Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di mailatritto

...E venne chiamata due cuori

immagine copertina
Marlo Morgan
...E venne chiamata due cuori
Tradotto da Maria Barbara Piccioli
Sonzogno 1994
10 righe da pagina 162:

Alzai gli occhi verso la vastità che ci circondava, e mentre rendevo grazie capii finalmente che il mondo è davvero un luogo d'abbondanza, pieno di persone gentili pronte a condividere la nostra vita se solo noi glielo permettiamo. Ci sono cibo e acqua per tutti gli esseri viventi, a condizione che ciascuno sia aperto sia a ricevere come a dare. Ma, soprattutto, ora valutavo nella giusta misura le fonti di orientamento spirituale di cui la mia vita era piena. Avrei trovato aiuto in ogni situazione difficile, compreso un assaggio di morte e la morte stessa, ora che avevo superato il limite del "Farlo a modo mio".

inviato il 17/10/2011
Nei segnalibri di:

Commenti

Quanto mi è piaciuto ‘sto libro. Mi è venuta voglia di rileggerlo!

Mille splendidi soli

immagine copertina
Khaled Hosseini
Mille splendidi soli
Tradotto da Isabella Vaj
Piemme 2010
10 righe da pagina 94:

Mariam, distesa sul divano, con le mani tra le ginocchia, fissava i mulinelli di neve che turbinavano fuori dalla finestra. Una volta Nana le aveva detto che ogni fiocco di neve era il sospiro di una donna infelice da qualche parte del mondo. Che tutti i sospiri che si elevavano al cielo, si raccoglievano a formare le nubi e poi si spezzavano in minuti frantumi, cadendo silenziosamente sulla gente. "A ricordo di come soffrono le donne come noi" aveva detto. "Di come sopportiamo in silenzio tutto ciò che ci cade addosso".

inviato il 06/10/2011
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie mille staff! Sono molto felice. :)

Complimenti, ti sei aggiudicata il libro incentivo per le 10 righe più gradite dagli utenti!

Complimenti, bella scelta!

Grazie mille, Natalina! :)

aggiungo seganalibro

Voglio ringraziare tutte le persone che stanno aggiungendo il mio post come proprio segnalibro. Penso che questa sia la frase che rappresenta maggiormente il libro di Hosseini - è uno dei più belli per me. Credo che sia la rappresentazione a parole, migliore, di una realtà molto difficile, vissuta dal punto di vista delle donne.

Oceano Mare

immagine copertina
Alessandro Baricco
Oceano Mare
Feltrinelli

"Perché nessuno possa dimenticare di quanto sarebbe bello se, per ogni mare che ci aspetta, ci fosse un fiume, per noi. E qualcuno, un padre, un amore, qualcuno capace di prenderci per mano e di trovare quel fiume immaginarlo, inventarlo e sulla sua corrente posarci, con leggerezza di una sola parola, addio. Questo, davvero, sarebbe meraviglioso. Sarebbe dolce, la vita, qualunque vita. E le cose non farebbero male, ma si avvicinerebbero portate dalla corrente, si potrebbe prima sfiorarle e poi toccarle e solo alla fine farsi toccare. Farsi ferire, anche. Morire. Non importa. Ma tutto sarebbe, finalmente, umano. Basterebbe la fantasia di qualcuno un padre, un amore, qualcuno. Lui saprebbe inventarla, una strada, qui, in mezzo a questo silenzio, in questa terra che non vuole parlare. Strada clemente e bella. Una strada da qui al mare".

inviato il 20/09/2011
Nei segnalibri di:

Commenti

ache secondo me è un gran libro, il migliore di Baricco, che purtroppo nei successivi è andato un po' perdendo la vena poetica della sua prosa

:-))) STUPENDO

Felice che tu l'abbia aggiunto. Grazie. E' uno dei libri che preferisco, in assoluto. :)

aggiunto segnalibro

Siddharta

immagine copertina
Hermann Hesse
Siddharta
Tradotto da Mila Massimo
Adelphi 1975
10 righe da pagina 45:

"Spesso aveva già ascoltato tutto ciò, queste mille voci nel fiume; ma ora tutto ciò aveva un suono nuovo. Ecco che più non riusciva a distinguere le molte voci, le allegre da quelle in pianto, le infantili da quelle virili, tutte si mescolavano insieme, lamenti di desiderio e riso del saggio, grida di collera e gemiti di morenti, tutto era una sola cosa, tutto era mescolato e intrecciato, in mille modi contesto. E tutto insieme, tutte le voci, tutte le mete, tutti i desideri, tutti i dolori, tutta la gioia, tutto il bene e il male, tutto insieme era il mondo. Tutto insieme era il fiume del divenire, era la musica della vita. E se Siddharta ascoltava attentamente questo fiume, questo canto dalle mille voci, se non porgeva ascolto né al dolore né al riso, se non legava la propria anima a una di quelle voci e se non s'impersonava in essa col proprio Io, ma tutte le udiva, percepiva il Tutto, l'Unità e allora il grande canto delle mille voci consisteva d'un unica parola, e questa parola era Om: la perfezione".

inviato il 20/09/2011
Nei segnalibri di:

Commenti

Maila, grazie a te per le integrazioni
: )

Ho letto ora il commento. Invio ora il messaggio. Grazie mille!

Cara Maila hai vinto un libro incentivo per aver inserito nel sito le migliori <<10righeogni10giorni>>, manda una mail ad info@10righedailibri.it così possiamo recapitarti un libro.
Buone letture
Isabella

Bagheria

immagine copertina
Dacia Maraini
Bagheria
Biblioteca Universale Rizzoli 1996
10 righe da pagina 89:

Giuseppe Lo Monaco Sgadari, detto Beppuzzu, ho avuto modo di conoscerlo anch'io.(...)era famoso per i suoi libri, e per i suoi dischi, si diceva che ne avesse più di diecimila. La sua caa era meta di giovani studiosi di tutta la città, e lui era felice di trattenerli a pranzo o a cena. Purché amassero i libri e fossero dotti e giovani. Purché sapessero muoversi con disinvoltura fra Sant'Agostino e Proust, fra Thomas Mann e Adorno.(...) Solo ogni tanto qalche ragazza veniva tollerata per una serata musicale, perfino per una cena a base di tonno farcito e mousse au chocolat. Una di queste ero io.

inviato il 18/10/2011
Nei segnalibri di:

Commenti

Mel,sei proprio carina,grazie,ricambio gli auguri di un felice giorno,naty

in merito al pensiero negativo, neanche per un istante ho pensato il contrario: ache se solo attraverso un pc, le mie antenne hanno captato la dolcezza del tuo animo...buona giornata:)

sorridendo senza ..nessun pensiero negativo..poichè anch'io posseggo Bagheria..ciao Mel

naty, questa sì che è una sana competizione...;))

Mel..anche questa volta mi hai sorpassato..piacevolmente..naty

Ciao Naty :))

in contemporanea cara Patty...happy day..

aggiungo segnalibro

La brevità della vita

immagine copertina
Lucio Anneo Seneca
La brevità della vita
Tradotto da Alfonso Traina
FABBRI EDITORI 1995
10 righe da pagina 41:

“Noi non disponiamo di poco tempo, ma ne abbiamo perduto molto. La vita è lunga abbastanza e ci è stata data con larghezza per la realizzazione delle più grandi imprese, se fosse impiegata tutta con diligenza; ma quando essa trascorre nello spreco e nell’indifferenza, quando non viene spesa per nulla di buono, spinti alla fine dall’estrema necessità, ci accorgiamo che essa è passata e non ci siamo accorti del suo trascorrere. È così: non riceviamo una vita breve, ma l’abbiamo resa noi, e non siamo poveri di essa, ma prodighi. Come sontuose e regali ricchezze, quando siano giunte ad un cattivo padrone, vengono dissipate in un attimo, ma, benché modeste, se vengono affidate ad un buon custode, si incrementano con l’investimento, così la nostra vita molto si estende per chi sa bene gestirla”.[…]

inviato il 17/10/2011
Nei segnalibri di:

Commenti

Salve a tutti.
Grazie a tutti coloro che hanno aggiunto segnalibri a queste righe, tratte da uno dei libri più profondi ed entusiasmanti che io abbia mai letto.
Buone cose

aggiungo segnalibro ...che grande dono la vita..

c'era una volta l'amore ma ho dovuto ammazzarlo

efraim medina reyes
c'era una volta l'amore ma ho dovuto ammazzarlo
Feltrinelli
10 righe da pagina 112:

Uno vorrebbe che le persone fossero come si immagina che siano, uno fa di tutto per fare delle persone quello che vuole che siano. E' quello che mi fa incazzare della letteratura letteraria, i personaggi sono rigidi e deambulano per la trama come vasetti di conserva sul nastro trasportatore di una fabbrica: se si comportano bene lo fanno in modo pulito. Se sono cattivi agiscono con una malvagità perfetta. Se sono buoni e cattivi - allo stesso tempo - hanno un modo inequivocabile di esserlo. E' quello che cerchiamo di fare con le persone, le trasformiamo in personaggi che devono agire come vogliamo noi.

inviato il 18/10/2011
Nei segnalibri di:

Il mago di Oz

immagine copertina
L. Frank Baum
Il mago di Oz
Tradotto da Elisa Prati
Giunti Junior 2011
10 righe da pagina 47:

E il giorno dopo? Si chiese la bambina.
«Se vuoi,» propose il Leone Codardo che pareva averle letto nel pensiero «posso andare nella foresta a caccia di un cerbiatto da arrostire sul fuoco, così domani avremo una colazione eccellente».
«Per carità, no!» implorò il Boscaiolo di Latta. «Se ammazzi un povero cerbiatto io piangerò di sicuro per ore, mi bloccherò completamente».
Il Leone rinunciò all'idea e si allontanò da solo nel fitto della boscaglia per procurarsi la cena. Nessuno seppe mai quel che aveva mangiato e lui fu così sensibile da non parlarne.

inviato il 16/10/2011
Nei segnalibri di:

Commenti

LOVE Il mago di oz è uno dei miei preferiti.

grazie Patti..ma anche sei una persona Speciale...ciao

Ora appare. Sicuramente eri talmente felice di segnalibrare che cliccavi tante volte di seguito (ho ricevuto le notifiche mail), quindi inserivi e toglievi il segnalibro contemporaneamente. :)) Naty sei fantastica!

dove finisce il mio segnalibro..aggiunto??

ahahahah! :)
p.s. aggiungo una S a arrosisco...

Io ADORO i libri della Fiorio! La seguo sempre nel suo blog ;) Secondo te chi altri poteva vedere nella movida un mocio vileda XD
Buona domenica ;)

Enrico, per allietare i miei sogni lo sto rileggendo di notte... :) sono appena uscita da Il campo dei papaveri velenosi eheheh.
Grazie per i complimenti, arrosisco! come l'hai scoperto? eh? :P

Pat! Ma "Il meraviglioso mago di Oz" è uno dei miei libri preferiti! Grassie.
Tra l'altro ho sentito che hai fatto faville alla presentazione della Fiorio. Complimenti!

Poeti italiani del secondo Novecento

immagine copertina
A cura di Maurizio Cucchi e Stefano Giovanardi
Poeti italiani del secondo Novecento
Oscar Mondadori 2004
10 righe da pagina 284:

Che sarà della neve/che sarà di noi?/Una curva sul ghiaccio/e poi e poi... ma i pini, i pini/tutti uscenti alla neve, e fin l'ultima età/circondata da pini. Sic et simpliciter?/E perché si è - il mondo pinoso il mondo nevoso -/perché si è fatto bambucci-ucci, odore di cristianucci,/perché si è fatto noi, roba per noi?/E questo valere in persona ed ex-personaun solo possibile ed ex-possibile?/Hölderlin: "siamo un segno senza significato":/ma dove le due serie entrano in contatto?Ma è vero? E che sarà di noi?E tu perché, perché tu?/E perché e che fanno i grandi oggetti/e tutte le cose-cause/e il radiante e il radioso?/Il nucleo stellare/là in fondo alla curva di ghiaccio,/versi inventive calligrammi ricchezze, sì,/ma che sarà della neve dei pini/di quello che non sta e sta là, in fondo?/Non c'è noi eppure la neve si affisa a noie quello che scotta/e l'immancabilmente evaso o morto/evasa o morta. (da "La beltà", Andrea Zanzotto)

inviato il 18/10/2011
Nei segnalibri di:

'a livella poesie napoletane

immagine copertina
ANTONIO DE CURTIS
'a livella poesie napoletane
Fausto Fiorentino editrice 1988
10 righe da pagina 12:

"QUI DORME IN PACE IL NOBILE MARCHESE SIGNORE DI ROVIGO E DI BELLUNO ARDIMENTOSO EROE DI MILLE IMPRESE MORTO L'11 MAGGIO DEL '31". 'O stemma cu 'a curona 'ncoppa a tutto... sotto 'na croce fatta 'e lampadine; tre mazze 'e rose cu 'na lista 'e lutto: cannele, cannelotte e sei lumine. Proprio azzeccata 'a tomba 'e stu signore nce steva 'n'ata tomba piccerella, abbandunata, senza manco un fiore; pe' segno, sulamente 'na crucella. E ncoppa 'a croce appena se liggeva: "ESPOSITO GENNARO NETTURBINO" Guardannola, che ppena me faceva stu muorto senza manco nu lumino! Questa è la vita! 'Ncapo a me penzavo... chi ha avuto tanto e chi nun ave niente! Stu povero maronna s'aspettava ca pure all'atu munno era pezzente?

inviato il 08/12/2010
Nei segnalibri di:

Commenti

Proprio così! E' utilissima per la vita! Altro che andar a farsi leggere la mano!

La grande smorfia napoletana, uno spaccato di vita che fa sorridere e riflettere insieme, comunque e sempre!!!

Un'unica livella per mettere tutti sullo stesso piano!!!

Il pezzo che preferisco è questo:" Proprio azzeccata 'a tomba 'e stu signore nce steva 'n'ata tomba piccerella, abbandunata, senza manco un fiore". Mi fa sorridere, mi dà allegria....

La tomba di un ricco signore si sente umiliata dalla vicinanza di una tomba povera: veramente la morte uguaglia tutti!"

Anche il vernacolo é efficace ad esprimere oncetti universali!

Quanta ironia!

Leggerlo, per abbassare le proprie ambizioni!

Totò ha detto grandi verità!

La morte rende tutti uguali e il grande Antonio de Curtis l'ha espresso in modo straordinario!

Accabadora

immagine copertina
Michela Murgia
Accabadora
Einaudi - Numeri primi 2011
10 righe da pagina 117:

L'anziana sarta parlava con la sincerità con cui si fanno le confidenze agli sconosciuti sul treno, sapendo che non si dovrà sopportare mai più il peso dei loro occhi.
- Non mi si è mai aperto il ventre, - proseguì, - e Dio sa se lo avrei voluto, ma ho imparato da sola che ai figli bisogna dare lo schiaffo e la carezza, e il seno, e il vino della festa, e tutto quello che serve, quando gli serve. Anche io avevo la mia parte da fare, e l'ho fatta.
- E quale parte era?
- L'ultima. Io sono stata l'ultima madre che alcuni hanno visto.

inviato il 17/10/2011
Nei segnalibri di:

...E venne chiamata due cuori

immagine copertina
Marlo Morgan
...E venne chiamata due cuori
Tradotto da Maria Barbara Piccioli
Sonzogno 1994
10 righe da pagina 162:

Alzai gli occhi verso la vastità che ci circondava, e mentre rendevo grazie capii finalmente che il mondo è davvero un luogo d'abbondanza, pieno di persone gentili pronte a condividere la nostra vita se solo noi glielo permettiamo. Ci sono cibo e acqua per tutti gli esseri viventi, a condizione che ciascuno sia aperto sia a ricevere come a dare. Ma, soprattutto, ora valutavo nella giusta misura le fonti di orientamento spirituale di cui la mia vita era piena. Avrei trovato aiuto in ogni situazione difficile, compreso un assaggio di morte e la morte stessa, ora che avevo superato il limite del "Farlo a modo mio".

inviato il 17/10/2011
Nei segnalibri di:

Commenti

Quanto mi è piaciuto ‘sto libro. Mi è venuta voglia di rileggerlo!

La nuvola di smog

immagine copertina
Italo Calvino
La nuvola di smog
Einaudi
10 righe da pagina 51:

La stanza fu presto invasa da quegli oggetti così estranei: il capello con la veletta, le volpi, il vestito di velluto la sottana di organza, le scarpe di raso, le calze di seta; ogni cosa io cercavo di far entrare nell'armadio, nei cassetti perché a star li mi pareva si dovesse ricoprie in poco tempo d'impronte fuligginose. Ora Claudia era sdraiata con la sua bianca persona sul letto che a batterlo avrebbe alzato una nube di polvere, e allungò una mano verso lo scaffale lì a fianco, prese un libro. Attenta, è polveroso! Ma lei l'aveva aperto, lo stava sfogliando, poi lo lasciava cadere. Io guardava il suo seno ancora da giovinetta, i rosei culmini appuntiti, e mi prese lo struggimento che vi fosse calata della polvere dalle pagine del libro, e avanzai le mani a sfiorarli in un gesto che somigliava una carezza ma era un voler togliere la polvere...

inviato il 12/10/2011
Nei segnalibri di:

Commenti

me lo dico da sola oggi data di nascita di Calvino ..Che leggerezza la deescrizioei di queste dieci righe..

aggiungo segnalibro

La riconquista di Mompracem

immagine copertina
Emilio Salgari
La riconquista di Mompracem
Aldebaran 1958
10 righe da pagina 140:

Andiamo a scatenare la rivoluzione,mio caro.
Quando le Tigri giungeranno in vista della baia,puo' darsi che la rossa bandiera sventoli al di sotto delle gettate.Orsu',fuggiamo prima che i combattenti ci travolgano.Rimanere piu' a lungo suklle rive del ,fiume battute da terribili scariche di carabine e spazzate dalla mitraglia delle spingarde sarebbe stato pericoloso.
Yanez,che aveva ormai formato rapidamente il suo piano,passò attraverso la boscaglia tirandosi dietro il sultano e l'Ambasciatore.
Eranom giunti allora al centro del fuoco.Da tutte le parti le palle balzavano e rimbalzavano fischiando,troncando le cime dei cespugli e facendomscappare i selvatici che ancora vi si potevano trovare.

inviato il 10/10/2011
Nei segnalibri di:

Commenti

abbiamo inserito la tua copertina nell'album Copertine libri classici prima del 2000
http://www.10righedailibri.it/gallery/copertine-libri-classici-prima-del...
:)

Grazie cari amici,per avere scelto di votare 10 righe di questo libro mitico..di un autore che ha segnato il nostro vissuto ,poichè attraverso le sue letture siamo stati stimolati a viaggarei,per conoscere l'altrove..

Complimenti Natalina hai vinto un libro in regalo per aver ricevuto ben 12 segnalibri a pari merito con Irene Bianca, puoi scivere il tuo indirizzo ad info@10righedailibri.it
http://10righedellasettimana.blogspot.com/2011/10/premio-segnalibri-dell...
http://10righedellasettimana.blogspot.com/2011/10/premio-segnalibri-dell...

aggiungo segnalibro

GIOCO - Riga 10

GIOCO - Riga 10 7 years 43 settimane fa

...ogni immagine raccontava una storia spesso misteriosa (Jane Eyre -Charlotte Brontë).

Mille splendidi soli

Mille splendidi soli 7 years 44 settimane fa

Grazie mille staff! Sono molto felice. :)

Mille splendidi soli 7 years 44 settimane fa

Grazie mille, Natalina! :)

Mille splendidi soli 7 years 45 settimane fa

Voglio ringraziare tutte le persone che stanno aggiungendo il mio post come proprio segnalibro. Penso che questa sia la frase che rappresenta maggiormente il libro di Hosseini - è uno dei più belli per me. Credo che sia la rappresentazione a parole, migliore, di una realtà molto difficile, vissuta dal punto di vista delle donne.

Tutte le ragazze lo sanno

Tutte le ragazze lo sanno 7 years 44 settimane fa

Mi piacerebbe leggere questo libro. Eleonora, come l'hai trovato? :)

Il cacciatore di aquiloni

Il cacciatore di aquiloni 7 years 44 settimane fa

Ho aggiunto un segnalibro. E' uno dei libri che mi è piaciuto più fra tutti!

Dracula

Dracula 7 years 44 settimane fa

Irene, mi sa che sei tu che ti senti accusata di qualcosa. Prima di tutto, non ti conosco e non mi permetto di "accusare" persone con le quali non ho mai parlato - e si intende di persona. Io ho, semplicemente, riportato il regolamento. La mia discussione era finita lì - ma tu continui. Ti garantisco che sono assolutamente tranquilla. Anzi, mi fa anche un po' ridere aver letto che "mi accanisco". :D Proporrei di chiudere qui il discorso - anche perché non mi pare sia il caso di portarlo ancora avanti. Detto ciò, ti mando un cordiale saluto ma, soprattutto, sincero.

Dracula 7 years 44 settimane fa

Se c'è un regolamento è bene rispettarlo - se il regolamento prevede che si può votare entro le 23:59, evidentemente è così. Sono sempre stata corretta su tutto e ribadisco tutto - e ci siamo ben capite. Per quanto riguarda il segnalibro, questa è l'unica cosa di cui non mi preoccupo. Sai perché? Perché l'amore per la letteratura va oltre tutto - anche oltre questi discorsi. Questo è il mio modo di vedere le cose. Ti auguro una buona giornata e tante belle letture!

Dracula 7 years 44 settimane fa

Scusami ma tu hai cliccato 13 preferenze dopo mezzanotte! E ho controllato bene perché io ho ricevuto la preferenza esattamente poco prima delle 23:59! Inoltre hai anche eliminato il tuo segnalibro dal mio contatto!

Oceano Mare

Oceano Mare 7 years 47 settimane fa

Felice che tu l'abbia aggiunto. Grazie. E' uno dei libri che preferisco, in assoluto. :)

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy