Accedi da qui per inserire le tue 10 righe

Per inserire le tue 10 righe registrati oppure effettua il login
Richiedi una nuova password

Pagina di alessandra79

Tonio Kroeger

immagine copertina
THOMAS MANN
Tonio Kroeger
Tradotto da Enrico Filippini
I CLASSICI UNIVERSALE ECONOMICA FELTRINELLI 2009
10 righe da pagina 85:

Se ne andò per la strada che doveva percorrere, con un passo un po' trascurato e disuguale, fischiettando tra sé e sé, guardando le lontananze con la testa un po'inclinata da una parte, e quando si smarriva, ciò accadeva perchè per certi uomini non c'è la retta via. Se gli domandava che cosa intendesse fare nel mondo, forniva risposte contraddittorie, perchè usava dire (e l'aveva anche già scritto) che portava in sé la possibilità di mille forme di esistenza insieme con la segreta consapevolezza che in fondo si trattava di mere impossibilità.

inviato il 18/03/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Partecipo Allora un libro su http://scrivi.10righedailibri.it/allora-un-libro-gioco-libri-incentivo

Ale per partecipare devi scrivere il link: Partecipo Allora un libro su http://scrivi.10righedailibri.it/allora-un-libro-gioco-libri-incentivo

Il Grande Gatsby

immagine copertina
F. Scott Fitzgerald
Il Grande Gatsby
Newton Compton Editori 2013
10 righe da pagina 86:

Il calore che non dava tregua cominciò a stordirmi e passai un brutto momento prima di rendermi conto che fino a quel momento i suoi sospetti non si erano posati su Tom. Aveva scoperto che Myrtle aveva una specie di seconda vita in un altro mondo, lontano da lui, e lo shock l'aveva fatto ammalare. Fissai lui e poi Tom, che aveva fatto una scoperta simile un'ora prima - e pensai che non c'era differenza tra gli uomini, di intelligenza o di razza, più profonda che quella tra sani e malati. Wilson era così malato da sembrare colpevole, imperdonabilmente colpevole - come se avesse reso madre una povera ragazza.

inviato il 18/03/2013
Nei segnalibri di:

Leader di te stesso

immagine copertina
Roberto Re
Leader di te stesso
Oscar Mondadori 2006
10 righe da pagina 65:

"Se il nostro linguaggio fosse una tavolozza da pittore da utilizzare per esprimere i nostri pensieri, le nostre emozioni e i nostri stati d'animo, un vocabolario molto ricco ci permetterebbe di avere un numero enorme di colori ed eventualmente anche la possibilità di inventarne di nuovi, mischiando tra loro quelli già presenti, creando sfumature e forme artistiche assolutamente innovative. [...] Su centinaia di vocaboli che esprimono emozioni di ogni genere, il numero delle parole che descrivono sensazioni negative è circa il doppio di quelle che connotano sensazioni positive. [...] Abbiamo a disposizione una tavolozza con miriadi di colori in ogni loro sfumatura, ma noi tendiamo a utilizzarne pochissimi, dipingendo quindi quadri poveri. E ancor più tendiamo a usare molti più colori cupi rispetto a quelli brillanti e luminosi"

inviato il 20/02/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

cucciola :)

:)

Momenti di trascurabile felicità

immagine copertina
Francesco Piccolo
Momenti di trascurabile felicità
L'arcipelago Einaudi 2010
10 righe da pagina 13:

Non parti mai d'estate.Te ne stai sempre a casa di giorno e giri per la città di notte.E' il periodo dell'anno che ti piace di più.Agosto.La parte centrale di Agosto,meglio.Una settimana,al massimo dieci giorni,quello è il momento perfetto.Tutti vanno via e tu rimani qui.E'la tua vacanza senza vacanza.E'come se avessi un balcone che affaccia su tutta la città e da giugno la vedessi riempirsi sempre di più,con le notti piene di cose da fare e la gente che non ha nessuna voglia di tornarsene a casa.A un certo punto,però,ti accorgi che di gente laggiù comincia a venirne di meno.Se ti sporgessi a cercare di ascoltare le parole,sentiresti che si salutano,domani parto ci rivediamo quando torno.Pian piano la città si svuota.E in mezzo ad Agosto saluti l'ultimo amico;e finalmente rimani solo.Così la chiami:la tua vacanza senza vacanza.

inviato il 15/01/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

ciao Barbi! Si Naty,ho pensato proprio a quella bellissima canzone quando l'ho scritto! :P

Hai scritto ti amo sulla sabbia,come nella canzone...........idea adorabile,naty

Ciao Aleeeeeeeeeeeeeee :P

Poesie d'amore

immagine copertina
Roberta Serra
Poesie d'amore
PILLOLE BUR 2008
10 righe da pagina 36:

"La tua immagine abita tra il mio occhio
e la mia palpebra chiusa. Il tuo ricordo
s'insinua in ogni battito
del mio cuore.
Il tuo amore si è trasfuso
dentro le mie ossa;
vi fluisce come la linfa
nel cuore segreto del ramo!
Che passi un solo giorno senza vederti,
il petto mi si stringe,
e le lacrime a rivoli continui
mi sgorgano dagli occhi.
Tu che appassionatamente desidero,
sappi che la passione mi possiede
come un padrone lo schiavo,
perchè la mia follia non puo' che accrescere il mio amore.
Temi il Signore di misericordia,
tu che versi la bevanda della desolazione.
e rispondi infine alla mi anima,
si, abbi infine pietà".
LE MILLE E UNA NOTTE

inviato il 17/12/2012
Nei segnalibri di:

Quello che non si doveva dire

immagine copertina
Enzo Biagi
Quello che non si doveva dire
Rizzoli 2006
10 righe da pagina 45:

[..]Che diritto ha la televisione di invadere il cuore e l'anima di chi vive giorni di disperazione[..]E'giusto informare, è immorale speculare per una manciata di ascoltatori in più.[..]Qualche anno fa un serial killer di qualche esperienza,Donato Bilancia,fu arrestato con l'accusa di aver compiuto diciassette omicidi,[..]durante i primi interrogatori fece una strana richiesta.Voleva andare a raccontare la sua storia in televisione intervistato da Enzo Biagi.Ricordo che la proposta ci colpì e impegnammo una riunione di redazione per capire che cosa potevamo fare.Decidemmo di non farne niente.[..]Rimasi sorpreso quando lo vidi in onda,dopo qualche anno,a Domenicain intervistato da Paolo Bonolis in un orario destinato all'intrattenimento delle famiglie[..]e pensai che avevamo fatto bene a dire di no a un uomo condannato a tredici ergastoli.Ancora una volta la tv era stata violenta e impudica,con poco rispetto sicuramente per gli spettatori,ma,soprattutto,per le famiglie delle vittime e mi ha stupito Bonolis,uomo intelligente e sensibile,che aveva ceduto al richiamo dell'audience.

inviato il 07/11/2012
Nei segnalibri di:

Tu, piccolo infinito. Poesie per giovani innamorati

immagine copertina

Per il mio cuore basta il tuo petto,
per la tua libertà bastano le mie ali.
Dalla tua bocca arriverà fino al cielo
ciò che stava sopito sulla mia anima.

E' in te l'illusione di un giorno.
Giungi come rugiada sulle corolle.
Scavi l'orizzonte con la tua assenza,
Eternamente in fuga come l'onda.

Ho detto che cantavi nel vento
come i pini e come gli alberi maestri delle navi.
Come quelli sei alta e taciturna.
E di colpo ti rattristi, come un viaggio.

Accogliente come una vecchia strada.
Ti popolano echi e voci nostalgiche.
Io mi sono svegliato e a volte migrano e fuggono
gli uccelli che dormivano nella tua anima.

inviato il 31/10/2012
Nei segnalibri di:

Tu, piccolo infinito. Poesie per giovani innamorati

immagine copertina

ODE AL GIORNO FELICE
Questa volta lasciate che sia felice,
non è successo nulla a nessuno,
non sono da nessuna parte,
succede solo che sono felice
fino all’ultimo profondo angolino del cuore.

Camminando, dormendo o scrivendo,
che posso farci, sono felice.
Sono più sterminato dell’erba nelle praterie,
sento la pelle come un albero raggrinzito,
e l’acqua sotto, gli uccelli in cima,
il mare come un anello intorno alla mia vita,
fatta di pane e pietra la terra
l’aria canta come una chitarra.

Tu al mio fianco sulla sabbia, sei sabbia,
tu canti e sei canto.
Il mondo è oggi la mia anima
canto e sabbia, il mondo oggi è la tua bocca,
lasciatemi sulla tua bocca e sulla sabbia
essere felice,
essere felice perché sì,
perché respiro e perché respiri,
essere felice perché tocco il tuo ginocchio
ed è come se toccassi la pelle azzurra del cielo
e la sua freschezza.
Oggi lasciate che sia felice, io e basta,
con o senza tutti, essere felice con l’erba
e la sabbia essere felice con l’aria e la terra,
essere felice con te, con la tua bocca,
essere felice.

inviato il 28/10/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

vero?! Secondo me rende benissimo l'idea del messaggio della poesia!

che bella, poi bellissima la foto... molto tenera!

grazieeeee!!!! :D

Cosa sognano i pesci rossi

immagine copertina
Marco Venturino
Cosa sognano i pesci rossi
Oscar Mondadori 2006
10 righe da pagina 166:

"Chi non guarisce rappresenta una fastidiosa contrarietà nella brillante carriera dei professionisti più affermati, una tristezza da dimenticare al più presto per quelli più emotivamente vulnerabili, una inutile fatica per i menefreghisti. Spesso si sostiene che il distacco, il cinismo oserei dire, con cui gli operatori sanitari trattano la loro "merce" è l'inevitabile condizione perchè possano svolgere in maniera precisa il loro lavoro. I più benevoli correggono questa affermazione aggiungendo che è anche l'unica condizione perchè possano sopravvivere senza essere schiacciati dal peso della sofferenza altrui. Forse è vero. O forse è solo una scusa. Forse nessuna delle due cose [...] Chi si ammala e viene fagocitato dall'ingranaggio sanitario perde il diritto a essere una persona. La guarigione non è altro che riacquisire la potestà perduta. Se non guarisci non la recuperi e rimani a fare la parte della Ferrari guasta. Tutti gli altri ti vedono come la Ferrari rotta, solo tu ti senti ancora una persona. Ma sei solo".

inviato il 23/09/2012
Nei segnalibri di:

Cecità

immagine copertina
José Saramago
Cecità
Universale Economica Feltrinelli 2011
10 righe da pagina 109:

In un passato remoto, ragioni e metafore simili erano state tradotte dall'imperterrito ottimismo della gente comune in detti tipo questo, Non c'è bene che sempre duri, né male che perduri, oppure, in versione letteraria,Così come non c'è bene che duri sempre, non c'è male che sempre duri, massime supreme di chi ha avuto il tempo di apprendere con gli scossoni della vita e della fortuna, e che, trasposte fra i cechi, andranno lette come segue, Ieri vedevamo, oggi non vediamo, domani vedremo, con una leggera intonazione interrogativa nella terza parte della frase, come se la prudenza, all'ultimo istante, avesse deciso, per si e per no, di aggiungere l'ambiguità del dubbio alla speranzosa conclusione.

inviato il 05/07/2012
Nei segnalibri di:

Commenti

Questo è un libro che fa riflettere, lo metterei pari a 1984 come potenza espressiva e capacità introspettiva sulla natura umana.

grazieee!!1

segnalibro !

grazie ragazze!!!

GIULIO EINAUDI. DIARIO DEL NOVECENTO

immagine copertina
LUCIANO SIMONELLI
GIULIO EINAUDI. DIARIO DEL NOVECENTO
SIMONELLI EDITORE, 2012
10 righe da pagina 10:

La prima volta che vidi Giulio Einaudi fu alla Buchmesse di Francoforte, adagiato su una poltrona del suo stand, con la nuvola di capelli bianchi un pò scompigliati, lo sguardo d'una curiosità distaccata, la bocca piegata in un trattenuto sorriso. Pareva un sovrano sul trono. me lo presentò, con devozione, Maria Livia Serini, cresciuta nella sua casa editrice prima di passare al giornalismo. E compresi quanto fosse vero, come aveva affermato Natalina Ginzburg in lessico familiare, che "la sua timidezza intimidiva gli estranei, i quali si sentivano avvolti d'uno sguardo azzurro, luminoso e glaciale che li indagava, li soppesava".

inviato il 02/06/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Partecipo al Giuoco domenicale 10 Righe autori precisi + link
http://scrivi.10righedailibri.it/giuoco-domenicale-10-righe-autori-precisi

Vita d'uomo

immagine copertina
G.Ungaretti
Vita d'uomo
Tradotto da /
Oscar Mondadori 1970
10 righe da pagina 21:

Eterno
Tra un fiore colto e l'altro donato
l'inesprimibile nulla.

Notte di maggio
Il cielo pone in capo
ai minareti
ghirlande di lumini.

Stasera
Balaustrata di brezza
per appoggiare stasera
la mia malinconia.

inviato il 30/05/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie !!!ciao Ale-Ale

bellissima

Ciao Barbara...

Ciao Natalina :)

L'isola di Arturo

immagine copertina
Elsa Morante
L'isola di Arturo
Einaudi 2012
10 righe da pagina 180:

Allora, i miei occhi e i miei pensieri lasciavano il cielo con dispetto, riandando a posarsi sul mare, il quale, appena io lo riguardavo, palpitava verso di me, come un innamorato. Là disteso, nero stellato, era grande e fantastico, e possedeva territori che non si potevano contare, diversi uno dall'altro, come centomila pianeti! Presto, ormai, per me, incomincerebbe finalmente l'età desiderata in cui non sarei più un ragazzino, ma un uomo; e lui, il mare, simile a un compagno che finora aveva sempre giocato assieme a me e s'era fatto grande assieme a me, mi porterebbe via con lui a conoscere gli oceani, e tutte le altre terre, e tutta la vita!

inviato il 29/05/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

cucciola :*

:-)

Grazie Alessandra... Ale Ale :)
L'Isola Di Arturo me l'hai regalato Tu al mio compleanno e oggi mi fai un doppio regalo qui su 10 righe... Ho pochi Amici ai quali voglio un mondo di bene perchè Unici e Leali, Tu sei tra quelli Grazie di Cuore :)

Grazie Staff e Grazie a TUTTI :) Ovviamente devo scegliere un libro lunedi e allora lunedi svelerò anche la persona che riceverà il mio libro incentivo settimanale :)

Le mie Dieci righe preferite tra quelle postate questa settimana non possono che essere quelle del libro L'ISOLA DI ARTURO DI ELSA MORANTE postate da Barbara Antonacci. Le scelgo perchè non c'è passo di quel libro che non sia intenso e pregnante, non c'è passo che non rimanga scalfito nella mente del lettore. Tutto ciò che viene descritto e raccontato viene fatto, a parer mio, in una maniera talmente mirabile che ogni scena si colora di realtà non appena incontra gli occhi del lettore. L'isola di Arturo è un libro meraviglioso

Ciao, con queste 10 righe hai vinto la classifica settimanale, a te un libro incentivo!

Uno dei miei libri preferiti!! :)

La luna è il nostro sole

immagine copertina
Nuran David Calis
La luna è il nostro sole
Tradotto da Antonio Marinelli
L'Asino D'oro 2012
10 righe da pagina 13:

Tornerò indietro e troverò il modo di inserirmi. Mi anniderò come un parassita. In una società che non mi sono scelto. Sarò un eroe, se in me la gente vorrà vedere un eroe. Un modello se è quello che vorranno. Un essere repellente, se così deve essere. Sarò il diavolo se in me vorranno vedere il diavolo. Creerò rotture, aggregherò. Supererò confini e traccerò confini. Farò il bravo ragazzo, farò il cattivo ragazzo. Cambierò nome e data di nascita, per corrispondere all'immagine che vorranno avere di me. Non starò sottoterra senza lapide e ridotto in un mucchietto di cenere. In una terra nella quale non voglio stare. Non voglio vivere sperando che qualcuno mi dica qual è il posto migliore al quale appartengo.

inviato il 24/05/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

grazie!!! che bello!!! Grazie a tutti!!! <3

Ciao Ale
hai vinto il premio settimanale delle 10 righe più segnalibrate.
Lunedì prossimo dovrai inviare il tuo indirizzo a libroincentivo@10righedailibri.it.
Quando mandi la mail, ricorda di scrivere la motivazione dell'assegnazione del premio alle righe preferite che dovrai scegliere tra le 10 righe postate in questa settimana, da lunedì 27 maggio a domenica 2 giugno.
Complimenti!!! :)

grazie!

Anche a me è arrivato lo stesso libro e oggi mi è arrivato l'ultimo di All'ora un libro dell'edizione Ambiente. Appena lo avrò letto pubblicherò le mie righe :)

Ale abbiamo inoltrato i tuoi ringraziamenti all'editore via Twitter :)

Ringrazio L'Asido d'oro per avermi regalato questo splendido libro!

ANIME ONESTE

immagine copertina
GRAZIA DELEDDA
ANIME ONESTE
ILISSO COLLANA BIBLIOTECA SARDA 2009
10 righe da pagina 88:

La chiesa era stata comprata da Paolo in uno stato quasi di rovina, senza tetto, invasa dai roveti e dall'edera. Ma l'interno, preservato dalla grossa volta, si conservava ancora bene (…)La chiesa di San Giacomo era stata diversa da tutte le chiese sarde di campagna; non teneva addossate le solite stanze dette cumbissias, ove i fedeli dimorano durante il tempo della novena, ma aveva due piccole sagrestie e un loggiato ad archi dalla parte del nord. Non aveva campanile,e sulla facciata che si alzava a punta al di sopra del tetto si osservavano striscie di mosaico di rozza fattura.

inviato il 17/05/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Ho sbagliato la pagina è 180 O_o

Partecipo a Passi sardi su http://scrivi.10righedailibri.it/passi-sardi

L'AMORE E LIBERTA'

immagine copertina
Biagio Arixi
L'AMORE E LIBERTA'
Edizioni del Leone 2007
10 righe da pagina 89:

La mia isola è un fiore
lanciato nel mare da un nume sereno.
Baciata dal sole in ogni stagione,
s'indora di luce come fosse un lampione.
Le cupole bianche, in semicerchi
perfetti, disegnano il cielo come bolle
sospese per volere divino. e la sera,
coi tramonti infuocati, sono fiaccole
accese che t'insinuano dentro gradite
sorprese. Dappertutto le palme: altere
guardiane che non muoiono mai.

inviato il 17/05/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Ciao Andrea, sono contenta che sia in buone mani :D a presto :)

Cara Barbara ... ti ringrazio di cuore per il pensiero,, accetto il tuo regalo con immenso piacere ... da libridinosa a libridinoso, il libro sarà in buone mani! :-)
Ancora grazie, anche a tutto il vulcanico staff di 10 righedailibri, e a presto!!!! :-)

Grazie Staff :) il libro incentivo vinto lo regalo ad Andre Aloi con http://scrivi.10righedailibri.it/sorella-rugiada

Lo staff ti assegna per queste 10 righe un libro incentivo per il gioco "Passi sardi".

Partecipo a Passi sardi su http://scrivi.10righedailibri.it/passi-sardi

Le Isole Dimenticate la Sardegna Impressioni di Viaggio

immagine copertina
Gaston Vuillier
Le Isole Dimenticate la Sardegna Impressioni di Viaggio
Tradotto da Marco Maulu
Ilisso 2002
10 righe da pagina 144:

La scoperta della Sardegna è anche la scoperta delle sue città: piccole città, come Cagliari e Sassari, che a lungo si mantengono sui trentamila abitanti, che sono superati da Cagliari che tocca i cinquantunmila abitanti nel censimento del 1901, appena qualche anno dopo del viaggio del Vuillier. Il viaggiatore le visita con particolare attenzione, le sue passeggiate cagliaritane obbediscono a quella visione d’insieme che fa di Cagliari un vasto anfiteatro o un bastione di dieci colli che, percorso partendo da uno qualsiasi dei tre quartieri di Villanova, Stampace e Marina, porta alla sua vetta che è il Castello.

inviato il 17/05/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Il traduttore è il mio professore di filologia romanza :)

-davide

Partecipo a Passi sardi su http://scrivi.10righedailibri.it/passi-sardi

Anime oneste

immagine copertina
Grazia Deledda
Anime oneste
Ilisso collana Biblioteca sarda 2009
10 righe da pagina 88:

E già quasi tutto il corredo era pronto, già le stoffe dei vestiti erano ordinate ad una Casa di buoni tessuti italiani. Li avrebbe confezionati a Sassari una brava sarta
di moda. I vestiti arrivarono qualche settimana prima di Pasqua, giusto il giorno in cui Angela guarniva l'ultima cuffietta."Apro io?"domandò Anna posando le mani sulla
cassa sottile di legno bianco. Ma Angela la respinse dolcemente e aprì la cassa con
un fremito nelle dita. A poco a poco, e senza che ella se ne accorgesse, tutti quei di casa si trovarono intorno, zitti e curiosi. Angela sollevò il coperchio quasi religiosamente, poi mandò in aria una nuvola di carta bianca, trasparente e profumata. Venne fuori l'abito da sposa; era intero, forma principessa, di raso color paglia, tutto merletti di una vaporosa delicatezza.

inviato il 17/05/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Grazie :)

Forte l'immagine ^_^

Immagine scattata presso Villa Borghese a Roma, in occasione del gioco "Passi sardi" :D

Partecipo a Passi sardi su http://scrivi.10righedailibri.it/passi-sardi

La Sardegna e i Sardi

immagine copertina
Charles Edwardes
La Sardegna e i Sardi
Tradotto da Lucio Artizzu
Ilisso 2000
10 righe da pagina 20:

Non soltanto il fascino mediterraneo, dunque, fu la molla che spinse molti scrittori inglesi a percorrere strade insicure o sentieri appena abbozzati nelle montagne della Sardegna; anche
un altro genere di attrazione – come si è visto – aveva agito da potente richiamo. Di certo, comunque, la vasta messe di opere letterarie (non tutte degne di sopravvivere al vaglio del tempo) che vuol raccontare agli uomini del Nord le bellezze solari di uno sconosciuto “pianeta”, contribuì a far conoscere la Sardegna in Europa e in America, in quel vasto mondo dell’English-speaking people.

inviato il 17/05/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Partecipo a Passi sardi su http://scrivi.10righedailibri.it/passi-sardi

Partecipo a Passi sardi su http://scrivi.10righedailibri.it/passi-sardi

Tracce

immagine copertina
Daniela Lai
Tracce
La Riflessione, Davide Zedda Editore 2013
10 righe da pagina 63:

PRIMA DI TE
Prima di te
Non ho amato nessuno veramente
Ho visto ombre tutte uguali
Di uomini smarriti come fantasmi
Ho evocato danze di eroi mai nati
Come nelle gesta di una leggenda
Ho visto sorrisi tramutarsi in polvere
Vite dominate da deserti
Aride come atolli senza oceano
Ogni cosa era fluttuante, spettrale, asettica, perduta
Nelle tue orme ho ricomposto i sensi
Come immortali, preziose reliquie.

inviato il 17/05/2013
Nei segnalibri di:

Commenti

Partecipo a Passi sardi su http://scrivi.10righedailibri.it/passi-sardi

L'isola di Arturo

L'isola di Arturo 6 years 15 settimane fa

cucciola :*

L'isola di Arturo 6 years 15 settimane fa

Le mie Dieci righe preferite tra quelle postate questa settimana non possono che essere quelle del libro L'ISOLA DI ARTURO DI ELSA MORANTE postate da Barbara Antonacci. Le scelgo perchè non c'è passo di quel libro che non sia intenso e pregnante, non c'è passo che non rimanga scalfito nella mente del lettore. Tutto ciò che viene descritto e raccontato viene fatto, a parer mio, in una maniera talmente mirabile che ogni scena si colora di realtà non appena incontra gli occhi del lettore. L'isola di Arturo è un libro meraviglioso

Vita d'uomo

Vita d'uomo 6 years 15 settimane fa

bellissima

La luna è il nostro sole

La luna è il nostro sole 6 years 16 settimane fa

grazie!!! che bello!!! Grazie a tutti!!! <3

La luna è il nostro sole 6 years 16 settimane fa

grazie!

La luna è il nostro sole 6 years 16 settimane fa

Ringrazio L'Asido d'oro per avermi regalato questo splendido libro!

S.O.S. Amore

S.O.S. Amore 6 years 26 settimane fa

insonnia!!!

S.O.S. Amore 6 years 26 settimane fa

Partecipo a Righe notturne + link http://scrivi.10righedailibri.it/righe-notturne

Righe notturne

Righe notturne 6 years 26 settimane fa

La fine del mondo e il paese delle meraviglie

La fine del mondo e il paese delle meraviglie 6 years 26 settimane fa

di murakami, leggi la ragazza dello Sputnik, il piu bello tra i suoi libri!

© 10righedailibri 2015

partner tecnologico

 

Privacy Policy