Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di Flavia De Lioncourt

L'utilità dell'inutile

immagine copertina
Nuccio Ordine
L'utilità dell'inutile
Bompiani 2013
10 righe da pagina 117:

Ma il compito dell'insegnamento può essere veramente ridotto a formare medici, ingegneri o avvocati? Privilegiare esclusivamente la professionalizzazione degli studenti, significa perdere di vista la dimensione universale della funzione educativa dell'istruzione: nessun mestiere potrebbe essere esercitato in maniera consapevole se le competenze tecniche che richiede non siano subordinate ad una formazione culturale più vasta, in grado di incoraggiare i discenti a coltivare autonomamente il loro spirito e a lasciare libero corso alla loro "curiositas." Far coincidere l'essere umano esclusivamente con la sua professione sarebbe un errore gravissimo: in qualsiasi uomo c'è qualcosa di essenziale che va molto al di là del suo stesso "mestiere".

inviato il 08/04/2016
Nei segnalibri di:

Sherlock Holmes selected stories

immagine copertina
Arthur Conan Doyle
Sherlock Holmes selected stories
Oxford world's classics
10 righe da pagina 49:

'How small we feel with our petty ambitions and strivings in the presence of the great elemental forces of Nature! Are you well up in your Jean Paul?'*
'Fairly so. I worked back to him through Carlyle.'*
'That was like following the brook to the parent lake. He makes one curious but profound remark. It is that the chief proof of man's real greatness lies in his perception of his own smallness. It argues, you see, a power of comparison and of appreciation which is in itself a proof of nobility.'
*Jean Paul: a popular mode of referring to J.P.P.F. Richter, a German philosopher and humorist.
*Carlyle: Scottish historian and atheist, author of two essays on Richter

inviato il 22/02/2016
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Flavia, le te 10righe sono nella classifica settimanale nella finale di febbraio. Ricordati di scegliere 10righe che più ti piacciono partendo da oggi lunedì 29 a domenica 6marzo. Riportando qui nei commenti il link. :-)

Thank you : )

2014!

Flavia, publication's year? : )

Thank you Flavia : )

Lettere a Lucilio

immagine copertina
Lucio Anneo Seneca
Lettere a Lucilio
Garzanti
10 righe da pagina 2:

Da quanto mi scrivi e da quanto sento, nutro buone speranze per te: non corri qua e là e non ti agiti in continui spostamenti. Questa agitazione indica un'infermità interiore: per me, invece, primo segno di un animo equilibrato è la capacità di starsene tranquilli in un posto e in compagnia di se stessi. Bada poi che il fatto di leggere una massa di autori e libri di ogni genere non sia un po' segno di incostanza e di volubilità. Devi insistere su certi scrittori e nutrirti di loro, se vuoi ricavarne un profitto spirituale duraturo. Chi è dappertutto, non è da nessuna parte. Quando uno passa la vita a vagabondare, avrà molte relazioni ospitali, ma nessun amico.

inviato il 03/02/2016
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie Flavia.

Grazie Flavia :-)

Scusate il ritardo! Le righe da me scelte non potevano non essere quelle di Barbara Antonacci. PLUTARCO. L'ARTE DI ASCOLTARE =)

Ciao Flavia, potresti comunicarci le 10righe da te scelte? Grazie :-)

Ciao Flavia, sei nella finale settimanale di febbraio. Ricordati di scegliere 10righe che più ti piacciono partendo da oggi 8 febbraio a domenica 14 febbraio, riportando qui nei commenti il link. Grazie . :-)

The wasteland

immagine copertina
T.S. Eliot
The wasteland
Tradotto da Angelo Tonelli
I Classici Universale Economica Feltrinelli
10 righe da pagina 32:

1. The Burial of the Dead
April is the cruellest month, breeding
Lilacs out of the dead land, mixing
Memory and desire, stirring
dull roots with spring rain.
Winter kept us warm, covering
Earth in forgetful snow, feeding
A little life with dried tubers.
Summer surprised us, coming over the Starnbergesee
with a shower of rain; we stopped in the colonnade
and went on in sunlight, into the Hofgarten,
and drank coffee, and talked for an hour,
Bin gar keine Russin, stamm' aus Litauen, echt deutsch.

inviato il 08/10/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

1. La sepoltura dei morti
Aprile è il più crudele di tutti i mesi. Genera
lillà dalla terra morta, mescola
memoria e desiderio, desta
radici sopite con pioggia di primavera.
L'inverno ci tenne al caldo, coprendo
la terra di neve immemore, nutrendo
una piccola vita on tuberi secchi.
L'estate ci ha sorpresi sullo Starnbergersee
con uno scroscio di pioggia;
noi ci fermammo sotto il colonnato
e procedemmo in pieno sole, nell'Hofgarten
e bevemmo il caffè, e parlammo per un'ora.
Bin gar keine Russin, samm aus Litauen, echt deutsch.

The McWilliamses

immagine copertina
Mark Twain
The McWilliamses
La Biblioteca di Repubblica-L'Espresso
10 righe da pagina 11:

"Love, it is notorious that pine is the least nutritious wood that a child can eat"
My wife's hand paused, in the act of taking the stick, and returned itself to her lap. She bridled perceptibly, and said:
"Hubby, you know better than that. You know you do. Doctors all say that the turpentine in pine wood is good for weak back and the kidneys"
"Ah - I was under a misapprehension. I did not know that the child's kidneys and spine were affected, and that the family physician had recommended -"
"Who said the child's spine and kidneys were affected?"
"My love, you intimated it"
"The idea! I never intimated anything the kind"
"Why, my dear, it hasn't been two minutes since you said - "
"Bother what I said! I don't care what I did say!"

inviato il 07/10/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Traduzione di Adriana Coppola:
"Amore, è noto come il pino sia il legno meno nutriente che un bambino possa mangiare".
La mano di mia moglie si fermò nell'atto di prendere il bastoncino, e ritornò in grembo. Si risentì visibilmente, e disse:
"Maritino mio, sai che non è così. Lo sai benissimo. Tutti i dottori dicono che la trementina contenuta nel legno di pino fa bene per rinforzare la schiena e per i reni".
"Ah, mi ero fatto un'idea sbagliata. Non sapevo che i reni e la colonna vertebrale della bambina fossero sofferenti e che il medico di famiglia avesse raccomandato..."
"Chi ha detto che i reni e la colonna vertebrale della bambina sono sofferenti?"
"Amore mio, l'hai lasciato intendere tu"
"Che idea! Io non ho mai lasciato intendere niente del genere."
"Ma via, mia cara, se due minuti fa mi hai detto.."
"Accidenti a cosa ho detto! Non mi importa di cosa ho detto"

Pride and prejudice

immagine copertina
Jane Austen
Pride and prejudice
Giunti Classic 2001
10 righe da pagina 17:

It is a truth universally ackowledge, that a single man in possession of a good fortune, must be in want of a wife. However little known the feelings or views of such a man may be on his first entering a neighbourhood, this truth is so well fixed in the minds of the surrounding families, that he is considered the rightful property of some one or other of thier daughters.
"My dear Mr Bennet" said his lady to him one day "have you heard that Netherfield Park is let at last?"
Mr Bennet replied that he had not.
"But it is" returned she; "for Mrs Long has just been here, and she told me all about it"
Mr Bennet made no aswer .
"Do you want to know who has taken it?" cried his wife impantiently.
"You want to tell me, and I have no objection to hearing it"
This was invitation enough.

inviato il 13/07/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Flavia, sei nella finale di luglio 10righe scelte da Voi utenti.

http://scrivi.10righedailibri.it/pride-and-prejudice...Amici dello Staff,la scelta di queste 10righe,è per me inevitabile,trattandosi di opera letteraria il cui incipit
come ha scritto Flavia è "geniale",un saluto,naty

Grazie Flaviaaaaa! :)

Non potevo non iniziare le 10 righe in inglese con il geniale incipit del classico tra i classici xD

Pastorale americana

immagine copertina
Philip Roth
Pastorale americana
Tradotto da Vincenzo Mantovani
Einaudi Super ET 2013
10 righe da pagina 41:

Devono, tutti, andarsene e chiudere la porta e vivere isolati come fanno gli scrittori solitari, in una cella insonorizzata, creando i loro personaggi con le parole e poi suggerendo che questi personaggi di parole siano più vicini alla realtà delle persone vere che ogni giorno noi mutiliamo con la nostra ignoranza?
Rimane il fatto che, in ogni modo, capire bene la gente non è vivere. Vivere è capirla male, capirla male e male e poi male, e dopo un attento riesame, ancora male. Ecco come sappiamo di essere vivi: sbagliando. Forse la cosa migliore sarebbe dimenticare di aver ragione o torto sulla gente e godersi semplicemente la gita. Ma se ci riuscite... Beh, siete fortunati.

inviato il 08/02/2015
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao! Le tue 10 righe vincono nella classifica della redazione di Febbraio, ti aggiudichi un libro incentivo! Manda un tuo recapito a libroincentivo@10righedailibri.it

Ciao Flavia le tue dieci righe sono state scelte dalla redazione... :)

ops... chiedo scusa! anno di pubblicazione 2013, traduttore Vincenzo Mantovani.

Ciao Flavia, anno di pubblicazione e traduttore:) grazie!

Il grande Gatsby

immagine copertina
F. Scott Fitzgerald
Il grande Gatsby
Tradotto da Massimo Bocchiola
Bur Rizzoli
10 righe da pagina 71:

Fece un sorriso comprensivo - molto più che comprensivo. Era uno di quei rari sorrisi con il carattere di un eterno incoraggiamento, in cui puoi imbatterti quattro o cinque volte nella vita. Per un attimo affrontava - o sembrava farlo - tutto il mondo esterno, e poi si concentrava su di te con un irresistibile pregiudizio favorevole. Ti capitava esattamente fino al punto in cui desideravi essere capito, credeva in te come avresti voluto crederci tu stesso, e ti garantiva di avere di te la migliore impressione che avresti sperato di fare.

inviato il 18/12/2014
Nei segnalibri di:

Il tè nel deserto

immagine copertina
Paul Bowles
Il tè nel deserto
Tradotto da Hilia Brinis
Economica Feltrinelli 2006
10 righe da pagina 138:

"Prima dei vent'anni pensavo che la vita fosse qualcosa che andasse via via acquistando slancio. Anno per anno sarebbe diventata più ricca e più profonda. Uno imparava sempre più, diveniva via via più saggio, aveva maggiori capacità di introspezione, si addentrava sempre più nella verità..." Esitò. Port rise bruscamente "E ora sai che non è così. Vero? E' piuttosto come fumare una sigaretta. Le prime boccate hanno un sapore meraviglioso e non pensi nemmeno che possa mai esaurirsi. Poi cominci a darlo per scontato. D'improvviso ti rendi conto che si è consumata quasi tutta, e proprio allora ti accorgi che in fondo sa di amaro".

inviato il 07/07/2014
Nei segnalibri di:

Commenti

Bellissimo...

Sei personaggi in cerca di autore

immagine copertina
Luigi Pirandello
Sei personaggi in cerca di autore
l'unità
10 righe da pagina 44:

Ma se è tutto qui il male! Nelle parole! Abbiamo tutti dentro un mondo di cose; ciascuno un suo mondo di cose! E come possiamo intenderci, signore, se nelle parole ch'io dico metto il senso e il valore delle cose come sono dentro di me; mentre chi le ascolta, inevitabilmente le assume col senso e col valore che hanno per sé, del mondo com'egli l'ha dentro? Crediamo d'intenderci; non c'intendiamo mai!

inviato il 03/05/2014
Nei segnalibri di:

Generazione perduta

immagine copertina
Vera Brittain
Generazione perduta
Tradotto da Roberto De Meo
Giunti 2015
10 righe da pagina 129:

Ritrovarmi di nuovo al college e sentire la preside che, con un’insolita gentilezza, si congratulava con me per la mia “brillante prestazione”, e dunque per aver preparato gli esami di greco in pochissimo tempo, mi risvegliò bruscamente da un sogno facendomi capire che gli esami esistevano ancora e che per qualcuno erano importanti. Così entrai nel corso di preparazione per gli esami e studiai la Ciropedia di Senofonte e la Storia di Roma di Tito Livio con un sentimento di forte indignazione: c’erano già abbastanza guerre al mondo, senza doverle leggere anche in latino. Vivevo la vita reale solo attraverso le lettere di Roland, che cominciai a scrivere appena finito di disfare le valigie.

inviato il 02/06/2017
Nei segnalibri di:

Le stagioni della vita

immagine copertina
Hermann Hesse
Le stagioni della vita
Tradotto da Non citato
Oscar Mondadori 1988
10 righe da pagina 66:

La vera cultura non è quella che mira a un qualche scopo, ma, come ogni ricerca della perfezione, ha il suo significato in se stessa. Come la ricerca della forza, dell'agilità e della bellezza fisica non ha un suo fine ultimo (quello, ad esempio, di farci ricchi, celebri e potenti), ma ha la sua ricompensa in se stessa, in quanto esalta il nostro senso vitale e la nostra fiducia in noi stessi, ci rende più lieti e più felici e ci dà un più alto senso di sicurezza e di salute. così anche la ricerca della "cultura", cioè di un perfezionamento intellettuale e spirituale, non è un cammino faticoso verso un qualche fine limitato, ma un fortificante e benefico allargamento della nostra coscienza, un arricchirsi delle nostre potenzialità di vita e di gioia.

inviato il 22/05/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie :))

Ciao Francesca, le tue 10 righe sono le finaliste del mese di Maggio, 10righe scelte da Voi utenti. Per Te un libro incentivo. Manda i tuoi dati all'indirizzo: libroincentivo@10righedailibri.it

Grazie :))

Ciao Francesca, sei nella finale di Maggio, 10righe scelte da Voi utenti.

Ciao Francesca, sei nella finale settimanale di Maggio.

Favola di Belfagor arcidiavolo

immagine copertina
Niccolò Machiavelli
Favola di Belfagor arcidiavolo
Sansoni 1997
10 righe da pagina 7:

Et essendo, per la legge che gli era stata data nello uscire d'inferno, sottoposto a tucte le passioni humane, subito cominciò a piglare piacere degli honori et delle pompe del mondo et havere caro di essere laudato intra gli huomini, il che gli
arrecava spesa non piccola. Oltr'a di questo non fu dimorato molto con la sua mona Onesta, che se ne innamorò fuori di misura, né poteva vivere qualunque volta la vedeva stare trista et havere alcuno dispiacere. Haveva mona Onesta portato in casa di Roderigo, insieme con la nobilità et con la belleza, tanta superbia che non ne ebbe mai tanta Lucifero; et Roderigo, che aveva provata l'una et l'altra, giudicava quella della moglie superiore; ma diventò di lunga maggiore, come
prima quella si accorse dello amore che il marito le portava; et parendole poterlo da ogni parte signoreggiare, sanza alcuna piatà o rispetto lo comandava, né dubitava, quando da lui alcuna cosa gli era negata, con parole villane et iniuriose morderlo: il che era a Roderigo cagione di inestimabile noia.

inviato il 26/05/2017
Nei segnalibri di:

Il principe

immagine copertina
Niccolò Machiavelli
Il principe
Newton Compton 2013
10 righe da pagina 30:

Pigli adunque vostra Magnificenza questo piccolo dono con quello animo che io 'l mando; il quale se da quella fila diligentemente considerato e letto, vi conoscerà dentro uno estremo mio desiderio che lei pervenga a quella grandezza che la fortuna e l'altre sua qualità le promettono.
E se vostra Magnificenza da lo apice della sua altezza qualche volta volgerà li occhi in questi luoghi bassi, conoscerà quanto io indegnamente sopporti una grande e continua malignità di fortuna.

inviato il 29/05/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Prego :)

Ciao Giovanni e grazie :-)

Grazie.

Ho scelto queste 10Righe http://scrivi.10righedailibri.it/ricordi-di-parigi

Grazie, non mancherò :)

Niels Lyhne

immagine copertina
Jens Peter Jacobsen
Niels Lyhne
Tradotto da Maria Svendsen Bianchi
Iperborea 2017
10 righe da pagina 85:

Era stanco di se stesso, dei suoi freddi pensieri e dei suoi sogni. La vita un poema? Non quando si passa il tempo a poetare sulla vita invece di viverla. Com’era priva di contenuto, vuota, vuota, vuota! Ah, quel continuo andare a caccia di se stesso, spiando scaltramente le proprie impronte, in un eterno girare in tondo; quell’apparente tuffarsi nel fiume della vita, e intanto starsene seduto a gettar l’amo, aspettando di pescare se stesso sotto chissà quale strano travestimento! Ah, se solo si fosse decisa a venire finalmente – la vita, l’amore, la passione – così che smettesse di farvi sopra della poesia, per lasciare che fosse la vita stessa a farsi poesia con lui.
Involontariamente fece un gesto come di difesa con la mano. Perché nel profondo del suo animo aveva paura di quella forza indomabile che chiamiamo passione. Quel vortice che spazza via come foglie morte tutto ciò che di solido, di legittimo, di acquisito vi è in un uomo. Non faceva per lui. Quella fiamma impetuosa che si consuma nel suo fumo – no – preferiva di gran lunga ardere lentamente.

inviato il 31/05/2017
Nei segnalibri di:

LA CASA IN COLLINA

immagine copertina
CESARE PAVESE
LA CASA IN COLLINA
Einaudi 2005
10 righe da pagina 4:

La guerra mi tolse soltanto l'estremo scrupolo di starmene solo, di mangiarmi da solo gli anni e il cuore, e un bel giorno mi accorsi che Belbo, il grosso cane, era l'ultimo confidente sincero che mi restava.
Con la guerra divenne legittimo chiudersi in sé, vivere alla giornata, non rimpiangere più le occasioni perdute. Ma si direbbe che la guerra io l'attendessi da tempo (...). Quella specie di sordo rancore in cui s'era conclusa la mia gioventù, trovò con la guerra una tana e un orizzonte.

inviato il 31/05/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Cesare Pavese nacque a Santo Stefano Belbo il 9 settembre 1908.

Cuore di tenebra

immagine copertina
Joseph Conrad
Cuore di tenebra
Tradotto da Ettore Capriolo
Feltrinelli (collana Universale economica) 1995
10 righe da pagina 41:

Voi sapete quanto io odii, detesti, ripugni la menzogna, non perché io sia piú schietto del resto dei mortali ma semplicemente perché la menzogna m'atterrisce. C'è in essa un lezzo di morte, un alito di corruzione, che è proprio quel che io più odio e detesto al mondo, quel che vorrei dimenticare. Mi avvilisce e mi nausea, come quando capita di mordere qualcosa di marcio. Questione di temperamento, suppongo.

inviato il 18/04/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Fatto, grazie mille! :D

Ciao Davide, per Te un libro incentivo come finalista del mese di aprile, 10 righe scelte da Voi utenti. Manda i tuoi dati a libroincentivo@10righedailibri.it

http://scrivi.10righedailibri.it/discorso-di-un-albero-sulla-fragilità-degli-uomini queste sono le 10 righe che ho scelto

Grazie mille!! :D

Ciao Davide le tue 10 righe sono nella finale di aprile, 10 righe scelte da Voi utenti.

GIOIA! NOVELLE

immagine copertina
ANNIE VIVANTI
GIOIA! NOVELLE
Tradotto da Carlo Caporossi
R. BEMPORAD & F.º — EDITORI MCMX
10 righe da pagina 28:

(LUI)

Mio tesoro,
Com'è bello ciò che tu dici dell'Arte!
Tu vedi la vita e l'amore diversamente da tutte le altre donne. È per questo, forse, ch'io ti amo così perdutamente.
Neppure oggi mi stacco dal mio lavoro. Sei contenta?
Tuo
Andrea.

(LEI)
Strano che il cuore dell'uomo e della donna non siano mai, non possano mai essere completamente all'unisono! La loro armonia sembra basata sul contrattempo, come le note sincopate dei «rag-times» o delle Danze Ungheresi di Brahms: quando l'uno è sul «battere», l'altro è sul «levare»; quando l'uno è felice, l'altro soffre; quando l'uno comincia, l'altro termina... L'uomo vuole la gioia dell'ora; la donna, non appena ama, vuole il parossismo e il pathos, vuole l'infinito e l'eterno.

inviato il 19/04/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Annie Vivanti, nacque a Norwood il 7 aprile 1866.

Ferro e Sangue

immagine copertina
Liza Marklund
Ferro e Sangue
Tradotto da Laura Cangemi
Marsilio 2017
10 righe da pagina 219:

La porta si chiuse con un risucchio.
Nina si alzò e spalmò di crema anche i piedi dell'uomo.
Le cicatrici delle sferzate sotto le piante riducevano nella luce gialla e lei le seguì con il dito, dure e lucide. Poi si sedette con il libro in grembo.
"En esto descubrieron treinta o cuarenta molinos de viento que hay aquel campo, y asì como don Quijote los vio, dijo a su escudero..."
Era il brano preferito del classico di Cervantes: l'ottavo capitolo, quello del nobile dal cuore puro che affrontava il male del mondo lottando contro una trentina di mulini a vento. Sapeva che Ingemar Lerberg aveva studiato spagnolo, molto tempo prima, ma quel testo seicentesco sarebbe probabilmente riuscito a sentire le parole. Nina aveva deciso che non faceva niente. Leggeva per se stessa, per formulare frasi nella lingua madre, per ascoltare il suono e forse anche per ricordare Filip, la sua voce quando le aveva letto quel passo, e il suo sussurro dolce dopo, mentre lei stava già scivolando nel sonno: Forse erano giganti travestiti da mulini a vento, Nina! Guarda oltre la verità!

inviato il 17/04/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Ringraziamenti alla Casa Editrice Marsilio ,per questo libro incentivo,Natalina

Ciao Natalina le tue 10 righe sono nella finale settimanale di Aprile.

A voi e scusate...

Corretto Naty : ) grazie!
Per chi volesse leggere le prime 37 pagine, questo è link http://www.10righedailibri.it/prime-pagine/ferro-e-sangue

Liza Marklund è nata a Piteà il 9 settembre 1962-Svezia

IERI AVEVO PAURA. OGGI HO UNA VALIGIA. Panico e viaggi: un percorso di rinascita attraverso le proprie passioni.

immagine copertina

Secondo alcune teorie, il luogo in cui viviamo può influenzare il nostro umore. Anche io ne sono fermamente convinta.
Ed è con questa convinzione che presi a viaggiare a modo mio; il mio scopo non era solo quello di vedere posti tanto acclamati dalle riviste turistiche, di visitare monumenti famosi e così via. Io volevo scoprire come viveva la gente; volevo mischiarmi con loro per poter carpire qualcosa della loro quotidianità e poter cogliere almeno un poco di autenticità, ovunque capitassi. Ovunque nel mondo.

inviato il 14/04/2017
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao rosaneve@hotmail.it sei nella finale di Aprile, 10 righe scelte da Voi utenti.

Tutto ciò che è solido svanisce nell'aria

Tutto ciò che è solido svanisce nell'aria 6 settimane 4 giorni fa

Grazie!

Cinema, mito e filosofia

Cinema, mito e filosofia 26 settimane 2 giorni fa

Bello!

Le avventure di Alice nel Paese delle Meravigliei

Le avventure di Alice nel Paese delle Meravigliei 27 settimane 17 ore fa

Bellissimo!

Felici i felici

Felici i felici 27 settimane 2 giorni fa

Sembra interessante! Grazie per aver condiviso, metto in lista :D

Il Conte di Montecristo

Il Conte di Montecristo 27 settimane 6 giorni fa

Grazie Natalina e... hai proprio ragione! Ogni volta che vengo su questo sito e leggo le citazioni, finisco per arricchire sempre di più la mia lista di libri ancora da leggere! :D

WALDEN; o, vita nei boschi

WALDEN; o, vita nei boschi 27 settimane 6 giorni fa

io adoro Thoreau! Ottima lettura! =)

Memorie di una ragazza perbene

Memorie di una ragazza perbene 1 year 8 settimane fa

Grazie =)

Lettere a Lucilio

Lettere a Lucilio 1 year 8 settimane fa

Bellissimo! L'ho letto anche io!! =)

Sherlock Holmes selected stories

Sherlock Holmes selected stories 1 year 21 settimane fa

2014!

Sherlock Holmes selected stories 1 year 21 settimane fa

'Quanto piccoli ci sentiamo con le nostre ambizioni meschine e nostri sforzi in presenza delle grandi forze elementari della natura! Conosci Jean Paul?'
'Abbastanza. Ci sono arrivato tramite Carlyle. '
'E' stato come seguire il torrente al lago genitore. Fa una curiosa ma profonda osservazione. E 'che la prova principale della vera grandezza dell'uomo sta nella sua percezione della propria piccolezza. Essa sostiene, si vede, una potenza di confronto e di apprezzamento, che è di per sé una prova di nobiltà '.
*Jean Paul: una moda popolare di riferirsi a J.P.P.F. Richter, un umorista e filosofo tedesco
*Carlyle: ateo e storico scozzese, autore di due saggi su Richter

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy