Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di Aliena

La penultima fine del mondo

immagine copertina
Elvira Seminara
La penultima fine del mondo
nottetempo 2013
10 righe da pagina 59:

La comunità dei dormienti si muove sulla soglia di ogni universo, ignara di essere comunità. Non sa di amarsi. Ed è un amore raro, fatto di muta condivisione e miracolosa estraneità, per questo sparisce con l'evidenza del sole e dei rumori. Nessuno sparerà, stanotte, in queste strade piene di notte, per non violare il patto.
L'anima si rannicchia, senti i ricordi che ti respirano addosso, col loro alito stantio. Ti rigiri e accendi, per scacciarli, l'abat-jour. Apri la finestra.

inviato il 25/06/2013
Nei segnalibri di:

Le ceneri di Angela

immagine copertina
Frank McCourt
Le ceneri di Angela
Tradotto da C. V. Letizia
Adelphi 2000
10 righe da pagina 213:

Dovete studiare ed imparare per farvi un'opinione vostra sulla storia e su tutto, se la mente è vuota le opinioni uno non se le può fare. Riempitevi la mente, riempitevi la mente. La mente è il vostro tesoro e nessuno al mondo può ficcarci il naso. Se uno di voi vincesse la lotteria d'Irlanda e si comprasse una casa su cui servissero i mobili secondo voi la riempirebbe di robaccia? La mente è la vostra casa e se la riempite di robaccia sentita e vista al cinema la manderete in malora. Potete anche essere poveri e avere la scarpe rotte, ma la vostra mente sarà sempre un palazzo.

inviato il 21/06/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Partecipo al MINIGIOCO DI VENERDI 21 GIUGNO

Ho sceso, dandoti il braccio...

immagine copertina
Eugenio Montale
Ho sceso, dandoti il braccio...
Librex
10 righe da pagina 453:

Ho sceso, dandoti il braccio, almeno un milione di scale
e ora che non ci sei è il vuoto ad ogni gradino.
Anche così è stato breve il nostro lungo viaggio.
Il mio dura tuttora, né più mi occorrono
le coincidenze, le prenotazioni,
le trappole, gli scorni di chi crede
che la realtà sia quella che si vede.

Ho sceso milioni di scale dandoti il braccio
non già perché con quattr'occhi forse si vede di più.
Con te le ho scese perché sapevo che di noi due
le sole vere pupille, sebbene tanto offuscate,
erano le tue.

inviato il 20/06/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Partecipo a Maturarighe 2013”
http://scrivi.10righedailibri.it/maturarighe-2013

Tratto dall'antologia "Poesia italiana del Novecento" a cura di Elio Gioanola

Canada

immagine copertina
Richard Ford
Canada
Tradotto da Vincenzo Mantovan
Feltrinelli 2013
10 righe da pagina 250:

Nostra madre scrisse Cronaca di un reato commesso da un debole come se Berner e io fossimo presenti e potessimo leggere i suoi pensieri nell’istante in cui li metteva sulla carta, e come se fossimo dei confidenti che avrebbero tratto giovamento da quello che pensava. La sua cronaca per me rappresenta la sua voce più vera, quella che noi bambini non udimmo mai, ma la voce con cui si sarebbe espressa se avesse potuto farlo pienamente: entro i limiti che aveva posto alla vita. Lo stesso dev’essere vero per tutti i genitori e i loro figli. Ci si conosce solo parzialmente.

inviato il 12/05/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Partecipo al Giuoco domenicale #26: 10 righe per la mamma http://scrivi.10righedailibri.it/giuoco-domenicale-26-10-righe-la-mamma

I pilastri della terra

immagine copertina
Ken Follett
I pilastri della terra
Tradotto da Roberta Rambelli
ARNOLDO MONDADORI EDITORE 2012
10 righe da pagina 474:

Qualche momento più tardi sbirciò dietro il tronco di un faggio e la vide.
Aveva scelto un posto molto bello. C'era una cascatella che si gettava in una polla profonda, circondata da pietre muscose. Il sole brillava sulle rive, ma un paio di iarde più indietro c'era ombra, sotto i faggi. Aliena era seduta in penombra e leggeva un libro.
Jack era sbalordito. Una donna che leggeva? All'aperto? Soltanto i frati leggevano, e molti di loro leggevano il breviario e niente di più. E quello era un libro strano... molto più piccolo dei tomi della biblioteca del priorato, come se fosse stato realizzato apposta per una donna o per qualcuno che voleva portarlo con sé. Era così sorpreso che dimenticò la timidezza. Avanzò tra i cespugli, uscì nella radura e chiese: «Che cosa leggi?».

inviato il 24/03/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Anch'io l'ho trovato un libro stupendo..Ho qua a casa anche il seguito ma nn l'ho ancora letto..voi? la miniserie mi manca,ora so cosa guardare :)

Francesco sono d'accordo con te. Ho letto tanti libri belli, ma questo fa parte dei pochi eletti "bellissimi", ogni tanto mi vien voglia di rileggerlo, prima o poi... Sì la miniserie è molto carina, fatta molto bene.

Uno dei libri più belli che abbia mai letto, anche la miniserie è bella :)

La numerazione delle pagine e l'anno di edizione si riferisce all'ebook, ma non sapevo dove segnalarlo.

Partecipo al Giuoco domenicale #21: Righe Medievali http://scrivi.10righedailibri.it/giuoco-domenicale-21-righe-medievali

La fine del mondo e il paese delle meraviglie

immagine copertina
10 righe da pagina 267:

Involontariamente alzai più volte gli occhi al cielo. Per la gente è naturale, quando si trova nell'oscurità, cercare la luce delle stelle e della luna.
Sopra la mia testa, però, non c'erano né luna né stelle. Solo il buio, strato su strato, incombeva su di me.

inviato il 18/03/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

BELLO APPENA LETTO

Ciao Chiara, hai vinto il gioco improvviso, a te un libro incentivo! :)

Ho dimenticato, come faccio sistematicamente, bacchettatemi pure, il traduttore, che in questo caso è Antonietta Pastore.

Grazie del consiglio Ale, tra l'altro è uno dei pochi che mi mancano. Il mio preferito resta, per ora, L'uccello che girava le viti del mondo :)

di murakami, leggi la ragazza dello Sputnik, il piu bello tra i suoi libri!

Le vergini suicide

immagine copertina
Jeffrey Eugenides
Le vergini suicide
Mondadori
10 righe da pagina 245:

Si erano uccise davanti allo spettacolo delle nostre foreste in agonia, dei lamantini mutilati dalle eliche quando salivano in superficie a bere dalle canne per innaffiare; si erano uccise alla vista dei vecchi pneumatici accatastati in mucchi più alti delle piramidi; si erano uccise per l'impossibilità di trovare un amore che nessuno di noi avrebbe mai potuto essere. In definitiva, il tormento che aveva dilaniato le sorelle Lisbon metteva in luce un puro e semplice rifiuto razionale di accettare il mondo così come era stato loro tramandato, con tutte le sue pecche.

inviato il 18/03/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

partecipo allora un libro su
http://scrivi.10righedailibri.it/allora-un-libro-gioco-libri-incentivo

I segreti di Parigi

immagine copertina
Corrado Augias
I segreti di Parigi
Arnoldo Mondadori Editore
10 righe da pagina 28:

"Seguendo la scala discendemmo fino alle schiave che vivono confinate in quelle catapecchie, talvolta decorate come dei caffè; infelici, tenute sotto la tutela più avara, non possiedono nulla di proprio, neanche l'eccentrica tenuta che serve di condimento alla loro beltà. Tra queste, alcune, esempio di una fatuità innocente e mostruosa, esibiscono nei volti e negli sguardi, audacemente fissi, l'evidente felicità dell'esistere (ma perché, poi?). Alle volte trovano, senza cercarle, posizioni d'una audacia e d'una nobiltà che sedurrebbero lo scultore più delicato, se lo scultore moderno avesse il coraggio e lo spirito di raccogliere la nobiltà dovunque, anche nel fango; altre volte appaiono prostrate in atteggiamento di noia disperata, in un'indolenza da sala d'attesa, di un cinismo mascolino, fumando qualche sigaretta per ingannare il tempo, con la rassegnazione del fatalismo orientale..."

inviato il 18/03/2013
Nei segnalibri di:

Hunger Games

immagine copertina
Suzanne Collins
Hunger Games
Mondadori
10 righe da pagina 29:

A eterno merito della gente del Distretto 12 va detto che nessuno batte le mani. Nemmeno quelli con le ricevute delle scommesse in mano, quelli che di solito sono al di là della compassione. Forse è perchè mi hanno conosciuta al Forno o hanno conosciuto mio padre o hanno incontrato Prim, a cui nessuno può fare a meno di voler bene. Così, invece di rispondere all'applauso, me ne resto lì immobile, mentre loro mettono in atto la più audace forma di disapprovazione di cui possono disporre. Il silenzio. Che dice che non siamo d'accordo. Che non perdoniamo. Che tutto questo è sbagliato.

inviato il 18/03/2013
Nei segnalibri di:

Amsterdam

immagine copertina
Ian McEwan
Amsterdam
Einaudi
10 righe da pagina 72:

Sappiamo così poco gli uni degli altri. Viviamo la nostra esistenza semisommersi, come masse di ghiaccio fluttuante, e spingiamo a galla soltanto la parte di noi presentabile, quella più bianca e compatta. Ed ecco qui invece una rara immagine scattata sotto il pelo dell’acqua, il ritratto del tormento intimo di un uomo, della sua dignità rovesciata dallo schiacciante bisogno di pura immaginazione, puro pensiero, dall’irriducibile forza umana per eccellenza: la mente.

inviato il 18/03/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Partecipo Allora un libro su http://scrivi.10righedailibri.it/allora-un-libro-gioco-libri-incentivo

GIUOCO DOMENICALE #51: Righe religiose

immagine copertina
10 righe dai libri
GIUOCO DOMENICALE #51: Righe religiose
10righedailibri 2014

Giuoco domenicale #51
Per partecipare a questo giuoco dovete postare 10 righe che parlino di religione, di fede, sentimento religioso ecc.
Fino alle 22:00 di domenica 23 febbraio 2014.
1) Scrivi in bacheca le tue 10 righe e aggiungi un’immagine secondo te rappresentativa o la foto della copertina, titolo, autore, anno e numero della pagina da cui hai tratto le tue 10 righe. Sono ammesse anche poesie, saggi, ecc.
2) Scrivi nei commenti commento sotto le tue 10 righe: Partecipo al Giuoco domenicale #51: Righe religiose + link http://scrivi.10righedailibri.it/giuoco-domenicale-51-righe-religiose
3) Scrivi sotto questo post un commento “partecipo con link delle tue 10 righe (copialo cliccando il titolo).
È possibile partecipare più volte con 10 righe tratte dagli stessi libri e da libri diversi.
INCENTIVI
-1 libro incentivo per le 10 righe più segnalibrate.

inviato il 23/02/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

gioco vinto da Alessandro Montillo con http://scrivi.10righedailibri.it/la-confessione-0

Partecipo con http://scrivi.10righedailibri.it/volte-ritorno-0

Partecipo con http://scrivi.10righedailibri.it/memorie-di-adriano-22

L'ultimo ballo di Charlot

immagine copertina
Fabio Sassi
L'ultimo ballo di Charlot
Sellerio 2012
10 righe da pagina 48:

...L'odore familiare delle assi di legno e delle quinte,di notte, ci spinse fuori, come topi che annusano l'aria di casa.
Per me è sempre stato irresistibile, qualcosa che ti porti dietro dall'infanzia. Ricordo che un leggero chiarore pioveva da un lucernario e illuminava debolmente la sala,tutti quei sedili vuoti.
Mossi qualche passo al centro della scena e mi dimenticai di tutto. Di Hetty,di Londra, del mio giuramento.
Mi sentii immerso in una solitudine nuova,piena di promesse. Già, quante volte si nasce nella vita, così tante che bisogna imparare subito ad allevarsi da sé, a non smettere mai di nascere. La coscienza di essere un altro, e di essere altrove, mi colmò di felicità. Gli occhi li avrei tenuti ben aperti, altroché, avrei cercato di vedere tutto, anche la schiena delle cose.

inviato il 26/06/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

bisogna imparare subito ad allevarsi da sé, a non smettere mai di nascere. Questa é, secondo me, la speranza che non deve mai abbandonarci, va coltivata sempre per...non smettere mai di nascere.

Il bar delle grandi speranze

immagine copertina
J. R. Moehringer
Il bar delle grandi speranze
Tradotto da Annalisa Carena
Piemme - Numeri Primi 2012
10 righe da pagina 156:

«Ogni libro è un miracolo» diceva Bill. «Ogni libro rappresenta un momento in cui una persona in silenzio - e quel silenzio è parte del miracolo, ricorda - cerca di raccontare a tutti noi una storia». Bud poteva parlare senza sosta della speranza dei libri, della promessa dei libri. Diceva che non era un caso se un libro si apriva proprio come una porta. Inoltre, diceva, intuendo una delle mie nevrosi, potevo usare i libri per mettere ordine nel caos. A quattordici anni mi sentivo più vulnerabile che mai al caos. Il mio corpo cresceva, si riempiva di peli, era animato da pulsioni che non capivo. E il mondo fuori dal mio corpo sembrava altrettanto volatile e capriccioso. Le mie giornate erano controllate dagli insegnanti, il mio futuro era in mano alla genetica e alla fortuna. Ma Bill e Bud mi garantivano che il cervello era mio e lo sarebbe sempre stato. Dicevano che scegliendo i libri, i libri giusti, e leggendoli lentamente, attentamente, avrei potuto tenere sotto controllo almeno quello.

inviato il 26/06/2013
Nei segnalibri di:

Profonda meditazione in versi...

immagine copertina
Eugenio Montale
Profonda meditazione in versi...
10 righe dai libri

Sentire
noi pur domani tra i profumi e i venti
un riaffluir di sogni, un urger folle
di voci...

inviato il 26/06/2013
Nei segnalibri di:

Le notti al Santa Caterina

immagine copertina
Sarah Dunant
Le notti al Santa Caterina
Neri Pozza
10 righe da pagina 403:

Sapete qual è la paura peggiore di una giovane donna resa monaca per forza? dice la badessa dopo che Zuana ha finito. Vi sorprenderà credo perché spesso non lo sanno neanche loro. Non ha niente a che vedere con l'impossibilità di diventare madre, nè con la vanità e neppure con le effimere gioie della vita coniugale.
No. Ciò che temono davvero è di morire di noia!......
Non avrebbe bisogno di aggiungere altro dato che tutte le suore conoscono la regola di San Benedetto a memoria e sono in grado di recitarla anche al contrario Obbedire in tutto agli ordini della badessa. Solo così potremo uscire dalla temoesta e il nostro convento tornerà ad essere quello che è sempre stato: un luogo dove regnano la fede e l'armonia.

inviato il 27/06/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Benvenuta Monica :)

L'ultimo ballo di Charlot

immagine copertina
Fabio Stassi
L'ultimo ballo di Charlot
Sellerio 2012
10 righe da pagina 21:

Caro Christopher James,
stasera celebrerò il mio ottantesimo Natale in famiglia, come gli ultimi, e la storia che sto per scrivere è il regalo che ho deciso di farti.
Con te ho un debito che non posso saldare.
Sei il mio ultimo figlio, hai appena quindici anni e ti ho concepito che ne avevo più di settanta.
Crescerai senza di me.
Per questo è ora che mi sbrighi,prima che la mia scomparsa sollevi lo scalpore di tutto il pianeta.
A quanto mi disse una cartomante di San Francisco, nel 1910, sarei già dovuto morire sei Natali fa per una broncopolmonite dopo aver avuto per tutta la vita una strabordante fortuna.
Da sei anni, ogni Natale, mi viene a trovare la Morte. Si siede davanti a me e mi aspetta. Io allora indosso i miei panni di vagabondo e le recito una delle mie antiche scenette. Se lei ride mi concede un altro anno di vita. E' il nostro patto. Non morirò fin che continuerò a divertirla.

inviato il 24/06/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Bellissimo libro, per il Campiello tifo sfegatato per lui :)

Emma non vale. Devo comprarlo ;)
Come è? Io faccio il tifo per questo.

questo libro fa parte della cinquina dei finalisti Premio Campiello 2013. Ma..non so se vincerà...

I pesci non chiudono gli occhi

immagine copertina
Erri De Luca
I pesci non chiudono gli occhi
Universale Economica Feltrinelli 2012
10 righe da pagina 91:

L'Italia sobbolliva a fuoco lento. Ritrovai la collera di bambino dentro le lacrime spremute dai gas lacrimogeni. Però potevo ricacciarle indietro, le lacrime, insieme ai barattoli fumanti del gas sparato addosso. Li raccoglievo bollenti con un guanto e li rilanciavo alle truppe. Si diventava molti, si riduceva l'importanza di se stessi. Ho conosciuto allora peso e vastità del pronome noi. Era esperto, non escludeva gli altri, sgomentava i poteri. Portò alle prigioni le rivolte e i libri, che non c'erano. Sono la più forte contraddizione delle sbarre, i libri. Al prigioniero steso sulla branda spalancano il soffitto.

inviato il 24/06/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie! Sceglierò con molta attenzione.

Complimenti, sei arrivata prima nella classifica settimanale, a te un libro incentivo!
Lunedì prossimo dovrai inviare il tuo indirizzo a libroincentivo@10righedailibri.it.
Quando mandi la mail, ricorda di scrivere la motivazione dell'assegnazione del premio alle righe preferite che dovrai scegliere tra le 10 righe postate in questa settimana, da lunedì 1 luglio a domenica 7 giugno.

Meravigliosa citazione!!

La penultima fine del mondo

immagine copertina
Elvira Seminara
La penultima fine del mondo
nottetempo 2013
10 righe da pagina 59:

La comunità dei dormienti si muove sulla soglia di ogni universo, ignara di essere comunità. Non sa di amarsi. Ed è un amore raro, fatto di muta condivisione e miracolosa estraneità, per questo sparisce con l'evidenza del sole e dei rumori. Nessuno sparerà, stanotte, in queste strade piene di notte, per non violare il patto.
L'anima si rannicchia, senti i ricordi che ti respirano addosso, col loro alito stantio. Ti rigiri e accendi, per scacciarli, l'abat-jour. Apri la finestra.

inviato il 25/06/2013
Nei segnalibri di:

A sud di nessun nord

immagine copertina
Charles Bukowski
A sud di nessun nord
Tradotto da Mariagiulia Castagnone
CASA EDITRICE TEA 2003
10 righe da pagina 82:

La gente è fortunata. Le piace tutto: coni gelati, concerti rock, cantare, ballare, odio, amore, masturbazione, panini col wurstel, balli folk, Gesù Cristo, i pattini a rotelle, lo spiritualismo, il capitalismo, il comunismo, la circoncisione, i fumetti, Bob Hope, lo sci, la pesca, l'omicidio, il bowling, i dibattiti. Tutto. Non hanno molto, perché non si aspettano molto. Ma sono una grande banda.

inviato il 22/06/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie!!! Lo faccio subito :)

Ciao Roberto, per queste 10 righe ti dono il libro incentivo di Maturarighe http://scrivi.10righedailibri.it/maturarighe-2013. Invia il tuo indirizzo a libroincentivo@10righedailibri.it indicando la motivazione :)

Ah scusa, ho capito :) Grazie.

Ma mi sono iscritto con questo link! Non vi risulta?

Roberto partecipa a http://scrivi.10righedailibri.it/maturarighe-2013 , aggiungiamo il link per te. :)

Romanzi e racconti - La nuvola di smog

immagine copertina
Italo Calvino
Romanzi e racconti - La nuvola di smog
Arnoldo Mondadore Editore - I Meridiani 2003
10 righe da pagina 911:

Capivo, e capivo anche che non avremmo potuto capirci mai. Quelle facciate di case annerite, quei vetri opachi, quei davanzali a cui non ci si poteva appoggiare, quei visi umani quasi cancellati, quella foschia che ora col progredire dell’autunno perdeva il suo umido sentore d’intemperie e diventava come una qualità degli oggetti, come se ognuno e ogni cosa avesse di giorno in giorno meno forma, meno senso e valore, tutto quel che per me era sostanza d’una miseria generale, per gli uomini come lui doveva essere segno di ricchezza supremazia e potenza, e insieme di pericolo distruzione e tragedia, un modo per sentirsi investiti, a stare lì sospesi, d’una grandezza eroica.

inviato il 22/06/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Partecipo a "Maturarighe 2013”
http://scrivi.10righedailibri.it/maturarighe-2013

L'ultimo ballo di Charlot

L'ultimo ballo di Charlot 4 years 25 settimane fa

Bellissimo libro, per il Campiello tifo sfegatato per lui :)

Maturarighe 2013

Maturarighe 2013 4 years 25 settimane fa

Partecipo al minigioco di venerdì 21 giugno con Le ceneri di Angela di McCourt http://scrivi.10righedailibri.it/le-ceneri-di-angela-1

Maturarighe 2013 4 years 25 settimane fa

Visto che c'era un refuso nel titolo precendente lo riposto. Partecipo con Montale http://scrivi.10righedailibri.it/ho-sceso-dandoti-il-braccio

Maturarighe 2013 4 years 25 settimane fa

Le ceneri di Angela

Le ceneri di Angela 4 years 25 settimane fa

Partecipo al MINIGIOCO DI VENERDI 21 GIUGNO

Ho sceso, dandoti il braccio...

Ho sceso, dandoti il braccio... 4 years 25 settimane fa
Ho sceso, dandoti il braccio... 4 years 25 settimane fa

Tratto dall'antologia "Poesia italiana del Novecento" a cura di Elio Gioanola

GIUOCO DOMENICALE #26: 10 RIGHE PER LA MAMMA

GIUOCO DOMENICALE #26: 10 RIGHE PER LA MAMMA 4 years 31 settimane fa

Canada

Canada 4 years 31 settimane fa

Partecipo al Giuoco domenicale #26: 10 righe per la mamma http://scrivi.10righedailibri.it/giuoco-domenicale-26-10-righe-la-mamma

I pilastri della terra

I pilastri della terra 4 years 38 settimane fa

Francesco sono d'accordo con te. Ho letto tanti libri belli, ma questo fa parte dei pochi eletti "bellissimi", ogni tanto mi vien voglia di rileggerlo, prima o poi... Sì la miniserie è molto carina, fatta molto bene.

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy