Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di filippogigante

Morte a credito

immagine copertina
Louis Ferdinand Céline
Morte a credito
Tradotto da Giorgio Caproni
Garzanti
10 righe da pagina 267:

Cominciavo a rendermi perfettamente conto che lei, mia madre, avrebbe continuato a considerarmi un ragazzo privo di viscere, un mostro d'egoismo, capriccioso, un piccolo bruto scervellato... Avrebbero avuto un bel tentare... un bel fare... non c'era proprio rimedio... Contro le mie funeste inclinazioni, radicate nelle mie carni, incorreggibili, tutto sarebbe riuscito vano... Di fronte all'evidenza lei s'arrendeva e riconosceva che mio padre aveva ragione...

inviato il 15/01/2014
Nei segnalibri di:

La piscina delle mamme

immagine copertina
Filippo Gigante
La piscina delle mamme
Lettere Animate, Collana I Destrieri di Aphorism.it 2013
10 righe da pagina 13:

Si corrode il cuore quando non lo si nutre d'amore, ma è nel ricordo di un ultimo bacio o di un abbraccio intenso che tutto comincia a guarire e quel battito che prima era debole e stanco, comincia a farsi più forte.
In questo prezioso attimo desideriamo rivivere parte di un passato così lontano dagli occhi, ma così vicino nei nostri ricordi tanto da sentirci attraversare dalla moltitudine delle parole che ascoltiamo e che, tra loro, sanno intrecciarsi e costruire le trame di milioni e milioni di vite.

inviato il 14/01/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

SITO UFFICIALE: www.filippogigante.it

Parole che curano...

BIANCO E NERO

immagine copertina
Filippo Gigante
BIANCO E NERO
Boopen
10 righe da pagina 111:

"Vorrei sedermi sulla riva del mare e contemplare un'alba o un tramonto. Vorrei tanto perdermi nei pensieri più felici, così da vivere serenamente ogni giorno, anche se... sono sempre le tempeste a smuovere le nostre vite"

inviato il 04/07/2011
Nei segnalibri di:

Commenti

in ristampa con LETTERE ANIMATE...

libriAcasa: dove alloggiano i vostri libri? (gioco raccolta foto)

Staff 10 righe dai libri
libriAcasa: dove alloggiano i vostri libri? (gioco raccolta foto)
Moderatori Barbara Antonacci, Cristina Fanni, Patti Puggioni
10 righe dai libri 2014

Potete giocare solo se a casa avete librerie, libri, mucchi di libri, angoli di libri, libri sul comodino, libri sul letto, libri in bagno, libri in cucina ecc. Se sì:
 

Entro il  21 aprile 2014 ore 22:00
1) Aggiungi un segnalibro a questo post.

 

2) scatta una foto e pubblicala in bacheca abbinando una tua breve descrizione o una frase tratta dai libri che preferisci. Nel titolo scrivi  sempre: libriAcasa, la tua città, esempio: libriAcasa Roma, libriAcasa Brescia ecc..

 

3) scrivi sotto questo post un commento “partecipo da NOME città con +  link della foto che hai postato" (clicca sul titolo e copia l'indirizzo dalla barra degli indirizzi. Incollalo poi nel commento). Il link è obbligatorio.

 

4) scrivi sotto il tuo post "partecipo a libriAcasa + 1 questo link http://scrivi.10righedailibri.it/libriacasa-dove-alloggiano-i-vostri-lib....

 

È possibile partecipare più volte con  massimo 3 foto consecutive per un totale di 10 a persona.
Le vostre foto verranno raccolte nell'album http://www.10righedailibri.it/gallery/libri-e-librerie-casa.

 

INCENTIVI
I libri incentivo sono 10 offerti da: Armando Editore, Atmosphere libri, Baldini & Castoldi, Cuec editrice, Edizioni Angolo Manzoni , Fanucci Editore, Giunti Editore, Leggereditore, Nottetempo.
 

Vi comunicheremo a breve le modalità di distribuzione dei libri incentivo. Per ora iniziate a pubblicare le foto dei vostri libriAcasa, siamo curiosi di vedere dove alloggiano i vostri libri.
: )

----

 

in foto i libriAcasa di Enrico Conticchio

 

leggi tutto
inviato il 18/01/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Partecipo da Cefalù con http://scrivi.10righedailibri.it/libriacasa -cefalù

partecipo da San Severo (FG) : http://scrivi.10righedailibri.it/libriacasa-san-severo-fg-0

dimenticato città: San Severo (FG)

dimenticato città: San Severo (FG)

partecipo a librAcasa: http://scrivi.10righedailibri.it/libriacasa-san-severo-fg

Madame Bovary

immagine copertina
Gustave Flaubert
Madame Bovary
Tradotto da M. L. Spaziani
Classici Oscar Mondadori 2011

Non avevano nient'altro da dirsi? I loro occhi, però, traboccavano di parole più gravi. Mentre si sforzavano di trovare frasi banali, si sentivano riempire tutti e due da uno stesso languore. Era come un mormorio dell'anima, profondo, continuo, che l'aveva vinta sulla voce. Stupiti da questo questo nuovo, soave sentimento, non pensavano neppure a spiegarne il senso, a scoprirne la causa. Le felicità future, come le rive dei tropici, proiettavano, sulla immensità che le precede, il loro molle sentore come una brezza profumata: si scivola in quell'estasi e non importa se l'orizzonte non si vede.

inviato il 13/01/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Nell'immagine: opera di Vladimir Volegov.

La strada di Swann

immagine copertina
Marcel Proust
La strada di Swann
Tradotto da Natalia Ginzburg
Einaudi 2008
10 righe da pagina 36:

Quel sapore era quello del pezzetto di maddalena che la domenica mattina a Combray(giacchè quel giorno non uscivo prima della messa), quando andavo a salutarla nella sua camera, la zia Léonie mi offriva dopo averlo bagnato nel suo infuso di tè o di tiglio. La vista della maddalenina, prima d'assaggiarla, non m'aveva ricordato niente; forse perchè, avendone viste spesso in seguito, senza mangiarle, sui vassoi dei pasticceri, la loro immagine aveva lasciato quei giorni di Combray per unirsi ad altri giorni più recenti; forse perché di quei ricordi così a lungo abbandonati fuori della memoria, niente sopravviveva, tutto s'era disgregato (...) Ma quando niente sussiste d'un passato antico, dopo la morte degli esseri, dopo la distruzione delle
cose, soli, più tenui ma più vividi, più immateriali, più persistenti, più fedeli, l'odore e il sapore, lungo tempo ancora perdurano, come delle anime, a ricordare, ad attendere, a sperare, sopra la rovina di tutto il resto, portando sulla loro stilla quasi impalpabile, senza vacillare, l'immenso edificio del ricordo.

inviato il 01/07/2013
Nei segnalibri di:

SIDDHARTA

immagine copertina
Hermann Hesse
SIDDHARTA
Tradotto da Massimo Mila
ADELPHI 2002
10 righe da pagina 76:

Il senso e l'essenza delle cose erano non in qualche cosa oltre
e dietro loro ma nelle cose stesse,in tutto.
"Come sono stato sordo e ottuso!"pensava rapidamente.
"Quand'uno legge uno scritto di cui vuol conoscere il senso,
non ne disprezza i segni e le lettere,nè li chiama illusione,
accidente e corteccia senza valore, bensì li decifra,li studia
e li ama, lettera per lettera. Io invece ,io che volevo leggere il
libro del mondo e il libro del mio proprio Io ,ho disprezzato i segni
e le lettere a favore di un significato congetturato in precedenza,
ho chiamato illusione il mondo delle apparenze, ho chiamato il mio
occhio e la mia lingua fenomeni accidentali e senza valore.
No, tutto questo è finito, ora son desto ,mi sono risvegliato
nella realtà e oggi nasco per la prima volta".

inviato il 01/01/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie ,ricambio ,un Felice Anno Nuovo,ciao

Auguri Natalina :)

Morte a credito

immagine copertina
Louis Ferdinand Céline
Morte a credito
Tradotto da Giorgio Caproni
Garzanti
10 righe da pagina 267:

Cominciavo a rendermi perfettamente conto che lei, mia madre, avrebbe continuato a considerarmi un ragazzo privo di viscere, un mostro d'egoismo, capriccioso, un piccolo bruto scervellato... Avrebbero avuto un bel tentare... un bel fare... non c'era proprio rimedio... Contro le mie funeste inclinazioni, radicate nelle mie carni, incorreggibili, tutto sarebbe riuscito vano... Di fronte all'evidenza lei s'arrendeva e riconosceva che mio padre aveva ragione...

inviato il 15/01/2014
Nei segnalibri di:

Prima di sparire

immagine copertina
Mauro Covacich
Prima di sparire
Einaudi
10 righe da pagina 278:

Questo libro l'ho scritto di nascosto. Non avevo scelta, confessare agli altri quello che stavo facendo mi avrebbe impedito di farlo liberamente. Ecco la prima differenza tra persone e personaggi. Per rimediare mi ero imposto un limite temporale, che coincide con il dialogo riportato alla fine. Avrei raccontato solo ciò che era accaduto prima, non ciò che stava accadendo durante la stesura. Io non succhiavo il sangue a chi, nel bene e nel male, condivideva con me il presente, io ricostruivo la vita che avevamo vissuto fino a quel punto, il punto di pagina 277.

inviato il 14/01/2014
Nei segnalibri di:

L'arte di essere felici

immagine copertina
Arthur Schopenhauer
L'arte di essere felici
Adelphi
10 righe da pagina 51:

C'è nel parlare qualcosa di insinuante e di blando che, come l'ebbrezza e l'amore, cava fuori i segreti. Nessuno terrà per sé quello che ha udito. Chi non sa tacere un fatto, non sa tacere neppure il nome di chi glielo ha riferito. Ognuno ha un amico a cui confidare quanto è stato confidato a lui. Così, anche se egli raffrena la sua loquacità e si contenta di parlare a una sola persona, il segreto, dopo un po', diventerà di dominio pubblico: sarà sulla bocca di tutti.

inviato il 14/01/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie, che bellezza! Non avevo mai vinto!

Ciao Claudia,
le tue, sono le 10righe più segnalibrate della settimana!
Hai vinto un libro incentivo: complimenti!
Lunedì prossimo invia il tuo indirizzo a libroincentivo@10righedailibri.it dopo aver scelto il vincitore tra le 10 righe postate da oggi a domenica 26.

Vertigine

immagine copertina
Marco Baggi
Vertigine
0111 Edizioni 2013
10 righe da pagina 143:

I primi spari lo distolsero completamente da quei ragionamenti. Si levò in piedi, subito imitato da Martini. «Sono colpi di fucile!» sentenziò. Gli scoppi provenivano da una trentina di metri di distanza, dal punto in cui era stato posizionato Santena. «I crucchi stanno arrivando!»
Il giovane estrasse la Glisenti, puntando gli occhi sull’imbocco del camminamento quasi fosse un’immensa bocca pronta a inghiottirlo. «Baionette in canna!» gridò. «Arrivano!»
Lasciò che la sua mente venisse avvolta dal nuovo frastuono della fucileria, sempre più acuto e terribile, poi si posizionò accanto alla mitragliatrice di Fiori, in attesa.
L’assurda battaglia per il traditore era appena cominciata.

inviato il 13/01/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie, lo farò volentieri.. :)

Marco benvenuto,
scrivi 10 righe tratte anche dai libri che leggi :)

Romeo e Giulietta

immagine copertina
William Shakespeare
Romeo e Giulietta
Tradotto da S. Quasimodo
Classici Oscar Mondadori 2001

O notte beata! temo che,essendo com'è di notte, tutto questo non sia altro che un sogno,troppo dolce e troppo lusinghiero per essere fatto di sostanza reale.

inviato il 13/01/2014
Nei segnalibri di:

Sogno di una notte di mezza estate

immagine copertina
William Shakespeare
Sogno di una notte di mezza estate
Tradotto da Gabriele Baldini
BUR Rizzoli 2013
10 righe da pagina 311:

FUCK
Rugge il leone nell'aria bruna,
Ulula il lupo verso la luna.
Il contadino dorme in pace,
Stanco, e rosseggia l'ultima brace.
Al malato che giace in sudore
La civetta stridendo fa cuore.
S'apron le tombe e furtivi e leggeri
Vagan gli spettri sui muti sentieri.
E a noi spirti, che abbiamo a ribrezzo
Il chiarore e l'aurora a dispetto,
E sulla pariglia di Ecate trina,
Pria che spunti la rosea mattina,
Inseguiamo giulivi e fidenti
L'ombre buie profonde e silenti,
A noi spirti in quest'ora s'appaghi
Ogni voglia di giochi e di svaghi.
Non un sorcio disturbi in quest'ora
La gran pace di nostra dimora.
Innanzi agli altri io son venuto,
E d'una scopa mi son provveduto,
Per spazzare via dalla soglia
Ogni granello di polvere o foglia.

inviato il 14/01/2014
Nei segnalibri di:

La piscina delle mamme

La piscina delle mamme 3 years 14 settimane fa

SITO UFFICIALE: www.filippogigante.it

BIANCO E NERO

BIANCO E NERO 3 years 14 settimane fa

in ristampa con LETTERE ANIMATE...

GIOCO - Riga 10

GIOCO - Riga 10 5 years 42 settimane fa

"...in fondo non siamo quasi mai capaci di soffermarci qulche minuto in più per sussurrare..." (BIANCO E NERO - Boopen Editore)

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy