Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di Alessandro Montagna

L'evoluzione creatrice

immagine copertina
Henri Bergson
L'evoluzione creatrice
Tradotto da Fabio Polidori
Raffaello Cortina Editore 2002
10 righe da pagina 10:

In realtà, il passato si conserva da se stesso, automaticamente. Esso ci segue, tutt'intero, in ogni momento: ciò che abbiamo sentito, pensato, voluto sin dalla prima infanzia è là, chino sul presente che esso sta per assorbire in sé, incalzante alla porta della coscienza, che vorrebbe lasciarlo fuori. La funzione del meccanismo cerebrale è appunto quella di ricacciare la massima parte del passato nell'incosciente per introdurre nella coscienza solo ciò che può illuminare la situazione attuale, agevolare l'azione che si prepara, compiere un lavoro utile. Talvolta qualche ricordo non necessario riesce a passar di contrabbando per la porta socchiusa; e questi messaggeri dell'inconscio ci avvertono del carico che trasciniamo dietro a noi senza averne consapevolezza.

inviato il 18/09/2017
Nei segnalibri di:

La locandiera

immagine copertina
Carlo Goldoni
La locandiera
Bur Rizzoli 1997
10 righe da pagina 221:

MARCHESE: Eccola qui. L’ho ritrovata, e ve la rendo. Partirò per compiacervi, ma in ogni luogo fate pur capitale della mia protezione.
MIRANDOLINA: Queste espressioni mi saran care, nei limiti della convenienza e dell’onestà. Cambiando stato, voglio cambiar costume; e lor signori ancora profittino di quanto hanno veduto, in vantaggio e sicurezza del loro cuore; e quando mai si trovassero in occasioni di dubitare, di dover cedere, di dover cadere, pensino alle malizie imparate, e si ricordino della Locandiera.

inviato il 18/09/2017
Nei segnalibri di:

Una bellezza russa e altri racconti

immagine copertina
Vladimir Nabokov
Una bellezza russa e altri racconti
Tradotto da Franca Pece, Anna Raffetto, Ugo Tessitore
Adelphi 2015
10 righe da pagina 684:

Nella memoria le foglie si mescolano al cuoio delle sue scarpe e dei suoi guanti e c’era, ricordo, qualche particolare in quell'abbigliamento […] che mi richiamava alla mente la spirale arcobaleno di una biglia di vetro. Si direbbe che io continui a serbare quello sbuffo di iridescenza senza sapere esattamente dove collocarlo, mentre lei, con il suo cerchio, mi gira intorno sempre più veloce e infine si dissolve tra le ombre sottili gettate sul sentiero di ghiaia degli archi intrecciati del basso recinto sinuoso.

inviato il 11/09/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Vladimir Nabokov (Pietroburgo 1899 – Montreux 1977), scrittore ed entomologo russo, naturalizzato statunitense.

Pnin

immagine copertina
Vladimir Nabokov
Pnin
Tradotto da Elena De Angeli
Adelphi 2014
10 righe da pagina 113:

Dove erano finite quelle istantanee artistiche che le piaceva scattare – animaletti, nuvole, fiori, una radura in aprile con le ombre delle betulle sulla neve molle e zuccherata, […] un orizzonte al tramonto, una mano che reggeva un libro? Ricordò il giorno del loro ultimo incontro, sul lungofiume della Neva a Pietrogrado, e le lacrime, e le stelle […] ed era stato tutto – ma la fitta di tenerezza era rimasta, simile all'idea vibrante di una poesia che sai di sapere ma non riesci a ricordare.

inviato il 11/09/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie Emma! Mi fa piacere che possa essere un suggerimento per una tua prossima lettura...

amo gli autori russi e questo libro mi manca, me lo procuro, grazie della segnalazione

Infanzia berlinese intorno al millenovecento

immagine copertina
Walter Benjamin
Infanzia berlinese intorno al millenovecento
Tradotto da Enrico Ganni
Einaudi 2007
10 righe da pagina 72:

Nel nostro giardino c’era un chiostro decrepito e abbandonato. Lo amavo per le sue vetrate multicolori. Quando all'interno passavo di vetro in vetro, mi trasformavo; mi coloravo come il paesaggio che, ora avvampante ora polveroso, ora sommesso ora lussureggiante, stava alla finestra. La stessa cosa mi accadeva disegnando a china, quando le cose mi schiudevano il loro grembo non appena le assalivo in un umida nuvola. Qualcosa di simile avveniva con le bolle di sapone. Attraversavo la stanza dentro di loro e mi mescolavo al gioco di colori della volta sino a quando scoppiava. Nel cielo, come un monile, in un libro, mi perdevo nei colori.

inviato il 11/09/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

belle queste righe !

Walter Benjamin (Berlino 1892 – Portbou 1940), filosofo, scrittore e critico letterario tedesco.

Bruciante segreto. Quattro storie dal paese dei bambini

immagine copertina
Stefan Zweig
Bruciante segreto. Quattro storie dal paese dei bambini
Tradotto da Loredana De Campi
Passigli 2013
10 righe da pagina 173:

Il pallido orizzonte del cielo sembrava infinitamente lontano, con quello scintillio di migliaia e migliaia di stelle. Esse splendevano immobili, in un bagliore silenzioso: di tanto in tanto una di loro si scioglieva da quella ridda adamantina e precipitava nella notte estiva, dentro all'oscurità, nelle valli, nelle gole, sui monti o in mari lontani, senza sapere dove sarebbe finita, trascinata da una forza cieca, come una vita nella profondità improvvisa di storie sconosciute.

inviato il 04/09/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Stefan Zweig (Vienna 1881 – Petrópolis 1942) scrittore austriaco.

La Madonna col cappotto di pelliccia

immagine copertina
Sabahattin Ali
La Madonna col cappotto di pelliccia
Tradotto da Rosita D’Amora
Scritturapura 2015
10 righe da pagina 196:

Allungavo le mie braccia verso quell'immagine che era di fronte a me. La nostra vita trascorsa insieme, quei quattro, cinque mesi erano davanti ai miei occhi in ogni loro dettaglio. Rammentavo ogni punto, ogni parola che ci eravamo detti. Rivivevo ogni cosa, a partire da quando avevo visto il suo quadro alla mostra. Ricordavo la canzone ascoltata all'Atlantik, il suo accoccolarsi accanto a me, le passeggiate che facevamo all'Orto botanico, i momenti in cui ci sedevamo l’uno di fronte all'altra nella sua stanza […]

inviato il 04/09/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Sabahattin Ali (Ardino 1907 – Kırklareli 1948), scrittore, poeta e giornalista turco.

La ragazza con le rose rosse

immagine copertina
Marcel Proust
La ragazza con le rose rosse
Tradotto da Mariolina Bertini
Nuova editrice Berti 2014
10 righe da pagina 38:

Il mio sogno era così solidamente saldato al giorno in cui avrei rivisto quella ragazza, mi sentivo legato a lei dai legami di un desiderio e di una curiosità così forti, che la mia vita […] non poteva svanire nel nulla. […]
Così rincasavo, fiero di una di quelle felicità inattese che a volte scopriamo nel nostro cuore e che fanno sì che nel nostro calendario interiore, come in quello della natura, i giorni non si succedano sempre uguali.

inviato il 04/09/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Marcel Proust (Auteuil 1871 – Parigi 1922), scrittore francese.

L’impazienza del cuore

immagine copertina
Stefan Zweig
L’impazienza del cuore
Tradotto da Lucia Paparella
Elliot 2017
10 righe da pagina 46:

Ti elevi mentre ti dai, ti arricchisci mentre ti accomuni a un altro destino, capisci ogni dolore per mezzo della compassione. E il mio cuore stupito di se stesso trema di gratitudine per quell'ammalata che ho offeso inconsciamente e che con il suo dolore mi ha insegnato la magia creatrice della compassione.

inviato il 28/08/2017
Nei segnalibri di:

Il ballo

immagine copertina
Irène Némirosvky
Il ballo
Tradotto da Lanfranco Binni
Garzanti 2016
10 righe da pagina 23:

Un ballo, mio Dio, mio Dio, era possibile che lì, a due passi da lei , accadesse quella cosa splendida che lei s’immaginava vagamente come un insieme confuso di musica sfrenata, profumi inebrianti, abiti magnifici… parole d’amore sussurrate in un salottino appartato, oscuro e fresco come un’alcova… e che in una serata così dovesse andarsene a letto, come ogni sera alle nove, come una bambina? Forse alcuni uomini, sapendo che i Kampf avevano una figlia, avrebbero chiesto di lei, e sua madre avrebbe risposto con il suo risolino odioso: “Oh, dorme già da un bel po’”. Ma cosa le costava che Antoinette, anche lei, avesse la sua parte di felicità su questa terra.

inviato il 28/08/2017
Nei segnalibri di:

Pnin

Pnin 1 week 13 ore fa

Grazie Emma! Mi fa piacere che possa essere un suggerimento per una tua prossima lettura...

Una bellezza russa e altri racconti

Una bellezza russa e altri racconti 1 week 2 giorni fa

Vladimir Nabokov (Pietroburgo 1899 – Montreux 1977), scrittore ed entomologo russo, naturalizzato statunitense.

Infanzia berlinese intorno al millenovecento

Infanzia berlinese intorno al millenovecento 1 week 2 giorni fa

Walter Benjamin (Berlino 1892 – Portbou 1940), filosofo, scrittore e critico letterario tedesco.

La Madonna col cappotto di pelliccia

La Madonna col cappotto di pelliccia 2 settimane 2 giorni fa

Sabahattin Ali (Ardino 1907 – Kırklareli 1948), scrittore, poeta e giornalista turco.

La ragazza con le rose rosse

La ragazza con le rose rosse 2 settimane 2 giorni fa

Marcel Proust (Auteuil 1871 – Parigi 1922), scrittore francese.

Bruciante segreto. Quattro storie dal paese dei bambini

Bruciante segreto. Quattro storie dal paese dei bambini 2 settimane 2 giorni fa

Stefan Zweig (Vienna 1881 – Petrópolis 1942) scrittore austriaco.

Emilio

Emilio 3 settimane 2 giorni fa

Jean-Jacques Rousseau (Ginevra 1712 – Ermenonville 1778), filosofo, pedagogosta e scrittore svizzero.

Le ceneri di Angela

Le ceneri di Angela 3 settimane 2 giorni fa

Francis "Frank" McCourt (New York 1930 – New York 2009), scrittore statunitense.

La coscienza di Zeno

La coscienza di Zeno 4 settimane 2 giorni fa

Italo Svevo, pseudonimo di Aron Hector Schmitz (Trieste 1861 – Motta di Livenza 1928), letterato italiano.

L'orizzonte

L'orizzonte 4 settimane 2 giorni fa

Patrick Modiano (Boulogne-Billancourt 1945), scrittore francese e vincitore del premio Nobel per la letteratura nel 2014.

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy