Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di Barbara Antonacci

BABYLON-BERLIN

immagine copertina
VOLKER KUTSSCHER
BABYLON-BERLIN
Tradotto da PALMA SEVERI E ROSANNA VITALE
FELTRINELLI (NARRATORI) 2017
10 righe da pagina 172:

La sveglia era puntata parecchio prima del solito. Non che avesse - che avessero - dormito molto. Quando la lancetta scattò Rath era già sveglio e con una rapida manata fermò il mostro di lamiera sul comodino prima che potesse fare rumore. Si voltò. Capelli neri sul cuscino. Charlotte era ancora distesa accanto a lui. Non era stato un sogno... La accarezzò e la baciò sulla nuca e sul collo sottile. Si stava svegliando, ma rimase ancora un po', in modo che lui continuasse a baciarla. Poi si girò e gli sorrise.

inviato il 16/01/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Barbara.

Volker Kutscher è nato il 26 dicembre 1962 a Lindlar, Germania.

i dodici sospetti

immagine copertina
Liza Marklund
i dodici sospetti
Tradotto da laura cangemi
Marsilio Edizioni 2016
10 righe da pagina 143:

"Avrebbe dovuto essere lei a prendere le decisioni in merito"disse. " Non è vero' Solo che non siamo riusciti a rintracciarla per l'intera giornata di ieri, pur avendo chiamato tutti i numeri disponibili. Lei non si è fatto vivo con nessuno della redazione, nonostante le decine di messaggi. Si è in qualche modo informato delle notizie del giorno, ieri, o non ha fatto nemmeno questo?"
"Ma ero in ferie" rispose Torstensson, con i lobi delle orecchie in fiamme.

inviato il 25/09/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Liza Marklund è nata a Pålmark il 9 settembre 1962.

Ringrazio Marsilio Editore per il libro incentivo.

assalto a villa del lieto tramonto

immagine copertina
minna lindgreen
assalto a villa del lieto tramonto
Tradotto da irene sorrentino
Casa Editrice Sonzogno 2015
10 righe da pagina 71:

"E' da un pò che non la si vede in giro. Era occupata?" domandò Sirii per sviare l'attenzione da topo e Spirito Santo. "Nella mia vita esiste solo il Risveglio della fede. Nient'altro. Faccio quello che lo Spirito Santo mi ordina di fare. E' il dono che non mi è stato concesso. Niente di più semplice". " Ah, ok. Potrebbe aiutarci a pagare? Non ci viene tanto semplice".

inviato il 18/09/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Minna Lindgren è nata il 22 gennaio 1963 Helsinki, Finlandia.

Ringrazio la Casa Editrice Sonzogno, per il libro incentivo.

delirium cordis

immagine copertina
michele perriera
delirium cordis
Sellerio Editore Palermo 1995
10 righe da pagina 156:

Il vapore bianco inondava la stanza. Profumava di giglio; di tanto in tanto baluginava di azzurro. Non si udiva più nè il piccolo pianto nè il ronzio. Nella nebbia Mariù appena intravedeva Lorenzo. Sembrava stranamente curvo e claudicante. Capì che si sedeva accanto a lei, come prima. Stettero in silenzio. Poi lui si piegò e appoggiò la fronte sulla sponda del letto. Disse: " L'unica morte vera è quella delle persone che amiamo. Siamo pronti a tutto per prolungare la vita". "Sarebbe stato bello che tu, pur non amando Vladimiro, per amore della mia passione e della mia volontà, gli avessi salvato la vita, anche a costo della mia".

inviato il 11/09/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Michele Perriera, nacque a Palermo il 1 agosto del 1937.

LA MIRABILE VISIONE

immagine copertina
GIOVANNI PASCOLI
LA MIRABILE VISIONE
NICOLA ZANICHELLI 1902
10 righe da pagina 20:

Angelo chiama in divino intelletto,
e dice: "Sire, nel mondo si vede
meraviglia ne l'atto, che procede
da un'anima, che fin quassù risplende".
Lo cielo, che non ha altro difetto
che d'aver lei, al suo Signor la chiede,
e ciascun santo ne grida merzede.
Sola pietà nostra parte difende;
chè parla Dio, che di madonna intende:
"Diletti miei, or sofferite in pace,
che vostra speme sia quanto mi piace
là, dov'è alcun che perder lei s'attende,
e che dirà ne lo inferno a' malnati:
Io vidi la speranza dei beati".

inviato il 18/07/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Giovanni Pascoli nacque a San Mauro di Romagna il 31 dicembre 1855.

IN FACCIA AL DESTINO

immagine copertina
ADOLFO ALBERTAZZI
IN FACCIA AL DESTINO
FRATELLI TREVES EDITORI 1921
10 righe da pagina 236:

La strada dilungava cinerea sotto il cielo caliginoso; non incontravamo che qualche birocciaio intabarrato fino al mento. Nei campi non c'era neve; appariva scoperto il tenero e pallido verde del grano tra gli alberi scheletriti. Lembi di neve restavano qua e là sul dosso dei monti, svelati solo di tratto in tratto; e la nebbia fumava contro le oscure moli con pigre volute. Le case dei contadini, chiuse, deserte, parevano avvolte nel freddo. D'improvviso, in quella solitudine di morte, proruppero da un'aia e corsero alla strada, alcune grida di gioia e risate.Eran poveri ragazzi mascherati con maschere di carta e cenciose sottane di donna. E rammentai che eravamo agli ultimi giorni di carnevale, e mi si riempiron gli occhi di lagrime. Quella gaiezza puerile, quasi insorgente a dispetto dello squallore e della tristezza che desolavan la campagna tutt'intorno, mi rattristò più che se avessi intravvisto un festoso spettacolo di gioia, perchè riebbi nella memoria il contrasto d'altre grida gioiose e d'altre risate:di giorni pieni di sole e lieti di verde e di fiori.

inviato il 10/07/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Barbara, sei nella finale settimanale del mese di Luglio.

Borgo Vecchio

immagine copertina
Giosuè Calaciura
Borgo Vecchio
SELLERIO 2017
10 righe da pagina 9:

Si chiamava Domenico, ma non lo sapeva. Da sempre lo chiamavano Mimmo. Era nato la prima domenica di settembre uscendo da sua madre per i piedi. C'era una pioggia sottile a inzuppare e una nebbiolina profumata di bosco che in quella città non s'era mai vista. Altre nebbie avevano il sopravvento, con la consistenza pesante dei fiumi delle arrostite da strada che il vento dal mare scombinava in vortici ballerini portando odori di carne sin dentro le case di quelli che carne non ne mangiavano mai. E poco si allietavano, un poco si struggevano. Invece quando nacque Mimmo la nebbia aveva la consistenza delle favole. così gli aveva raccontato sua madre.

inviato il 07/07/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Barbara, sei la finalista settimanale del mese di Luglio, per Te un libro incentivo.
Manda i tuoi dati: libroincentivo@10righedailibri.it

Ciao Barbara, sei nella finale settimanale del mese di Luglio.

POESIA (1924-1964)

immagine copertina
PABLO NERUDA
POESIA (1924-1964)
Tradotto da R. Paoli
BUR BIBLIOTECA UNIV. RIZZOLI 1988
10 righe da pagina 33:

E fu a quell'età... Venne la poesia
a cercarmi: Non so, non so, da dove
uscì, da quale inverno o fiume.
Non sò come né quando,
no, non erano voci, non erano
parole, né silenzio,
ma da una strada mi chiamava, dai rami della notte,
all'improvviso tra gli altri,
tra fuochi violenti
o mentre rincasavo solo
era lì senza volto
e mi toccava.

inviato il 14/06/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Pablo Neruda nacque a Parral il12 luglio 1904.

IL FALCO (CRONACA DEL 1796)

immagine copertina
ALESSANDRO VARALDO
IL FALCO (CRONACA DEL 1796)
A. MONDADORI 1922
10 righe da pagina 213:

Il nostro generale è sopratutto un soldato. Intende che non esista barriera fra il suo grado e l'ultimo dei fantaccini. Quando passa tra le file prende per il mento e per l'orecchio il soldato che lo fissa più risoluto. Non c'è generale della Repubblica, meno forse Hoche, che unisca tanto bene la disciplina con la cordialità, anzi con la famigliarità. Ognuno, anche il più umile, ha il diritto di fermarlo, di interrogarlo e di chiedergli a tu a tu quello che desidera. Accorda o nega: e allora guai a insistere. Ma teme le vie tortuose, odia gl'intrighi e la diplomazia. Dicono che fosse amico di Robespierre il giovane, ma io credo che ammirasse il dispotismo di Massimiliano perchè ama le posizioni nette: comandare o obbedire. Ed anche perchè crede che ogni Stato si debba reggere come ogni esercito, sotto il dispotismo di uno solo. Dice sempre che è più utile un mediocre, ma unico, al Governo, che dieci saggi, con dieci pareri diversi, quindi. Crede alla forza ed alla velocità, anche se la forza possa degenerare in prepotenza e la velocità in turbine.

inviato il 14/06/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Alessandro Varaldo nacque a Ventimiglia il 25 gennaio 1873.

DAL PROFONDO

immagine copertina
ADA NEGRI
DAL PROFONDO
Fratelli Treves Editori 1910
10 righe da pagina 211:

Soffri in silenzio. Non chiamar nessuno
a numerar le lacrime degli occhi
tuoi. Sia pur grave il colpo che ti tocchi,
chieder coraggio ad altri è inopportuno.

Conta nel tuo segreto ad uno ad uno,
se vuoi, curva e prostrata sui ginocchi,
i singhiozzi del cor ma non trabocchi
la piena mai, per la pietà d'alcuno.

È un'orribile cosa esser compianti.
Conquista in te, con la tua forza sola
di volontà, l'oblio del tuo cordoglio.

T'insegnerò, per disseccare i pianti
fiacchi e cangiarli in riso entro la gola,
un peccato magnifico: l'Orgoglio.

inviato il 13/06/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Ada Negri nacque a Lodi il 3 febbraio 1870.

10 GENNAIO

immagine copertina
Stephen Ambrose
10 GENNAIO
Libridinosa, agenda letteraria

Non mi piace parlare di guerra se non analizzando gli aspetti sociologi e le conseguenze che porta nei territori danneggiati da essa. Nella narrativa difficilmente mi attrae invece per Stephen Ambrose non era così. Nacque oggi nel 1936 e fu uno storico è un biografo statunitense; curò le biografie di Eisenhower e Nixon, scrisse di molte battaglie ma fu il libro Banda di Fratelli che lo fece conoscere al pubblico. Questa notorietà lo portò ad essere consulente per il film Salvate il soldato Ryan e produttore esecutivo per la mini serie Band of Brothers tratta dal suo libro omonimo. Nonostante tutto questo l’epilogo della sua carriera non fu dei migliori, fu accusato di plagio e di aver inventato interviste mai fatte a personaggi pubblici.
VOI CHE NE PENSATE? LO CONOSCETE?

inviato il 10/01/2018
Nei segnalibri di:

Report itinerario Agenda Libridinosa 2018

immagine copertina
10 righe dai libri
Report itinerario Agenda Libridinosa 2018
10 Righe dai libri 2018

Cari lettori.
le 10 righe stanno viaggiando in tutta Italia :)

Condividendo le vostre 10 righe state contribuendo attivamente alla promozione della lettura.
Continuate a postare perché stiamo già lavorando su Libridinosa 2018...
Grazie ancora!

- report itinerario Agenda Libridinosa 4 dicembre - 4 gennaio

inviato il 10/01/2018
Nei segnalibri di:

11 GENNAIO

immagine copertina
Jasper Fforde
11 GENNAIO
Libridinosa, agenda letteraria

Questo autore è davvero particolare, poco conosciuto in Italia ha già scritto 16 libri e vinto 3 premi letterari!
Nacque oggi nel 1961 ed è uno scrittore britannico; è molto apprezzato per il suo stile quasi parodistico e per i suoi giochi di parole!
Da noi viene pubblicato da Marcos Y Marcos che però ha stampato solo 4 libri della sua serie più famosa!
tratto da Il Caso Jane Eyre:
«Buonasera» disse il barista. «Qual è la differenza tra un corvo e una scrivania?»
«Nessuna, perché Poe ha scritto su entrambi?»
«Molto bene». Rise. «Che prende?» "

inviato il 11/01/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Lo adoro!!!

12 GENNAIO

immagine copertina
Haruki Murakami
12 GENNAIO
Libridinosa, agenda letteraria

Sono sempre combattuta quando devo parlare di lui... Trovo alcune sue cose mirabili e davvero innovative, altre le detesto. E forse fa parte del suo lavoro, del suo scopo o forse è consapevole di suscitare, attraverso i suoi libri, sensazioni così discordanti.
In ogni caso è uno degli scrittori più letti, più citati e più famosi del momento, con una quantità esorbitante di romanzi, saggi e racconti fa parlare di sè in ogni dove come una vera e propria star.
Nacque nel 1949 ed è scrittore, saggista e traduttore giapponese, ha vinto diversi premi ed è il traduttore ufficiale dei grandi della letteratura americana in giapponese.(..che non deve essere neanche facile penso io!)
Anche se sono convinta che sia diventata più una moda che vero amore per lui, continuerò a seguire il suo lavoro con curiosità e rispetto.
Tanti auguri!

inviato il 12/01/2018
Nei segnalibri di:

4321

immagine copertina
Paul Auster
4321
Tradotto da Cristiana Mennella
Einaudi 2017

L'ultimo di questi titoli mise fine alle rozze fantasie di Ferguson [...], perchè la lettura di Delitto e Castigo lo cambiò, Delitto e Castigo fu il fulmine che si abbatté dal cielo e lo mandò in frantumi,e quando riuscì a riprendersi Ferguson non ebbe più dubbi sul futuro, se un libro poteva essere Questo, se un romanzo poteva fare Questo al tuo cuore, alla tua mente e ai tuoi sentimenti più profondi sul mondo, allora scrivere romanzi era senz'altro la cosa migliore che potevi fare nella vita, perchè Dostoevskij gli aveva insegnato che le storie inventate potevano andare ben oltre il semplice divertimento e lo svago, potevano rivoltarti come un calzino e scoperchiarti il cervello, potevano scottarti e gelarti e metterti completamente a nudo e scaraventarti tra i venti furiosi dell'universo e da quel giorno in poi, dopo aver annaspato per tutta l'infanzia, perso nei meandri più fitti dello smarrimento, finalmente Ferguson capì dove stava andando, e negli anni successivi non tornò mai sulla sua decisione , nemmeno in quelli più duri, ....

inviato il 13/01/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

grazie Staff! mi fa molto piacere!!

Ciao Beths, sei nella finale del mese di gennaio. 10 righe scelte dalla redazione.

Paul Benjamin Auster nato a Newark il 3 febbraio 1947.

13 GENNAIO

immagine copertina
Edmund White
13 GENNAIO
Libridinosa, agenda letteraria

Altro autore che non conoscevo ( questa agenda si sta rivelando davvero preziosa..) e che sono felice di presentare oggi per il giorno del suo compleanno!
Edmund White è nato a Cincinnati ed è uno scrittore, critico letterario e saggista statunitense. È insegnante e direttore di scrittura creativa alla Princeton University ed ha all’attivo diversi romanzi e biografie, diverse pubblicate anche in Italia. La sua attività si concentra soprattutto sul mondo omosessuale e convive con la sua sieropositività da diverso tempo.
Per Cotroneo, infine, "i libri di White ci rassicurano, ci insegnano a non aver paura: della differenza, della gioia di un amore, della malattia, delle emozioni, della morte".

inviato il 13/01/2018
Nei segnalibri di:

14 GENNAIO

immagine copertina
Yukio Mishima
14 GENNAIO
Libridinosa, agenda letteraria

Diciamoci la verità: gli scrittori giapponesi sono strani. Non necessariamente in senso negativo sia chiaro, ma la loro visione del mondo , sicuramente influenzata da una cultura completamente diversa dalla nostra, ce li rende ostici o spesso di difficile interpretazione.
Yukio Mishima rientra certamente in questo gruppo. Nato oggi nel 1925 fu scrittore, drammaturgo, saggista e poeta giapponese; esperto di arti marziali e acceso nazionalista fu anche attore e regista cinematografico.
Ossessionato dall’idea della morte,sia nelle sue opere che a livello personale e dopo anni di grande successo editoriale anche all’estero, il 25 novembre 1970 decide di togliersi la vita con il suicidio rituale come dimostrazione nei confronti del suo ideale politico di patriottismo tradizionalista. Rimane comunque uno degli autori giapponesi più tradotti nel mondo.

inviato il 14/01/2018
Nei segnalibri di:

Franny e Zooey

immagine copertina
J.D. Salinger
Franny e Zooey
Tradotto da Romano Carlo Cerrone e Ruggero Bianchi
Einaudi 1963

La tua età non ha nulla a che fare con quanto sto dicendo. Non si "cambia" molto tra i dieci e i vent'anni, o tra i dieci e gli ottanta, se è per questo. "Anche" adesso non puoi amare come vorresti un Gesù che ha fatto o detto un paio di cose che, se non altro, gli sono state attribuite; e lo sai anche tu. Sei costituizionalmente incapace di amare o di capire qualsiasi figlio di Dio che si mette a rovesciare banchi. E sei costituzionalmente incapace di amare o di capire un figlio di Dio che dica che un esserre umano, "qualunque" essere umano, anche un professor Tupper, ha più valore agli occhi di Dio di un tenero, indifeso pulcino pasquale.[...] Non ho nessuna voglia di approfondire l'argomento, ma almeno io non ho mai cercato, consapevolmente o no, di trasformare Gesù in san Francesco d'Assisi solo per renderlo più "amabile", come ha sempre cercato di fare il novanta per cento dei cristiani.

inviato il 15/01/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

J. D. Salinger, all'anagrafe Jerome David Salinger New York, 1º gennaio 1919

15 GENNAIO

immagine copertina
Molière
15 GENNAIO
Libridinosa, agenda letteraria

Non sono molto esperta , ahimè, ma è impossibile non conoscere o non aver mai sentito parlare di uno dei personaggi più irriverenti, più imprevedibili e più eccelsi del teatro mondiale.
Molière nacque oggi a Parigi nel 1622 e fu commediografo e attore teatrale francese; il suo acume e la sua lingua tagliente lo resero famoso in vita e immortale poi.
Indimenticabili sono le sue commedie L’Avaro, Il malato immaginario e Don Giovanni o il convitato di pietra .

inviato il 15/01/2018
Nei segnalibri di:

Sonderkommando Auschwitz

immagine copertina
Shlomo Venezia
Sonderkommando Auschwitz
Tradotto da Maddalena Carli
Rizzoli 2009
10 righe da pagina 46:

Eravamo stravolti, intontiti dal viaggio e quelle improvvise quanto feroci urla, quel baccano infernale servivano proprio a destabilizzarci, a impedirci di capire cosa stava succedendo. Mi trovavo vicino alla porta e uscii tra i primi. Poiché il vagone era alto e il terreno in discesa, per scendere dal treno bisognava saltare. Per questa ragione rimasi lì accanto per aiutare mia madre che, sebbene non fosse anziana, era di certo duramente provata dal viaggio. Mentre aspettavo, un tedesco mi arrivò alle spalle e mi diede due colpi di bastone sulla testa talmente violenti che pensai mi avesse rotto il cranio. D’istinto tentai di proteggermi il capo con le mani e, poiché stava per colpirmi di nuovo, mi precipitai a raggiungere gli altri in fila. Cominciavano a picchiare fin dal primo momento; per sfogarsi, per crudeltà, per farci perdere qualsiasi punto di riferimento e costringerci a obbedire per paura, senza troppe storie. Ed è quello che feci anch’io. Quando mi voltai per cercare con lo sguardo mia madre, non era più lì. Non rividi più né lei né le mie sorelle, Marica e Marta.

inviato il 15/01/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Shlomo Venezia (Salonicco, 29 dicembre 1923)

POESIA (1924-1964)

POESIA (1924-1964) 30 settimane 6 giorni fa

Pablo Neruda nacque a Parral il12 luglio 1904.

IL FALCO (CRONACA DEL 1796)

IL FALCO (CRONACA DEL 1796) 30 settimane 6 giorni fa

Alessandro Varaldo nacque a Ventimiglia il 25 gennaio 1873.

Il principe

Il principe 31 settimane 18 ore fa

Ciao Giovanni e grazie :-)

Ricordi di Parigi

Ricordi di Parigi 31 settimane 18 ore fa

Grazie :-)

Ricordi di Parigi 31 settimane 4 giorni fa

Edmondo De Amicis nacque a Oneglia, 21 ottobre 1846.

DAL PROFONDO

DAL PROFONDO 31 settimane 18 ore fa

Ada Negri nacque a Lodi il 3 febbraio 1870.

Il barone di Nicastro

Il barone di Nicastro 32 settimane 6 giorni fa

:D

LA CASA IN COLLINA

LA CASA IN COLLINA 32 settimane 6 giorni fa

Cesare Pavese nacque a Santo Stefano Belbo il 9 settembre 1908.

Per mano nel buio

Per mano nel buio 34 settimane 17 ore fa

Ciao Natalina :)

i diabolici

i diabolici 34 settimane 17 ore fa

Boileau-Narcejac nacque a Parigi il 28 Aprile 1906.

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy