Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di francesco laurelli

La sinistra e altre parole strane

Michele Serra
La sinistra e altre parole strane
Giangiacomo Feltrinelli Editore
10 righe da pagina 78:

La gente e il Palazzo sono l'una lo specchio dell'altro...Nessuno è innocente, e come si gridava nel Maggio francese, "siete tutti coinvolti". Non è colpa "degli altri" o "del Palazzo" più di quanto sia colpa nostra. E se questo non deve deprimerci, dovrebbe però farci finalmente abbandonare il più imperdonabile dei vizi italiani, che è l'irresponsabilità. Chissà che non sia proprio questo, alla fine, "essere di sinistra": sentirsi irrimediabilmente responsabili. Nel mio caso, ovviamente, responsabile soprattutto delle parole che ho scritto.

inviato il 06/03/2019
Nei segnalibri di:

La Cina in dieci parole

immagine copertina
Yu Hua
La Cina in dieci parole
Universale Economica Feltrinelli
10 righe da pagina 118:

Da allora noi lo guardavamo con altri occhi: lui stendeva la mano con il palmo verso il basso sotto i nostri sguardi invidiosi mentre favoleggiava sulle sue quattro dita che, fortunatissime, avevano toccato, attraverso la stoffa del vestito, il seno prosperoso della bella vicina. Tutte, ad esclusione del pollice, avevano provato una morbidezza celestiale.
Quel contatto fugace e sublime lo aveva fatto sentire realizzato alla sua tenera età e ripeteva, gonfio di soddisfazione: "Ho toccato le tette a una donna, ora posso morire".

inviato il 02/03/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie :)

Francesco, nome del traduttore e anno di edizione? :)

L'amico ritrovato

Fred Uhlman
L'amico ritrovato
economica universale feltrinelli
10 righe da pagina 35:

La politica riguardava gli adulti: noi avevamo già i nostri problemi. E quello che di pareva più urgente era di imparare a fare il miglior uso possibile della vita, oltre, naturalmente, a cercare di capire quale scopo avesse, se l'aveva, e a chiederci quale potesse essere la condizione umana in questo cosmo spaventoso e incommensurabile. Questi s' che erano veri dilemmi, quesiti di valore eterno, assai più importanti per noi dell'esistenza di due personaggi ridicoli ed effimeri come Hitler e Mussolini.

inviato il 03/02/2019
Nei segnalibri di:

Commenti

Benvenuto Francesco :)

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy