Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di marisalanuit

Settanta acrilico trenta lana

immagine copertina
Viola Di Grado
Settanta acrilico trenta lana
Edizoni e/o 2011
10 righe da pagina 11:

Io sono quella col naso grande e i capelli lunghi neri, la carnagione chiarissima, no, più a destra, dico quella con la frangia e gli occhi verdi, mi vedete o no?
Quella che sta guardando dentro il cassonetto, sì proprio quella.
Altro che storia della mia vita, la mia vita non ce l'ha una storia,
di certo una storta, ma una storia no. La mia vita al posto delle storie ha crateri profondi pieni di sabbia, come quelli che ci sono sulla Luna, quelli che da piccola ti sembrano occhi naso e bocca.

inviato il 30/04/2011
Nei segnalibri di:

Caos calmo

immagine copertina
Sandro Veronesi
Caos calmo
Bompiani 2006
10 righe da pagina 414:

"Annidata nel cuore di questo caos calmo c'è la cittadina di Tuscola, dove abitano creature oscure che lottano per sopravvivere all'antica battaglia." Avete presente quelle cose che si cominciano sapendo che si verrà interrotti presto? E poi invece non si viene interrotti? E allora si va avanti, e la faccenda comincia a farsi interessante? Ecco, è quello che è successo a me.
Ho appena appurato che in rete ci sono 2180 siti che menzionano "quiet chaos". Ho provato ad aprirne qualcuno, ma erano tutti troppo pesanti e il mio telefonino non ci riusciva. L'unico che sono riuscito ad aprire è questo, e ora ho una definizione di caos calmo: una caccia che non finisce mai, una caccia dove da un momento all'altro il cacciatore può trasformarsi in preda. Cosa c'entra questo con la mia vita? Può essere interessante rifletterci su.

inviato il 05/05/2011
Nei segnalibri di:

Il profumo

immagine copertina
Patrick Süskind
Il profumo
TEA
10 righe da pagina 45:

"Quell'odore era un miscuglio di fugace e di intenso, no, non un miscuglio, un tutto unico, e inoltre era debole e lieve e tuttavia forte e deciso, come una pezza di sotile seta cangiante... ma no, neppure come seta, bensì come un latte dolcissimo, in cui il biscotto si scioglie... (...)
Indescrivibile ,quell'odore, indescrivibile, impossibile classificarlo in qualche modo, in realtà non poteva esistere. E tuttavia era là, nella sua splendida naturalezza. Grenouille lo seguì, con il cuore che batteva ansioso, poichè sentiva che non era lui a seguire il profumo, bensì il profumo ad averlo catturato, e ora lo attirava irresistibilmente a sè."

inviato il 04/05/2011
Nei segnalibri di:

Commenti

Libro straordinario, coinvolgente!

La memoria olfattiva è incredibilmente forte...

Accabadora

Michela Murgia
Accabadora
Einaudi
10 righe da pagina 27:

Se è vero che la terra parla di chi la possiede, le colline della campagna di Soreni erano un discorso complicato. Gli appezzamenti piccoli e irregolari raccontavano di famiglie con troppi figli e nessuna intesa, frantumate in una miriade di confini fatte a muretto a secco in basalto nero, ciascuno con il suo astio a tenerlo su. Il terreno dei Bastìu era appena un po' più grande dei suoi confinanti, perché per volere di Dio negli anni c'erano stati più testamenti che eredi. Nella vigna sulla collina chiamata Pran' e boe,erano le dieci di un mattino tiepido di ottobre quando la mano di Andrìa Bastìu si posò impacciata sul polso sottile di Maria, arrestando il movimento delle cesoie.

inviato il 09/05/2011
Nei segnalibri di:

L'altra verità

immagine copertina
Alda Merini
L'altra verità
BUR 2007

L'uomo è socialmente cattivo, un cattivo soggetto. E quando trova una tortora, qualcuno che parla troppo piano, qualcuno che piange, gli butta addosso le proprie colpe, e, così, nascono i pazzi. Perché la pazzia, amici miei, non esiste. Esiste soltanto nei riflessi onirici del sonno e in quel terrore che abbiamo tutti, inveterato, di perdere la nostra ragione.

inviato il 23/05/2011
Nei segnalibri di:

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy