Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di coratti

Impulsi Ribelli

immagine copertina
Francesco Coratti
Impulsi Ribelli
Amazon Kindle
10 righe da pagina 256:

A volte capita di avere il pieno controllo dei nostri giorni e di sentire il tempo come un compagno di viaggio. Siamo portati a credere che la sorte ci abbia riservato un posto in prima fila. Spavaldi, diamo un po’ tutto per scontato e, ingenuamente, aspettiamo che arrivi la prossima fermata, la nostra, quella che avevamo programmato. Altre volte, invece, siamo fermi senza una prospettiva, senza speranze, indecisi, come se il tempo ci avesse mollato alla prima fermata e scaricato lì come una vecchia valigia. Aspettiamo che il fato ci liberi, ci riscatti. Siamo convinti che una spinta, per noi, potrebbe fare la differenza. Più di rado, però, succede che l’impulso a cambiare giunga dal nostro intelletto, un impulso ribelle, senza pregiudizi, incurante del treno che ci trasporta oppure di quello che attendiamo alla stazione. Per un fuggevole istante, allora, scopriamo che il destino è come una zavorra. Quello è il momento in cui tutto può cambiare.

inviato il 23/08/2017
Nei segnalibri di:

L'alba del Tempo

immagine copertina
Francesco Coratti
L'alba del Tempo
Amazon Kindle
10 righe da pagina 240:

«Tutto fu architettato da un gruppo di uomini che si faceva chiamare…» e sbirciò sul taccuino per leggere: «la setta occulta degli dei.»
«Inquietante» commentò Julie.
«Secondo la ricostruzione, questi loschi individui erano devoti a Giove, Giunone o il Sol Invictus, il Dio Sole. Tra l’altro, l’imperatore Costantino raffigurò il Sol Invictus sulla sua moneta ufficiale. Per farla breve: la setta occulta degli dei decise di confondersi tra i cristiani, corrompendo le anime più deboli e intaccando lo spirito dei padri fondatori. La Chiesa divenne un sistema gerarchico basato sul potere e sulla ricchezza, tanto che ci vollero quasi mille anni prima che un uomo, il santo di Assisi, riuscisse a riportare un po’ di luce nelle tenebre in cui versava.»
«E i fratelli custodi?»
«Ci sto arrivando» rispose Paolo.

inviato il 23/08/2017
Nei segnalibri di:

Oltre il Sigillo

immagine copertina
Francesco Coratti
Oltre il Sigillo
Francesco Coratti
10 righe da pagina 244:

Dopo averla ammirata un po’, sfacciatamente, Paolo le confessò: «Scusa, ma ho perso il filo. Stavi dicendo?»
Lusingata, Julie distolse lo sguardo e cambiò diapositiva. «Questa macchina» indicò «si chiama Freccia di Luce. La riconosci?»
Paolo fece uno sforzo e, riluttante, guardò l’immagine. «Come prima,» commentò rapidamente «ho la sensazione di averla già vista, ma nient’altro. Tu piuttosto, perché ti stai dedicando con tanta energia a questo progetto?»
«Perché, se esiste davvero, questa macchina consentirebbe a chiunque di viaggiare nel tempo. È qualcosa che va oltre ogni nostra immaginazione. Vedi, il tempo è come un fiume che scorre lento e noi siamo tutti naviganti che occupano un posto nelle barche, ma le nostre scialuppe vanno alla deriva; non abbiamo i remi, ma solo il peso delle nostre vite e il desiderio di restare più a lungo ad ammirare le sponde. A meno che…»
«Non troviamo un motore» dedusse lui.

inviato il 23/10/2013
Nei segnalibri di:

Freccia di Luce

immagine copertina
Francesco Coratti
Freccia di Luce
nessuno 2012
10 righe da pagina 425:

«Immaginate di essere a Roma, nella cappella Sistina e… di ammirare l’affresco di Michelangelo che raffigura la creazione di Adamo. Disteso sulla nuda roccia, il primo degli uomini attende la mano di Dio, che sopraggiunge in volo, col braccio teso e avvolto in un manto turbinante, giusto?» I presenti annuirono, incuriositi e silenziosi. «Ma l’indice del Signore» proseguì lei «e quello di Adamo, se pur vicini, non si sfiorano nemmeno. Esiste un fenomeno, nella meccanica quantistica, noto come effetto tunnel. In fisica classica, quella più intuitiva, una particella non è in grado di superare un ostacolo se non ha l’energia necessaria per farlo. Ma un fisico, il premio Nobel Erwin Schrödinger, dimostrò che in realtà può farlo! Esiste una piccola probabilità che la particella, per quanto confinata nel suo spazio, riesca a superare la barriera di potenziale che le impedisce di allontanarsi.» Un po’ perplessi, i presenti si guardarono l’un l’altro e Paolo disse: «Dove vuoi arrivare?»

inviato il 29/02/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Freccia di Luce è disponibile in formato elettronico su iTunes, inMondadori, La Feltrinelli, IBS, Unilibro, Bookrepublic e tanti altri ;-)

Questo libro è uno dei generi che preferisco, thriller storico e mistero?

Qui potete leggere liberamente le prime pagine di Freccia di Luce... http://www.youcanprint.it/anteprime_libri/coratti_freccia_anteprima.pdf

Freccia di Luce è disponibile su La Feltrinelli in brossura! http://www.lafeltrinelli.it/products/9788867510900/Freccia_di_luce/Corat...

Freccia di Luce è disponibile su BOL in brossura! http://www.bol.it/libri/Freccia-di-luce/Francesco-Coratti/ea978886751090/

Il bizzarro incidente del tempo rubato

immagine copertina
Rachel Joyce
Il bizzarro incidente del tempo rubato
Tradotto da A. Arduini
Sperling & Kupfer 2013
10 righe da pagina 10:

«Che ora è?» domandò Lucy. «Siamo in ritardo?»
Byron guardò l’orologio e poi si irrigidì. La lancetta dei secondi stava andando all’indietro. La voce gli raschiò la gola e lui si rese conto che era diventata un grido.
«Mamma, sta succedendo. Fermati.» Le afferrò una spalla e tirò forte.
Non riuscì a capire cosa fosse accaduto in seguito. Era stato tutto rapidissimo.
Mentre cercava di allungare l’orologio davanti alla faccia di sua madre, vedeva ancora l’albero miracoloso e la bambina che pedalava in strada. Facevano tutti parte della stessa cosa. Erano tutti sbucati dal nulla, fuori da quella nebbia densa, fuori dal tempo. La Jaguar sbandò e le mani di Byron piombarono sul cruscotto di mogano nel tentativo di attutire l’urto. Mentre l’auto inchiodava si udì un suono, come un sussurro metallico, e poi silenzio.

inviato il 09/10/2013
Nei segnalibri di:

Mille splendidi soli

immagine copertina
Khaled Hosseini
Mille splendidi soli
Tradotto da Alessandro Batlsam
Edizione Piemme 2007
10 righe da pagina 93:

Per colazione mangiarono uova sode con patate e pane, dopo di che Tariq fece un sonnellino sotto un albero sulla riva di un torrente gorgogliante. Dormì con la giacca ben ripiegata a mo’ di cuscino e le braccia incrociate sul petto. L’autista andò al villaggio a comprare delle mandorle. Babi si sedette ai piedi di una grossa acacia a leggere un tascabile. Laila conosceva quel libro, una volta glielo aveva letto. Raccontava la storia di un vecchio pescatore di nome Santiago, che pesca un pesce gigantesco. Ma quando riesce a portare in salvo la sua barca a vela, del suo straordinario pesce non resta più nulla, i pescicani l’hanno divorato tutto, un morso dopo l’altro.

inviato il 14/10/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Segnalibrone :)

Oltre il Sigillo

immagine copertina
Francesco Coratti
Oltre il Sigillo
Francesco Coratti
10 righe da pagina 244:

Dopo averla ammirata un po’, sfacciatamente, Paolo le confessò: «Scusa, ma ho perso il filo. Stavi dicendo?»
Lusingata, Julie distolse lo sguardo e cambiò diapositiva. «Questa macchina» indicò «si chiama Freccia di Luce. La riconosci?»
Paolo fece uno sforzo e, riluttante, guardò l’immagine. «Come prima,» commentò rapidamente «ho la sensazione di averla già vista, ma nient’altro. Tu piuttosto, perché ti stai dedicando con tanta energia a questo progetto?»
«Perché, se esiste davvero, questa macchina consentirebbe a chiunque di viaggiare nel tempo. È qualcosa che va oltre ogni nostra immaginazione. Vedi, il tempo è come un fiume che scorre lento e noi siamo tutti naviganti che occupano un posto nelle barche, ma le nostre scialuppe vanno alla deriva; non abbiamo i remi, ma solo il peso delle nostre vite e il desiderio di restare più a lungo ad ammirare le sponde. A meno che…»
«Non troviamo un motore» dedusse lui.

inviato il 23/10/2013
Nei segnalibri di:

L'ARTE DI CORRERE SOTTO LA PIOGGIA

immagine copertina
GARTH STEIN
L'ARTE DI CORRERE SOTTO LA PIOGGIA
Tradotto da Federica Merani
Piemme - Bestseller 2010
10 righe da pagina 15:

Mi scelse da un'ammucchiata di cuccioli, un groviglio di zampe, orecchie e code che si dimenavano dietro il fienile. [...]I miei fratellini e io stavamo facendo la lotta come sempre, quando nel mucchio si infilò una mano che mi prese per la collottola, e io mi ritrovai di colpo a penzolare per aria. "Questo qua" disse un uomo. Fu il primo sguardo sul resto della mia vita. era magro, con muscoli lunghi e affusolati. Non grosso, ma imponente. Aveva gli occhi vivaci, azzurro ghiaccio. I capelli arruffati e la barba corta e incolta erano scuri e ispidi, come il pelo di un terrier irlandese. "il gioiello della cucciolata" disse la signora.

inviato il 17/09/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Era gentile; mi piaceva quando ci coccolava sul suo grembo soffice."Il più dolce. Il migliore." "Pensavamo di tenerlo" disse il padrone, avvicinandosi con gli stivaloni incrostati di fango del torrente, dove stava riparando un recinto.Ripeteva sempre la stessa balla. Che cavolo, ero un cucciolo di appena tre mesi e l'avevo già sentito un mucchio di volte. La usava per fare più soldi. "Siete disposti a darlo via?" "Dipende dal prezzo"rispose il padrone, alzandogli occhi al cielo azzurro pallido scolorito dal sole. "Dipende dal prezzo."

Fobie. Le nuove ossessioni del XXI secolo

immagine copertina
Adriano Purgato
Fobie. Le nuove ossessioni del XXI secolo
Castelvecchi 2006
10 righe da pagina 38:

Il segreto della felicità non è di far sempre quello che si vuole, ma di voler sempre quello che si fa. (Lev Tostoj)
Gli individui comuni si preoccupano solo di " come ammazzare il tempo", le persone che posseggono qualche talento di "come consumarlo". (Arthur Schopenhauer)
L'Atarassofobia, o paura di vivere senza stimoli, è uno dei disagi più importanti, perchè tutti gli altri, in un certo qual modo, si possono considerare dei prodotti. L'Atarassofobia racchiude in sèun pò tutti i malesseri postmoderni: lo stimolo fobico e il malessere che ne derivano sono solo questione di predisposizione e fantasia.

inviato il 17/09/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Io credo che tutte le fobie siano delle buie prigioni :-)

Tutte le fobie sono paralizzanti, ma quella più "crudele" a mio parere è la panofobia.

La libreria dei nuovi inizi

immagine copertina
Anjali Banerjee
La libreria dei nuovi inizi
Tradotto da Tradotto da Roberta Cristofani, Valentina Zaffagnini
Bur 2011
10 righe da pagina 94:

"A volte le persone non sanno cosa vogliono. Pazienza, tatto, generosità. Compassione. E' di queste qualità che hai bisogno, per fare questo lavoro, tesoro."
"Sciocchezze, Tony. Qui c'è bisogno solo di spazi meglio areggiati e poltrone più comode."
"Le poltrone vanno benissimo." Tony si infila Pasta a gogo sotto il braccio. "Ti sei fermata un attimo a chiederti perché Lucia è andata in California? Il suo non è stato certo un viaggio di piacere, altrimenti il nome di quel manuale di cucina se lo sarebbe ricordato. Non hai visto che era in preda all'ansia? [...]
"...Però non sono qui per raccogliere le confidenze più intime dei clienti."
"Non sei tenuta a farlo. Però dei aver volglia di interessarti alle persone, alle loro storie. I libri sono molto più di un prodotto da vendere. Dentro c'è il nostro passato, la nostra cultura, interi mondi. Se non lo sai, mia cara, i libri sono un antidoto alla tristezza.

inviato il 17/09/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Si Atena te lo consiglio vivamente, non è un libro impegnativo, è un po' come una favola, per amanti dei libri e dei sogni.
E' una lettura leggera ma che a me è piaciuta moltissimo.
Spero di non deludere le tue aspettative.

Ciao Elena, quindi consigli di leggerlo? :-)
lascio segnalibro

Dopo aver letto questo libro, mi è aumentato il desiderio di lavorare in una libreria :)

Se fossi Vera

immagine copertina
Alessandra Buschi
Se fossi Vera
FERNANDEL EDITORE 1999
10 righe da pagina 30:

Si va piano, tutto è rallentato, tutto è bianco come quel bianco che copre tutto, anche i germogli di fine marzo appena sbocciati, anche il grano che va a piegarsi, anche i rami già fioriti di mandorli, ciliegi e peschi, anche i vasi con le piantine grasse che avevi già sistemato fuori. Si guarda dalla finestra la neve che scende, ora a fiocchi grossi così, ora fitta così. Questo si fa se per caso alla fine di marzo, diciamo il ventotto, cade improvvisa e inaspettata la neve. Poi, inevitabilmente, torna il sole.

inviato il 17/09/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Molto leggera come lettura, scorrevole a me è piaciuto molto :-)

Nube di Passeri

immagine copertina
Takashi Matsuoka
Nube di Passeri
Mondadori su licenza Sperling & Kupfer
10 righe da pagina 4:

Sperava che in quel momento la guardasse, perchè sapeva di essere elegante nel sonno anche quando dormiva davvero. Quando poi recitava, come in quel momento, di solito l'effetto che esercitava sugli uomini era irresistibile. E ora lui che cosa avrebbe fatto? Avrebbe sollevato il copriletto con un gesto leggero, discreto, per ammirare la sua nudità ignara? Oppure avrebbe sorriso, chinandosi a svegliarla con una carezza lieve come un soffio? Oppure avrebbe atteso, paziente come sua abitudine, che le sue palpebre fremessero prima di aprirsi, lasciando che i suoi occhi si aprissero per fissare i suoi?

inviato il 14/02/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Ohhh, quanto tempo...
l'ho letto un secolo fa. :)

La seconda crocifissione di Cristo

immagine copertina
Nikos Kazantzakis
La seconda crocifissione di Cristo
Tradotto da Vitti M.
Castelvecchi 2011
10 righe da pagina 507:

Si nutriva bene questo prete: beveva, diceva cose volgari quand'era di buonumore e picchiava quando si arrabbiava. Anche ora che era vecchio guardava le donne, e il suo sangue bolliva. La sua testa, il petto e le reni erano tutti pieni di difetti umani. Ma quando celebrava la messa o stendeva la mano a dare la benedizione o a gettare l'anatema, un vento selvaggio del deserto soffiava su di lui, e padre Grigori, mangione, bevitore, grossolano, diventava un profeta. [...]
"Maledizione a voi tutti!", borbottava capitan Burrasca mentre, appoggiandosi pesantemente al bastone, nella discesa, si avviava da solo alla residenza dell'Agà, che l'aveva invitato a bere e a mangiare a mezzogiorno. "Per queste cose, accidenti, ci vuole un cuore puro, e noi siamo Sodoma e Gomorra".

inviato il 05/03/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

grazie

grazie, l'ho iniziato ieri sera e mi piace, vorrei postare altre righe la settimana prox.

aggiungo segnalibro

Ciao Elena.grazie !naty

Grazie all'editore Castelvecchi per il Libro incentivo!

Il cammino di Santiago

immagine copertina
Paolo Coelho
Il cammino di Santiago
Tradotto da Rita Desti
Bompiani 2011
10 righe da pagina 60:

Fra tutti i modi che l'uomo ha escogitato per fare del male a se stesso, il peggiore è stato l'Amore. Ci ritroviamo sempre a soffrire per qualcuno che non ci ama, per qualcuno che ci ha abbandonato, per qualcuno che non ci vuole lasciare. Se siamo soli, è perché nessuno ci vuole; se siamo sposati, trasformiamo il matrimonio in schiavitù. Che cosa terribile ... Quando il Figlio del Padre scese sulla terra, portò con sé l'Amore. Ma siccome gli esseri umani riescono a comprendere l'amore solo con sofferenza e sacrificio, finirono per crocifiggerlo. Se non fosse stato così, nessuno avrebbe creduto nel suo amore, giacché tutti erano abituati a soffrire quotidianamente per le proprie passioni.

inviato il 05/03/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazieeeeeee!!!!!!!!!

complimenti Andrea, con queste 10righe risultate le migliori della settimana, ti aggiudichi il libro incentivo. comunica i tuoi dati a: info@10righedailibri.it

ciao Natalinaaaa!!!

aggiungo segnalibro

questo che l'ho pure io.....:-)

Freccia di Luce

Freccia di Luce 5 years 13 settimane fa

Freccia di Luce è disponibile in formato elettronico su iTunes, inMondadori, La Feltrinelli, IBS, Unilibro, Bookrepublic e tanti altri ;-)

Freccia di Luce 5 years 17 settimane fa

Qui potete leggere liberamente le prime pagine di Freccia di Luce... http://www.youcanprint.it/anteprime_libri/coratti_freccia_anteprima.pdf

Freccia di Luce 5 years 17 settimane fa

Freccia di Luce è disponibile su La Feltrinelli in brossura! http://www.lafeltrinelli.it/products/9788867510900/Freccia_di_luce/Corat...

Freccia di Luce 5 years 17 settimane fa

Freccia di Luce è disponibile su BOL in brossura! http://www.bol.it/libri/Freccia-di-luce/Francesco-Coratti/ea978886751090/

Freccia di Luce 5 years 34 settimane fa

Freccia di Luce è disponibile anche in brossura! http://www.amazon.it/Freccia-Luce-Francesco-Coratti/dp/1475272960/

Freccia di Luce 5 years 35 settimane fa

Grazie ad Antonio per la sua preferenza.

Freccia di Luce 5 years 42 settimane fa

Ringrazio anche Obelix e vi ricordo che Freccia di Luce è disponibile solo su Amazon, in formato ebook ;-)

Freccia di Luce 5 years 43 settimane fa

Grazie ad Assunta e Vincenzo

Freccia di Luce 5 years 45 settimane fa

Su Amazon potete scaricare un estratto gratuito con le prime 56 pagine, da leggere comodamente su Kindle, iPad, PC, Mac o sistemi Android

A PASSI RAPIDI

A PASSI RAPIDI 5 years 17 settimane fa

:)

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy