Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di ohimesama

Come sabbia è il mio amore

immagine copertina
Kyoichi Katayama
Come sabbia è il mio amore
Tradotto da Lidia Origlia
Salani 2006
10 righe da pagina 241:

"E adesso?"
"Adesso so chi sei"
"Chi sono?"
"L'uomo che cercavo da sempre".
Avrebbe dovuto essere la risposta sperata, ma a Shun'ichi parve ch avesse eluso la questione. "A ogni modo si direbbe che tu mi abbia ritrovato". L'isola ormai rimpiccioliva alle loro spalle. In lontananza il cielo e il mare erano velati di una bianca foschia e si fondevano in una lattiginosa luminosità.

inviato il 13/03/2012
Nei segnalibri di:

Amore zucchero e cannella

immagine copertina
Amy Bratley
Amore zucchero e cannella
Tradotto da Gabriella Pandolfo
Newton Compton 2011
10 righe da pagina 44:

"Troverai qualcun altro, sei giovane. Gli uomini sono dei bastardi". Dannazione. Non volevo nessun altro. Volevo indietro la mia vita. Ma la mia vita non c'era più; era come un palloncino bucato che si sgonfiava senza speranza. Fss! Andata! Salendo sul treno, schiacciata dalla massa febbrile di pendolari, trattenni il respiro. Per la prima volta dopo tanto tempo mi sentivo fallita. Non potevo farci niente. Era terrificante.

inviato il 06/03/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Questo libro è nella mia lista dei desideri!

aggiungo segnalibro

Nube di Passeri

immagine copertina
Takashi Matsuoka
Nube di Passeri
Mondadori su licenza Sperling & Kupfer
10 righe da pagina 4:

Sperava che in quel momento la guardasse, perchè sapeva di essere elegante nel sonno anche quando dormiva davvero. Quando poi recitava, come in quel momento, di solito l'effetto che esercitava sugli uomini era irresistibile. E ora lui che cosa avrebbe fatto? Avrebbe sollevato il copriletto con un gesto leggero, discreto, per ammirare la sua nudità ignara? Oppure avrebbe sorriso, chinandosi a svegliarla con una carezza lieve come un soffio? Oppure avrebbe atteso, paziente come sua abitudine, che le sue palpebre fremessero prima di aprirsi, lasciando che i suoi occhi si aprissero per fissare i suoi?

inviato il 14/02/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Ohhh, quanto tempo...
l'ho letto un secolo fa. :)

Ragazze non troppo perbene

immagine copertina
Susan Jane Gilman
Ragazze non troppo perbene
Tradotto da Linda Rosaschino
Piemme bestseller 2001
10 righe da pagina 10:

Ci piacerebbe una voce femminile saggia che si opponesse a tutte le altre nonne che ci dicono di perdere peso, di afferrare quell'anello di fidanzamento e di mettre al mondo dei nipoti prima che sia troppo tardi. Ci piacerebbe una voce che ci aiuti a deviare tutti i messaggi negativi e contraddittori che ogni giorno ci riempono la testa. Ci piacerebbe un angelo custode appollaiato sulla nostra spalla che ci aiuti a restare a testa alta, a essere noi stesse, a non farci umiliare. Lasciamo perdere l'autostima e il self-help. Vogliamo un atteggiamento strafottente e validi strumenti di potere.

inviato il 17/01/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Se poi ci fosse questa vocina che aiuta anche a prendere decisioni ^^' sarebbe fantastico!

E si importante è secondo me...non farsi sempre del male ,seguire quell'angelo nascosto in noi...aggiungo segnalibro

aggiungo segnalibro

Per tutte le donne stanche di seguire le regole imposte dalle consuetudini, dalla moda e dagli uomini. Stanche di inseguire discutibili principi azzurri e decise ad opporre una resistenza intelligente ai mille messaggi contraddittori che giungono da ogni dove.

Gridare amore dal centro del mondo

immagine copertina
Kyoichi Katayama
Gridare amore dal centro del mondo
Tradotto da Marcella Mariotti
Salani 2006
10 righe da pagina 57:

Ma amare una persona significa pensare che lei viene avanti a tutto. Se non avessimo abbastanza cibo, darei a te la mia parte. Se avessimo pochi soldi, piuttosto che acquistare qualcosa per me, comprerei quello che tu desideri. Se mangi qualcosa di buono tu, è come se avessi la pancia piena anch'io, se sei felice tu, allora lo sono anch'io. Questo significa amare una persona. Credi che esista qualcosa di più importante? A me non viene in mente nulla. Chi scopre dentro di sè la capacità di amare, scopre qualcosa che merita più del premio Nobel. Se lo ignora, se si fa in modo di ignorarlo, allora è meglio che l'umanità scompaia. Che la Terra si scontri con un pianeta qualsiasi e che scompaia al più presto!

inviato il 09/01/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie mille! :-)

Complimenti Sara!!! le tue 10righe sono state le più segnalibrate, e per questo vinci un libro incentivo: comunicaci i tuoi dati a : info@10righedailibri.it

Anche io parlo per esperienza, un'esperienza sbagliata come quella descritta da queste righe...queste righe mi ricordano un mio passato...

Saretta, non sono d'accordo... La citazione non dice che devi vivere in funzione di una persona... Ma pensare a lei prima di tutto il resto... E la cosa sarà reciproca... Così come tu metterai al primo posto la felicità del tuo amato, lui farà lo stesso con te.. e in questo modo ci sarà equilibrio... parlo per esperienza... ;-)

Non si può dare così tanto ad una persona, bisogna pensare anche a sé stessi.Non si vive in funzione di una persona...

Ma questo é troppo malato...

L'Amore (con la A maiuscola) è sempre esagerato! ^__^

Trovo però che amare una persona così sia esagerato ^^'

Vi dico solo che con questo libricino ho pianto...

aggiungo segnalibro

Guerra e Pace

immagine copertina
L. Tolstoj
Guerra e Pace
Tradotto da Igor Sibaldi
Oscar Mondadori 1999
10 righe da pagina 940:

Quando la mela è matura cade; perché? Perché è attirata dalla terra, o perché il picciolo è disseccato, perché è disseccata dal sole, perché il vento la scuote, perché si è appesantita, o perché il monello che è in basso vuol mangiarla? Niente è causa, tutto non è che la concordanza di quelle condizioni nelle quali si produce ogni avvenimento vitale, organico, elementare; e il botanico che trova che la mela cade perché il tessuto si è decomposto, ecc., avrà altrettanta ragione del bambino che sarà in basso e si dirà che la mela è caduta perché voleva mangiarla e aveva pregato per questo.

inviato il 27/12/2011
Nei segnalibri di:

Il Diario di Bridget Jones

Helen Fielding
Il Diario di Bridget Jones
Tradotto da Olivia Crosio
Sonzogno 1996
10 righe da pagina 11:

COSE DA EVITARE: -Bere più di quattordici alcolici la settimana. -Fumare. -Buttare via soldi per: impastatrici, gelatiere o altri marchingegni da cucina che non userò mai; libri di autori illegibili da mettere in libreria per fare scena; biancheria sexy inutile in quanto sfidanzata. -Comportarsi in modo sciatto in casa: fingere sempre che qualcuno ti stia osservando. -Spendere più di quel che guadagno. - Cadere vittima di: alcolizzati, stressati dal lavoro, allergici alle relazioni serie, gente fidanzata o sposata, misogini, megalomani, maschilisti, cialtroni sentimentali o scrocconi, pervertiti. -Prendersela per gli uomini: meglio essere calma e fredda come una regina delle nevi.

inviato il 20/12/2011
Nei segnalibri di:

La Principessa Sul Pisello

immagine copertina
Littizzetto Luciana
La Principessa Sul Pisello
Mondadori
10 righe da pagina 102:

Tutte le volte che le donne parlano tra loro dell'esperienza
del parto, il concetto più comune e ripetuto è il seguente:
sì, il parto è un evento molto doloroso ma è un
dolore che si dimentica. Ripeto. Un dolore che si dimentica. Poi, com'è,
come non è, le ex puerpere, ora madri,
cominciano a raccontartelo. Ma non nel modo che ti
aspetti. Cioè quello di chi ha dimenticato e fa fatica a ricordare.
Che accasta immagini confuse ravanando in una
memoria nebulosa. Neanche per sogno. Le descrizioni
sono nitide e meticolose. E assolutamente orripilanti.
L'Esorcista fa meno paura. Venti ore di travaglio, il
bambino piegato come un origami, voltato di culo con
otto giri di cordone ombelicale al collo, un florilegio
di collassi, l'ostretica che ti salta sulla pancia a ginocchia
unite, tu che ti strappi in due come la fodera di una poltrona
vecchia (...). Ecco. Che figata. Ma tanto è un dolore che si dimentica. Come no.

inviato il 14/12/2011
Nei segnalibri di:

Commenti

Aggiungo segnalibro

Che forte che é la Littizzetto :D Come racconta lei non lo fà nessuno ^^

IL TRONO DI SPADE

immagine copertina
GEORGE R.R. MARTIN
IL TRONO DI SPADE
Tradotto da Sergio Altieri
Arnoldo Mondadori
10 righe da pagina 44:

La mano di re Robert sfiorò il volto di pietra, le sue dita ne percorsero i lineamenti con dolcezza, come se fossero stati quelli di una donna in vita.
«Ho giurato di uccidere Rhaegar per quello che le ha fatto.»
«L'hai ucciso» gli ricordò Ned.
«Soltanto una volta.» Robert era ancora pieno di veleno.
Si erano affrontati al guado del Tridente mentre la battaglia infuriava tutt'attorno.
Da un lato Robert Baratheon, mazza da combattimento ed elmo dalle grandi corna di cervo. Dall'altro Rhaegar Targaryen, il principe dall'armatura nera.
Sulla placca pettorale c'era il drago a tre teste, emblema della sua Casa, disseminato di rubini che ai raggi del sole scintillavano come faville di fuoco.
Le acque del Tridente scorrevano rosse di sangue attorno agli zoccoli dei loro destrieri mentre i due cavalieri andavano all'attacco, giravano uno attorno all'altro, si scontravano con furia cieca.

inviato il 06/12/2011
Nei segnalibri di:

Il mercante dei libri maledetti

immagine copertina
marcello simoni
Il mercante dei libri maledetti
Newton Compton
10 righe da pagina 11:

Chi fosse realmente Ignazio da Toledo, nessuno avrebbe saputo dirlo con certezza. A volte fu giudicato saggio e colto, a volte infido e negromante. Per molti era solo un pellegrino, giro ago da una terra all'altra in cerca di reliquie da vendere ai devoti e ai potenti.
Benchè evitasse di rivelare le proprie origini, i suoi lineamenti moreschi, ingentiliti dalla carnagione chiara, parlavano fin troppo dei cristiani vissuti in Spagna a contatto con gli arabi. Il capo completamente rasato e la barba plumbea gli conferivano un'aria dottorale, ma erano gli occhi a catturare l'attenzione: smeraldi verdi e penetranti, incastonati fra rughe geometriche. La sua tunica grigia, coperta da un mantello con cappuccio, emanava la fragranza delle stoffe orientali intrise di aromi per il tanto viaggiare. Alto e magro, camminava appoggiandosi ad un bordone.

inviato il 30/04/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Libro bellissimo

Benvenuta Lia, : ) primi 6 capitoli del libro vincitore Premio Selezione Bancarella 2012
http://www.10righedailibri.it/prime-pagine/mercante-libri-maledetti

Norwegian Wood Tokyo Blues

immagine copertina
Haruki Murakami
Norwegian Wood Tokyo Blues
Tradotto da Giorgio Amitrano
Einaudi 2006
10 righe da pagina 145:

La bellezza di Naoko mi affascinava come quella di allora, o forse di pù, ma non potevo fare a meno di sentire anche un leggero rimpianto per qualcosa che aveva perduto. Quella bellezza un pò egoista, inconsapevole, tipica di un'adolescente, che la faceva camminare a passo svelto tutta sola, non sarebbe tornata più. Naoko disse che voleva sapere della mia vita. Raccontai prima dello sciopero dell'università e poi di Nagasawa. Era la prima volta che parlavo di lui a Naoko. Non era un'impresa facile spiegare con chiarezza la sua particolare filosofia e la sua originale visione morale, ma Naoko comprese fino in fondo quello che cercavo di dire.

inviato il 30/04/2012
Nei segnalibri di:

La fattoria degli animali

immagine copertina
George Orwell
La fattoria degli animali
Tradotto da Bruno Tasso
Arnoldo Mondadori 2002
10 righe da pagina 25:

Quanta fatica e sudore per ritirare il fieno! Ma i loro sforzi furono infine compensati perché il raccolto fu assai migliore di quanto avessero potuto sperare. Talvolta il lavoro era duro [...] ma i maiali erano tanto intelligenti che sapevano superare ogni difficoltà. Quanto ai cavalli essi conoscevano il capo palmo a palmo e in realtà si intendevano e sapevano di mietitura e di rastrellatura [...]. I maiali non lavoravano, ma dirigevano e sorvegliavano gli altri. Con la loro cultura superiore era naturale che assumessero la direzione della comunità.

inviato il 30/04/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Alessandra, abbiamo condiviso le tue 10 righe sui social :)

Grazie a tutti! :)

La tua citazione è arrivata terza nel gioco Libri Operai!
Controlla il post del gioco per vedere a quali incentivi hai diritto :)

Condivise sui social :)

Partecipo a Libri Operai http://scrivi.10righedailibri.it/libri-operai

Primavera

Jules Michelet
Primavera
Nessuno

Non correre rallenta, come puoi vedere i fiori gialli con le farfalle appese,
non gridare, ascolta questa volta la pioggia che cade nel lampo del tuono,
non colpirmi con uno schiaffo, accarezzami sotto l'attaccatura dei neri capelli dove puoi trovare il mio io, non vomitare il latte appena munto è il dono di una bestia che è madre, non respirare il fumo della sigaretta assassina, ma inebriati del vento che sa di marzo, così i tuoi occhi saranno bianchi come quelli del pittore con la sua tela,
le tue orecchie intonate per accompagnare la musica del bombo sul dente di leone,
e poi tue mani falle giocare come quelle del prestigiatore con il coniglio dal cilindro e infine la tua bocca come il poeta che canta la freschezza del vino, cosi finalmente potrai respirare la primavera.

inviato il 25/03/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Michele, abbiamo pubblicato un tuo pensiero :) http://www.10righedailibri.it/gallery/segnalibrati/wine-book-ebri-libri-...

aggiungo segnalibro

E così vorresti fare lo scrittore?

immagine copertina
Charles Bukowski
E così vorresti fare lo scrittore?
Tradotto da Simona Vinciani
Guanda 2007
10 righe da pagina 13:

se non ti esplode dentro
a dispetto di tutto,
non farlo. a meno che non ti venga dritto
dal cuore e dalla mente e dalla bocca
e dalle viscere,
non farlo.
se devi startene seduto per ore
a fissare lo schermo del computer
o curvo sulla
macchina da scrivere
alla ricerca delle parole,
non farlo.
se lo fai per soldi o per
fama,
non farlo.
se lo fai perché vuoi
delle donne nel letto,
non farlo.
se devi startene lì
a scrivere e riscrivere,
non farlo.
se è già una fatica il solo pensiero di farlo,
non farlo.
se stai cercando di scrivere come qualcun
altro,
lascia perdere...

inviato il 26/03/2012
Nei segnalibri di:

bianca come il latte rossa come il sangue

Alessandro D'Avenia
bianca come il latte rossa come il sangue
Arnoldo Mondadori

Lascia perdere,goditi quello che hai.La vita è una sola e quando diventa bianca il mio computer è il miglior modo per colorarla.

inviato il 26/03/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Il prossimo post prova a scrivere almeno 10 righe e a caricare l'immagine
;)
Benvenuta Francesca

Come sabbia è il mio amore

immagine copertina
Kyoichi Katayama
Come sabbia è il mio amore
Tradotto da Lidia Origlia
Salani 2006
10 righe da pagina 241:

"E adesso?"
"Adesso so chi sei"
"Chi sono?"
"L'uomo che cercavo da sempre".
Avrebbe dovuto essere la risposta sperata, ma a Shun'ichi parve ch avesse eluso la questione. "A ogni modo si direbbe che tu mi abbia ritrovato". L'isola ormai rimpiccioliva alle loro spalle. In lontananza il cielo e il mare erano velati di una bianca foschia e si fondevano in una lattiginosa luminosità.

inviato il 13/03/2012
Nei segnalibri di:

L'isola del tesoro

R. Stevenson
L'isola del tesoro
Corriere della Sera
10 righe da pagina 119:

L'Hispaniola rullava e beccheggiava sulle onde, le bome squassavano i bozzelli, il timone sbatteva qua e là, e tutta la nave scricchiolava, gemeva sollevandosi come un congegno, infernale. Dovevo aggrapparmi forte ai paterazzi, mentre il mondo mi girava vertiginosamente daventi agli occhi ché, pur essendo un discreto marinaio quando la nave era in moto, quel rimaner fermi e venir rotolati come una bottiglia vuota era cosa che non ho mai imparato a sopportare senza nausea o sensazioni analoghe, soprattutto di mattina, a stomaco vuoto.
Forse questo era il motiv, o forse era l'aspetto dell'isola, con le sue grigie boscaglie melanconiche, le selvagge vette rocciose, la vista e il rumore della risacca che spumeggiava infrangendosi contro la riva scoscesa;

inviato il 12/03/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Antonella, le tue prossime 10 righe prova a caricare la foto della copertina :) questa mandala a info@10righedailibri.it

Come vivere da ricchi senza soldi

immagine copertina
Alexander von Schonburg
Come vivere da ricchi senza soldi
Tradotto da Annamaria Carati
Mondadori 2006
10 righe da pagina 108:

Per chi ama il mare le crociere sono l’ideale, perché da mattina a sera ci si può dedicare alle tradizionali attività di bordo, vale a dire colazione, pranzo, merenda, cena e spuntino di mezzanotte.
Quei venti minuti circa tra un pasto e l’altro si possono colmare senza fatica con qualche snack, reperibile presso il buffet del “bistrot di bordo”, aperto giorno e notte, che offre a occhio e croce due terzi delle provviste mondiali. Quel che è terribile è che non si rinuncia a nessuno dei menù, poiché in fondo sono tutti compresi nel prezzo.

inviato il 12/03/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Ottimo testo da leggere qui.

...impazzire per diventare ricchi per poi vivere una vita di schiavitù dal proprio patrimonio? Forse non ne vale proprio la pena... Libro validissimo!

:)

Visto il periodo, mi sembra il libro adatto da leggere!!

L'Eretico - La Trilogia di Magdeburg

immagine copertina
Alan D. Altieri
L'Eretico - La Trilogia di Magdeburg
Corbaccio

I reietti si prostrarono nuovamente in ginocchio, tutti quanti nel medesimo istante, Reinhardt frugò nella piccola bisaccia di cuoio che aveva al cinturone della giubba da caccia. Ne tirò fuori una manciata di fiorini d'argento. Gettò le monete con un gesto simile a una benedizione. I reietti corsero a frugare in mezzo ai sassi, annaspando tra i rovi. Trovarono i fiorini, li raccolsero.

«Che la Vergine Madre vi accompagni nel vostro passaggio sicuro attraverso le mie terre, buona gente.» Reinhardt allargò le braccia nel vento, messia oscuro sul lastrico dell'inferno. «Andate in pace.»

inviato il 13/03/2012
Nei segnalibri di:

Il libro è ...

Il libro è ... 6 years 29 settimane fa

Un libro è l'arrivo della primavera e la lettura dal comodo manto erboso del parco...

Il libro è ... 6 years 32 settimane fa

"Alcuni libri vanno assaggiati, altri inghiottiti, pochi masticati e digeriti." Francis Bacon (1561-1626), filosofo inglese. (Aggiungo anche questa citazione che adoro!!)

Il libro è ... 6 years 32 settimane fa

Un libro è un viaggio verso luoghi e mondi lontani, stando comodamente seduti in poltrona con una tazza di buon tè...

Come vivere da ricchi senza soldi

Come vivere da ricchi senza soldi 6 years 31 settimane fa

Visto il periodo, mi sembra il libro adatto da leggere!!

Ragazze non troppo perbene

Ragazze non troppo perbene 6 years 39 settimane fa

Per tutte le donne stanche di seguire le regole imposte dalle consuetudini, dalla moda e dagli uomini. Stanche di inseguire discutibili principi azzurri e decise ad opporre una resistenza intelligente ai mille messaggi contraddittori che giungono da ogni dove.

Gridare amore dal centro del mondo

Gridare amore dal centro del mondo 6 years 39 settimane fa

Grazie mille! :-)

Gridare amore dal centro del mondo 6 years 40 settimane fa

Saretta, non sono d'accordo... La citazione non dice che devi vivere in funzione di una persona... Ma pensare a lei prima di tutto il resto... E la cosa sarà reciproca... Così come tu metterai al primo posto la felicità del tuo amato, lui farà lo stesso con te.. e in questo modo ci sarà equilibrio... parlo per esperienza... ;-)

Gridare amore dal centro del mondo 6 years 40 settimane fa

L'Amore (con la A maiuscola) è sempre esagerato! ^__^

Gridare amore dal centro del mondo 6 years 40 settimane fa

Vi dico solo che con questo libricino ho pianto...

L'arte di colpevolizzare

L'arte di colpevolizzare 6 years 40 settimane fa

Da leggere...

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy