Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di celenia.cia

"Natale in Giardino"

immagine copertina
Celenia Ciampa
"Natale in Giardino"
Siska Editore

La piccola Grace aprì gli occhi nel bel mezzo della notte. Era stata svegliata da rumori attutiti di passi, trambusto, un gran tramestio. Si alzò a sedere sul letto ancora nel sonno, ed era un po’ spaventata. Ma ci pensò subito: era la vigilia di Natale! Quei rumori così sinistri non potevano esser altro che Babbo Natale che con i suoi folletti preparava una montagna di pacchi e pacchetti sotto il suo grande albero luminoso. In realtà Grace poco credeva a queste cose… ma che altro poteva essere? Forse si era solo sbagliata, era pronta a ricredersi. Scese di corsa dal letto senza nemmeno infilare le ciabatte ed in un batter d’occhio fu in salotto… dove papà stava stringendo il nodo alla cravatta e la mamma finiva di allacciarsi le scarpe. Appena la videro, il rimorso si dipinse sulle loro facce tese e pallide. “Grace, ti sei svegliata…” iniziò la mamma, ma la piccola la interruppe: “Dove andate a quest’ora? E’ notte fonda! E…è la vigilia! Non…penserete di lasciarmi sola!”.

inviato il 06/03/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

aggiungo segnalibro

"Il figlio dell'Orco e della Strega"

immagine copertina
Celenia Ciampa
"Il figlio dell'Orco e della Strega"
Siska Editore
10 righe da pagina 10:

C’era una volta, in un boschetto lontano lontano, una grotta buia e profonda, umida e piena di rumori terrificanti. In questo posto dal quale tutti si tenevano ben lontani, vivevano un terribile orco ed una bruttissima strega. Non erano cattivi, ma così brutti, così brutti che i poveri sventurati che per sbaglio li avevano incontrati erano fuggiti urlando a più non posso e quasi volando dalla velocità con cui si precipitavano via da quella vista raccapricciante. Ed ognuno di loro portava una parrucca per nascondere i capelli ormai bianchi a prova di qualsiasi tintura.

inviato il 06/03/2012
Nei segnalibri di:

"Il figlio dell'Orco e della Strega"

immagine copertina
Celenia Ciampa
"Il figlio dell'Orco e della Strega"
Siska Editore
10 righe da pagina 10:

C’era una volta, in un boschetto lontano lontano, una grotta buia e profonda, umida e piena di rumori terrificanti. In questo posto dal quale tutti si tenevano ben lontani, vivevano un terribile orco ed una bruttissima strega. Non erano cattivi, ma così brutti, così brutti che i poveri sventurati che per sbaglio li avevano incontrati erano fuggiti urlando a più non posso e quasi volando dalla velocità con cui si precipitavano via da quella vista raccapricciante. Ed ognuno di loro portava una parrucca per nascondere i capelli ormai bianchi a prova di qualsiasi tintura.

inviato il 06/03/2012
Nei segnalibri di:

GIOCO - Riga 10

immagine copertina
Patti Puggioni - Cristina Fanni
GIOCO - Riga 10
Giochi 10 righe 2011
10 righe da pagina 10:

Prendi un libro, quello che vuoi, il tuo preferito, uno che devi ancora leggere, il primo su cui posi lo sguardo e... aprilo a pagina 10... CERCA la frase numero 10 e SCRIVILA sotto come commento. Aggiungi anche il titolo del libro e il nome dell'autore.
(24 luglio) Da questo momento in poi, le frasi troppo lunghe verranno cancellate.
Dovete scrivere solo la RIGA n. 10.
Per le frasi più lunghe (10 righe) c'è l'area apposita
http://scrivi.10righedailibri.it/
Se nel libro la pagina 10 è bianca scegliete un altro libro.
:)

inviato il 22/05/2011
Nei segnalibri di:

Commenti

...scompare tra le vecchie ceppaie sfatte, tra l'erba alta... - NEVE, CANE, PIEDE Claudio Morandini

"Interessante", pensai, al mondo c'è gente che ama dispensare il buongiorno. (703 ragioni per dire di si, F.L. Koraline)

il ragazzo che condivideva con l'autore la capacità di ascoltare (nel barile delle mele, e non solo) (La vera storia del pirata Long John Silver, Bjorn Larsson)

Voglio dire,devo essere morta per forza e gli angeli devono avere avuto compassione di me perchè la testa scura e riccioluta che mi pare di intravedere è così ben proporzionata e così attraente da essere quella di un angelo.(un imprevisto chiamato amore-Anna Premoli)

L'euforia del pesce palla. (Ai confini del gusto - Luis Devin)

Forse dietro il colle Vecchio, o dietro ancora, ma di tanti e tanti metri e tantissimi passi di un uomo (Marta La Sarta di Valentina Di Cesare)

teoria irregolare di casette grigie e fabbricati color polvere
Nonchiedere perchè - Franco Di Mare

tanto vale portare a termine
mamma di Valentina Diana, Einaudi

processo nei confronti di quattro agenti del LAPD , il distretto di...

processo nei confronti di quattro agenti del LAPD , il distretto di...

GIOCO - Riga 10

GIOCO - Riga 10 6 years 10 settimane fa

Dalle crepe della terra uscirono per prime le formiche rosse, dapprima in piccoli gruppi, poi in schiere compatte.

"Spiriti", Stefano Benni

GIOCO - Riga 10 6 years 10 settimane fa

Dalle crepe della terra uscirono per prime le formiche rosse, dapprima in piccoli gruppi, poi in schiere compatte.

"Spiriti", Stefano Benni

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy