delle labbra.
Indossava un vestito corto e bianco, con un’ampia apertura sulle spalle. Si raccolse i capelli in alto per valorizzare la scollatura, lasciando libere solo alcune ciocche a incorniciarle il viso.
Si guardò di nuovo allo specchio, con un certo compiacimento.
– Dai che facciamo tardi! – esclamò Sara mentre prendeva la borsa e le chiavi della macchina.
– Sono pronta – rispose Sveva.

inviato il 28/12/2017
Nei segnalibri di:

arabesque

immagine copertina
Alessia Gazzola
arabesque
Longanesi 2017
10 righe da pagina 78:

Provo un'emozione così forte che neanche io credevo di esserne capace e mi dico che lui non ha mai avuto torto ,che senza pensare al dopo è tutto infinitamente più imprevedibile e divertente , che magari domani mi sveglierò da sola e da sola dovrò pulire le ceneri,ma intanto avrò sentito quant'è bello bruciare.

inviato il 28/12/2017
Nei segnalibri di:

WONDER

immagine copertina
R. J. Palacio
WONDER
Tradotto da Alessandra Orcese
Giunti 2013
10 righe da pagina 177:

ce la farai, mi risponde fiduciosa. allunga le mani e le chiude a coppa intorno a una coccinella apparsa non si sa bene da dove. visto? porta fortuna, dice, sollevando piano la mano che sta sopra per mostrarmi la coccinella che cammina sul palmo dell'altra.
porta fortuna o forse solo il bel tempo, scherzo.
buona fortuna di sicuro, ribatte lei, osservando la coccinella che le si arrampica su per il polso, mi sa che c'è una tradizione, sai, a proposito dell'esprimere un desiderio con una coccinella. io e auggie lo facevamo sempre con le lucciole, da piccoli. richiude le mani sopra la coccinella. dai, esprimiamo un desiderio. chiudi gli occhi.

inviato il 28/12/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Natalina, Buon anno anche a te!!!!!

Grazie staff!!!

Ciao Francesca sei nella finale 10righe scelte dalla redazione del mese di dicembre.

...esprimiamo un desiderio...FELICE ANNO NUOVO !2018!!!

D'amore e ombra

Isabel Allende
D'amore e ombra
Universale Economica Feltrinelli
10 righe da pagina 108:

Entrambi respiravano agitati, ardenti, sospesi nel proprio spazio, nel proprio tempo. Lui non si mosse, toccato da un'emozione nuova e totale nei confronti di quella donna, ormai per sempre legata al suo destino. Gli sembrò di udire un lievissimo singhiozzo e capì la lotta feroce nel cuore di Irene, amore, lealtà, dubbi. Esitò fra il desiderio di abbracciarla e il timore di far pressione sul suo animo. Trascorsero così lunghi istanti di silenzio. Irene si girò e avvicinandosi con lentezza gli si inginocchiò accanto. La serrò per la vita e aspirò il profumo della sua camicetta e il lieve, profondo sentore del suo corpo.

inviato il 31/12/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Tuwa, nome del traduttore e anno di edizione? :)

Luna di miele a Parigi e La ragazza che hai lasciato

immagine copertina
JoJo Moyes
Luna di miele a Parigi e La ragazza che hai lasciato
Tradotto da Maria Carla Dallavalle
Mondadori 2016
10 righe da pagina 370:

Quel dipinto, più di tutti gli altri, appartiene a me e a te. E sai qual è la cosa più bizzarra, Èdouard? Lui ammira veramente il tuo lavoro. Ne capisce, conosce la scuola di Matisse, Weber e Purrmann. È stato così strano ritrovarmi a difendere la tua pennellata straordinaria con un Kommandant tedesco! Ma mi rifiuto di staccare il quadro, checché ne dica Hélène. Mi ricorda di te e dei tempi in cui eravamo felici insieme. Mi ricorda che l’uomo è capace di amore e bellezza, e non solo di distruzione. Prego perché tu possa tornare presto sano e salvo, tesoro mio.
Per sempre tua, Sophie.

inviato il 03/01/2018
Nei segnalibri di:

Tutto si muove intorno a me

immagine copertina
Dany Laferrière
Tutto si muove intorno a me
Tradotto da Giuseppe Girimonti Greco e Francesca Scala
66THAND2ND (COLLANA BAZAR) 2015
10 righe da pagina 72:

In questo paese si va in ospedale solo quando il dolore diventa davvero insopportabile. Altrimenti ti consideri sano come un pesce. Se non puoi comprarti le medicine, tanto vale che eviti di ammalarti. E così passi direttamente dalla salute al decesso. La malattia è un lusso che non ti puoi permettere, se non hai i mezzi. E quindi muori senza essere mai stato malato. Di morte improvvisa. Siccome una morte del genere non ha una spiegazione scientifica, risulta misteriosa. Ora finalmente abbiamo un colpevole: il terremoto.

inviato il 04/01/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Dany Laferrière (Port-au-Prince, 13 aprile 1953)

Dinner at the Homesick Restaurant

immagine copertina
Anne Tyler
Dinner at the Homesick Restaurant
Ballatine Books 2008
10 righe da pagina 1:

While Pearl Tull was dying, a funny thought occurred to her. It twiched her lips and rustled her breath, and she felt her son lean forward from where he kept watch by her bed. "Get..." she told him. You should have got..."
You should have got an extra mother, was what she meant to say, the way we started exra children after the first child fell so ill. Cody, that was; the older boy. Not Ezra here beside her bed but Cody the troublemaker-a difficult baby, born late in her life. They had decides on no more. Then he developed croup. This was in 1931, when croup was something serious

inviato il 04/01/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Essendo un libro in lingua originale non c'è traduttore ;)

Essendo un libro in lingua originale non c'è traduttore ;)

Traduttore?

Ciao Barbuz, sei nella finale del mese di gennaio, 10righe scelte dalla redazione.

Grazie!

Madame Bovary

Madame Bovary 5 giorni 23 ore fa

La foto della copertina è di Madame Barbe de Rimsky Korsakov - Dama di Corte di Napoleone III e sua moglie Eugenia!

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy