Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di Alessandro Montagna

Mendel dei libri

immagine copertina
Stefan Zweig
Mendel dei libri
Tradotto da Nicoletta Giacon
Garzanti 2016
10 righe da pagina 31:

Le strinsi affettuosamente la mano. "Lo tenga pure il nostro vecchio amico Mendel sarebbe felice di sapere che almeno una delle molte migliaia di persone che gli devono libro si ricordi ancora di lui". E poi me ne andai, provando vergogna di fronte a quella brava vecchia [...] Perché lei, nella sua ignoranza, lei aveva almeno custodito un libro per ricordarlo meglio, mentre io, io per anni avevo dimenticato Mendel dei libri, proprio io, che avrei dovuto sapere che libri si scrivono solo per legarsi agli uomini al di là del nostro respiro e per difendersi così dall'implacabile avversario di ogni esistenza: la caducità e l'oblio.

inviato il 24/07/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Stefan Zweig (Vienna 1881 – Petrópolis 1942), scrittore austriaco.

Come le mosche d’autunno

immagine copertina
Irène Némirosvky
Come le mosche d’autunno
Tradotto da Lanfranco Binni
Garzanti 2017
10 righe da pagina 27:

Poi guardò sorridendo la tenda che oscillava lentamente, il parco, gli alberi illuminati dalla luna, e quel punto del vecchio parquet che si infossava leggermente: la flebile luce della luna vi si raccoglieva tremolante, come una pozza di latte. Quante volte, quando suo fratello dormiva, si era alzato ed era rimasto per terra, ad ascoltare la fisarmonica del cocchiere, le risa soffocate delle domestiche … Era intenso il profumo dei lillà, come quella notte … Tendeva l’orecchio come se avesse potuto udire nel silenzio il suono lamentoso della fisarmonica.

inviato il 24/07/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Irène Némirovsky (Kiev 1903 – Auschwitz 1942), scrittrice francese.

Un cuore semplice

immagine copertina
Gustave Flaubert
Un cuore semplice
Tradotto da Camillo Sbarbaro
Feltrinelli 2013
10 righe da pagina 28:

Si chiamava Lulù.
Era verde, con la punta delle ali rosa, la fronte celeste e il petto dorato. Ma aveva la ossessionante mania di mordicchiare la gruccia, si strappava le piume, schiccherava l’acqua del bagnetto.
Infastidita, la Auban fece dono dell’animale a Felicita.

inviato il 24/07/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Gustave Flaubert (Rouen 1821 – Croisset 1880), scrittore francese.

La maestrina degli operai

immagine copertina
Edmondo De Amicis
La maestrina degli operai
Ecra 2015
10 righe da pagina 3:

Una delle più belle scuole suburbane di Torino, che son tutte nuove e di bell'aspetto, è quella del piccolo sobborgo di Sant'Antonio, posto un miglio fuor di porta e abitato in gran parte da contadini e da operai di due grandi fabbriche di ferramenti e di acido solforico, che lo riempion di rumore e lo copron di fumo. Il sobborgo è formato da una sola strada diritta, fiancheggiata di piccole case e d'orticelli, dalla quale si spicca un largo viale, che corre nella campagna aperta: in fondo a questo v'è la chiesa, solitaria, e dall'un dei lati, sul confine d'un campo, la scuola. L’edifizio, piccolo e grazioso, ha cinque stanzoni al pian terreno, per le cinque classi elementari, e due camerette per il cantoniere e sua moglie che servon da bidelli, e al pian di sopra, i quartierini per le quattro maestre e un maestro, che hanno ciascuno due camerette e una cucina. Agli insegnanti appartengono cinque orti minuscoli, chiusi nel muro di cinta del cortile, e coltivati dal bidello, che tien per sé i legumi e dà al primo piano le fragole e i fiori.

inviato il 24/07/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Edmondo De Amicis (Oneglia 1846 – Bordighera 1908), scrittore italiano.

Amore e ginnastica

immagine copertina
Edmondo De Amicis
Amore e ginnastica
Einaudi 2010
10 righe da pagina 3:

Al canto di via dei Mercanti il segretario fece una profonda scappellata all’ingegner Ginoni, che gli rispose col suo solito: - Buon giorno, segretario amato! - poi infilò via San Francesco d’Assisi per rientrare in casa. Mancavano venti minuti alle nove: era quasi certo d'incontrar per le scale chi desiderava. A dieci passi dal portone intoppò sul marciapiedi il baffuto maestro di ginnastica Fassi, che leggeva delle prove di stampa: questi si soffermò, e mostrandogli i fogli, disse che stava scorrendo le bozze d'un articolo sulla sbarra fissa della maestra Pedani, scritto per il «Nuovo Agone», giornale di ginnastica, del quale egli era uno dei principali redattori.

inviato il 24/07/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Edmondo De Amicis (Oneglia 1846 – Bordighera 1908), scrittore italiano.

Tenera è la notte

immagine copertina
Francis Scott Fitzgerald
Tenera è la notte
Tradotto da Fernanda Pivano
Einaudi 2005
10 righe da pagina 9:

Sulla bella costa della riviera francese, a mezza strada tra Marsiglia e il confine italiano, sorge un albergo rosa, grande e orgoglioso. Palme deferenti ne rinfrescano la facciata rosata, e davanti a esso si stende una breve spiaggia abbagliante. Recentemente è diventato un ritrovo estivo di gente importante e alla moda: dieci anni fa, quando in aprile la clientela inglese andava verso il Nord era quasi deserto. Ora molte villette vi si raggruppano intorno; ma quando questa storia incomincia, soltanto i tetti di una dozzina di vecchie ville marcivano come ninfee in mezzo ai pini ammassati tra l'Hotel des Etrangers di Gausse e Cannes, otto chilometri più in là.
L'albergo e quel luminoso pezzetto di stuoia che era la spiaggia, erano una cosa sola. La mattina presto l'immagine lontana di Cannes, il rosa e crema delle vecchie fortificazioni, le Alpi purpuree che cingevano l'Italia, venivano gettate nell'acqua e giacevano tremolanti nei gorghi e negli anelli spinti alla superficie dalle piante marine attraverso la limpida acqua bassa.

inviato il 20/07/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Francis Scott Fitzgerald (Saint Paul 1896 – Los Angeles 1940), scrittore statunitense.

Il dottor Zivago

immagine copertina
Boris Pasternak
Il dottor Zivago
Tradotto da Pietro Zveteremich
Feltrinelli 2013
10 righe da pagina 248:

Al pensiero di rivedere Lara, si sentì impazzire dalla felicità. Il cuore gli batteva forte e, immaginando l'incontro, ne viveva tutti i particolari. Case di legno, marciapiedi di assi della periferia. Andava da lei. Nella via Novoslàvochnyj, gli spiazzi deserti e le costruzioni di legno finivano, cominciava la parte di pietra. Le casette del suburbio sfilavano, balenavano via come le pagine di un libro sfogliato in fretta, non come quando le volti con l'indice, ma come si fa col polpastrello del pollice sul taglio, quando le fai scorrere tutte insieme con un fruscio. Sembra che il cuore sia sospeso. Ecco, lei abita lì, all'angolo, sotto il bianco riflesso del cielo di pioggia, fattosi chiaro verso sera. Come le ama quelle casette lungo la strada che porta da lei! Vorrebbe raccoglierle da terra con la mano e baciarle!

inviato il 20/07/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Boris Pasternak (Mosca 1890 – Peredelkino 1960), scrittore e poeta russo.

Una scrittura femminile azzurro pallido

immagine copertina
Franz Werfel
Una scrittura femminile azzurro pallido
Tradotto da Nicoletta Giacon
Garzanti 2016
10 righe da pagina 12:

Erano undici lettere, dieci delle quali scritte a macchina. Tanto più spiccava e richiamava l’attenzione in quella serie noiosa l’undicesima lettera vergata a mano con inchiostro azzurro pallido. Una scrittura femminile, i caratteri grandi, un po’ severi e allungati. Leonida abbassò istintivamente il capo perché si era reso conto di essere diventato cinereo. Gli ci vollero alcuni secondi per riprendersi.

inviato il 20/07/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Franz Werfel (Praga 1890 – Los Angeles 1945), scrittore austriaco.

Piccoli amori

immagine copertina
Franz Werfel
Piccoli amori
Tradotto da Cristina Baseggio
Guanda 2017
10 righe da pagina 7:

Fra le due copertine di quella misera cosa che è un libro, stavano mondi inesauribili, che solo in piccolissima parte erano dell’autore, mondi che Hugo stesso si creava continuamente in forme sempre nuove e diverse. Il testo, che il ragazzo non riusciva a leggere abbastanza velocemente, serviva solo da trampolino per la corsa delle sue immagini interiori, che sorpassava ogni riga […] che non facevano parte della lettura, ma sorgevano dall'anima del piccolo lettore […]

inviato il 20/07/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Franz Werfel (Praga 1890 – Los Angeles 1945), scrittore austriaco.

La vita moderna

immagine copertina
Susan Vreeland
La vita moderna
Tradotto da Massimo Ortelio
Neri Pozza 2007
10 righe da pagina 6:

Ormeggiate lungo la riva, imbarcazioni di ogni genere - canoe, barche a vela, iole - si specchiavano nella pigra corrente creando immagini tremule, deliziose da dipingere! Quel giorno non c'era anima viva ma, la domenica, ogni lavandaia delle braccia rosse e avvizzite. ogni commessa in negozio, ogni impiegato postale macellaio o banchiere, insomma i parigini di ogni ceto, andavano svagarsi sulla Senna o lungo le sue rive erbose.

inviato il 20/07/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Susan Vreeland (Racine, Wisconsin 1946-), scrittrice americana.

Mendel dei libri

Mendel dei libri 1 giorno 11 ore fa

Stefan Zweig (Vienna 1881 – Petrópolis 1942), scrittore austriaco.

Come le mosche d’autunno

Come le mosche d’autunno 1 giorno 11 ore fa

Irène Némirovsky (Kiev 1903 – Auschwitz 1942), scrittrice francese.

Amore e ginnastica

Amore e ginnastica 1 giorno 11 ore fa

Edmondo De Amicis (Oneglia 1846 – Bordighera 1908), scrittore italiano.

La maestrina degli operai

La maestrina degli operai 1 giorno 11 ore fa

Edmondo De Amicis (Oneglia 1846 – Bordighera 1908), scrittore italiano.

Un cuore semplice

Un cuore semplice 1 giorno 11 ore fa

Gustave Flaubert (Rouen 1821 – Croisset 1880), scrittore francese.

La voce delle onde

La voce delle onde 5 giorni 7 ore fa

Bene, molte grazie!

Piccoli amori

Piccoli amori 5 giorni 7 ore fa

Franz Werfel (Praga 1890 – Los Angeles 1945), scrittore austriaco.

Una scrittura femminile azzurro pallido

Una scrittura femminile azzurro pallido 5 giorni 7 ore fa

Franz Werfel (Praga 1890 – Los Angeles 1945), scrittore austriaco.

La vita moderna

La vita moderna 5 giorni 7 ore fa

Susan Vreeland (Racine, Wisconsin 1946-), scrittrice americana.

Il dottor Zivago

Il dottor Zivago 5 giorni 7 ore fa

Boris Pasternak (Mosca 1890 – Peredelkino 1960), scrittore e poeta russo.

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy