Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di saria78

OCEANO MARE

immagine copertina
Alessandro Baricco
OCEANO MARE
Feltrinelli
10 righe da pagina 84:

Uno si costruisce grandi storie, questo è il fatto, e può andare avanti anni a crederci, non imposta quanto pazze sono, e inverosimili, se le porta addosso e basta. Si è anche felici di cose del genere. Felici. E potrebbe non finire mai. Poi, un giorno, succede che si rompe qualcosa, nel cuore del gran marchingegno fantastico, tac, senza nessuna ragione, si rompe d'improvviso e tu rimani lì, senza capire come mai quella favolosa storia non ce l'hai più addosso, ma davanti, come fosse la follia di un altro, e quell'altro sei tu. Tac. Alle volte basta un niente. Anche solo una domanda che affiora. Basta quello.

inviato il 17/01/2012
Nei segnalibri di:

Ti prendo e ti porto via

immagine copertina
Niccolò Ammaniti
Ti prendo e ti porto via
Oscar Mondadori
10 righe da pagina 413:

Un attimo.
Un maledetto attimo.
Il maledetto in cui lo sbruffone decide d'incamminarsi sul parapetto.
Il maledetto attimo in cui lanci la pietra dal ponte.
Il maledetto attimo in cui ti pieghi a raccogliere le sigarette, ti tiri su e davanti a te, oltre il parabrezza, c'è una sagoma a bocca aperta inchiodata sulle strisce bianche.
Il maledetto attimo che non torna più.
Il maledetto attimo capace di cambiarti la vita.
Il maledetto attimo in cui Pietrò reagì e posò il piede sul filo elettrico e tirò e il registratore cadde nell'acqua con un semplice...
Plof.

inviato il 04/01/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

aggiungo segnalibro

Purtroppo ci sono attimi che non si possono cambiare...

Le luci nelle case degli altri

immagine copertina
Chiara Gamberale
Le luci nelle case degli altri
Mondadori

Com’è che un amore finisce? Finisce quando non ce n’è più, quando ce n’è troppo, quando in realtà non c’è mai stato. Un amore finisce perché qualcosa si consuma: allora non bisogna usarlo, forse, l’amore. Ma finisce pure quando non si consuma per niente e, anzi tutto rimane come il primo giorno. Così perfetto che pare finto. E allora forse almeno un po’ bisognerebbe usarlo, l’amore. E se poi finisce perché mentre lo usi ti cade per terra e si rompe? Anche quello può capitare. Così come che lo lanci in aria, per giocare e quello però non ti torna più indietro: può capitare. O magari finisce perché te lo scordi da qualche parte, perché lo vuoi tenere sempre chiuso in tasca per non perderlo, ma così marcisce, va a male. Finisce perché andavi di fretta, finisce perché rimani indietro, finisce perché vuole finire, perché deve finire.

inviato il 12/03/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Inviato! (:

Complimento Chiara queste 10 righe sono state scelte come le migliori della settima, per ricevere il libro incentivo ci serve un tuo recapito, mandalo a
info@10righedailibri.it

aggiungo segnalibro

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy