Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di Beths Creations

16 GENNAIO

immagine copertina
Mario Tobino
16 GENNAIO
Libridinosa, agenda letteraria

Finalmente oggi festeggiamo l’anniversario del primo autore italiano della mia Agenda Libridinosa! Mario Tobino nacque a Viareggio nel 1910 e fu poeta,scrittore e psichiatra; un romanziere decisamente prolifico con 22 romanzi e 4 libri di poesie. Vinse il Premio Strega nel 1962 con Il Clandestino, il Premio Campiello nel 1972 con Per le antiche scale e il Premio Viareggio nel 1976 per La Bella degli specchi. Nel 1943 partecipa attivamente alla Resistenza contro i nazisti e questo gli farà decidere di continuare la sua carriera medica aiutando i malati di mente senza tralasciare la sua attività di scrittore.

inviato il 16/01/2018
Nei segnalibri di:

15 GENNAIO

immagine copertina
Molière
15 GENNAIO
Libridinosa, agenda letteraria

Non sono molto esperta , ahimè, ma è impossibile non conoscere o non aver mai sentito parlare di uno dei personaggi più irriverenti, più imprevedibili e più eccelsi del teatro mondiale.
Molière nacque oggi a Parigi nel 1622 e fu commediografo e attore teatrale francese; il suo acume e la sua lingua tagliente lo resero famoso in vita e immortale poi.
Indimenticabili sono le sue commedie L’Avaro, Il malato immaginario e Don Giovanni o il convitato di pietra .

inviato il 15/01/2018
Nei segnalibri di:

Franny e Zooey

immagine copertina
J.D. Salinger
Franny e Zooey
Tradotto da Romano Carlo Cerrone e Ruggero Bianchi
Einaudi 1963

La tua età non ha nulla a che fare con quanto sto dicendo. Non si "cambia" molto tra i dieci e i vent'anni, o tra i dieci e gli ottanta, se è per questo. "Anche" adesso non puoi amare come vorresti un Gesù che ha fatto o detto un paio di cose che, se non altro, gli sono state attribuite; e lo sai anche tu. Sei costituizionalmente incapace di amare o di capire qualsiasi figlio di Dio che si mette a rovesciare banchi. E sei costituzionalmente incapace di amare o di capire un figlio di Dio che dica che un esserre umano, "qualunque" essere umano, anche un professor Tupper, ha più valore agli occhi di Dio di un tenero, indifeso pulcino pasquale.[...] Non ho nessuna voglia di approfondire l'argomento, ma almeno io non ho mai cercato, consapevolmente o no, di trasformare Gesù in san Francesco d'Assisi solo per renderlo più "amabile", come ha sempre cercato di fare il novanta per cento dei cristiani.

inviato il 15/01/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

J. D. Salinger, all'anagrafe Jerome David Salinger New York, 1º gennaio 1919

14 GENNAIO

immagine copertina
Yukio Mishima
14 GENNAIO
Libridinosa, agenda letteraria

Diciamoci la verità: gli scrittori giapponesi sono strani. Non necessariamente in senso negativo sia chiaro, ma la loro visione del mondo , sicuramente influenzata da una cultura completamente diversa dalla nostra, ce li rende ostici o spesso di difficile interpretazione.
Yukio Mishima rientra certamente in questo gruppo. Nato oggi nel 1925 fu scrittore, drammaturgo, saggista e poeta giapponese; esperto di arti marziali e acceso nazionalista fu anche attore e regista cinematografico.
Ossessionato dall’idea della morte,sia nelle sue opere che a livello personale e dopo anni di grande successo editoriale anche all’estero, il 25 novembre 1970 decide di togliersi la vita con il suicidio rituale come dimostrazione nei confronti del suo ideale politico di patriottismo tradizionalista. Rimane comunque uno degli autori giapponesi più tradotti nel mondo.

inviato il 14/01/2018
Nei segnalibri di:

13 GENNAIO

immagine copertina
Edmund White
13 GENNAIO
Libridinosa, agenda letteraria

Altro autore che non conoscevo ( questa agenda si sta rivelando davvero preziosa..) e che sono felice di presentare oggi per il giorno del suo compleanno!
Edmund White è nato a Cincinnati ed è uno scrittore, critico letterario e saggista statunitense. È insegnante e direttore di scrittura creativa alla Princeton University ed ha all’attivo diversi romanzi e biografie, diverse pubblicate anche in Italia. La sua attività si concentra soprattutto sul mondo omosessuale e convive con la sua sieropositività da diverso tempo.
Per Cotroneo, infine, "i libri di White ci rassicurano, ci insegnano a non aver paura: della differenza, della gioia di un amore, della malattia, delle emozioni, della morte".

inviato il 13/01/2018
Nei segnalibri di:

4321

immagine copertina
Paul Auster
4321
Tradotto da Cristiana Mennella
Einaudi 2017

L'ultimo di questi titoli mise fine alle rozze fantasie di Ferguson [...], perchè la lettura di Delitto e Castigo lo cambiò, Delitto e Castigo fu il fulmine che si abbatté dal cielo e lo mandò in frantumi,e quando riuscì a riprendersi Ferguson non ebbe più dubbi sul futuro, se un libro poteva essere Questo, se un romanzo poteva fare Questo al tuo cuore, alla tua mente e ai tuoi sentimenti più profondi sul mondo, allora scrivere romanzi era senz'altro la cosa migliore che potevi fare nella vita, perchè Dostoevskij gli aveva insegnato che le storie inventate potevano andare ben oltre il semplice divertimento e lo svago, potevano rivoltarti come un calzino e scoperchiarti il cervello, potevano scottarti e gelarti e metterti completamente a nudo e scaraventarti tra i venti furiosi dell'universo e da quel giorno in poi, dopo aver annaspato per tutta l'infanzia, perso nei meandri più fitti dello smarrimento, finalmente Ferguson capì dove stava andando, e negli anni successivi non tornò mai sulla sua decisione , nemmeno in quelli più duri, ....

inviato il 13/01/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

grazie Staff! mi fa molto piacere!!

Ciao Beths, sei nella finale del mese di gennaio. 10 righe scelte dalla redazione.

Paul Benjamin Auster nato a Newark il 3 febbraio 1947.

12 GENNAIO

immagine copertina
Haruki Murakami
12 GENNAIO
Libridinosa, agenda letteraria

Sono sempre combattuta quando devo parlare di lui... Trovo alcune sue cose mirabili e davvero innovative, altre le detesto. E forse fa parte del suo lavoro, del suo scopo o forse è consapevole di suscitare, attraverso i suoi libri, sensazioni così discordanti.
In ogni caso è uno degli scrittori più letti, più citati e più famosi del momento, con una quantità esorbitante di romanzi, saggi e racconti fa parlare di sè in ogni dove come una vera e propria star.
Nacque nel 1949 ed è scrittore, saggista e traduttore giapponese, ha vinto diversi premi ed è il traduttore ufficiale dei grandi della letteratura americana in giapponese.(..che non deve essere neanche facile penso io!)
Anche se sono convinta che sia diventata più una moda che vero amore per lui, continuerò a seguire il suo lavoro con curiosità e rispetto.
Tanti auguri!

inviato il 12/01/2018
Nei segnalibri di:

11 GENNAIO

immagine copertina
Jasper Fforde
11 GENNAIO
Libridinosa, agenda letteraria

Questo autore è davvero particolare, poco conosciuto in Italia ha già scritto 16 libri e vinto 3 premi letterari!
Nacque oggi nel 1961 ed è uno scrittore britannico; è molto apprezzato per il suo stile quasi parodistico e per i suoi giochi di parole!
Da noi viene pubblicato da Marcos Y Marcos che però ha stampato solo 4 libri della sua serie più famosa!
tratto da Il Caso Jane Eyre:
«Buonasera» disse il barista. «Qual è la differenza tra un corvo e una scrivania?»
«Nessuna, perché Poe ha scritto su entrambi?»
«Molto bene». Rise. «Che prende?» "

inviato il 11/01/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Lo adoro!!!

10 GENNAIO

immagine copertina
Stephen Ambrose
10 GENNAIO
Libridinosa, agenda letteraria

Non mi piace parlare di guerra se non analizzando gli aspetti sociologi e le conseguenze che porta nei territori danneggiati da essa. Nella narrativa difficilmente mi attrae invece per Stephen Ambrose non era così. Nacque oggi nel 1936 e fu uno storico è un biografo statunitense; curò le biografie di Eisenhower e Nixon, scrisse di molte battaglie ma fu il libro Banda di Fratelli che lo fece conoscere al pubblico. Questa notorietà lo portò ad essere consulente per il film Salvate il soldato Ryan e produttore esecutivo per la mini serie Band of Brothers tratta dal suo libro omonimo. Nonostante tutto questo l’epilogo della sua carriera non fu dei migliori, fu accusato di plagio e di aver inventato interviste mai fatte a personaggi pubblici.
VOI CHE NE PENSATE? LO CONOSCETE?

inviato il 10/01/2018
Nei segnalibri di:

9 GENNAIO

immagine copertina
Simone de Beauvoir
9 GENNAIO
Libridinosa, agenda letteraria

In questo periodo di grandi tumulti ,dove la figura femminile è messa in discussione sotto ogni punto di vita, sono contenta di commemorare la nascita di un’autrice così importante; non solo per i libri che ci ha lasciato ma anche per la sua lotta sul ruolo e la condizione della donna nella società moderna. Nacque nel 1908 e fu scrittrice, saggista, filosofa, insegnante e femminista francese. Importante esponente dell’Esistenzialismo e compagna di Jean-Paul Sartre. Scrisse tantissimo ma vi segnalo due libri: “I mandarini”, Premio Goncourt nel 1954 e il saggio “Il secondo sesso” , l’opera più celebre sul movimento femminista.
MENO SACCHETTI PER LE VERDURE E PIÙ SIMONE DE BEAUVOIR!

inviato il 09/01/2018
Nei segnalibri di:

4321

immagine copertina
Paul Auster
4321
Tradotto da Cristiana Mennella
Einaudi 2017

L'ultimo di questi titoli mise fine alle rozze fantasie di Ferguson [...], perchè la lettura di Delitto e Castigo lo cambiò, Delitto e Castigo fu il fulmine che si abbatté dal cielo e lo mandò in frantumi,e quando riuscì a riprendersi Ferguson non ebbe più dubbi sul futuro, se un libro poteva essere Questo, se un romanzo poteva fare Questo al tuo cuore, alla tua mente e ai tuoi sentimenti più profondi sul mondo, allora scrivere romanzi era senz'altro la cosa migliore che potevi fare nella vita, perchè Dostoevskij gli aveva insegnato che le storie inventate potevano andare ben oltre il semplice divertimento e lo svago, potevano rivoltarti come un calzino e scoperchiarti il cervello, potevano scottarti e gelarti e metterti completamente a nudo e scaraventarti tra i venti furiosi dell'universo e da quel giorno in poi, dopo aver annaspato per tutta l'infanzia, perso nei meandri più fitti dello smarrimento, finalmente Ferguson capì dove stava andando, e negli anni successivi non tornò mai sulla sua decisione , nemmeno in quelli più duri, ....

inviato il 13/01/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

grazie Staff! mi fa molto piacere!!

Ciao Beths, sei nella finale del mese di gennaio. 10 righe scelte dalla redazione.

Paul Benjamin Auster nato a Newark il 3 febbraio 1947.

12 GENNAIO

immagine copertina
Haruki Murakami
12 GENNAIO
Libridinosa, agenda letteraria

Sono sempre combattuta quando devo parlare di lui... Trovo alcune sue cose mirabili e davvero innovative, altre le detesto. E forse fa parte del suo lavoro, del suo scopo o forse è consapevole di suscitare, attraverso i suoi libri, sensazioni così discordanti.
In ogni caso è uno degli scrittori più letti, più citati e più famosi del momento, con una quantità esorbitante di romanzi, saggi e racconti fa parlare di sè in ogni dove come una vera e propria star.
Nacque nel 1949 ed è scrittore, saggista e traduttore giapponese, ha vinto diversi premi ed è il traduttore ufficiale dei grandi della letteratura americana in giapponese.(..che non deve essere neanche facile penso io!)
Anche se sono convinta che sia diventata più una moda che vero amore per lui, continuerò a seguire il suo lavoro con curiosità e rispetto.
Tanti auguri!

inviato il 12/01/2018
Nei segnalibri di:

11 GENNAIO

immagine copertina
Jasper Fforde
11 GENNAIO
Libridinosa, agenda letteraria

Questo autore è davvero particolare, poco conosciuto in Italia ha già scritto 16 libri e vinto 3 premi letterari!
Nacque oggi nel 1961 ed è uno scrittore britannico; è molto apprezzato per il suo stile quasi parodistico e per i suoi giochi di parole!
Da noi viene pubblicato da Marcos Y Marcos che però ha stampato solo 4 libri della sua serie più famosa!
tratto da Il Caso Jane Eyre:
«Buonasera» disse il barista. «Qual è la differenza tra un corvo e una scrivania?»
«Nessuna, perché Poe ha scritto su entrambi?»
«Molto bene». Rise. «Che prende?» "

inviato il 11/01/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Lo adoro!!!

La pietra di luna

immagine copertina
Wilkie Collins
La pietra di luna
Tradotto da Adriana Altavilla
Newton Compton - Minimammut 2016
10 righe da pagina 22:

Non sono superstizioso; ho letto una gran quantità di libri ai miei tempi; a modo mio sono uno studioso. Benché abbia compiuto settant’anni, sono dotato di una memoria attiva, e di gambe altrettanto buone. Vi prego di non considerare espressione di ignoranza la mia opinione secondo cui non è mai stato scritto, né più lo sarà, un libro quale Robinson Crusoe. Mi sono rivolto a questo romanzo per anni, generalmente in compagnia di una pipa, e in lui ho trovato un amico in tutte le necessità di questa vita mortale. Quando il mio umore è nero: Robinson Crusoe.Benché abbia compiuto settant’anni, sono dotato di una memoria attiva, e di gambe altrettanto buone. Vi prego di non considerare espressione di ignoranza la mia opinione secondo cui non è mai stato scritto, né più lo sarà, un libro quale Robinson Crusoe. Mi sono rivolto a questo romanzo per anni, generalmente in compagnia di una pipa, e in lui ho trovato un amico in tutte le necessità di questa vita mortale. Quando il mio umore è nero: Robinson Crusoe. Quando ho bisogno di un consiglio: Robinson Crusoe. In passato, quando mia mogl

inviato il 10/01/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

uhhhhhh! Gracias!!!!!! :))

Ciao sei nella classifica finale di gennaio, 10 righe scelte da Voi utenti.

Wilkie William Collins, Marylebone, 8 gennaio 1824 – Londra, 23 settembre 1889

10 GENNAIO

immagine copertina
Stephen Ambrose
10 GENNAIO
Libridinosa, agenda letteraria

Non mi piace parlare di guerra se non analizzando gli aspetti sociologi e le conseguenze che porta nei territori danneggiati da essa. Nella narrativa difficilmente mi attrae invece per Stephen Ambrose non era così. Nacque oggi nel 1936 e fu uno storico è un biografo statunitense; curò le biografie di Eisenhower e Nixon, scrisse di molte battaglie ma fu il libro Banda di Fratelli che lo fece conoscere al pubblico. Questa notorietà lo portò ad essere consulente per il film Salvate il soldato Ryan e produttore esecutivo per la mini serie Band of Brothers tratta dal suo libro omonimo. Nonostante tutto questo l’epilogo della sua carriera non fu dei migliori, fu accusato di plagio e di aver inventato interviste mai fatte a personaggi pubblici.
VOI CHE NE PENSATE? LO CONOSCETE?

inviato il 10/01/2018
Nei segnalibri di:

Mr Holmes Il mistero del caso irrisolto

immagine copertina
Mitch Cullin
Mr Holmes Il mistero del caso irrisolto
Tradotto da Giovanna Scocchera
Neri Pozza 2015
10 righe da pagina 13:

Tanto all’andata quanto al ritorno aveva percorso gli stessi, interminabili itinerari, perlopiù in compagnia di militari chiassosi, pochi dei quali riconoscevano l’anziano gentiluomo che cenava o sedeva accanto a loro (quel Matusalemme lento come una lumaca che si frugava in tasca alla ricerca di un cerino mai trovato, masticando in continuazione un sigaro giamaicano spento). Quei visi rubizzi si volgevano a lui solo nelle rare occasioni in cui un funzionario proclamava ad alta voce la sua identità, e allora lo scrutavano meravigliati perché, sebbene usasse due bastoni da passeggio, il suo corpo era ancora diritto, e il passare degli anni non aveva smorzato il grigio intenso degli occhi. I capelli candidi, folti e lunghi, come la barba, erano pettinati all’indietro, alla moda inglese.
«È vero? È proprio lei?»
«Temo di potermi fregiare ancora di quel titolo».
«Lei è proprio Sherlock Holmes? No, non ci credo».
«Poco male. Del resto fatico io stesso a crederci».

inviato il 08/01/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie

Ciao Giovanni, sei nella classifica settimanale del mese di gennaio. Scegli partendo da oggi a domenica 21 gennio 10righe che più ti piacciono riportando il link qui nei commenti.

Mitch Cullin (Santa Fe, 23 marzo 1968)

Il gigante sepolto

immagine copertina
Kazuo Ishiguro
Il gigante sepolto
Tradotto da Susanna Basso
Einaudi 2016
10 righe da pagina 157:

- Ma siete proprio certa, mia buona signora, di volervi liberare di questa nebbia? Non è forse meglio che le cose rimangano nascoste alle nostre menti?
- Sarà così per qualcuno, padre, ma non per noi. Axl e io desideriamo riavere i bei momenti vissuti insieme. Ne siamo stati derubati, come se un ladro nottetempo fosse entrato in casa a portarci via quel che avevamo di più prezioso.
- Ma la nebbia copre tutti i ricordi, i brutti come i belli. Non è così, mia signora?- Ma siete proprio certa, mia buona signora, di volervi liberare di questa nebbia? Non è forse meglio che le cose rimangano nascoste alle nostre menti?
- Sarà così per qualcuno, padre, ma non per noi. Axl e io desideriamo riavere i bei momenti vissuti insieme. Ne siamo stati derubati, come se un ladro nottetempo fosse entrato in casa a portarci via quel che avevamo di più prezioso.
- Ma la nebbia copre tutti i ricordi, i brutti come i belli. Non è così, mia signora?
- Che tornino anche quelli brutti, seppure ci faranno piangere o tremare di rabbia. Non è comunque la vita che abbiamo avuto insieme?
- Dunq

inviato il 08/01/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Paola, sei nella classifica settimanale del mese di gennaio.

Paradisi minori

immagine copertina
Megan Mayhew Bergman
Paradisi minori
Tradotto da G. Guerzoni
NN Editore 2017
10 righe da pagina 32:

Ricordati, dissi a mia madre, che non sono obbligata a prendermi cura di quel pennuto.
Be', disse lei, io non sono obbligata a prendermi cura di te.
Invece si, pensai, le sue parole una scheggia nel petto. Devi.
In quel momento, mi sentii cedere. La odiavo per la sua freddezza, la logica testarda, la capacità di fare la voce grossa anche quand'era stanca morta, pelle e ossa, e non vedeva nemmeno il cibo sulla forchetta.
Eccola seduta il poltrona, nel suo vestito fuori moda fatto a mano, con il pennuto in braccio e la merda sulla spalla.
Era stata schiacciata dal mondo, ma di fronte alla sconfitta minacciava tutti noi.

inviato il 08/01/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Megan Mayhew Bergman nata a Born il 23 dicembre 1979.

Le 10 righe sono tratte dal racconto "Le arti della casalinga". Anche l'incipit ė notevole..: "In famiglia, sono io che porto a casa i soldi e sono io la casalinga. Preparo i pranzi e cambio le lampadine, le lenzuola e l'olio della macchina. Bacio i lividi sulle ginocchia e uccido a zappate i serpenti testa di rame che arrivano dal torrente dietro casa. Posso fare una crostata e sterminare le locuste in cantina con un'asse coperta di colla, non in contemporanea, però. Mi piace tessere le mie lodi perché non lo fa nessun altro.*

9 GENNAIO

immagine copertina
Simone de Beauvoir
9 GENNAIO
Libridinosa, agenda letteraria

In questo periodo di grandi tumulti ,dove la figura femminile è messa in discussione sotto ogni punto di vita, sono contenta di commemorare la nascita di un’autrice così importante; non solo per i libri che ci ha lasciato ma anche per la sua lotta sul ruolo e la condizione della donna nella società moderna. Nacque nel 1908 e fu scrittrice, saggista, filosofa, insegnante e femminista francese. Importante esponente dell’Esistenzialismo e compagna di Jean-Paul Sartre. Scrisse tantissimo ma vi segnalo due libri: “I mandarini”, Premio Goncourt nel 1954 e il saggio “Il secondo sesso” , l’opera più celebre sul movimento femminista.
MENO SACCHETTI PER LE VERDURE E PIÙ SIMONE DE BEAUVOIR!

inviato il 09/01/2018
Nei segnalibri di:

Tenera è la notte

immagine copertina
Francis Scott Fitzgerald
Tenera è la notte
Tradotto da Fernanda Pivano
Mondadori 2011
10 righe da pagina 5:

Sulla bella costa della riviera francese, a mezza strada tra Marsiglia e il confine italiano, sorge un albergo rosa, grande e orgoglioso. Palme deferenti ne rinfrescano la facciata rosata, e davanti a esso si stende una breve spiaggia abbagliante. Recentemente è diventato un ritrovo estivo di gente importante e alla moda; dieci anni fa, quando in aprile la clientela inglese andava verso il Nord, era quasi deserto. Ora molte villette vi si raggruppano intorno; ma quando questa storia incomincia, soltanto i tetti di una dozzina di vecchie ville marcivano come ninfee in mezzo ai pini ammassati tra l'Hotel des Etrangers di Gausse e Cannes, otto chilometri più in là.

inviato il 04/01/2018
Nei segnalibri di:

Commenti

Benvenuta Barbuz :) Carica un'immagine per il tuo profilo.

4321

4321 17 ore 5 min fa

grazie Staff! mi fa molto piacere!!

4321 3 giorni 16 ore fa

Paul Benjamin Auster nato a Newark il 3 febbraio 1947.

Franny e Zooey

Franny e Zooey 1 giorno 18 ore fa

J. D. Salinger, all'anagrafe Jerome David Salinger New York, 1º gennaio 1919

1 GENNAIO

1 GENNAIO 1 week 3 giorni fa

Grazie mille!! è un piacere essere qui!

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy