Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di jakobbina

Il giorno in più

immagine copertina
Fabio Volo
Il giorno in più
Arnoldo Mondadori
10 righe da pagina 176:

Ognuno di noi, almeno una volta nella vita, ha incontrato una persona con cui si è sentito subito intimo e vicino. Qualcuno che parla la nostra stessa lingua. La persona che rende tutto più facile. Che Michela fosse questo per me l'avevo già capito la prima sera, quando le avevo detto che non avevo mai fatto una follia simile per una donna. Nel dire quella frase mi ero reso conto subito che avrei potuto anche non dirla, che era superflua, perché quel che c'era tra noi non aveva bisogno di spiegazioni. Le ho mandato un messaggio: 'Da questo momento sei la mia ragazza. Giochiamo'.

inviato il 21/01/2012
Nei segnalibri di:

L'eleganza del riccio

immagine copertina
Muriel Barbery
L'eleganza del riccio
Tradotto da Emanuelle Caillat e Cinzia Poli
Edizioni e/o (collana Dal mondo) 2007
10 righe da pagina 39:

Nella nostra società essere povera, brutta e per giunta intelligente condanna a percorsi cupi e disillusi a cui è meglio abituarsi quanto prima. Alla bellezza si perdona tutto, persino la volgarità. E l'intelligenza non sembra più una giusta compensazione delle cose, una sorta di riequilibrio che la natura offre ai figli meno privilegiati, ma solo un superfluo gingillo che aumenta il valore del gioiello. La bruttezza, invece, di per sé è sempre colpevole, e io ero già votata a quel tragico destino, reso ancora più doloroso se si pensa che non ero affatto stupida.

inviato il 14/12/2010
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazioso, delicato, elegante...

un bellissimo libro, con dei personaggi profondi e veri. Si aggiudica un altro "segnalibro"

Che eleganza questo riccio!! O_O

"La funzione del gatto è di essere un totem moderno, una specie di incarnazione emblematica e protettrice del focolare, un riflesso benevolo di quello che sono gli inquilini della casa"
Muriel Barbery
L'eleganza del riccio

per questo piacevole libro..."un segnalibro"

...mi sono "auto_segnalibrata"...ho visto che si può fare :)

OCEANO MARE

immagine copertina
Alessandro Baricco
OCEANO MARE
Feltrinelli
10 righe da pagina 84:

Uno si costruisce grandi storie, questo è il fatto, e può andare avanti anni a crederci, non imposta quanto pazze sono, e inverosimili, se le porta addosso e basta. Si è anche felici di cose del genere. Felici. E potrebbe non finire mai. Poi, un giorno, succede che si rompe qualcosa, nel cuore del gran marchingegno fantastico, tac, senza nessuna ragione, si rompe d'improvviso e tu rimani lì, senza capire come mai quella favolosa storia non ce l'hai più addosso, ma davanti, come fosse la follia di un altro, e quell'altro sei tu. Tac. Alle volte basta un niente. Anche solo una domanda che affiora. Basta quello.

inviato il 17/01/2012
Nei segnalibri di:

Il giorno in più

immagine copertina
Fabio Volo
Il giorno in più
Arnoldo Mondadori
10 righe da pagina 176:

Ognuno di noi, almeno una volta nella vita, ha incontrato una persona con cui si è sentito subito intimo e vicino. Qualcuno che parla la nostra stessa lingua. La persona che rende tutto più facile. Che Michela fosse questo per me l'avevo già capito la prima sera, quando le avevo detto che non avevo mai fatto una follia simile per una donna. Nel dire quella frase mi ero reso conto subito che avrei potuto anche non dirla, che era superflua, perché quel che c'era tra noi non aveva bisogno di spiegazioni. Le ho mandato un messaggio: 'Da questo momento sei la mia ragazza. Giochiamo'.

inviato il 21/01/2012
Nei segnalibri di:

Il buio oltre la siepe

immagine copertina
Harper Lee
Il buio oltre la siepe
Feltrinelli
10 righe da pagina 127:

Volevo che tu imparassi una cosa da lei: volevo che tu vedessi che cosa è il vero coraggio, tu che credi che sia rappresentato da un uomo con il fucile in mano. Aver coraggio significa sapere di essere sconfitti prima ancora di cominciare, e cominciare egualmente e arrivare fino in fondo, qualsiasi cosa succeda. E' raro vincere, in questi casi, ma qualche volta si vince.

inviato il 12/01/2012
Nei segnalibri di:

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy