Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di rz45768

CHE LA FESTA COMINCI

immagine copertina
NICOLO AMMANITI
CHE LA FESTA COMINCI
Giulio Einaudi Editore
10 righe da pagina 89:

I coniugi Moneta erano stesi sul letto.Fuori, il temporale cominciava a perdere di forza.
Saverio guardò sua moglie.Dormiva rivolta dall'altra parte,la mascherina sugli occhi.
Appena finito di fare l'amore con Serena gli aveva detto che lo amava.Non doveva crederci.Serena era infida come uno scorpione.per farselo dire era stato costretto a stuprarla.
Ma alla fine ha goduto.
Una debolezza di Serena che gli sarebbe costata cara.

inviato il 18/03/2013
Nei segnalibri di:

CHE LA FESTA COMINCI

immagine copertina
NICOLO AMMANITI
CHE LA FESTA COMINCI
Giulio Einaudi Editore
10 righe da pagina 89:

I coniugi Moneta erano stesi sul letto.Fuori, il temporale cominciava a perdere di forza.
Saverio guardò sua moglie.Dormiva rivolta dall'altra parte,la mascherina sugli occhi.
Appena finito di fare l'amore con Serena gli aveva detto che lo amava.Non doveva crederci.Serena era infida come uno scorpione.per farselo dire era stato costretto a stuprarla.
Ma alla fine ha goduto.
Una debolezza di Serena che gli sarebbe costata cara.

inviato il 18/03/2013
Nei segnalibri di:

Otel Bruni

immagine copertina
Valerio Massimo Manfredi
Otel Bruni
Arnoldo Mondadori
10 righe da pagina 10:

La stalla era un edificio imponente,per metà adibito a fienile d'inverno e a cascina per il grano d'estate,dopo la mietitura.Nell'altra metà stavano le vacche con i vitelli,quattro paia di buoi per arare e un toro per la monta.Era lì che ci si trovava d'inverno a veglia per non andare a letto con le galline e per tirare tardi con ospiti sia occasionali che abituali,senza bruciare legna nel camino perchè il calore delle bestie era più che sufficente.

inviato il 15/10/2011
Nei segnalibri di:

LIMIT

immagine copertina
FRANK SCHATZING
LIMIT
Tradotto da ROMINA TAPPA e ROSA C. STOPPANI
Casa editrice nord 2009
10 righe da pagina 10:

Nella città che non dormiva mai,Huros-ED-4 era diretto veso il suo succesivo incontro.
Il freddo dello spazio non lo impensieriva,né lo preoccupava l'assenza di atmosfera.Il giorno e la notte-il cui alternarsi, a quella distanza dalla Terra,si fondava più su una convenzione che sulle reali percezioni sensoriali-per lui non avevano nessun vantaggio.La sua sveglia era un commando codificato nel linguaggio di programmazione.<

inviato il 17/09/2011
Nei segnalibri di:

GESU' NON L'HA MAI DETTO

immagine copertina
Bart D. Ehrman
GESU' NON L'HA MAI DETTO
Tradotto da Francesca Gimelli
Arnoldo Mondadori 2005

Pronto ad affrontare un simile studio:prima dovevo imparare il greco

inviato il 03/06/2011

Commenti

Pronto ad affrontare un simile studio:prima dovevo imparare il greco.Fu così che,durante il mio primo semestre a Wheaton,incontrai il professor Gerald Hawthorne,mio insegnante in quel corso,una persona che avrebbe influito molto sulla mia vita da studioso,come insegnante e,infine,come amico.Hawthorne era un devoto cristiano envangelico,come la maggioranza dei miei professori a Wheaton.Tutta via non esitava a interrogarsi sulla sua fede.All'epoca,considerai il suo atteggiamento un segno di debolezza(a dir il vero pensavo di avere quasi tutte le risposte alle sue risposte);in seguito,però,mi resi conto che si trattava di un autentico impegno a favore della verità,e della volontà di aprire se stessi alla possibilità di rivedere le propie opinioni alla luce di nuove conoscenze ed esperienze di vita.

Roberta forse il testo è saltato... prova a integrare.
Posiziona il cursore dopo la parola "greco" e incolla il testo.
Dopo salva tutto.

Và dove ti porta il cuore

immagine copertina
Susanna Tamaro
Và dove ti porta il cuore
A. MONDADORI
10 righe da pagina 62:

Nell'albero invece è diverso. Da quando spunta a quando muore, sta fermo sempre nello stesso posto. Con le radici è vicino al cuore della terra più di qualunque altra cosa, con la sua chioma è il più vicino al cielo. La linfa scorre al suo interno dall'alto al basso, dal basso all'alto. Si espande e si ritrae secondo la luce del giorno. Aspetta la pioggia, aspetta il sole, aspetta una stagione e poi l'altra, aspetta la morte. Nessuna delle cose che gli consentono di vivere dipende dalla sua volontà.

inviato il 18/03/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

regalai questo libro alla mia nipote quando festeggio i suoi 18 anni

scusate si era impallato il pc .... Grazie Francesca *_*

Partecipo Allora un libro su http://scrivi.10righedailibri.it/allora-un-libro-gioco-libri-incentivo

Tiziana per partecipare devi scrivere il link: Partecipo Allora un libro su http://scrivi.10righedailibri.it/allora-un-libro-gioco-libri-incentivo

che bella immagine

Anna Karenina

immagine copertina
L.N.Tolstoy
Anna Karenina
Tradotto da Leone Ginzburg
Fabbri 1999
10 righe da pagina 149:

"No, non te ne andrai da noi e non sarai un altro, ma sarai lo stesso com'eri: coi dubbi, l'eterna scontentezza di te, gli inutili tentativi di correzione e le cadute, e l'eterna attesa della felicità, che non ti fu data ed è impossibile per te"
Ma questo lo dicevano le sue cose; invece un'altra voce nell'animo diceva che non bisognava sottomettersi al passato e che si può fare tutto di se stessi.

inviato il 18/03/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

sempre un bellissimo libro

partecipo allora un libro
http://scrivi.10righedailibri.it/allora-un-libro-gioco-libri-incentivo

Tess dei d'urberville

immagine copertina
Thomas Hardy
Tess dei d'urberville
Tradotto da Giuliana Aldi Pompili
BUR 2010
10 righe da pagina 106:

Appena ebbe disposto davanti a sé il pranzo chiamò la ragazza più grande, sua sorella, prendendole dalle braccia il neonato; questa fu felice di liberarsi del fardello e si diresse alla bica vicina, unendosi ai giochi degli altri bambini.
Tess con un movimento al tempo stesso curiosamente furtivo e coraggioso, arrossendo slacciò il corpetto e lasciò che il bimbo cominciasse a succhiare.
Gli uomini che si trovavano a sederle più vicini, volsero discretamente la testa da un altro lato del campo, altri cominciarono a fumare..

inviato il 18/03/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

partecipo allora un libro su
http://scrivi.10righedailibri.it/allora-un-libro-gioco-libri-incentivo

ho letto che è un bel film!!

Non ho letto il libro ma visto il film di Roman Polanski..meraviglioso!

Castelli di rabbia

immagine copertina
Alessandro Baricco
Castelli di rabbia
Universale Economica Feltrinelli
10 righe da pagina 120:

Però quando la gente ti dirà che hai sbagliato... e avrai errori dappertutto dietro la schiena, fottitene. Ricordatene. Devi fottertene. Tutte le bocce di cristallo che avrai rotto erano solo vita... non sono quelli gli errori... quella è vita... e la vita vera magari è proprio quella che si spacca... io questo l'ho capito, che il mondo è pieno di gente che gira con in tasca le sue piccole biglie di vetro... le sue piccole biglie infrangibili... e allora tu non smetterla mai di soffiare nelle tue sfere di cristallo... sono belle, a me è piaciuto guardarle, per tutto il tempo che ti sono stato vicino... ci si vede dentro tanta di quella roba... è una cosa che ti mette l'allegria addosso... non smetterla mai... e se un giorno scoppieranno anche quella sarà vita, a modo suo... meravigliosa vita.

inviato il 19/09/2011
Nei segnalibri di:

Commenti

anch'io... <3 ;)

"idem con patate" carissima Alessandra :-))

Adoro Baricco...

Il Cielo e le Parole

immagine copertina
Maurizio Ceccarani
Il Cielo e le Parole
Casini Editore
10 righe da pagina 190:

Torno a casa, papà. Ma non è vero che qui non c'è più niente da fare. Torno a casa perché la mia pancia si sta gonfiando e non è una bolla d'aria. È il figlio di Al che vuole nascere. So che nessuno meglio di te può capire, so che non ti devo chiedere perdono. Caro il mio professore di storia, siamo noi a fare la storia o è lei a cascarci addosso? Caro il mio post comunista figlio di un americano, la guerra non sempre semina morte. È un paradosso, ma a noi è toccato questo. Torno a casa, papà. Voglio dare una speranza a questo bambino. Voglio che qualcuno gli insegni il significato della parola libertà. E nessuno, credimi, nessuno può farlo meglio di te.

inviato il 16/09/2011
Nei segnalibri di:

Commenti

Loredana, di che anno è il libro?

Cara Loredana hai vinto un libro in regalo per esser stata segnalibrata 11 volte, scrivi il tuo indirzzo alla redazione info@10righedailibri.it per ricevere il tuo premio direttamente a casa
buone letture!
http://10righedellasettimana.blogspot.com/2011/09/pari-merito-per-il-pre...

La stanza del male

immagine copertina
Jerker Eriksson e Håkan Axlander Sundquist
La stanza del male
Tradotto da Umberto Ghidoni
Corbaccio 2011
10 righe da pagina 291:

Era comunque grata di essere riuscita a sostituire la nostalgia con l'indifferenza. Si meritava solo questo, lui. Era ancora vivo il ricordo delle parole che gli aveva detto nella camera dell'albergo dell'Upper West Side durante il loro ultimo viaggio a New York, prima che tutto crollasse. Mi sto consegnando a te, Lasse. Puoi avere tutta me stessa, ogni cosa di me, e io confido che te ne prenderai cura.
Era stata così ingenua. Non lo sarebbe più stata. Non avrebbe più permesso a nessuno di avvicinarsi così.

inviato il 12/09/2011
Nei segnalibri di:

Commenti

Cara Giulia hai vinto un libro in regalo per esser stata segnalibrata 11 volte, scrivi il tuo indirzzo alla redazione info@10righedailibri.it per ricevere il tuo premio direttamente a casa
buone letture!
http://10righedellasettimana.blogspot.com/2011/09/pari-merito-per-il-pre...

GIOCO - Riga 10

immagine copertina
Patti Puggioni - Cristina Fanni
GIOCO - Riga 10
Giochi 10 righe 2011
10 righe da pagina 10:

Prendi un libro, quello che vuoi, il tuo preferito, uno che devi ancora leggere, il primo su cui posi lo sguardo e... aprilo a pagina 10... CERCA la frase numero 10 e SCRIVILA sotto come commento. Aggiungi anche il titolo del libro e il nome dell'autore.
(24 luglio) Da questo momento in poi, le frasi troppo lunghe verranno cancellate.
Dovete scrivere solo la RIGA n. 10.
Per le frasi più lunghe (10 righe) c'è l'area apposita
http://scrivi.10righedailibri.it/
Se nel libro la pagina 10 è bianca scegliete un altro libro.
:)

inviato il 22/05/2011
Nei segnalibri di:

Commenti

"Interessante", pensai, al mondo c'è gente che ama dispensare il buongiorno. (703 ragioni per dire di si, F.L. Koraline)

il ragazzo che condivideva con l'autore la capacità di ascoltare (nel barile delle mele, e non solo) (La vera storia del pirata Long John Silver, Bjorn Larsson)

Voglio dire,devo essere morta per forza e gli angeli devono avere avuto compassione di me perchè la testa scura e riccioluta che mi pare di intravedere è così ben proporzionata e così attraente da essere quella di un angelo.(un imprevisto chiamato amore-Anna Premoli)

L'euforia del pesce palla. (Ai confini del gusto - Luis Devin)

Forse dietro il colle Vecchio, o dietro ancora, ma di tanti e tanti metri e tantissimi passi di un uomo (Marta La Sarta di Valentina Di Cesare)

Và dove ti porta il cuore

Và dove ti porta il cuore 4 years 43 settimane fa

regalai questo libro alla mia nipote quando festeggio i suoi 18 anni

Anna Karenina

Anna Karenina 4 years 43 settimane fa

sempre un bellissimo libro

La ragazza con l'orecchino di perla

La ragazza con l'orecchino di perla 4 years 43 settimane fa

Compleanno: 10righedailibri compie 1 anno

Compleanno: 10righedailibri compie 1 anno 6 years 13 settimane fa

Per questo primo compleanno vi regalo una bellissima filastrocca di Gianni Rodari.
Una poesia che uso come dedica quando dono un libro ad un caro/a amico/a.
Spero sia gradito.

SE I LIBRI FOSSERO DI CIOCCOLATO
LI LEGGEREI DOPO MANGIATO.

SE UN LIBRO FOSSE DI TAGLIATELLE
LO LEGGEREI SOTTO LE STELLE.

SE I LIBRI FOSSERO DI GELATO
LI LEGGEREI TUTTI DI UN FIATO.

SE I LIBRI FOSSERO DI FRITTATA
OGNI GIORNO DAREI UNA RIPASSATA.

SE UN LIBRO FOSSE DI MAIONESE
LO LEGGEREI ALLA FINE DEL MESE.

SE I LIBRI FOSSERO DI NUTELLA
LI LEGGEREI CON LA BIDELLA.

MA I LIBRI COSI’ NON SONO
LEGGIAMOLI LO STESSO PERCHE’ SONO UN DONO.

Castelli di rabbia

Castelli di rabbia 6 years 17 settimane fa

"idem con patate" carissima Alessandra :-))

GESU' NON L'HA MAI DETTO

GESU' NON L'HA MAI DETTO 6 years 32 settimane fa

Pronto ad affrontare un simile studio:prima dovevo imparare il greco.Fu così che,durante il mio primo semestre a Wheaton,incontrai il professor Gerald Hawthorne,mio insegnante in quel corso,una persona che avrebbe influito molto sulla mia vita da studioso,come insegnante e,infine,come amico.Hawthorne era un devoto cristiano envangelico,come la maggioranza dei miei professori a Wheaton.Tutta via non esitava a interrogarsi sulla sua fede.All'epoca,considerai il suo atteggiamento un segno di debolezza(a dir il vero pensavo di avere quasi tutte le risposte alle sue risposte);in seguito,però,mi resi conto che si trattava di un autentico impegno a favore della verità,e della volontà di aprire se stessi alla possibilità di rivedere le propie opinioni alla luce di nuove conoscenze ed esperienze di vita.

Narciso e Boccadoro

Narciso e Boccadoro 6 years 33 settimane fa

Ero una giovane ragazza quando iniziai a leggerlo,e non sono più una giovane ragazza quando certe sere inizio a rileggerlo.

GIOCO - Riga 10

GIOCO - Riga 10 6 years 33 settimane fa

Nedo,gli schermitori italiani che stavano facendo in...

GIOCO - Riga 10 6 years 33 settimane fa

Poi tutto si perse di nuovo.

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy