Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di Alessandro Montagna

Il piacere

immagine copertina
Gabriele D'Annunzio
Il piacere
Newton e Compton 2014
10 righe da pagina 21:

Gli spiriti acuiti dalla consuetudine della contemplazione fantastica e del sogno poetico danno alle cose un'anima sensibile e mutabile come l'anima umana; e leggono in ogni cosa, nelle forme, ne' colori, ne' suoni, ne' profumi, un simbolo trasparente, l'emblema d'un sentimento o d'un pensiero; ed in ogni fenomeno, in ogni combinazion di fenomeni credono indovinare uno stato psichico, una significazione morale. [...] Tutti quegli oggetti, in mezzo a' quali egli aveva tante volte amato e goduto e sofferto, avevano per lui acquistato qualche cosa della sua sensibilità. Non soltanto erano testimoni de' suoi amori, de' suoi piaceri, delle sue tristezze, ma eran partecipi.

inviato il 01/08/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Gabriele D'Annunzio (Pescara 1863 – Gardone Riviera 1938)

Terra degli uomini

immagine copertina
Antoine de Saint-Exupéry
Terra degli uomini
Tradotto da Loredana Zagaglini
Fermento 2015
10 righe da pagina 48:

I miei sogni sono più reali di queste dune, di questa luna, di queste presenze.
Ah, ciò che vi è di meraviglioso in una casa non è il fatto ch’essa vi dia riparo o vi riscaldi, né che se ne possiedono i muri, bensì ch’essa abbia lentamente deposto in noi queste provviste di dolcezza. Che in fondo al cuore costituisca quell’oscuro Monte da cui nascono, come acqua di sorgente, i sogni. [A. de Saint-Exupery, "Terra degli uomini"]

inviato il 30/07/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Antoine de Saint-Exupéry (Lione 1900 – mar Mediterraneo, presso l'Île de Riou, 1944), scrittore e aviatore francese.

Anniversario dell’esame di maturità

immagine copertina
Franz Werfel
Anniversario dell’esame di maturità
Tradotto da Cristina Baseggio
Guanda 2017
10 righe da pagina 52:

Ancor oggi, mentre rievoco l'azione di questa scena, mi sento commosso. Certo! E’ il lavoro di un sedicenne, pieno di reminiscenze, di lacune vitali, di esagerazioni! Ma in quell'ora e in quella tragedia io compresi per la prima volta la potenza emotiva di ogni umana opera d'arte. Adler con la sua fantasia creava uomini, ne guidava i destini, e non si limitava a scribacchiare brano a brano le sue creazioni, ma le conduceva a termine secondo un piano prestabilito. Il modo come le scriveva e come le leggeva era così profondo, così ingenuo, così puro! Non una volta il suo sguardo si distrasse verso gli uditori. Nella sua testa rossa, troppo grande, io scopersi il divenire di una bellezza superiore. Una bellezza spirituale carismatica, si diffondeva, sopra di lui, mentre leggeva.

inviato il 27/07/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Franz Werfel (Praga 1890 – Los Angeles 1945), scrittore austriaco.

Diciassette anni

immagine copertina
Booth Tarkington
Diciassette anni
Tradotto da Elsa Fano
Elliot 2017
10 righe da pagina 144:

Il cuore di William aver battuto tumultuosamente tutta l'estate, ogni volta che gli occhi gli si erano posati su quella staccionata dei Parker: ma quella sera sorpassò qualunque eccesso precedente. Dovette aprire la bocca e fare uno sforzo per respirare, tanto profondamente era sceso il sorso da lui bevuto di quel giovane e spumeggiante vino… che si chiama romanzo! Laggiù in qualche punto, nell'abbagliante splendore, danzava la sua regina circondata da tutta la sua corte. Regina e corte, pensava William, con nessuna parola meno eccelsa avrebbe potuto esprimere i suoi sentimenti. Perché a diciassette anni basta qualche lanterna di carta, un violino e una bella fanciulla… e tutta Versailles è là!

inviato il 23/07/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Booth Tarkington (Indianapolis, 1869 – Indianapolis 1946), scrittore statunitense.

Il giro del mondo in 80 giorni

immagine copertina
Jules Verne
Il giro del mondo in 80 giorni
Tradotto da P. Rudolph e Luigi Giovannini
Fanucci 2016
10 righe da pagina 158:

Phileas Fogg, senza neanche saperlo, aveva guadagnato un giorno sul suo itinerario: e ciò unicamente perché aveva fatto il giro del mondo andando verso est. Avrebbe invece perduto un giorno se fosse andato in senso contrario, ossia verso ovest. Infatti, andando verso est, Phileas Fogg camminava incontro al sole: e per conseguenza i giorni diminuivano per lui di tante volte quattro minuti quanti erano i gradi di latitudine che egli percorreva in quella direzione. Ora, sulla circonferenza terrestre si contano 360 gradi: moltiplicando 360 per 4 minuti si hanno precisamente 24 ore, vale a dire un giorno, quel giorno inconsapevolmente guadagnato.

inviato il 20/07/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Jules Verne (Nantes 1828 – Amiens 1905), narratore francese.

Il castello dei destini incrociati

immagine copertina
Italo Calvino
Il castello dei destini incrociati
Mondadori 2016
10 righe da pagina 39:

E’ in cielo che tu devi salire, Astolfo, - l'arcano angelico del
Giudizio indicava un'ascensione sovrumana, - su nei campi pallidi della Luna, dove uno sterminato deposito conserva dentro ampolle messe in fila - come nella carta di Coppe - le storie che gli uomini non vivono, i pensieri che bussano una volta alla soglia della coscienza e svaniscono per sempre, le particelle del possibile scartate nel gioco delle combinazioni, le soluzioni a cui si potrebbe arrivare e non si arriva…

inviato il 18/07/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Benissimo, vi ringrazio per la scelta!

Ciao Alessandro, sei nella finale del mese di luglio, 10righe scelte da Voi utenti.

Piccolo mondo antico

immagine copertina
Antonio Fogazzaro
Piccolo mondo antico
Newton e Compton 1995
10 righe da pagina 24:

La finestra guardava sulla lista di giardino che fronteggiava la villa verso il lago [.] Nei primi tempi del suo amore Franco stava lì a spiar il venire e l'approdare d'una certa barca, l'uscirne d'una personcina snella, leggera come l'aria, che mai non guardava su alla finestra. Ma poi un giorno egli era disceso ad incontrarla ed ella aveva aspettato un momento ad uscire per accettare l'aiuto, ben inutile, della sua mano. Lì sotto, nel giardino, egli le aveva dato per la prima volta un fiore [.] Lì sotto si era un’altra volta ferito con un temperino[.] tagliando per lei un ramoscello di rosaio [.] Quante gite con lei e altri amici [.] quante colazioni e merende [.] Con quanta dolcezza viva nel cuore di sguardi incontrati Franco tornava a casa e si chiudeva nella sua stanza a richiamarseli, a esaltarsene nella memoria!

inviato il 09/07/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Antonio Fogazzaro (Vicenza 1842 – Vicenza 1911), letterato italiano.

Giorni di luglio

immagine copertina
Hermann Hesse
Giorni di luglio
Tradotto da Alberto Guareschi
Guanda 2016
10 righe da pagina 64:

Sulla casa addormentata e sul giardino immerso nel buio vegliavano in silenzio le nuvole bianche, leggere come piume; il lembo di cielo all'orizzonte crebbe adagio fino a diventare un ampio squarcio indistinto e puro, debolmente illuminato da fioche stelle, e sulle colline più distanti apparve un’esile linea d'argento a dividerle dal cielo. Nel parco gli alberi, al fine rinfrescati, dormivano respirando profondamente, e sul prato ai piedi del faggio rosso il nero cerchio d'ombra si tramutò in un velo impalpabile che aveva la sostanza delle nubi.

inviato il 02/07/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie.

Grazie mille! La mia scelta è la seguente: http://scrivi.10righedailibri.it/lasciami-lultimo-valzer

Ciao Alessandro, sei nella finale settimanale di luglio. Scegli da oggi 9 luglio a domenica 15 luglio, 10righe che più ti piacciono, riportando qui nei commenti il link.

Hermann Hesse (Calw 1877 – Montagnola 1962), scrittore tedesco naturalizzato svizzero, insignito del premio Nobel per la letteratura nel 1946.

Il tram

immagine copertina
Claude Simon
Il tram
Tradotto da Stefania Riccardi
Nonostante 2015
10 righe da pagina 52:

Quella quantità di rumori per lo più incerti, quel vasto brusio vagamente familiare e vagamente inquietante da cui emergevano talvolta l’abbaiare dei cani o i fischi delle locomotive, con sbuffi, tenui ma molto netti malgrado la distanza, mescolati al silenzioso fruscio notturno del mare, trascinati dal vento a partire dall’esile rosario di perle che si sgranava lampeggiando lungo la costa bassa, lo scintillio ramato o vellutato delle orchestre da ballo tra cui quello dall'imponente casinò che aveva da poco preso il posto del cubo di cemento giallo, sostituito dalle baracche di tavole della spiaggia mondana.

inviato il 29/06/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Claude Simon (Antananarivo 1913 – Parigi 2005), scrittore francese vincitore del premio Nobel per la letteratura nel 1985.

Hotel Bella Vista

immagine copertina
Colette
Hotel Bella Vista
Tradotto da Miro Silvera e Anna Morpurgo
La Tartaruga 2012
10 righe da pagina 16:

Mi ricordo che sbattei le palpebre strapazzata, da una gessosa luce di marzo, da un cielo percorso da grandi arabeschi bianchi, e che il mistral scoteva tutte le porte di nei loro infissi. Sotto al tavolo faceva freddo, ma sul preventivo tagliuzzato da cifre rosse, da punteggiature nere e da circoli fatti con la matita blu, un raggio di sole mi bruciava il dorso della mano. Mi sorpresi a pensare che una tiepida da pioggia è, di primavera, più che piacevole nell’Ile-de-France, e che un appartamento parigino, ben chiuso, scaldato, costellato qua e là di lampade dal cappello di pergamena, non conosce proprio rivali…

inviato il 28/06/2018
Nei segnalibri di:

Il sentiero nel bosco

Il sentiero nel bosco 6 giorni 23 ore fa

Grazie per la scelta, Natalina!

Il sentiero nel bosco 1 week 6 giorni fa

Adalbert Stifter (Oberplan 1805 – Linz 1868), scrittore austriaco.

L’arte di viaggiare

L’arte di viaggiare 6 giorni 23 ore fa

Alain de Botton (Zurigo 1969), scrittore svizzero.

Nebbia

Nebbia 1 week 6 giorni fa

Miguel de Unamuno (Bilbao 1864 – Salamanca 1936), scrittore e filosofo spagnolo.

Hotel Savoj

Hotel Savoj 3 settimane 1 hour fa

Joseph Roth (Brody 1894 – Parigi 1939), scrittore austriaco.

Le finestre illuminate

Le finestre illuminate 3 settimane 1 hour fa

Heimito von Doderer (Hadersdorf-Weidlingau 1896 – Vienna 1966), scrittore austriaco.

Fama tardiva

Fama tardiva 41 settimane 45 min fa

Arthur Schnitzler (Vienna 1862 – Vienna 1931)

Doppio sogno

Doppio sogno 41 settimane 58 min fa

Grazie per l'informazione! Scelgo le seguenti 10righe: http://scrivi.10righedailibri.it/paradiso-e-inferno

Doppio sogno 42 settimane 27 min fa

Arthur Schnitzler (Vienna 1862 – Vienna 1931)

La cripta dei cappuccini

La cripta dei cappuccini 42 settimane 28 min fa

Joseph Roth (Brody 1894 – Parigi 1939)

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy