Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di Giada Mucci

Il maestro e Margherita

immagine copertina
Michail Bulgakov
Il maestro e Margherita
Tradotto da Milly De Monticelli
Bur 2003
10 righe da pagina 184:

L'amore ci aveva sorpreso inatteso e violento come un assassino che sbuchi fuori d'improvviso, e ci aveva pugnalato entrambi. Così colpisce il fulmine, così colpisce la lama finnica. Del resto, lei sosteneva in seguito che non avvenne così, che noi ci amavamo sicuramente da sempre, senza saperlo, senza esserci mai visti.
Già, l'amore ci aveva pugnalati di colpo.Parlavamo come se ci fossimo separati la sera prima, come se ci conoscessimo da anni. Ci accordammo di ritrovarci il giorno dopo ancora lì sul lungofiume. Ci incontrammo. Il sole di maggio ci illuminava. E ben presto questa donna diventò la mia donna segreta.
Veniva da me ogni giorno, nel primo pomeriggio, ma io cominciavo ad aspettarla fin dal mattino. Per vincere l'attesa non facevo che spostare gli oggetti sul tavolo. Poi mi sedevo vicino alla piccola finestra e cominciavo a mettermi in ascolto, per sentire il rumore del vecchio cancelletto. Ed era strano, fino al momento del nostro incontro ben poca gente entrava nel piccolo giardino, anzi, non entrava nessuno, ma allora mi pareva che tutta la città si dirigesse lì.

inviato il 27/06/2011
Nei segnalibri di:

Commenti

Giada , quella facccina , il cappellino, gli omini neri ...Quanta gioia da un bel libro, è così?

Alla faccia..." quasi umbra... te semper sequi".

aggiunto segnalibro

Per tutti i segnalibranti con l'omino nero: inserite un'immagine che vi rappresenti. ;)

Poesie d'amore e di vita

immagine copertina
Pablo Neruda
Poesie d'amore e di vita
Tradotto da R. Bovaia, R. Paoli
Guanda 2001
10 righe da pagina 139:

Tu al mio fianco sulla sabbia
sei sabbia,
tu canti e sei canto,
il mondo
è oggi la mia anima
canto e sabbia,
il mondo
è oggi la tua bocca,
lasciatemi
sulla tua bocca e sulla sabbia
essere felice,
essere felice perché si, perché respiro
e perché respiri,
essere felice perché tocco
il tuo ginocchio
ed è come se toccassi
la pelle azzurra del cielo
e la sua freschezza.

inviato il 24/06/2011
Nei segnalibri di:

Commenti

Buona domenica a te Naty :)

ovviamente anche per la scelta poetica,ciao

segnalibro ,per Giada,buona domenica

Harry Potter e il calice di fuoco

immagine copertina
J.K. Rowling
Harry Potter e il calice di fuoco
Salani
10 righe da pagina 174:

"Stavo dicendo, mio caro, che è evidente che sei nato sotto l'influenza di Saturno" disse la professoressa Cooman, una debole nota di risentimento nella voce per il fatto che chiaramente Harry non pendeva dalla sue labbra.
"Nato sotto... cosa, mi scusi?" disse Harry.
"Saturno, il pianeta Saturno!" disse la professoressa Cooman, questa volta decisamente seccata che non fosse costernato dalla notizia. "Stavo dicendo che Saturno era di sicuro in una posione di potere nei cieli al momento della tua nascita... i tuoi capelli scuri... la tua piccola statura... due tragiche perdite così presto... Credo di poter affermare a ragione, mio caro, che sei nato a metà inverno..."
"No" disse Harry. "Sono nato a luglio".

inviato il 23/06/2011
Nei segnalibri di:

Cecità

immagine copertina
José Saramago
Cecità
Einaudi
10 righe da pagina 77:

La colpa è mia, piangeva, ed era vero, non si poteva negare, ma è pur certo, se può sevirle da consolazione, che se prima di ogni nostro atto ci mettessimo a prevederne tutte le conseguenze, a considerarle seriamente, anzitutto quelle immediate, poi le probabili, poi le possibili, poi le immaginabili, non arriveremmo neanche a muoverci dal punto in cui ci avrebbe fatto fermare il primo pensiero. I buoni e i cattivi risultati delle nostre parole e delle nostre azioni si vanno distribuendo, presumibilmente in modo alquanto uniforme ed equilibrato, in tutti i giorni del futuro, compresi quelli, infiniti, in cui non saremo più qui per poterlo confermare, per congratularci o chiedere perdono. D'altro canto c'è chi dice sia questa l'immortalità di cui tanto si parla, Sarà, ma quest'uomo è morto e bisogna sotterrarlo.

inviato il 23/06/2011
Nei segnalibri di:

Una donna

immagine copertina
Sibilla Aleramo
Una donna
Feltrinelli
10 righe da pagina 117:

Dicevo che quasi tutti i poeti nostri hanno finora cantato una donna ideale, che Beatrice è un simbolo e Laura un geroglifico, e che se qualche donna ottenne il canto dei poeti nostri è quella ch'essi non potettero avere: quella ch'ebbero e che diede loro dei figli non fu neanche da essi nominata. Perchè continuare ora a contemplar in versi una donna metafisica e praticare in prosa con una fantesca anche se avuta in matrimonio legittimo? Perchè questa innaturale scissione dell'amore? Non dovrebbero i poeti per primi voler vivere una nobile vita, intera e coerente alla luce del sole?
Un'altra contraddizione, tutta italiana, era il sentimento quasi mistico che gli uomini hanno verso la propria madre, mentre così poco stimano tutte le altre donne.

inviato il 23/06/2011
Nei segnalibri di:

Commenti

Roberto, forse non tutti niacchiano, ma sono sicura che soprattutto non tutti capiscano...!

Vedi, Giada, gli uomini capiscono, capiscono ma nicchiano. Sai...i diritti acquisiti.

La Aleramo ha sintetizzato quello che è il pensiero di tutte! Roberto mi fa piacere che tu capisca :)

Che dire? Inutile intrupparsi in vaghe giustificazioni. AVETE RAGIONE.

Parole sante!!!

Molto forte, incredibilmente vicino

immagine copertina
Jonathan S. Foer
Molto forte, incredibilmente vicino
Guanda
10 righe da pagina 30:

E il cuore mi va in pezzi, certo, in ogni momento di ogni giorno, in più pezzi di quanti compongano il mio cuore, non mi ero mai considerato di poche parole, tanto meno taciturno, anzi non avevo proprio mai pensato a tante cose, ed è cambiato tutto, la distanza che si è incuneata fra me e la mia felicità non era il mondo, non erano le bombe e le case in fiamme, ero io, il mio pensiero, il cancro di non lasciare mai la presa, l'ignoranza è forse una benedizione, non lo so, ma a pensare si soffre tanto e ditemi, a cosa mi servito pensare, in che grandioso luogo mi ha condotto il pensiero?
Io penso, penso, penso, pensando sono uscito dalla felicità un milione di volte e mai una volta che vi sia entrato.

inviato il 22/06/2011
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie Mel va! Sei veramente gentile :)

Giada, fai scelte sempre azzeccate!!

Macbeth

immagine copertina
William Shakespeare
Macbeth
Newton Compton
10 righe da pagina 159:

Domani e poi domani e poi domani,
striscia di giorno in giorno a passi corti
verso la zeta del tempo prescritto;
e tutti i nostri ieri hanno rischiarato
a degli sciocchi il sentiero polveroso
che conduce alla morte. Via, consumati,
corta candela! la vita è soltanto
un'ombra errante, un guitto che in scena
s'agita un'ora pavoneggiandosi, e poi
tace per sempre: una storia narrata
da un idiota, colma di suoni e di furia,
senza significato.

inviato il 22/06/2011
Nei segnalibri di:

Le ceneri di Angela

immagine copertina
Frank McCourt
Le ceneri di Angela
Adelphi
10 righe da pagina 213:

Dovete studiare ed imparare per farvi un'opinione vostra sulla storia e su tutto, se la mente è vuote le opinioni uno non se le può fare. Riempitevi la mente, riempitevi la mente. La mente è il vostro tesoro e nessuno al mondo può ficcarci il naso. Se uno di voi vincesse la lotteria d'Irlanda e si comprasse una casa su cui servissero i mobili secondo voi la riempirebbe di robaccia? La mente è la vostra casa e se la riempite di robaccia sentita e vista al cinema la manderete in malora. Potete anche essere poveri e avere la scarpe rotte, ma la vostra mente sarà sempre un palazzo.

inviato il 21/06/2011
Nei segnalibri di:

Commenti

aggiunto segnalibro

Mi permetto Mel va,di consigliartelo ,questo bel libro ,scoprirai una parte dell'Irlanda...ciao:Grazie a Giada..naty

Merita veramente di essere letto, struggente me profondo...devo assolutamente procurarmi i due libri per completare la trilogia :)

Un paio di giorni fa ne ho visto una presentazione in tv e mi sono incuriosita. Adesso lo vedo postato da te. Visto che non credo nelle coincidenze, ma reputo che tutto abbia uno scopo, credo proprio che lo andrò ad acquistare:))

Sonetti

immagine copertina
William Shakespeare
Sonetti
Oscar Mondadori

Ti comparerò dunque a giornata d'estate?
Tu sei ben più leggiadro e meglio temperato:
Ruvidi venti sferzano i soavi boccioli di maggio
E il termine d'estate troppo ha breve durata;
Troppo ardente talvolta splende l'occhio del cielo,
E sovente velato è il suo aureo sembiante,
E ogni bellezza alla fine decade dal suo stato,
Spoglia dal caso, o dal mutevole corso di natura:
Ma la tua eterna estate non potrà mai svanire
Né perdere il possesso delle tue bellezze,
Né la Morte vantarsi di averti nell'ombra sua,
Poiché tu crescerai nel tempo in versi eterni.
Sin che respireranno uomini, e occhi vedranno
Di altrettanto vivranno queste rime, se a te daranno vita.

inviato il 21/06/2011
Nei segnalibri di:

Shining

immagine copertina
Stephen King
Shining
Bompiani Tascabili
10 righe da pagina 428:

"Danny? Ascoltami. Te ne parlerò adesso e non tornerò mai più sull'argomento. Ci sono cose che non si dovrebbero dire a un bambino di sei anni, raramente si riesce a far concordare le cose come dovrebbero essere e come realmente sono. Il mondo è duro, Danny. Se ne frega. Non ci odia, no, ma nemmeno ci ama. Cose terribili accadono nel mondo, e si tratta di cose che nessuno sa spiegare. Le persone per bene muoiono in circostanze atroci e lasciano nello strazio chi li ha amati. Il mondo non ti ama, ma la tua mamma ti vuol bene, e io pure. Tu sei un bravo bambino. E quando ti viene voglia di piangere per quello che è accaduto a tuo padre, nasconditi in un armadio o sotto le coperte e piangi finché non ti sei liberato di tutto il peso che grava sul tuo cuore. E' questo che deve fare un buon figlio. Ma bada a tenerti in carreggiata. E' questo il tuo compito in questo duro mondo: tener vivo il tuo amore e badare a tirare avanti, qualsiasi cosa accada. Fatti coraggio e continua per la tua strada."

inviato il 21/06/2011
Nei segnalibri di:

Forte come l'onda è il mio amore

immagine copertina
Francesco Zingoni
Forte come l'onda è il mio amore
Fazi Editore 2012
10 righe da pagina 62:

Quando s'infittiva la notte e tutti ormai dormivano,Mauke Nuha rimaneva sveglio,assalito da un'infinità di pensieri.Restava sdraiato nella sua capanna,ascoltando la risacca della laguna ,oppure passeggiava sulla spiaggia fredda,scrutando le stelle.In quei momenti di solitudine,un'immagine sorgeva in lui e lo prendeva totalmente.allora Mauke Nuha non poteva che rivolgere gli occhi dentro di sè, e contemplare quella visione.Il viso.La sua voce.Il suo corpo.
Quell'immagine era sempre presente in lui,ma durante il giorno era solo un sottofondo,un continiuum armonico,impercettibile ma che si permeava ogni cosa,su cui tutto si fondava,si distruggeva e si ricostruiva.
Quando poi intorno si faceva silenzio,l'immagine si stagliava limpida e luminoisa.In quei momenti ripensava ai due sogni,li riviveva istante per istante,scrutava ogni linea e ogni ombra di quel volto che era il suo rifugio.

inviato il 24/03/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Sono contenta che vi piaccia. Io lo trovo poetico e musicale.

102000 /è una meta importante,per un libro incentivo bellissimo!!!

Iliade

immagine copertina
Omero
Iliade
Tradotto da Giuseppe Tonna
Garzanti 1991
10 righe da pagina 205:

GLi rispondeva Euripilo ferito: "No, Petroclo, non ci sarà più scampo per gli Achei. Dovranno gettarsi sulle navi. Vedi, ormai tutti i più prodi giacciono nell'accampamento, colpiti da frecce o da lance per mano dei Troiani. E la loro forza, credi, cresce di continuo. Ma tu portami in salvo sulla nave! E là tirami fuori dalla coscia di dardo, lava via il sangue nero con acqua tiepida, saprgi sopra la ferita dei calmanti che siano efficaci.

inviato il 18/03/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Spero di aver mandato tutte le e-mail

Ma è un casino di premi, non so come ringraziarvi.

Elena, con queste 10 righe hai vinto il super premio finale del gioco Allora un libro http://scrivi.10righedailibri.it/allora-un-libro-gioco-libri-incentivo. :))
Per i libri incentivo manda la mail libroincentivo@10righedailibri.it; per i premi tiscali indoona contatta sponsorizzazionimobile@it.tiscali.com indicando la motivazione
Complimenti :))

Ciao! Le tue 10 righe sono state scelte da Edizioni ambiente – VerdeNero all'interno del gioco "Allora un libro": ti viene quindi assegnato un libro incentivo! http://scrivi.10righedailibri.it/allora-un-libro-gioco-libri-incentivo.
Manda una mail a libroincentivo@10righedailibri.it indicando un recapito e specificando che hai vinto un libro in "Allora un libro" :)

Ciao Anna grazie a te

Amo l'Iliade, ogni sua parola ti rimane nel sangue...grazie per aver postato queste righe!

Teorema Catherine

immagine copertina
John Green
Teorema Catherine
Tradotto da Celi L.
Rizzoli 2009
10 righe da pagina 287:

E la morale della storia è che uno non ricorda cos'è successo. Quello che ricorda diventa quello che è successo. E la seconda morale della storia, se una storia può avere più di una morale, è che i Mollatori, di per se stessi, non sono peggiori dei Mollati: una rottura non si subisce mai. La si costruisce in due.

inviato il 25/03/2013
Nei segnalibri di:

Teorema Catherine

immagine copertina
John Green
Teorema Catherine
Tradotto da Celi L.
Rizzoli 2009
10 righe da pagina 216:

"Hai ragione, lo so. Voglio dire, sul fatto che sono solo uno stronzo egocentrico."
"Be', solo certe volte. Ma tranquillo. Basta che la smetti."
"Non so proprio come" disse. "Come si fa a smettere, così, di essere terrorizzati all'idea di venir messi da parte e rimanere soli per sempre e non contare nulla per nessuno?"

inviato il 25/03/2013
Nei segnalibri di:

Alta fedeltà

immagine copertina
Nick Horby
Alta fedeltà
Guanda

Cosa è venuto prima, la musica o la sofferenza? Ascoltavo la musica perché soffrivo? O soffrivo perché ascoltavo la musica? Sono tutti quei dischi che ci fanno diventare malinconici?
La gente si preoccupa perché i ragazzini giocano con le armi, perché gli adolescenti guardano film violenti; c'è la paura che nei giovani finisca per imporsi una specie di cultura della violenza. Nessuno si preoccupa dei ragazzini che ascoltano migliaia di canzoni - migliaia, letteralmente - che parlano di cuori spezzati, e abbandoni e dolore e sofferenza e perdita. Le persone più infelici che conosco, dico in senso amoroso, sono anche quelle pazze per la musica pop; e non sono sicuro che la musica pop sia stata la causa della loro infelicità, ma so per certo che sono persone che hanno ascoltato canzoni tristi più a lungo di quanto non siano durate le loro tristi storie.

inviato il 18/03/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Partecipo Allora un libro su http://scrivi.10righedailibri.it/allora-un-libro-gioco-libri-incentivo

Storia catastrofica di te e di me

immagine copertina
Jess Rothenberg
Storia catastrofica di te e di me
Einaudi
10 righe da pagina 8:

E lui ti dice che sei bella e tutt'a un tratto lo sei.
Ma ho una notizia da darvi: è un gran casino, in realtà, un gigantesco incubo che vi esploderà in mano. Non avete idea del pasticcio in cui vi siete ficcate. L'amore non è un gioco.
Le persone ci si tagliano le orecchie.
Ci si buttano dalla Torre Eiffel, oppure vendono tutto quello che hanno per trasferirsi tipo in Alaska e vivere con gli orsi grizzly, e poi finiscono sbranate e nessuno le sente urlare aiuto. Ecco com'è: innamorarsi è piú o meno come essere divorati da un grizzly.
E credetemi, io lo so.

inviato il 18/03/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Partecipo Allora un libro su http://scrivi.10righedailibri.it/allora-un-libro-gioco-libri-incentivo

Partecipo Allora un libro su http://scrivi.10righedailibri.it/allora-un-libro-gioco-libri-incentivo

Vetro

immagine copertina
Giuseppe Furno
Vetro
Longanesi 2013
10 righe da pagina 385:

Valle dei Sette Morti, 28 gennaio 1570

Nell'alba tersa e senza vento, le montagne sembravano galleggiare nell'aria e si riflettevano
sull'acqua nera e pastosa come pece, suddivise in due fasce di colore: l'una bassa, azzurrina
e senza neve; l'altra candida, innevata sino alle vette levigate dal rosa dei primi raggi.
A levante, invece, le sfunature variavano dal bianco all'indaco e la laguna era vuota,
senza barca, né terre.
Un velo bianco di brina ghiacciata rivestita la barca, rendendola simile a un pan di zucchero.
Solo il gorgoglio dello scafo e la voga cadenzata e vigorosa. A prua, a mezzo miglio, forse meno,
siestendeva il canneto sul quale svettavano i pioppi spogli.
Era barena, quella. Era terra, finalemnte.

inviato il 18/03/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie di cuore. Ora vi mando l'email ;)

Ciao! Hai postato le righe n° 100.000 del sito! :D
Ti assegniamo un libro incentivo!!!

Novecento

immagine copertina
Alessandro Baricco
Novecento
Universale economica Feltrinelli 1994
10 righe da pagina 29:

Ora,nessuno è costretto a crederlo, e io, a essere precisi,non ci crederei mai se me lo raccontassero, ma la verità dei fatti è che quel pianoforte incomincio a sciovolare, sul legno della sala da ballo, e noi dietro a lui, con Novecento che suonava, e non staccava mai lo sguardo dai tasti, sembrava altrove, e il piano seguiva le onde e andava e tornava, e si girava su ste stesso, puntava dritto alla vetrata, e quando era arrivato a un pelo si fermava e scivolava dolcemente indietro, dico, sembrava che il mare lo cullasse, e cullasse noi, e io non ci capivo un accidente, e Novecento suonava, non smetteva un attimo, ed era chiaro, non suonava semplicemente, lui lo guidava, quel pianoforte, capito?, coi tasti, con le note, non so, lui lo guidava dove voleva, era assurdo ma era così. E mentre volteggiavano tra i tavoli, sfiorando lampadari e poltrone, io capii che in quel momento, quel che stavamo davvero facendo era danzare con l'Oceano, noi e lui, ballerini pazzi e perfetti, stretti in un torbido valzer, sul dorato parquet della notte. Oh yes.

inviato il 03/03/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

ma grazie! :D

Ciao Maria Giovanna, hai vinto il giuoco domenicale, a te un libro incentivo! :)

Partecipo al Giuoco domenicale #18: 10 righe musicali http://scrivi.10righedailibri.it/giuoco-domenicale-18-10-righe-musicali

Poesie

immagine copertina
Emily Dickinson
Poesie
Tradotto da Gabriella Sobrino
Grandi tascabili economici Newton 2003
10 righe da pagina 133:

Poesia 1868

Non vidi mai una brughiera
non vidi mai il mare,
ma so che aspetto ha l'erica
è che cosa è un onda.
Non ho mai parlato con Dio
né visitato il cielo,
eppure so dov'è,come
se avessi il biglietto per entrare.

inviato il 18/03/2013
Nei segnalibri di:

Poesie d'amore

immagine copertina
Nazim Hikmet
Poesie d'amore
Tradotto da Joyce Lussu
Arnoldo Mondadori 1996
10 righe da pagina 52:

La Notte
Una coronata di quadretti blu copre il tavolo
e sopra ,senza menzogne,sorridenti,arditi
stanno i nostri libri.
Sono un prigion iero,madre mia,
che ritorna al paese
da una fortezza nemica.
E' l'una di notte
la lampada è ancora accesa.
Al mio fianco è coricata mia moglie
mia moglie
incinta cinque mesi.
Quando la mia carne tocca la sua
quando le poso la mano sul ventre
il bimbo si muove un poco.
Sul ramo la foglia
nell'acqua il pesce
nella matrice il piccolo dell'uomo.
Mio piccolo.
La camiciola di lana rosa
per il mio bambino
l'ha sferruzzata sua madre
è grande come la mia mano
con le maniche appena così.
Mio piccolo.
Se sarà una femmina
voglio che sia sua madre dalla testa ai piedi,
s'è maschio , che sia della mia statura.
S'è femmina che abbia gli occhi verde dorato
s'è maschio azzurri.
Mio piccolo.....

inviato il 18/03/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Partecipo allora un librohttp://scrivi.10righedailibri.it/poesie-damore-31

Un uso qualunque di te

Un uso qualunque di te 6 years 21 settimane fa

Anno di edizione: 2012

Un uso qualunque di te 6 years 22 settimane fa

Natalina grazie! sarò di certo più presente :)

Un uso qualunque di te 6 years 22 settimane fa

Allora un libro - gioco libri incentivo

Allora un libro - gioco libri incentivo 6 years 22 settimane fa

Partecipo con Un uso qualunque di te di sara Rattaro
http://scrivi.10righedailibri.it/un-uso-qualunque-di-te-6

Allora un libro - gioco libri incentivo 6 years 22 settimane fa

Partecipo con Storia catastrofica di te e di me, Jess Rothenberg http://scrivi.10righedailibri.it/storia-catastrofica-di-te-e-di-me-1

Allora un libro - gioco libri incentivo 6 years 22 settimane fa

partecipo lettera H con Alta fedeltà, Nick Horby
http://scrivi.10righedailibri.it/alta-fedelt%C3%A0-1

Storia catastrofica di te e di me

Storia catastrofica di te e di me 6 years 22 settimane fa
Storia catastrofica di te e di me 6 years 22 settimane fa

Alta fedeltà

Alta fedeltà 6 years 22 settimane fa

La vita segreta delle api

La vita segreta delle api 8 years 7 settimane fa

Sonia anch'io l'ho amato tanto! E' molto profondo...Comunque Roberto questo mi fu rgalato da mia madre qualche anno fa e non finirò mai di ringraziarla :)

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy