Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di Alessandro Montagna

Racconti e novelle

immagine copertina
Guy de Maupassant
Racconti e novelle
Tradotto da Mario Picchi
Garzanti 2004
10 righe da pagina 149:

Perché Dio aveva fatto tutto ciò? Se la notte è destinata al sonno, all’incoscienza, al riposo, all’oblio di tutto, perché farla più bella del giorno, più dolce dell’alba e della sera; e perché quell’astro lento e incantevole, più poetico del sole, che pare destinato, per la sua discrezione, a illuminare cose troppo delicate e misteriose per la luce del sole, perché rendeva le tenebre così trasparenti? Perché il più bravo degli uccelli cantori non si riposava come gli altri e gorgheggiava nell’ombra inquietante? Perché quel mezzo velo gettato sul mondo? Perché quei brividi nel cuore, quella commozione nell’anima, quel languore della carne? [.] A chi era destinato un così sublime spettacolo, una simile abbondanza di poesia gettata dal cielo sulla terra?

inviato il 13/08/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Guy de Maupassant (Tourville-sur-Arques 1850 – Parigi 1893)

Piccole donne crescono

immagine copertina
Louisa May Alcott
Piccole donne crescono
Tradotto da Valentina Beggio
De Agostini 2007
10 righe da pagina 7:

La gente non immagina neppure cosa si perde quando acquista in negozio tutte queste cose invece di riceverle in regalo, perché anche l'oggetto più umile diventa bello se offerto da mani affettuose. E Meg lo sperimentò di persona perché tutto del suo piccolo nido, dal mattarello al vaso d'argento sul tavolo del salotto, erano la testimonianza dell'amore e dell'affetto dei suoi cari. Quante ore liete trascorse a fare progetti, quante corse nei negozi per fare tutti gli acquisti possibili e immaginabili!

inviato il 08/08/2018
Nei segnalibri di:

Piccole donne

immagine copertina
Louisa May Alcott
Piccole donne
Tradotto da Maria Parisi
Bemporad 1915
10 righe da pagina 38:

Vi sono molte Beth nel mondo, timide e tranquille, che restano nascoste nel loro cantuccino, finché non suona l’ora del bisogno; che vivono esclusivamente per gli altri, dimenticando sé stesse e lo fanno in modo così dolce e così quieto, che nessuno si accorge dei loro sacrifici, se non quando il povero uccellino smette di cantare, e la dolce, salutare presenza svanisce, lasciando dietro di sé la desolazione ed il silenzio. [Louisa May Alcott, Piccole donne]

inviato il 06/08/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Louisa May Alcott (Germantown 1832 – Boston 1888)

Il piacere

immagine copertina
Gabriele D'Annunzio
Il piacere
Newton e Compton 2014
10 righe da pagina 21:

Gli spiriti acuiti dalla consuetudine della contemplazione fantastica e del sogno poetico danno alle cose un'anima sensibile e mutabile come l'anima umana; e leggono in ogni cosa, nelle forme, ne' colori, ne' suoni, ne' profumi, un simbolo trasparente, l'emblema d'un sentimento o d'un pensiero; ed in ogni fenomeno, in ogni combinazion di fenomeni credono indovinare uno stato psichico, una significazione morale. [...] Tutti quegli oggetti, in mezzo a' quali egli aveva tante volte amato e goduto e sofferto, avevano per lui acquistato qualche cosa della sua sensibilità. Non soltanto erano testimoni de' suoi amori, de' suoi piaceri, delle sue tristezze, ma eran partecipi.

inviato il 01/08/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Gabriele D'Annunzio (Pescara 1863 – Gardone Riviera 1938)

Terra degli uomini

immagine copertina
Antoine de Saint-Exupéry
Terra degli uomini
Tradotto da Loredana Zagaglini
Fermento 2015
10 righe da pagina 48:

I miei sogni sono più reali di queste dune, di questa luna, di queste presenze.
Ah, ciò che vi è di meraviglioso in una casa non è il fatto ch’essa vi dia riparo o vi riscaldi, né che se ne possiedono i muri, bensì ch’essa abbia lentamente deposto in noi queste provviste di dolcezza. Che in fondo al cuore costituisca quell’oscuro Monte da cui nascono, come acqua di sorgente, i sogni. [A. de Saint-Exupery, "Terra degli uomini"]

inviato il 30/07/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Antoine de Saint-Exupéry (Lione 1900 – mar Mediterraneo, presso l'Île de Riou, 1944), scrittore e aviatore francese.

Anniversario dell’esame di maturità

immagine copertina
Franz Werfel
Anniversario dell’esame di maturità
Tradotto da Cristina Baseggio
Guanda 2017
10 righe da pagina 52:

Ancor oggi, mentre rievoco l'azione di questa scena, mi sento commosso. Certo! E’ il lavoro di un sedicenne, pieno di reminiscenze, di lacune vitali, di esagerazioni! Ma in quell'ora e in quella tragedia io compresi per la prima volta la potenza emotiva di ogni umana opera d'arte. Adler con la sua fantasia creava uomini, ne guidava i destini, e non si limitava a scribacchiare brano a brano le sue creazioni, ma le conduceva a termine secondo un piano prestabilito. Il modo come le scriveva e come le leggeva era così profondo, così ingenuo, così puro! Non una volta il suo sguardo si distrasse verso gli uditori. Nella sua testa rossa, troppo grande, io scopersi il divenire di una bellezza superiore. Una bellezza spirituale carismatica, si diffondeva, sopra di lui, mentre leggeva.

inviato il 27/07/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Franz Werfel (Praga 1890 – Los Angeles 1945), scrittore austriaco.

Diciassette anni

immagine copertina
Booth Tarkington
Diciassette anni
Tradotto da Elsa Fano
Elliot 2017
10 righe da pagina 144:

Il cuore di William aver battuto tumultuosamente tutta l'estate, ogni volta che gli occhi gli si erano posati su quella staccionata dei Parker: ma quella sera sorpassò qualunque eccesso precedente. Dovette aprire la bocca e fare uno sforzo per respirare, tanto profondamente era sceso il sorso da lui bevuto di quel giovane e spumeggiante vino… che si chiama romanzo! Laggiù in qualche punto, nell'abbagliante splendore, danzava la sua regina circondata da tutta la sua corte. Regina e corte, pensava William, con nessuna parola meno eccelsa avrebbe potuto esprimere i suoi sentimenti. Perché a diciassette anni basta qualche lanterna di carta, un violino e una bella fanciulla… e tutta Versailles è là!

inviato il 23/07/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Booth Tarkington (Indianapolis, 1869 – Indianapolis 1946), scrittore statunitense.

Il giro del mondo in 80 giorni

immagine copertina
Jules Verne
Il giro del mondo in 80 giorni
Tradotto da P. Rudolph e Luigi Giovannini
Fanucci 2016
10 righe da pagina 158:

Phileas Fogg, senza neanche saperlo, aveva guadagnato un giorno sul suo itinerario: e ciò unicamente perché aveva fatto il giro del mondo andando verso est. Avrebbe invece perduto un giorno se fosse andato in senso contrario, ossia verso ovest. Infatti, andando verso est, Phileas Fogg camminava incontro al sole: e per conseguenza i giorni diminuivano per lui di tante volte quattro minuti quanti erano i gradi di latitudine che egli percorreva in quella direzione. Ora, sulla circonferenza terrestre si contano 360 gradi: moltiplicando 360 per 4 minuti si hanno precisamente 24 ore, vale a dire un giorno, quel giorno inconsapevolmente guadagnato.

inviato il 20/07/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Jules Verne (Nantes 1828 – Amiens 1905), narratore francese.

Il castello dei destini incrociati

immagine copertina
Italo Calvino
Il castello dei destini incrociati
Mondadori 2016
10 righe da pagina 39:

E’ in cielo che tu devi salire, Astolfo, - l'arcano angelico del
Giudizio indicava un'ascensione sovrumana, - su nei campi pallidi della Luna, dove uno sterminato deposito conserva dentro ampolle messe in fila - come nella carta di Coppe - le storie che gli uomini non vivono, i pensieri che bussano una volta alla soglia della coscienza e svaniscono per sempre, le particelle del possibile scartate nel gioco delle combinazioni, le soluzioni a cui si potrebbe arrivare e non si arriva…

inviato il 18/07/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Benissimo, vi ringrazio per la scelta!

Ciao Alessandro, sei nella finale del mese di luglio, 10righe scelte da Voi utenti.

Piccolo mondo antico

immagine copertina
Antonio Fogazzaro
Piccolo mondo antico
Newton e Compton 1995
10 righe da pagina 24:

La finestra guardava sulla lista di giardino che fronteggiava la villa verso il lago [.] Nei primi tempi del suo amore Franco stava lì a spiar il venire e l'approdare d'una certa barca, l'uscirne d'una personcina snella, leggera come l'aria, che mai non guardava su alla finestra. Ma poi un giorno egli era disceso ad incontrarla ed ella aveva aspettato un momento ad uscire per accettare l'aiuto, ben inutile, della sua mano. Lì sotto, nel giardino, egli le aveva dato per la prima volta un fiore [.] Lì sotto si era un’altra volta ferito con un temperino[.] tagliando per lei un ramoscello di rosaio [.] Quante gite con lei e altri amici [.] quante colazioni e merende [.] Con quanta dolcezza viva nel cuore di sguardi incontrati Franco tornava a casa e si chiudeva nella sua stanza a richiamarseli, a esaltarsene nella memoria!

inviato il 09/07/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Antonio Fogazzaro (Vicenza 1842 – Vicenza 1911), letterato italiano.

Fama tardiva

Fama tardiva 6 settimane 1 giorno fa

Arthur Schnitzler (Vienna 1862 – Vienna 1931)

Doppio sogno

Doppio sogno 6 settimane 1 giorno fa

Grazie per l'informazione! Scelgo le seguenti 10righe: http://scrivi.10righedailibri.it/paradiso-e-inferno

Doppio sogno 7 settimane 1 giorno fa

Arthur Schnitzler (Vienna 1862 – Vienna 1931)

La cripta dei cappuccini

La cripta dei cappuccini 7 settimane 1 giorno fa

Joseph Roth (Brody 1894 – Parigi 1939)

La figlia del capitano

La figlia del capitano 7 settimane 4 giorni fa

Aleksandr Sergeevič Puškin (Mosca 1799, San Pietroburgo 1837)

Demetrio Pianelli

Demetrio Pianelli 8 settimane 1 giorno fa

Emilio De Marchi (Milano 1851 – Milano 1901)

La trovatella di Milano

La trovatella di Milano 9 settimane 1 giorno fa

Carolina Invernizio (Voghera 1851 – Cuneo 1916).

Il professor Unrat

Il professor Unrat 9 settimane 5 giorni fa

Heinrich Mann (Lubecca 1871 – Santa Monica 1950)

Racconti e novelle

Racconti e novelle 10 settimane 1 giorno fa

Guy de Maupassant (Tourville-sur-Arques 1850 – Parigi 1893)

Piccole donne

Piccole donne 11 settimane 1 giorno fa

Louisa May Alcott (Germantown 1832 – Boston 1888)

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy