Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di GV

Mangio ergo sum

immagine copertina
Bud Spencer
Mangio ergo sum
NPE 2014
10 righe da pagina 101:

Avreste dovuto vederlo, seduto al tavolo tutto intento a sbafarsi la sfogliatella - nella variante "riccia", perchè c'è anche la variante "frolla" - con la felicità di un bambino! Non ci pensai due volte e gli porsi anche la mia, stavolta non c'era bisogno di distrarmi con un trucco per lasciarmi a bocca asciutta, perchè l'espressione di Socrate mi ripagava ampiamente, era un concerto di emozioni, e tutte positive. Le briciole gli decoravano la barba candida e striature di zucchero gli nevicavano sulla toga.

inviato il 21/11/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie mille!

Benvenuto GV :)

Dimmi che credi al destino

immagine copertina
Luca Bianchini
Dimmi che credi al destino
Mondadori 2015
10 righe da pagina 9:

Il cielo di Londra sembra fatto per raccontare l'amore.
Cambia continuamente, e anche quando ti illude con una giornata piena di azzurro, ecco che qualche nuvola compare all'orizzonte, si mette a correre veloce, e di colpo la luce è buio e la pioggia si mischia alle tue lacrime.

inviato il 25/01/2016
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie :-)

grazieee :)

Ciao, le tue 10righe, sono nella finale di febbraio. Ricordati di comunicarci partendo da oggi 1 febbraio a domenica 7 febbraio, 10righe che più ti piacciono, riportando qui nei commenti il link. Grazie :-)

Consigli sulla Felicità

immagine copertina
Arthur Schopenhauer
Consigli sulla Felicità
Tradotto da Claudio Lamparelli
Edizione Mondolibri su licenza Mondadori 2011
10 righe da pagina 85:

Una prova grandiosa della miserevole soggettività degli uomini, per cui essi riferiscono ogni cosa a se stessi e riconducono ogni pensiero al loro io, è data dall'astrologia, che collega il corso dei grandi astri all'insignificante individuo, e mette in relazione le comete celesti con le faccende e le miserie terrene. Del resto questo è avvenuto in ogni epoca, fin dai tempi più antichi

inviato il 18/01/2016
Nei segnalibri di:

Commenti

grazieeeeee :)

Ciao, le tue 10righe, sono nella finale settimanale di gennaio. :-)

La strada di Swann

Marcel Proust
La strada di Swann
Tradotto da NATALIA GINZBURG
Einaudi 1978
10 righe da pagina 430:

Senza dubbio le svariate ragioni che mi rendevano così impaziente di vederla sarebbero state meno imperiose per un uomo adulto. Più tardi avviene che, divenuti abili nella cultura dei nostri piaceri, ci accontentiamo del piacere provato nel pensare a una donna come io pensavo a Gilberte, senza curarci di sapere se questa immagine corrisponda alla realtà, e anche del piacere di amarla senza necessità d’una certezza ch’ ella ci ami; o ancora avviene che noi rinunciamo al piacere di confessarle la nostra simpatia per lei, per mantenere più viva la simpatia che lei ha per noi, imitando quei giardinieri giapponesi che per ottenere un fiore più bello ne sacrificano tanti altri. Ma nell’ epoca in cui amavo Gilberte credevo ancora che l’ Amore esistesse realmente al di fuori di noi...

inviato il 11/01/2016
Nei segnalibri di:

mappa del nuovo mondo

immagine copertina
derek walcott
mappa del nuovo mondo
Tradotto da Barbara Bianchi, Gilberto Forti e Roberto Mussapi
Adelphi 1992
10 righe da pagina 98:

The time will come
when, with elevation,
you will greet yourself arriving
at your own door, in your own mirror,
and each will smile at the other's welcome,

and say, sit here. Eat.
You will love again the stranger who was your self.

Give wine. Give bread. Give back your heart
to itself, to the stranger who has loved you

all your life, whom you ignored
for another, who knows you by heart.
Take down the love letters from the bookshelf,

the photographs, the desperate notes,
peel your own image from the mirror.
Sit. Feast on your life.

inviato il 12/12/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Tempo verrà
in cui con esultanza,
saluterai te stesso arrivato
alla tua porta, nel tuo proprio specchio,
e ognuno sorriderà al benvenuto dell'altro,

e dirà: Siedi qui. Mangia.
Amerai di nuovo lo straniero che era il tuo Io.
Offri vino. Offri pane. Rendi il cuore
a se stesso, allo straniero che ti ha amato

per tutta la tua vita, che hai ignorato
per un altro e che ti sa a memoria.
Dallo scaffale tira giù le lettere d'amore,

l fotografie, le note disperate,
sbuccia via dallo specchio la tua immagine.
Siediti. è festa: la tua vita è in tavola.

Cime Tempestose

immagine copertina
Brontë Emily
Cime Tempestose
Tradotto da Mariagrazia Oddera Bianchi
Biblioteca Economica Newton 1993
10 righe da pagina 171:

Ah, ha voluto mentire sino alla fine! Dove si trova? Non lassù... non in cielo.. non tra i defunti... dove? Hai detto che non ti importva nulla delle mie sofferenze! E io recito una sola preghiera... e la ripeterò finché la lingua non mi diventerà rigida... Catherine Earnshaw, possa tu non avere riposo, finché io non vivró! hai detto che sono stato io a ucciderti... perseguitami, allora! Gli assassinati perseguitano i propri assassini. Credo... so che altri fantasmi hanno vagato su questa terra. Sii con me sempre... assumi qualsiasi forma... fammi impazzire! Ma non lasciarmi, ti prego, in questo abisso, dove non posso trovarti! Oh, Dio, è un dolore indicibile! Non posso vivere senza la mia vita! Non posso vivere senza l'anima mia!

inviato il 30/11/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Roberta... A novembre hai vinto il libro incentivo per aver avuto più voti nella classifica " scelto dagli Utenti" http://scrivi.10righedailibri.it/narciso-e-boccadoro-18

Non avrei vinto la classifica della settimana?

Jane Eyre

immagine copertina
Charlotte Bronte
Jane Eyre
Tradotto da Lia Spaventa Filippi
Grandi tascabili economici Newton 1995
10 righe da pagina 102:

In quell'atteggiamento erano messe in mostra le sue forme quanto il suo volto, e l'ampiezza eccezionale del petto mi parve quasi sproporzionata alla lunghezza delle membra. Moltissime persone l'avrebbero giudicato un uomo brutto; tuttavia c'era una tale fierezza nel suo portamento, tale padronanza nel contegno, una tale aria di indifferenza assoluta per il suo aspetto fisico e tanta fiducia nell'importanza delle sue qualità intrinseche o accidentali, da compensare la mancanza di una maggiore attrattiva esteriore, sì che, a guardarlo, si doveva inevitabilmente condividere la sua indifferenzza e, sia pure in modo imperfetto e cieco, affidarsi alla sua sicurezza.

inviato il 02/12/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Roberta... A novembre hai vinto il libro incentivo per aver avuto più voti nella classifica " scelto dagli Utenti" http://scrivi.10righedailibri.it/narciso-e-boccadoro-18 manda i tuoi dati all'indirizzo: libroincentivo@10righedailibri.it
:-)

Non avrei vinto la classifica del mese???? e attendo ancora il libro incentivo di novembre..... non funziona qualcosa???? o è solo una presa in giro??? :)

Di tutte le ricchezze

immagine copertina
Stefano Benni
Di tutte le ricchezze
Feltrinelli 2012
10 righe da pagina 82:

Non possiamo sempre aspettare con pazienza. è come in amore. Ci innamoriamo di una persona e subito il nostro tempo accelera, l'abbiamo lasciata un momento fa e subito vorremmo rivederla, le ore lontano da lei sembrano lunghissime. Allora corriamo, scavalchiamo ostacoli e barriere, solo per raggiungerla un minuto prima. Michele, lei ha fretta perché è innamorata del suo futuro...

inviato il 23/11/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie!

Ciao Roberta hai scelto "Il profeta"...grazie!!!naty

Ciao Roberta, sei nella classifica settimanale di novembre. Ricordati di scrivere qui nei commenti le 10 righe che più ti piacciono partendo da oggi 30 Novembre a domenica 6 Dicembre.

Grazie :)

Pagina 82; edizione 2012

Roberta, il NUMERO DI PAGINA e L'ANNO DI PUBBLICAZIONE! GRAZIE!!!

L'arte di ottenere sempre ragione

Artur Schopenhauer
L'arte di ottenere sempre ragione
Tradotto da Nicola Curcio Franco Volpi
Adelphi 1991
10 righe da pagina 65:

“Ogni piacere dell'animo
e ogni ardore
risiedono nell'essere qualcuno
dal confronto con il quale si possa trarre
un altro sentimento di sé”
Nulla
supera per l'uomo
la soddisfazione della sua vanità
e nessuna ferita duole più di quella in cui
viene colpita la vanità

inviato il 16/11/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Happy!

Giuse.wochicevick, sei nella classifica settimanale di novembre. :-)

Buongiorno,
Anno di edizione 1991
Traduttori Nicola Curcio Franco Volpi

Ciao giuse.wochicevick, anno di edizione del libro e traduttore.

A midsummer night's dream

immagine copertina
William Shakespeare
A midsummer night's dream
Tradotto da Antonio Calenda, Giorgio Melchiori
Mondadori 1998
10 righe da pagina 90:

O Helen, goddess, nymph, perfect, divine - To what, my love, shall I compare thine eyne?
Crystal is muddy! O, how ripe in show
The lips - those kissing cherries - tempting grow!
That pure cingealèd white, high Taurus' snow,
Fanned with the eastern wind,
turns to a crow
When thou holdest up thy hand.
O, let me kiss
This princess of pure White, this seal of bliss!

inviato il 20/10/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie, abbiamo integrato le 10 righe. : )

Anno: 1998
Traduzione di Antonio Calenda e Giorgio Melchiori

Traduttore e anno di edizione grazie.

Traduzione:
O Elena, dea, ninfa, perfetta, divina - a cosa, amore mio, potrei paragonare i tuoi occhi?
Al cristallo? è fango!
Quanto rosse e carnose sono le tue labbra, ciliegie da baciare, tentatrici.
Il puro gelido candore delle nevi sulle cime del Tauro spazzato dai venti dell'est,
sembra nero come corvo quando tu levi la mano.
Lascia che io baci questa meraviglia di bianchezza,
sigillo di felicità.

La strada di Swann

immagine copertina
Marcel Proust
La strada di Swann
Einaudi 1978
10 righe da pagina 239:

Ella era un po' sofferente; lo ricevette in una veste da camera di crespo di China color malva, trattenendosi sul petto, come un mantello, una stoffa dai ricchi ricami. In piedi accanto a lui, lasciando fluire lungo le gote i capelli che aveva disciolti, piegando una gamba in un'attitudine leggermente danzante per potersi curvare senza fatica verso la stampa che guardava, chinando il capo, coi suoi grandi occhi così stanchi e imbronciati quando non era animata, ella colpì Swann per la sua rassomiglianza con quella figura di Sefora, la figlia di Jetro, che si vide in un affresco della Cappella Sistina. Swann aveva sempre avuto quel gusto particolare di godere a ritrovare nella pittura dei maestri non soltanto i caratteri generali della realtà intorno a noi, ma ciò che invece sembra meno suscettibile di generalità, i tratti individuali dei visi che conosciamo.

inviato il 18/11/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

NATALIA GINZBURG

Roberta TRADUZIONE di?

Mangio ergo sum

Mangio ergo sum 2 years 47 settimane fa

Grazie mille!

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy